bicipieghevoli

adesso pedala => intermodalità => Topic aperto da: occhio.nero - Novembre 14, 2011, 07:24:31 pm

Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: occhio.nero - Novembre 14, 2011, 07:24:31 pm
### ETC1 Elenco Topic Correlati: cliccare sui TAG arancioni in cima ed in  fondo a questa discussione (altre info sui TAG  qui (http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=6098))
---------------------------------

apro questa discussione per raccogliere esempi di spostamenti intermodali.

intermodalità: uso combinato di diverse modalità, di diversi vettori di trasporto. [...] l'intermodalità -o integrazione modale- è uno "strumento" che consente di moltiplicare, ove adeguatamente diffusa e pubblicizzata, le ampie possibilità di spostamento della bici (bici + treno + bus + traghetto + .... ).
(dal sito della Fiab )


Ciao a tutti!
Vorrei iniziare ad andare a lavoro in autobus+bici... L'autobus mi porta fino all'incrocio Arduini (viale Esperanto) e lavoro 2km più in là, in mezzo alla Zai...
Ho provato a contattare l'ATV chiedendo info sul trasporto della pieghevole e mi hanno risposto così:

Buongiorno,
la carta della mobilità in vigore, relativamente ai bagagli, dice quanto segue:
- ogni passeggero può portare con se gratuitamente un bagaglio a mano di ingombro
non superiore a cm. 50x30x25.
Pertanto la bicicletta pieghevole non può essere portata a bordo.
La bicicletta può essere trasportata a pagamento solo se c'è sufficiente spazio nel baule dell'autobus extraurbano. Lo spazio nel baule dipende dal modello del bus (che può anche essere del tipo senza baule) e dalla quantità di oggetti caricati nelle fermate precedenti. Perciò - sebbene sia teoricamente possibile - non siamo in grado di garantire che lei possa trasportare la bicicletta ogni giorno.
Il costo del trasporto della bicicletta è T3, cioè 2.80 euro.
Cordiali saluti.


Se devo pagare 5,60€ al giorno per portarmi dietro la bici, spendo di meno ad andare a lavoro in macchina...  >:(
Qualcuno di voi viaggia in ATV con la bici pieghevole? Ha mai avuto problemi?
Io viaggerei su una linea extraurbana ad orari in cui è sempre vuota...
Dal momento che la bici la devo pure comprare (vorrei partire con una economica), non vorrei spendere soldi per bici e abbonamento per poi trovarmi a piedi al primo viaggio!

Grazie a tutti per l'aiuto :)

Dopo treni e metropolitane, mi è capitata l'occasione di portare la bici in tram a Milano; ho cominciato con i "jumbotram" serie 4900 (i classici articolati a tre casse degli anni settanta, in servizio sulle linee di forza che attraversano il centro). Questi tram sono da qualche tempo in corso di ammodernamento e quindi si differenziano anche all'interno.
Cominciamo dai tram ancora non ammodernati, dove i posti comodi per caricare una bici e sistemarla fuori dai piedi sono tre, tutti uguali: salendo da una delle porte centrali (la seconda, terza e quarta), tra il pozzetto dei gradini e lo schienale dei due posti sulla sinistra lo spazio è comodamente sufficiente per una 20" a piega centrale, che rimane anche protetta da cadute dal corrimano di salita.
(http://s15.postimg.cc/nihzxjr7r/IMG_2362.jpg) (http://postimg.cc/image/nihzxjr7r/)

Altro vantaggio è che questo spazio è quasi impossibile che venga occupato da un passeggero in piedi, a meno che il tram non sia così strapieno da rendere difficile salirvi e pressochè impossibile salirvi con una bici al seguito.

Sui tram ammodernati, che dall'esterno si distinguono per avere due fanali frontali e per la coloritura con un motivo a forma di onda sulle fiancate, questi spazi non sono più accessibili per la presenza di una paretina di metacrilato trasparente
(http://s21.postimg.cc/b5aasfpur/IMG_2365.jpg) (http://postimg.cc/image/b5aasfpur/)

In cambio però c'è spazio a volontà nel posto per invalidi (sempre naturalmente che non sia già occupato da un avente diritto), che si trova di fronte alla porta centrale (la terza)
(http://s7.postimg.cc/z9m0y20gn/IMG_2366.jpg) (http://postimg.cc/image/z9m0y20gn/)
che ha anche il vantaggio di non avere il corrimano verticale al centro del vano porta, che sui tram non modificati obbliga a prendere accuratamente la mira nel salire per evitare di darsi la bici negli stinchi o di sbatacchiarla malamente contro il corrimano stesso.
Disgraziatamente questo spazio così aperto è facile che sia occupato da altri passeggeri.
Altro difetto, comune a entrambi i tipi perchè connaturato alla progettazione di questi tram, è l'altezza del pavimento dal suolo, circa un metro (il pavimento più alto di tutti i tram di Milano), che costringe ad arrampicarsi un po'.

Nelle prossime settimane mi riprometto di provare anche gli altri tipi di tram in servizio a Milano.

Vittorio
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: marcododo - Novembre 15, 2011, 12:51:11 pm
La zona in cui abito è servita dalla linea di autobus dell'ATI http://www.atibus.it/ , che serve Cuneo e provincia.
Ho provato a leggere il regolamento per capire come comportarmi per la pieghevole, ma non è stato molto esaustivo:

"Ogni viaggiatore ha diritto al trasporto gratuito di un bagaglio  di dimensione ragionevole e di peso non eccedente i 20 kg.. Il bagaglio eccedente la franchigia è soggetto al pagamento del biglietto a tariffa fissa prevista per il trasporto bagagli. Il trasporto dei passeggini per bambini e degli sci al seguito del viaggiatore è gratuito. Il trasporto delle biciclette al seguito del passeggero è assoggettato al pagamento della tariffa prevista, ed è subordinato alla disponibilità del posto nel bagaglio dell?autobus".

Così ho preso la mia bici e sono andato direttamente nell'ufficio informazioni. Subito mi hanno detto che la bici dovevo caricarla nella stiva e pagare il supplemento, ma poi dopo averla vista mi hanno detto che, chiusa nella sacca, posso portarla su con me senza pagare supplemento.
Non ho ancora provato a salire su di un mezzo, quindi non so dirvi come si comporteranno gli autisti, vi farò sapere.

Invece posso dirvi che ieri sera sono salito sul pulman che da Torino porta a Santena della GTT, il 45. Avevo con me la bici piegata e non imbustata, l'autista non mi ha detto assolutamente niente, ho trovato il mio posticcino e non ho dato fastidio a nessuno ;D

Questa è il mio piccolo contributo sul viaggiare in autobus

ciao ciao
Marco
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Matt-o - Novembre 15, 2011, 06:12:47 pm
io da circa tre mesi ho una Brompton e per andare a lavoro salgo senza problemi sugli autobus cittadini di Firenze (ATAF). Salvo pochi casi in cui son salito letteralmente al volo, se riesco ad arrivare alla fermata con 20-30sec di vantaggio la piego e la copro con la sacca leggera, per non dar nell'occhio. Diverse volte ho trovato i controllori, ma non mi hanno mai detto nulla (ero sempre con la bici coperta). In orari di massimo affollamento ci può esser qualche difficoltà a passare per raggiungere l'uscita. Motivo per il quale, se l'autista la apre, salgo dalla porta che andrebbe usata per scendere. Così sono già in posizione. Con la sacca, la gente nemmeno si accorge che è una bici. Si capisce bene dal fatto che nessuno la guarda, mentre le poche volte che mi è capitato di non fare a tempo a coprirla e son salito con la bici ben visibile, gli sguardi erano tutti per lei. Quando è capitato non c'era molto affollamento però: immagino che su una vettura affollata qualcuno, vedendo la bici, potrebbe aver da ridire. Anche fra i passeggeri, intendo. Motivo per cui preferisco coprirla.
Su autobus estraurbani immagino potrebbero esserci maggiori difficoltà, essendo concepiti con una diversa distribuzione degli spazi interni, ma non ho esperienza in merito.
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: alek78 - Gennaio 12, 2012, 07:31:30 pm
La stiva dei pulman Cotral è più polverosa di un aspirapolvere pieno zeppo...

Grazie al cielo ci sono in giro anche quelli a pianale ribassato "tipo urbano".

Comunque non mai osato andarci sopra, anche se il giorno verrà.
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Diego - Gennaio 12, 2012, 09:57:37 pm
Salve le foto scattate, non sono ahimè scattate in Italia,ma in Inghilterra dove si sale sugli autobus regionali senza nessunissimo problema e con lo spazio creato appositamente.
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: alek78 - Gennaio 16, 2012, 11:18:17 am
Domanda rivolta al Cotral, che gestisce il 100% dei bus extra-urbani nel Lazio :

<<
Buongiorno,
vorrei sapere se è possibile viaggiare sui bus Cotral con la bicicletta (in stiva) oppure con le biciclette pieghevoli dotate di sacca (ingombro 35x70x70).
>>


Risposta Cotral:

<<
Le biciclette non possono essere trasportate sui nostri autobus.

Sono ammessi dietro pagamento di un biglietto i bagagli con anche un solo lato superiore a 50 cm. e fino ad un massimo di 90 cm.

Questo è quanto stabilito dalle condizioni generali di trasporto.

Il bagaglio va collocato sotto il sedile.

Cordiali saluti. 
>>


Che tristezza sconfinata...
Girando sul sito del Cotral ho trovato la lista degli oggetti ammessi gratuitamente:

? Una valigia o collo a mano di dimensioni non superiori ai cm 50x30x25;
? Uno strumento musicale di dimensioni non superiori ai cm 150x50x20;
? Borsa a rotella per la spesa:
? Un fucile da caccia, purché scarico;
? Passeggini (chiusi) per bambini;
? Canne da pesca purché alte non più di 150 cm e con un diametro massimo di 10 cm.

Potremmo spacciare la bici per una "borsa a rotella per la spesa" o per uno "strumento musicale"...  :-X
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: sim1 - Gennaio 16, 2012, 11:49:37 am
Buongiorno.

Sarò un bastian contrario, ma penso che, su quel tipo di autobus, sia giusto quello che hanno risposto. Se tutti portassero un bagaglio di dimensioni maggiori a quello indicato la stiva, nonchè l'interno del mezzo, sarebbe stracolmo. Mentre nei mezzi urbani le loro caratteristiche tecniche dimensionali non comportano vincoli e quando non fanno trasportare "pacchi" ingombranti è una fesseria.

Saluti.
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: alek78 - Gennaio 16, 2012, 12:54:16 pm
Sarò un bastian contrario, ma penso che, su quel tipo di autobus, sia giusto quello che hanno risposto. Se tutti portassero un bagaglio di dimensioni maggiori a quello indicato la stiva, nonchè l'interno del mezzo, sarebbe stracolmo. Mentre nei mezzi urbani le loro caratteristiche tecniche dimensionali non comportano vincoli e quando non fanno trasportare "pacchi" ingombranti è una fesseria.

Sono pienamente d'accordo, ammettere le bici anche solo pieghevoli sarebbe ingestibile.
A mio avviso il problema sono proprio i pullman fatti male.

Per dare lavoro alla Irisbus il Cotral si è sciroppato negli anni '90 una intera serie di autobus da gran-turismo con una stiva enorme che non fanno mai utilizzare. Aggiungo: spazio sedili/soffitto ridotta e cappelliera microscopica.

E' sufficente doversi portare una valigia dietro, magari di ritorno da un viaggio, per apprezzare questi difetti e convincersi a prendere la macchina.

Scusate lo sfogo ma quando leggo "addizionale regionale" in busta paga mi viene il nervoso.

PS: in Sardegna l'ARST ammette tranquillamente le biciclette in stiva.
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Sammy Street Style - Gennaio 16, 2012, 12:57:02 pm
Potremmo spacciare la bici per una "borsa a rotella per la spesa" o per uno "strumento musicale"...  :-X
[/quote]

Se gli metti un fucile a mo di canna, forse te la fanno caricare!!!  ;D
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: alek78 - Gennaio 18, 2012, 10:01:46 am
Il Cotral ha risposto anche riguardo alle pieghevoli: si possono trasportare a discrezione dell'autista se non sporcano e non hanno bordi taglienti. E la cosa è a pagamento.

Le condizioni da soddisfare sono quindi:
- un biglietto in più
- la sacca di trasporto
- un autobus poco affollato
- un autista tollerante

I Castelli Romani sono tutti salite e discese, se il Cotral ci dà una mano si potranno annullare le salite e fare soltanto le discese !
Cioè usare gli autobus come degli "impianti di risalita", sfruttando le lunghe pendenze delle falde vulcaniche per avere percorsi in continua discesa.

Faccio un esempio:
dal capolinea di Rocca di Papa si possono raggiungere in discesa tantissime zone abitate non coperte dalle linee Cotral, e sempre in discesa: Squarciarelli, Marino, Castel Gandolfo, Grottaferrata e Frascati (tranne una salitella a Poggio Tulliano), un bacino di utenza di 10.000+ persone.
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: occhio.nero - Gennaio 18, 2012, 12:37:09 pm
grazie del contributo.
segnalato nella discussione
intermodalità a Roma e Lazio
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=416.msg1848#msg1848

---------------------

riporto da altra discussione:
mmm.... i pullman blu tipo linea Satti potrebbero essere una complicazione: dato lo scarso spazio a bordo dovresti sicuramente occupare un posto a sedere con la bici.
Posto che l'autista ti lasci salire a bordo con il fardello (che a questo punto dovrà essere sicuramente chiuso in una borsa), non potrai lasciarla nel corridoio centrale nè riuscirai a piazzarla nelle cappelliere: prima di dare per scontato che la cosa sia fattibile, al tuo posto, verificherei con il gestore della linea.... o almeno chiederei ad un autista, magari verificando se è possibile usare la stiva sottostante.

io personalmente ho trovato di tutto: dall'autista che ti permette di parcheggiare la bici piegata sul sedile accanto (ma molto dipende dal grado di affollamento del mezzo), da quello che ti apre gentilmente la stiva a quello che non ne vuole sapere.

(http://www.omnia-media.com/works/cotral.jpg)

Verificare inoltre la necessità di pagare un supplemento per il trasporto.

In generale, sempre meglio partire dal capolinea.

e riporto dalla presentazione della NWT (http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=661) il parcheggio sugli autobus metropolitani:

(http://www.bicipieghevoli.net/img/nwt_bikefriday_bus2.jpg)

altre foto, scattate da Diego:

(http://s17.postimage.org/aa66lf1e3/bike_friday.jpg) (http://postimage.org/image/aa66lf1e3/)


(http://s7.postimage.org/kqc56bj07/IMG_3012.jpg) (http://postimage.org/image/kqc56bj07/)


Ragazzi!
Ieri sera ho fatto orgogliosamente il mio primo viaggio Intermodale!  :D
Partito a Torino da casa in Via dei Mercanti alle 18.15, fatto il tratto Via Bertola, Corso Vinzaglio/Duca degli Abruzzi in ciclabile, girato in Corso Einaudi nel controviale, proseguito in Corso Somellier, girato a destinazione in Via San Secondo: tempo di percorrenza 20 min.
Poi esco alle 20.15 vado a prendere la Metro Linea 1 a Porta Nuova, impacchetto la Nanoo e mi avvio alla banchina per la direzione fermi, salgo sotto lo sguardo, questa volta annoiato e indifferente, dei viaggiatori e arrivo alla Stazione Fermi, salgo, spacchetto la bici, accendo i Leds anteriore e posteriore SKULLY LIGHT e indosso il POLSINO CON SPECCHIETTO RETROVISORE della Advance Mobility e mi dirigo verso Grugliasco dove il GPS mi indica che il percorso è lungo 3,4 km.
Il GPS mi fa fare un giro della misericordia,  >:( ma arrivo a destinazione però passando su strade intercomunali dove le auto vedendomi hanno pietà di me. (fiùùùù!)
Gli amici mi riportano in macchina fino a Piazza Statuto dove scendo la mia Nanoo e ritorno a casa tutto trionfante!!!  ;D
Ta dàààà!!!!

Dove ho messo la Nanoo in Metropolitana sulla Linea 1 di Torino

(http://imageshack.us/a/img513/5624/vf8i.jpg)
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: occhio.nero - Maggio 13, 2012, 09:37:55 pm
Apro questa sezione per raccogliere i contrinuti relativi al trasporto della bici pieghevole su autobu, pullman, corriere.

E riporto da altra discussione:

Io ho dovuto comprare la borsa per forza...abito a Venezia e nei mezzi pubblici il bagaglio a mano e' inteso come valigia,borsone o carrello per la spesa...la mia ht pur rispettando le misure non viene considerata tale quindi la possibilità di caricarla e' a discrezione del conducente.
Per praticità ho acquistato la carry on della dahon e così ho risolto tutti i miei problemi,anche quando e' pieno di gente non mi possono dire nulla ed io non corro il rischio di sporcare qualcuno.
Alla deca le borse per le ht vengono 16€ su prenotazione,questo e' quello che mi ha detto un commesso.



(http://www.bicipieghevoli.net/img/tikitbus1.jpg)
(dalla discussione l'intermodalità: bici+treno+autobus+metro+aereo+... (http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=49.0))
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: NessunConfine - Maggio 14, 2012, 12:29:51 am
Ho scoperto adesso che io non potrei viaggiare su nessun mezzo pubblico della mia città con le dimensioni della mia pieghevole: Dimensioni Link p9 piegata: 38 x 79 x 72 cm

ATC Bologna:
Citazione
Art. 6. - Trasporto bagagli (*)

1. Possono essere trasportati gratuitamente bagagli di dimensione inferiore a cm 55x40x20.

2. I bagagli di dimensioni superiori possono essere trasportati previo pagamento del biglietto e comunque devono rientrare nei limiti massimi di cm 40x60x80.

3. Ogni passeggero può portare con sé non più di due bagagli.

4. I bagagli trasportati non devono contenere materie od oggetti pericolosi, infiammabili, esplosivi, maleodoranti, che possano in qualche modo creare problemi agli altri passeggeri.

5. I bagagli devono essere depositati o tenuti in posizione tale da non ostacolare il passaggio, e comunque non devono occupare posti a sedere.

(*) Per servizi speciali, fuori linea, di noleggio, e di granturismo permanenti o stagionali potranno essere definite da ATC regole specifiche in relazione alle caratteristiche particolari del viaggio.
Fonte: http://www.atc.bo.it/cliente/le-regole-del-viaggio#art6

perfetto, incominciamo bene... :(
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Sammy Street Style - Maggio 14, 2012, 01:19:35 am
Un po' poco le dimensioni consentite a Bologna!!!
A Torino, la Gtt prevede 80x50x50, quindi una pieghevole ci rientra alla grande!!!
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Hopton - Maggio 14, 2012, 07:57:16 am
Però la seconda misura (50) è problematica: non rientra nessuna pieghevole.
Hoptown: 80x66x36.
Le Dahon da 20", con misure più o meno tutte simili alla HT.
Persino le Brompton: 58,5x56,5x27. Quel 56,5 è fuori!
Poi vabbé, immagino che non siano così fiscali, ma siamo sempre lì: se si mette un regolamento assurdamente restrittivo poi si resta sempre in balia della discrezionalità del singolo autista/controllore. Ci vorrebbero regole certe e sensate.
Mario
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: alek78 - Maggio 14, 2012, 08:48:02 am
Cotral nel Lazio è NO su tutta la linea, me lo hanno detto anche per email.

Resta inteso che l'episodio di "tolleranza" può sempre succedere, specialmente con i bus a pianale basso simili a quelli Atac.
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Matt-o - Maggio 14, 2012, 08:48:18 am
A Firenze la Brompton è fuori di poco. Infatti vi sto scrivendo dall'autobus, con brommie a fianco ;) : la tengo nella sacca per non farla notare e da luglio 2011 mai avuti problemi.
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: occhio.nero - Maggio 14, 2012, 09:25:47 am
Non so se sia il caso di distinguere tra autobus metropolitani e le corriere che invece servono la provincia.
Almeno a Roma ATAC e COTRAL utilizzano veicoli completamente diversi.
I primi sono pensati per ospitare anche persone con disabilità, passeggini, etc.... i secondi invece hanno il portabagagli nel fondo (spazi misteriosi e polverosi che poche persone hanno avuto la s-fortuna di esplorare).

ps da altra discussione:
Ho scritto a ATM e riporto la risposta:"


Ogg:Bicicletta Pieghevole al seguito sui mezzi ATM.
Buon Giorno, apprezzo da sempre la rete dei mezzi pubblici milanesi e ora
che posseggo una bicicletta pieghevole auspico d'essere abilitato dal
regolamento di ATM a condurre la stessa ovunque sulla rete dei mezzi pub
blici milanesi in ogni momento della giornata. Ringrazio e mi scuso.

Gentile Signor,

La informiamo che se le dimensioni della bicicletta pieghevole non sono
superiori a cm 80 x 110 x 40, può essere trasportata tutti i giorni e
per tutta la durata del servizio su tutta la rete metropolitana e di
superficie, senza l’obbligo di riporla in alcuna sacca.


Un cordiale saluto,""

La mia Hoptown 7 quindi è abilitata o no ::)???
Buona Pedalata.
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: alek78 - Maggio 15, 2012, 01:47:57 pm
Non so se sia il caso di distinguere tra autobus metropolitani e le corriere che invece servono la provincia.
Almeno a Roma ATAC e COTRAL utilizzano veicoli completamente diversi.
I primi sono pensati per ospitare anche persone con disabilità, passeggini, etc.... i secondi invece hanno il portabagagli nel fondo (spazi misteriosi e polverosi che poche persone hanno avuto la s-fortuna di esplorare).

Anche nel Cotral ci sono bus a pianale ribassato,
ma sono assegnati alle linee con criteri poco chiari e soprattutto poco prevedibili,
ed è un vero peccato perché il bus è ideale per raggiungere punti elevati
da cui scendere con la bici (bus = impianto di risalita).

Quasi quasi faccio una scappata al deposito e glielo chiedo ;)
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Matt-o - Maggio 18, 2012, 04:02:59 pm
Oggi, stimolato da questo post, ho preso carta e penna virtuali ed ho mandato un'email al sindaco di Firenze, Matteo Renzi (classe 1975). Ecco cosa ho scritto (le XXXX sono omissis per privacy):

Buongiorno Matteo,
da tuo coetaneo e omonimo mi permetto di darti del tu, spero tu non lo ritenga offensivo.
Sono residente a Sesto Fiorentino e lavoro a Firenze presso la sede di XXXX, a XXXX. In famiglia abbiamo una sola auto e quando, a luglio 2011, da viale XXXX (che raggiungevo comodamente in treno o con un solo autobus) sono stato trasferito in via XXXX, mi si è posto il problema di decidere se acquistare un secondo mezzo di trasporto: auto o motorino?
Dopo qualche riflessione e dopo aver conosciuto il forum www.bicipieghevoli.net ho scelto di acquistare una bicicletta pieghevole (una Brompton) per raggiungere il posto di lavoro. Lo ritengo un mezzo di trasporto efficiente, salutare, comodo e rilassante. Da luglio ad oggi la uso quasi quotidianamente, con qualunque condizione meteo. Al ritorno solitamente faccio tutto in bici, mentre all'andata sia per non arrivar sudato a lavoro che per fare più in fretta, salgo su un mezzo di trasporto con a fianco la mia pieghevole e scendo a Rifredi, dopo di che proseguo in bici. Solitamente utilizzo il treno, ma non disdegnerei l'autobus, specie nei casi in cui devo muovermi verso altre destinazioni.
Venendo al motivo per cui ti scrivo vorrei portare alla tua attenzione il fatto che sui treni le bici pieghevoli possono essere trasportate, purché chiuse nella sacca, senza costi aggiuntivi; in quanto anche le più ingombranti rientrano, da chiuse, nei limiti ammessi. Non è purtroppo il caso dell'ATAF: il bagaglio a mano consentito senza sovrapprezzo è attualmente limitato a 50X30X25cm e di peso non superiore a Kg. 10. Mentre pagando un biglietto aggiuntivo è possibile portare bagagli fino a 80X45X25cm e peso fino a 20Kg. La mia Brompton pesa circa 11Kg e, una volta chiusa, occupa 58,5 x 56,5 x 27 cm. Ti assicuro che è molto compatta (la più compatta sul mercato, con le altre che tipicamente hanno la dimensione maggiore sugli 80cm) e, tenendola fra le gambe, non disturba minimamente i passeggeri:

...qui ho inserito una foto esplicativa presa dal forum...:
(http://i39.tinypic.com/ixczcy.jpg)
L'ho portata più volte, prima di notare questi limiti dimensionali del regolamento ATAF, e non ho mai avuto problemi né ho suscitato proteste. Nemmeno con il mezzo molto affollato. Più volte sono stato soggetto alla verifica da parte dei controllori e nessuno mi ha mai chiesto spiegazioni del mezzo o chiesto di vedere il biglietto aggiuntivo. Adesso che ho letto tali limiti eviterò di salire sui mezzi ATAF, ma è un vero peccato. In teoria, coi limiti imposti, non potrei portarla nemmeno pagando un biglietto aggiuntivo!
Trovo sarebbe bello invece che il regolamento avesse una clausola per le bici pieghevoli, consentendone il trasporto gratuito in deroga ai limiti dimensionali suddetti. O almeno lo consentisse a discrezione del conducente (per impedire l'accesso con mezzo molto affollato). Una tale modifica del regolamento, specie se ampiamente pubblicizzata, non potrebbe che far del bene a Firenze.
In altre grandi città, quali Roma e Milano, già da tempo le bici pieghevoli sono ammesse sulla metropolitana e suoi mezzi di superficie. E leggendo i commenti degli utenti del forum www.bicipieghevoli.net questo è uno degli aspetti che ha convinto molte persone a lasciare a casa l'auto o il motorino ed a muoversi con le bici pieghevoli in abbinamento ai mezzi pubblici (la cosiddetta mobilità intermodale). Conosco più di una persona dell'interland fiorentino che comprerebbe una bici del genere per spostarsi in città, se solo potesse salirci su una delle linee ATAF+Li-nea+tramvia.
Grazie dell'attenzione,

Matteo XXXX


Risponderà?
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: occhio.nero - Maggio 18, 2012, 06:40:19 pm
Tutta la mia solidarietà. Tienici informati.  ;)

ps: segnalo la discussione
BICIPIEGHEVOLI SUI BUS ATAF
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1540.0

da altra discussione
Qualche giorno fa ho mandato una richiesta di informazioni alla SIA, la società che gestisce i servizi interurbani in provincia di Brescia, per sapere se e a quali condizioni fosse possibile trasportare sui loro mezzi una bicicletta  pieghevole. Come esempio ho dato le dimensioni della mia Dahon Vitesse (29x80x66 cm).
Questa la risposta che ho ricevuto oggi:

In riferimento alla Sua richiesta in data 03 giugno 2012, siamo spiacenti di comunicarLe che i nostri mezzi non sono predisposti per il carico di biciclette, infatti non tutti i mezzi extraurbani sono dotati di bagagliera ed a bordo non è consentito occupare lo spazio di salita e discesa con bagagli ingombranti.
Sicuramente se vorrà utilizzare i nostri mezzi dovrà salire su un autobus dotato di bagagliera e con la bicicletta in apposita custodia.
Il bagaglio al seguito del passeggero è gratutito solo se presenta le condizioni  (50x30x25 cm - nota mia) segnalate alla sezione trasporto cose della nostra Carta della mobilità 2012 consultabile sul nostro sito
  www.trasportibrescia.it
Per i bagagli eccedenti le dimensioni standard le tariffe in vigore sono le seguenti:
BAGAGLIO AL SEGUITO PER UNA TRATTA FINO A 50 KM.  (biglietto tariffa A pari alla somma di € 1,20)
BAGAGLIO  AL SEGUITON PER UNA TRATTA OLTRE 50 KM. (biglietto tariffa B pari alla somma di € 1,80)
A disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti.


In sintesi, quindi: sì, con la bici nella borsa, ma non gratis e solo se il mezzo è dotato di stiva portabagagli, il che finisce per essere il limite maggiore, data la sempre crescente diffusione degli autobus a pavimento basso e soprattutto, se la stessa linea è servita da mezzi di tipi diversi, la difficoltà di sapere in anticipo se la corriera che si aspetta avrà la stiva o no.

Vittorio

da altra discussione:
posto una foto della mia amata su di una atac roma ciao a tutti...
(http://s12.postimage.org/rpifnpax5/IMG_1298.jpg) (http://postimage.org/image/rpifnpax5/)

da altra discussione:
(http://st.ilfattoquotidiano.it/wp-content/themes/carrington-blog/img/autori/PPinzuti.jpg?47e3a5)

2 begli articoli di Paolo Pinzuti

Benzina: oltre gli aumenti, il problema è il consumo
di Paolo Pinzuti | 5 giugno 2012
http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/06/05/benzina-oltre-gli-aumenti-il-problema-e-il-consumo/252577/

Bicicletta e autobus per rilanciare l’economia
di Paolo Pinzuti | 11 giugno 2012
http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/06/11/bicicletta-e-autobus-per-rilanciare-economia/259551/
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Matt-o - Maggio 22, 2012, 05:05:57 pm
E' arrivata la risposta, molto cortese:

Caro Matteo,
nessuna offesa: da coetaneo e ominomo, mi fa piacere questa vicinanza e questo dialogo diretto!
Giro la tua mail al Presidente Ataf, Filippo Bonaccorsi, che ci legge in copia.
Un saluto cordiale, teniamoci in contatto,

Matteo Renzi


Vediamo che ne esce.... Intanto un pubblico grazie a lui per aver dato seguito al mio messaggio. E' un primo importante passo.
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Matt-o - Maggio 26, 2012, 11:28:13 am
Come segnalato da xulik91 in altra discussione, ci sono grandi sviluppi:
 link repubblica (http://firenze.repubblica.it/cronaca/2012/05/25/news/ataf_da_marted_a_bordo_con_la_bici_pieghevole-35924655/?ref=twhl&utm_source=twitterfeed&utm_medium=twitter)

Edito questo post per aggiungere qui i ringraziamenti a Filippo Bonaccorsi, presidente ATAF. La decisione  (http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1540.msg12942#msg12942)l'ha presa lui...
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Zam75 - Maggio 26, 2012, 06:46:36 pm
Da apprezzare.... se scrivo al mio sindaco non sa neanche di avere una mail!!!
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: alek78 - Giugno 19, 2012, 09:58:40 am
Sono in contatto con la Provincia di Lecce per capire se e come si possono portare le pieghevoli sui pullman del servizio "Salentoinbus" che comincerà lunedì prossimo 25 giugno 2012 :).

Si tratta di linee pubbliche ben più economiche delle private tipo Marozzi e collegano in tempi ragionevoli Lecce FS con Otranto, Gagliano / Leuca, Gallipoli e un po' tutto il Salento.

Sono anche più rapide del treno arzigogoloso FSE "Ferrovie Sud-Est".

Seguiranno aggiornamenti !
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Hopton - Giugno 19, 2012, 01:36:15 pm
Sono in contatto con la Provincia di Lecce per capire se e come si possono portare le pieghevoli sui pullman del servizio "Salentoinbus" che comincerà lunedì prossimo 25 giugno 2012 :).

Si tratta di linee pubbliche ben più economiche delle private tipo Marozzi e collegano in tempi ragionevoli Lecce FS con Otranto, Gagliano / Leuca, Gallipoli e un po' tutto il Salento.

Sono anche più rapide del treno arzigogoloso FSE "Ferrovie Sud-Est".

Seguiranno aggiornamenti !
Molto interessante, grazie anticipate per gli aggiornamenti. :)
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: alek78 - Giugno 19, 2012, 04:05:21 pm
La pieghevole è assimilata al bagaglio pagante (max 40x60x80) da mettere nel bagagliaio del pullman.
Le bici intere pagano lo stesso ma possono essere rifiutate se manca lo spazio, e ad agosto può capitare.

Riporto dal regolamento del "Salento in Bus" 2012:

Trasporto bagagli:
a) Possono essere trasportati gratuitamente bagagli di dimensioni inferiori a cm. 50x30x30.
b) I bagagli di dimensioni superiori possono essere trasportati previo pagamento del biglietto e, comunque
devono rientrare nei limiti massimi di cm. 40x60x80 e essere sistemati nell?apposito vano bagagli.
c) Ogni passeggero può trasportare con sé non più di due bagagli.
d) I bagagli trasportati non devono contenere materiale ed oggetti pericolosi, infiammabili, esplosivi,
maleodoranti o che possono, comunque arrecare fastidio agli altri passeggeri.
e) I bagagli devono essere collocati nelle apposite bagagliere o, comuque, tenute in posizione tale
da non ostacolare il transito dei passeggeri
e, in ogni caso, non devono occupare posti a sedere.
f) è consentito il trasporto di biciclette dietro il pagamento di titolo di viaggio ed a condizione che la
tipologia dell?autobus e lo spazio disponibile nelle bagagliere dopo la sistemazione dei bagagli lo
consenta.


Le nove linee principali, dalla 101 alla 110, principalmente da/per Lecce:
http://www.provincia.le.it/web/provincialecce/trasporti/orari-e-linee

Altre linee di TPL locali ma sempre utili (1, 6, 8, 9, 17, 34, 35, 40, 44, 51, 58, 62, 77, 79, 81, 87, 90, 98)
http://www.cotrap.it

Nota importante: non usate il sito www.salentointrenoebus.it che non aggiornano il sito e poi va a finire che devi prendere il taxi da Leuca a Lecce per non perdere il treno tariffa mini e spendi 60 euro invece dei 4,5 del bus >:( >:( >:(

Infine un link interessante fresco di giornata sul cicloturismo salentino:
http://www.lecceprima.it/politica/nasce-hab-cycle-vacanze-sulle-due-ruote-per-scoprire-l-altro-salento.html
http://www.habcycle.com/
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: occhio.nero - Luglio 01, 2012, 08:04:52 pm
i contributi sul treno sono stati spostati nella discussione:
la bici pieghevole in treno
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=156.0
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Kentucky - Agosto 01, 2012, 01:29:32 pm
Secondo voi una pieghevole tipo tern/dahon nella massima posizione di chiusura ci stà sotto un sedile ? O nella cappelliera ?
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Sbrindola - Agosto 01, 2012, 01:53:09 pm
Secondo voi una pieghevole tipo tern/dahon nella massima posizione di chiusura ci stà sotto un sedile ? O nella cappelliera ?

purtroppo no.... non credo che ci siano modelli con ruote da 20 in grado di essere stivati in questo modo.

Può dipendere dal tipo di bus, ma onestamente credo che anche una campionessa di ingombri ridotti come la Brompton sia difficile essere piazzata dove dici.
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Kentucky - Agosto 01, 2012, 03:18:16 pm
Mmm rimane il problema dove stivarla allora. O occupo un posto, o mi piazzo nel posto disabili oppure ancora la metto nel corridoio (l'idea meno buona)...
Qualcuno ha provato?
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: NessunConfine - Agosto 01, 2012, 03:28:56 pm
Mmm rimane il problema dove stivarla allora. O occupo un posto, o mi piazzo nel posto disabili oppure ancora la metto nel corridoio (l'idea meno buona)...
Qualcuno ha provato?
quando l'ho portata sull'autobus l'ho riposta assieme al sottoscritto nella sistemazione dedicata ai disabili/carrozzine e ci sono riuscito perché c'era poca gente, nelle ore di punta non ci penso nemmeno, talmente tante persone ammassate che è già tanto se si chiudono le porte.
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Kentucky - Agosto 01, 2012, 03:36:29 pm
Io dovrei farlo ogni giorno... In ambito extraurbano però
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: NessunConfine - Agosto 01, 2012, 03:47:19 pm
Io dovrei farlo ogni giorno... In ambito extraurbano però
beh non è dovunque così, questo lo puoi sapere solo tu che lo prendi giornalmente.
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Kentucky - Agosto 01, 2012, 03:54:29 pm
A saperlo lo so... ci sono quei 3 mesi all'anno che è pieno veramente, mentre ora come ora in estate i posti avanzan e non avrei problemi anche a occuparne due...
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Sbrindola - Agosto 01, 2012, 03:55:05 pm
giusto per aiutare a capire la questione a chi si pone il problema ex novo.....

su questi bus tendenzialmente ci si può scordare di far salire qualunque pieghevole: se il gestore lo permette andranno comunque caricate in stiva

(http://t1.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcQAGw-0tQ226ZsQxw7HT6gi7Htm09jSeTCpJOb-3cgZ8wV52Hd2mOqXCIpYvw)

su questi altri invece c'è la speranza di riuscire a salire, in base al regolamento del gestore in primis e poi a seconda dell'affollamento

(http://t1.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcT0OC-exbaK15Z840ru-0hKXHKfFzfrd-nEVov5s7ea32uoQJ4b)
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Kentucky - Agosto 01, 2012, 04:12:23 pm
In realtà, se posso appuntarti, su bus da granturismo (il primo) c'è sempre il bagagliaio, dove alcune compagnie, se lo prevedono, sono obbligate a farti stivare la bici (anche non pieghevole), salvo non sia già occupato.
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: NessunConfine - Agosto 01, 2012, 04:21:50 pm
In realtà, se posso appuntarti, su bus da granturismo (il primo) c'è sempre il bagagliaio, dove alcune compagnie, se lo prevedono, sono obbligate a farti stivare la bici (anche non pieghevole), salvo non sia già occupato.

Kentucky controlla inizialmente il sito che eroga il servizio di trasporto extraurbano, nelle regole sezione bagagli dovrebbe esserci la dimensione massima consentita. Di solito comunque, anche se le dimensioni della pieghevole superano le dimensioni consentite dal gestore potrebbero non dire mai nulla, qualcuno disse giustamente in questo forum "i controllori mica staranno con metro e righello in tasca a controllare". Un altra buona azione sarebbe quella di contattare il gestore e chiedere che venga aggiunta una clausola apposita per le biciclette pieghevoli spiegando loro che occupano lo spazio di una valigia di medie dimensioni e che non costituiscono alcun pericolo.
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Ragadorn - Agosto 01, 2012, 05:58:59 pm
sul pullman l'unica alternativa secondo me è la brompton, non so dalle vostre parti, ma dalle mie se sono pieni già la gente è nervosa figurati se gli pesti i piedi con una bici -.-
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Kentucky - Agosto 01, 2012, 06:09:17 pm
Secondo me non c'è tutta questa differenza di peso... se non ci sta la tern non ci sta la brompton nella cappelliera (ed è l'unico posto a bordo che non rompe).
Altrimenti ci si arma di coraggio e si vede come reagisce la gente.

Grazie NC le regole le conosco bene, lavoro nel settore. Ed è per quello che viaggio gratis.
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: NessunConfine - Agosto 01, 2012, 06:44:49 pm
Grazie NC le regole le conosco bene, lavoro nel settore. Ed è per quello che viaggio gratis.
che ... (fortuna eh..!) che hai  ;D
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Sbrindola - Agosto 01, 2012, 07:08:39 pm
In realtà, se posso appuntarti, su bus da granturismo (il primo) c'è sempre il bagagliaio, dove alcune compagnie, se lo prevedono, sono obbligate a farti stivare la bici (anche non pieghevole), salvo non sia già occupato.

non mi pare di avere scritto diversamente: dal momento che si parlava di mettere una pieghevole sotto i sedili o nelle cappelliere mi riferivo proprio quello... in un granturismo non è possibile, salvo nella stiva. :)
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: occhio.nero - Agosto 01, 2012, 07:46:31 pm
Una pieghevole nel porta ombrelli sopra la testa? Difficilissimo.
Sotto i sedili? Fantapolitica.
Nei pullman con i corridoi stretti (senza spazio per carrozzine) è un vero terno a lotto. Se non lo prendi nelle ore di punta, e trovi l'autista comprensivo, la carichi sul sedile accanto.

Per quanto riguarda la stiva..... La disponibilità degli autisti a scendere per aprirtela  (quando sali e quando lasci il veicolo) credo sia comparabile a quella di un iguana stimolato a ballare sulle note di James Brown.  ::)

Le poche volte che ho preso una corriera, sono salito al capolinea per poter avere un margine di contrattazione.

Ma questa è solo la mia idea.

Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Kentucky - Agosto 02, 2012, 07:42:42 am
Una pieghevole nel porta ombrelli sopra la testa? Difficilissimo.
Sotto i sedili? Fantapolitica.
Nei pullman con i corridoi stretti (senza spazio per carrozzine) è un vero terno a lotto. Se non lo prendi nelle ore di punta, e trovi l'autista comprensivo, la carichi sul sedile accanto.

Per quanto riguarda la stiva..... La disponibilità degli autisti a scendere per aprirtela  (quando sali e quando lasci il veicolo) credo sia comparabile a quella di un iguana stimolato a ballare sulle note di James Brown.  ::)

Le poche volte che ho preso una corriera, sono salito al capolinea per poter avere un margine di contrattazione.

Ma questa è solo la mia idea.

Sono d'accordo... infatti devo valutare attentamente.
L'unica rimane l'occupazione del posto disabili...
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: catorcio - Agosto 02, 2012, 01:34:28 pm
Una pieghevole nel porta ombrelli sopra la testa? Difficilissimo.
Sotto i sedili? Fantapolitica.
Nei pullman con i corridoi stretti (senza spazio per carrozzine) è un vero terno a lotto. Se non lo prendi nelle ore di punta, e trovi l'autista comprensivo, la carichi sul sedile accanto.

Per quanto riguarda la stiva..... La disponibilità degli autisti a scendere per aprirtela  (quando sali e quando lasci il veicolo) credo sia comparabile a quella di un iguana stimolato a ballare sulle note di James Brown.  ::)

Le poche volte che ho preso una corriera, sono salito al capolinea per poter avere un margine di contrattazione.

Ma questa è solo la mia idea.
quindi! la morale della favola è andate in macchina? per curiosità perchè scrivi sempre che è la tua idea? grazie.
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Kentucky - Agosto 02, 2012, 01:54:34 pm
Forse perchè è la sua e la mia potrebbe essere diversa?
La morale è che il rischio di trovare il rompicog@@@ c'è ma sta a noi saperlo gestire e prepararci con dose di autocontrollo ;D
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: catorcio - Agosto 02, 2012, 05:31:42 pm
Forse perchè è la sua e la mia potrebbe essere diversa?
La morale è che il rischio di trovare il rompicog@@@ c'è ma sta a noi saperlo gestire e prepararci con dose di autocontrollo ;D
si ,ma uno che deve andare a lavorare non può non essere sicuro se puo salire o nò sul pulman, a quel punto prende la macchina ed è sicuro.
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Sbrindola - Agosto 02, 2012, 05:37:35 pm
si ,ma uno che deve andare a lavorare non può non essere sicuro se puo salire o nò sul pulman, a quel punto prende la macchina ed è sicuro.

oppure ripensa il percorso e verifica opzioni alternative.... o magari continua ad usare l'auto ma su altri percorsi  meno incasinati per poi arrivare dove può usare bici e/o altri mezzi pubblici.
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Hopton - Agosto 02, 2012, 06:36:11 pm
Catorcio che ci vuoi fare, Federico è fatto così: appena può cerca di convincere qualcuno a usare l'auto anziché la bici e i mezzi pubblici. Del resto è risaputo che lui va al lavoro su una alfa romeo del '62 per fare il fico, che in quanto auto d'epoca ha una fiscalità agevolata anche se inquina peggio di un Boeing 747, e poi il motore fa un rombo pazzesco, proprio come piace a lui... È anche uno dei fondatori del partito delle auto svizzero (www.auto-partei.ch), oltre che amico personale di Filippo Facci, con cui si vede spesso la sera e parlano male dei ciclisti, e ogni tanto li vedo anche a Monza assieme, a farsi una corsetta con i loro bolidi all'autodromo.
Per fortuna che ci siamo noi che non facciamo che spronarlo all'uso della mobilità "dolce". Lui del resto ci prova, ci ascolta, però lo vedo che rimane piuttosto diffidente sull'argomento. :)
@ Fede: se vuoi cancella pure questo "sminchio-post", magari però lascialo stare per un giorno prima di eliminarlo. ;D
Mario
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: catorcio - Agosto 02, 2012, 07:32:02 pm
Catorcio che ci vuoi fare, Federico è fatto così: appena può cerca di convincere qualcuno a usare l'auto anziché la bici e i mezzi pubblici. Del resto è risaputo che lui va al lavoro su una alfa romeo del '62 per fare il fico, che in quanto auto d'epoca ha una fiscalità agevolata anche se inquina peggio di un Boeing 747, e poi il motore fa un rombo pazzesco, proprio come piace a lui... È anche uno dei fondatori del partito delle auto svizzero (www.auto-partei.ch), oltre che amico personale di Filippo Facci, con cui si vede spesso la sera e parlano male dei ciclisti, e ogni tanto li vedo anche a Monza assieme, a farsi una corsetta con i loro bolidi all'autodromo.
Per fortuna che ci siamo noi che non facciamo che spronarlo all'uso della mobilità "dolce". Lui del resto ci prova, ci ascolta, però lo vedo che rimane piuttosto diffidente sull'argomento. :)
@ Fede: se vuoi cancella pure questo "sminchio-post", magari però lascialo stare per un giorno prima di eliminarlo. ;D
Mario
no è il contrario! sono i mezzi pubblici che cercano di convircerti ad usare l'auto.
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Sbrindola - Agosto 02, 2012, 09:27:52 pm
in effetti riescono anche ad essere esasperanti, ma le pieghevoli permettono di allargare di molto le possibilità del loro utilizzo.... non ci si deve arrendere facilmente.
Io sono tra quelli che in auto ci impiegherebbe meno rispetto all'uso dei mezzi+pieghevole, specie in questo periodo dell'anno, ma non tornerei indietro nella scelta di usare solo l'auto.
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: catorcio - Agosto 02, 2012, 09:38:01 pm
in effetti riescono anche ad essere esasperanti, ma le pieghevoli permettono di allargare di molto le possibilità del loro utilizzo.... non ci si deve arrendere facilmente.
Io sono tra quelli che in auto ci impiegherebbe meno rispetto all'uso dei mezzi+pieghevole, specie in questo periodo dell'anno, ma non tornerei indietro nella scelta di usare solo l'auto.
pensa che io da quando sono finite le elementari, non dovendo più andare a prendere la nipote a scuola, la macchina non l'ho più usata e se non avessi la nipote l'avrei gia buttata ( quasi,quasi elimino la nipote).
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Matt-o - Agosto 03, 2012, 08:41:40 am
pensa che io da quando sono finite le elementari, non dovendo più andare a prendere la nipote a scuola, la macchina non l'ho più usata e se non avessi la nipote l'avrei gia buttata ( quasi,quasi elimino la nipote).

Supera i tuoi limiti: regala anche a lei una bici pieghevole. ;)
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: catorcio - Agosto 03, 2012, 09:13:14 am
pensa che io da quando sono finite le elementari, non dovendo più andare a prendere la nipote a scuola, la macchina non l'ho più usata e se non avessi la nipote l'avrei gia buttata ( quasi,quasi elimino la nipote).

Supera i tuoi limiti: regala anche a lei una bici pieghevole. ;)
l' avrei gia fatto! ma da scuola a casa ci sono 3 km di tangenziale obbligatoria da fare. p.s. non è per il rischio che investano mia nipotina,ma mè.
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Kentucky - Agosto 03, 2012, 10:22:21 am
Ho preso un po di misure... ci sono delle cappelliere in cui ci starebbero le pieghevoli, ma non sono così comuni. Anche sotto alcuni sedili potrebbe starci (coricata a terra). Il posto migliore rimane comunque quello dei disabili
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: occhio.nero - Agosto 03, 2012, 06:07:42 pm
Ebbene mi avverte scoperto.... Evviva le auto, evviva i suv!  ;D

da altra discussione
Come potrai leggere dipende tutto dai regolamenti che hanno le varie agenzie, ti consiglio di informarti da quella che fa il servizio dalle tue parti e, al massimo, fargli notare cosa avresti intenzione di portarti dietro. Io ho fatto così, e per ora non ho avuto nessun problema come puoi vedere da queste immagini  ;D

http://postimage.org/image/8qtr87roz/
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: carlokoan - Agosto 25, 2012, 11:54:14 am
la brompton si può portare finanche in motocicletta!
in Asia ho viaggiato per 60 miglia su un mototaxi con la bicina appoggiata parzialmente sul sedile tra me e il conducente
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: alek78 - Agosto 28, 2012, 02:52:29 pm
Nei test di ingegneria 2005 c'è un interessante quesito (con trappolona volumetrica)
che ogni pieghevolista DEVE sapere ;) !

(http://s11.postimage.org/mk3mmu7r3/Clipboard01.jpg) (http://postimage.org/image/mk3mmu7r3/)
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Sammy Street Style - Agosto 28, 2012, 02:59:02 pm
Nei test di ingegneria 2005 c'è un interessante quesito (con trappolona volumetrica)
che ogni pieghevolista DEVE sapere ;) !

(http://s11.postimage.org/mk3mmu7r3/Clipboard01.jpg) (http://postimage.org/image/mk3mmu7r3/)
In teoria è giusta solo la E, perché superando quelle misure in un unico oggetto, si crea intralcio e maggior quantitativo di volume!
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Fero - Agosto 28, 2012, 03:24:36 pm
Concordo con SSS:E

Se fosse sufficiente sforare una dimensione per pagare un ulteriore biglietto, BCD sarebbe la risposta
(che è come ragionano le compagnie aeree low-cost sul bagaglio a mano).

Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: alek78 - Agosto 28, 2012, 04:18:55 pm
Il barbatrucco è nella precisazione iniziale, dove si dice di interpretare la domanda in chiave di "volume",
per cui la risposta esatta (dal punto di vista logico) è proprio l'ultima, la E.

E' un po' come per spedire un pacco: "la somma delle dimensioni" deve essere X e il lato più lungo non deve superare Y.

Sugli autobus del mondo reale le risposte esatte sono BCD,
non credo che il controllore accetterebbe il test di ingegneria :D come scusante
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Sammy Street Style - Agosto 28, 2012, 04:26:43 pm
Il barbatrucco è nella precisazione iniziale, dove si dice di interpretare la domanda in chiave di "volume",
per cui la risposta esatta (dal punto di vista logico) è proprio l'ultima, la E.

E' un po' come per spedire un pacco: "la somma delle dimensioni" deve essere X e il lato più lungo non deve superare Y.

Sugli autobus del mondo reale le risposte esatte sono BCD,
non credo che il controllore accetterebbe il test di ingegneria :D come scusante
Ma se il bastone lo tengo contro il mio corpo (non su per il c..o!! ;D), non occupa alcun volume aggiuntivo! Perché dovrei pagare supplemento?
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Hopton - Agosto 28, 2012, 07:18:39 pm
Per me B-C-D, nessuna qualsiasi delle 3 dimensioni deve superare quelle indicate, anche se le altre 2 rientrano nei limiti.
Comunque è una questione puramente teorica ahimè, nessuna pieghevole rientra in quei limiti...
Mario
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Sammy Street Style - Agosto 29, 2012, 12:56:56 am
Per me B-C-D, nessuna qualsiasi delle 3 dimensioni deve superare quelle indicate, anche se le altre 2 rientrano nei limiti.
Comunque è una questione puramente teorica ahimè, nessuna pieghevole rientra in quei limiti...
Mario
In quel caso, si fa finta di niente, tanto siamo in Italia!!  ;)
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: alek78 - Settembre 28, 2012, 03:36:49 pm
Vi piacerebbe scendere così, ehhh !!! :)

(http://sphotos-b.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/298377_430548453649455_751115833_n.jpg)
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Sammy Street Style - Settembre 29, 2012, 11:54:10 am
Vi piacerebbe scendere così, ehhh !!! :)

(http://sphotos-b.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/298377_430548453649455_751115833_n.jpg)
Ho visto uno che lo faceva con un Fantic Caballero!!
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: NessunConfine - Dicembre 09, 2012, 08:27:02 pm
Dal blog ciclofficinasocialclub di Ancona:

PERCHE IN OGNI CITTA' SIA POSSIBILE CARICARE UNA PIEGHEVOLE, OVUNQUE TU VADA...



In alternativa alla crisi economica che stiamo attraversando e per costruire percorsi alternativi al passo con i cambiamenti climati, c'e bisogno di mettere in pratica nuove forme di mobilità urbana accessibili a tutti/e. E' iniziata da ieri la campagna di comunicazione virale su facebook verso la Conerobus alla quale si chiede che sia consentito il carico di biciclette pieghevoli all' interno dei bus e che si facciano studi di fattibilità per l'appliccazione delle rastrelliere nei bus.La conerobus ancora non ha fornito una presa di posizione in materia, al contrario di tante citta europee ed alcune italiane che stanno fornendo alternative di mobilita sempre piu flessibili ed accessibili. Caricare una bicicletta pieghevole simile agli standard di un bagaglio offrirebbe la possibilita di spostarsi nel tessuto urbano in maniera sostenibile, collegando quartieri piu distanti dal centro della città di Ancona con ricadute positive
nell'occuppazione per gli addetti al lavoro sempre piu precari a causa dei continui tagli sui servizi pubblici. Confidiamo in una risposta da parte dell'azienda in merito alla proposta avanzata.

Ciclofficina Social Club Ancona e #Salvaiciclisti Ancona


Il testo della richiesta è il seguente:
Dopo Cagliari, Milano, Bergamo, Firenze e molti capoluoghi europei, chiedo che anche ad Ancona e nelle città limitrofe servite dalla Conero Bus sia consentito il carico della bicicletta pieghevole in maniera gratuita fin da subito, e che l'azienda provveda ad attivare nel breve periodo la soluzione del trasporto intermodale (bici+bus) con l'installazione dei porta biciclette, nell'interesse dei cittadini/e per una città meno congestionata dal traffico motorizzato, meno inquinata, più vivibile. Saluti.


Cosa dice il regolamento in materia:

Art. 9
Trasporto bagagli
Il passeggero munito di regolare documento di viaggio può trasportare gratuitamente un collo di dimensioni non superiori a cm. 75x50x25 e di peso non superiore a 10 chilogrammi.
L’ammissibilità di ulteriori colli è subordinata alla disponibilità di spazio e di peso e al pagamento della tariffa in vigore.
Non è ammesso in nessun caso, il trasporto di oggetti ingombranti, sudici o pericolosi.
Il trasporto di bagagli, pacchi o colli non accompagnati è consentito soltanto sugli autobus provvisti di bagagliaio.

La soluzione per applicare il trasporto intermodale:

In sostanza le biciclette pieghevoli generalmente hanno queste misure: lunghezza 80 x36 di larghezza x66 di altezza, basterebbe consentirne il carico aggiungendo nel regolamento che "le biciclette pieghevoli possono essere caricate nel bus senza costi aggiuntivi"....tutto qua!

fonte: http://ciclofficinasocialclub.blogspot.it/2012/12/perche-in-ogni-citta-sia-possibile.html
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Alexsnow - Dicembre 19, 2012, 11:56:55 am
Ragazzi io sbirciando in rete ho trovato questo, spero possa essere utile:

http://www.slowbike.info/Atac%20trasporto%20bici%20pieghevoli-bagaglio.htm (http://www.slowbike.info/Atac%20trasporto%20bici%20pieghevoli-bagaglio.htm)
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: occhio.nero - Gennaio 11, 2013, 11:10:48 am
da altra discussione:
Recentemente ho avuto modo di fare una puntata velocissima, giusto per fare il mio solito test di ingombro con la Vitesse, sulla metrotranvia Bergamo-Albino, aperta nel 2009, insomma questa qui:

(http://s7.postimage.org/n16fuech3/SZ31.jpg) (http://postimage.org/image/n16fuech3/)

Il tram ha cinque casse, di cui la seconda e la quarta, essendo interamente sospese (le altre hanno i carrelli), hanno una disposizione di sedili "ferroviaria" (coppie di sedili schiena contro schiena) che permette di infilarci sotto la bici con la massima facilità e tutto lo spazio necessario (sedili a sbalzo, senza piede intermedio che disturba come sui TSR):

(http://s12.postimage.org/ehfkbrh0p/SZ32.jpg) (http://postimage.org/image/ehfkbrh0p/)
....................

e ancora (da Brescia)
Da una mia richiesta all'ufficio mobilità, sulla posssibilità di portare con se una bicicletta pieghevole sulla nuova metropolitana, mi è stato risposto che non ci dovrebbero essere preclusioni, pertanto sarà possibile trasportarle come un bagaglio a mano. Mi è stato fatto presente che qualora la bicicletta non fosse pieghevole, o eccedesse in dimensioni, il trasporto è comunque possibile negli appositi "vestiboli". Non dovrebbero esserci sovrapprezzi. Cordialità e competenza dimostrata.

A presto allora con il primo viaggio intermodale nella mia città!
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: catorcio - Gennaio 12, 2013, 09:04:57 pm
perchè dicono dovrebbero? se non lo sanno loro chi dovrebbe saperlo.
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: occhio.nero - Febbraio 02, 2013, 06:51:59 pm
la pieghevole di Lorenzo NessunConfine nella stiva del pullman

(http://www.bicipieghevoli.net/img/bici_pullman.jpg)

Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: DJ - Febbraio 05, 2013, 05:40:54 pm
La mia brompton in ascensore..

(http://s11.postimage.org/cxuee9b3z/05022013369.jpg) (http://postimage.org/image/cxuee9b3z/)
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: monica - Febbraio 05, 2013, 07:16:16 pm
la pieghevole di Lorenzo NessunConfine nella stiva del pullman

(http://www.bicipieghevoli.net/img/bici_pullman.jpg)

bella la borsa!! misure?? quali sono le misure per far entrare una bici in questa borsa?
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: occhio.nero - Febbraio 05, 2013, 07:23:51 pm
per ogni approfondimento, segnalo  la sezione

bicipieghevoli » accessori » borse e portapacchi
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?board=21.0

dove troverai diverse discussioni in tema
tra cui

borsa portabici, per il trasporto/occultamento della bici piegata
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=28.0

da altra discussione:
Fero ha già pubblicato una foto...quindi conoscete già il nuovo mezzo di Jimmy: il sottomarino giallo a pedali.

Questi siamo noi a conclusione del Bicinfesta mentre ci prepariamo a tornare verso il centro:
 
(http://1.bp.blogspot.com/-ZiwXbSn55-0/UUl2hNvW3CI/AAAAAAAAAJU/6Tw4xJMOh08/s640/DSCN4906+copia.jpg)

Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Hopton - Febbraio 05, 2013, 08:13:50 pm
bella la borsa!! misure?? quali sono le misure per far entrare una bici in questa borsa?
La bici di Lorenzo da piegata misura 78x72x38, poi magari ci entrano bici di misure maggiori, ma almeno puoi prendere queste misure come riferimento.
Mario
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: occhio.nero - Aprile 20, 2013, 12:15:06 pm
Un esempio di intermodalità bici + corriera con la Dahon Dash P18.
Anche sui pullman di linea, si rischia di trovare vani bagagli angusti, dove una bici normale non entrerebbe (se non smontando le ruote).

(http://s22.postimg.cc/pv52z2pf1/dahon_dashp18_reggio_emilia_corriera_bus_pullman.jpg) (http://postimg.cc/image/pv52z2pf1/)

(Reggio Emilia, Pasqua 2013)

------------

da altra discussione:

Lunga e dai, finalmente ci sono riuscito, non soltanto a fare una prova di Metrobus con la Vitesse, quanto soprattutto a finire il rullino e fare la scansione delle dia.
....................
(http://s22.postimg.cc/jrjz2xtql/TC09.jpg) (http://postimg.cc/image/jrjz2xtql/)
(http://s18.postimg.cc/pb6n95pc5/TC12.jpg) (http://postimg.cc/image/pb6n95pc5/)
(http://s18.postimg.cc/4yymynzb9/TC13.jpg) (http://postimg.cc/image/4yymynzb9/)
(http://s7.postimg.cc/xgb8mx1on/TC14.jpg) (http://postimg.cc/image/xgb8mx1on/)
..................
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: lucailmacacoecologico - Maggio 06, 2013, 01:11:13 pm
Ciao a tutti!
Venerdì scorso ho fatto il mio primo test ufficio/casa. Nel percorso sono passato nella Terra di Mezzo utilizzando il tram 8
Momentanemente (causa lavori in corso per il prolungamento del suo capolinea) l'ho preso a circa 100 mt più avanti di Largo Argentina (per intenderci!).
Temevo imprecazioni degli anziani che come me entravano all'unisono all'apertura delle porte urlando: "allimejo postiiiiii!" Invece debbo dire che mi sono ritagliato il mio spazio anche per la mia Tern che buonina buonina mi stava tutta composta e rimpicciolita di fianco.
Vi allego una foto esplicativa 8)

(http://s12.postimg.cc/gm2bd2mzd/tern_8.jpg) (http://postimg.cc/image/gm2bd2mzd/)
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: NessunConfine - Giugno 23, 2013, 04:04:40 pm
Tern link p9 sull'autobus 90105 Tper marca Iveco sostitutivo al treno sulla tratta Ferrara-Codigoro, questa tipologia di autobus di solito viene utilizzata sulle tratte extraurbane, la pieghevole può essere sistemata tranquillamente dopo la porta di uscita nella prima fila di sedili, naturalmente se non sono occupati.

(http://img.tapatalk.com/d/13/06/23/u9e2e3e2.jpg)
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: modro - Agosto 29, 2013, 04:11:11 pm
Buongiorno a tutti, ieri ho vissuto un momento di intermodalità a dir poco entusiasmante e voglio condividerlo con voi.
Nel pomeriggio ho preso il bus che dal centro di Palermo porta a Modello, la spiaggia più vicina, per raggiungere la famiglia e, non appena salito a bordo, ho notato che vicino al posto di guida era posizionata una strida: mi rivolgo al conducente e gli chiedo se sia sua? Lui meravigliato mi chiede come posso conoscerla e ci mettiamo subito a parlare di pieghevoli e di intermodalità.
Lui usa la strida, in effetti è il clone cinese, per raggiungere il deposito da casa e poi nei brevi spostamenti quotidiani e mi rappresenta tutto l'entusiasmo per la comodità e la praticità del mezzo: va bene l'intermodalità, ma addirittura un autista di autobus urbani che usa la strida per andare a lavorare mi sembra una tra le più belle testimonianze di cambiamento.
Un saluto a tutti
modro
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: occhio.nero - Agosto 29, 2013, 06:04:32 pm
 :o

che scoop!
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: carlo - Settembre 19, 2013, 12:14:13 pm
Interessante la foto di Luca, anche io sono romano e vorrei prendere il tram 8 per i miei spostamenti casa lavoro.
Purtroppo a Roma la bici "legalmente" la puoi portare solo sulla metropolitana, la roma-lido ed i festivi sul 791... >:(

Volevo chiedere a te o qualche altro utente se hai mai avuto problemi a portarla, o se qualche autista fa storie... :-\

Per stare nella "legalità" mi dovrei fare un giro in metro assurdo, oppure arrivare a Piramide in bici, cosa assurda visto il traffico...

Grazie.
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: sergiozh - Settembre 19, 2013, 12:22:47 pm
se ti portassi una borsa ikea grande per metterla dentro in autobus, il tutto sarebbe legale ?
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: NessunConfine - Novembre 22, 2013, 11:43:15 am
[UK] La Gran Bretagna punta sull'intermodalità

(http://www.moamagazine.com/content/uploads/2013/11/cyclists.jpg)

In Gran Bretagna, già da qualche anno, per diffondere l’utilizzo della bici si sta puntando decisamente sull’intermodalità, ovvero la possibilità di usare più mezzi di trasporto all’interno dello stesso viaggio. Sin dal 2007 l’associazione di aziende che operano nel mercato ferroviario, la ATOC, ha creato un gruppo di lavoro il cui compito era quello di trovare il modo di incoraggiare i pendolari a recarsi in stazione in bicicletta, anzichè in automobile. L’idea vincente è stata quella di realizzare dei parcheggi di scambio per bici che si sono subito riempiti anche in zone non di certo rinomate per la folta presenza di ciclisti. Dal 2009 ecco il vero e proprio boom con i posti per le bici che sono raddoppiati rispetto all’anno precedente fino a raggiungere le 53.000 unità in tutte le stazioni ferroviarie del paese. Dallo stesso anno ad oggi i viaggi in treno che prevedono un tratto in bici, sono aumentati del 180% fino a raggiungere gli attuali 39 milioni.

Numeri impressionanti che sono giustificati anche dalle attività accessorie che alcune stazioni hanno messo a disposizione dei pendolari. Ad esempio a Paddington ci sono aree dedicate alle eventuali riparazioni mentre a Cambridge sono già stati messi in programma  alcuni spogliatoi dotati di docce. Per coloro che non possiedono invece un mezzo proprio si può ovviare al problema grazie al servizio di noleggio di biciclette Bike & Go. Tramite il pagamento di un abbonamento annuale si potrà usufruire così di una bici da città per un massimo di 72 ore al costo giornaliero di 3,80 sterline, circa 4,50 euro.

Scritto da: Federico Pesce , novembre 21, 2013

Fonte | Link (http://www.moamagazine.com/in-gran-bretagna-il-treno-si-prende-pedalando/)
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: occhio.nero - Dicembre 05, 2013, 11:05:41 am
i contributi successivi sono stati dirottati in

intermodalità a Roma (e nel Lazio)
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=416

;)

----------------

da altra discussione:

(http://s2.stliq.com/c/l/8/82/36167721_si-alle-bici-pieghevoli-sui-bus-di-asf-autolinee-0.jpg)

Permettere ai ciclisti in possesso di bici pieghevoli di salire sui bus con la due ruote a bordo.  Questa la richiesta delle associazioni Fiab Como Biciamo, Como a ruota libera e La città possibile Como dopo aver appreso, su un articolo del quotidiano La Provincia, della spiacevole esperienza occorsa ad un utente (http://laprovinciadicomo.it/stories/como-citta/bici-pieghevole-sul-bus-lautista-non-lo-fa-salire_1162568_11/) dei mezzi di trasporto pubblico,  al quale è stato negato l’accesso al bus con la propria bici pieghevole sulla linea C40,  unica alternativa in concomitanza ad una soppressione di un treno.

Spiega Vincenzio Fiorillo «Io lavoro a Lecco, dovevo rientrare a casa e ho pensato di prendere il bus della linea C40, era l’unica possibilità. Avevo con me la bici pieghevole, una volta ripiegata misura 20x30x40 centimetri, ossia meno di una valigia e di un passeggino chiuso. L’autista però non mi ha fatto salire a bordo e così sono rimasto a Lecco senza poter far ritorno a Como».

Le associazioni chiedono così un intervento risolutivo da parte della società che in provincia di Como gestisce il trasporto pubblico. “In base al racconto riportato dal quotidiano locale, infatti, parrebbe che l’autista del bus abbia “soltanto applicato i regolamenti” – spiegano le associazioni nella lettera inviata Asf Autolinee, Comune e Provincia – forse, a nostro giudizio, in modo un po’ troppo restrittivo. Sui treni, infatti, la bicicletta pieghevole è considerata un bagaglio a mano, in quanto occupa veramente poco spazio. Crediamo non siano episodi da sottovalutare e lasciar correre.  L’intermodalità su Como e provincia deve poter essere applicabile, lo consideriamo un presupposto fondamentale affinché sia possibile invertire la rotta e agevolare qualsiasi  spostamento alternativo all’auto, in favore della mobilità leggera e del trasporto pubblico”.

Una limitazione che ha subito scatenato le polemiche dei sostenitori delle due ruote ecologiche che chiedono:

Che vengano modificati i regolamenti allo scopo di rendere possibile il trasporto sui bus di utenti con bici pieghevoli come bagaglio a mano.
L’inserimento dell’innovazione della possibilità di caricare almeno un numero limitato (max 1 o 2) di biciclette tradizionali sui bus, oppure dotare i bus di appositi portabici.
“Percorrendo questa strada ed attuando questa inversione di marcia, si contrasta l’aumento sempre crescente ed ormai insostenibile del traffico e delle polveri sottili – si legge ancora nella nota -. Le Associazioni si impegnano sin d’ora a contribuire nella definizione delle decisioni conseguenti a questa richiesta,  mettendo a disposizione le risorse di competenza e di esperienza acquisite, intendendo  svolgere un ruolo di servizio e collegamento con la popolazione e gli utenti” .

Da Como Ciclabile (https://www.facebook.com/comolive.it) si legge
Citazione
La nostra voce in coro si leverà per sensibilizzare ASF. Gli autobus sono idonei a passeggini e valigie ingombranti, figuriamoci se non a una bici pieghevole.

Fonte | Link (http://"http://www.ciaocomo.it/biciclette-pieghevoli-sui-bus-ora-le-associazioni-chiedono-la-modifica-al-regolamento/")

Nelle norme di viaggio di ASF Autolinee (http://"http://www.asfautolinee.it/Viaggiaconnoi/Normediviaggio/tabid/224/language/it-IT") è specificato "Non è consentito il trasporto di biciclette."

In un PDF di ASF Autolinee (http://"http://asfautolinee.it/Portals/5/Documents/News/TESTO%20bbb%20PER%20TOTEM.pdf") si parla di un progetto pilota "BikeBusBike", che avrebbe consentito la circolazione di autobus attrezzati con portabiciclette anteriori e quindi la modifica delle normative italiane che ne vietano l'installazione
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: occhio.nero - Settembre 29, 2014, 04:19:15 pm
i contributi successivi sono stati dirottati in

pieghevole e carsharing (car2go, ... )
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=7777.0

:)
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Vittorio - Gennaio 12, 2015, 08:32:27 pm
Lunedì scorso, trovandomi a Milano Porta Garibaldi e avendo del tempo da perdere, invece di rientrare a San Donato con il Passante, ho fatto il giro lungo tutto in metropolitana per collaudare la M5 con la bici: ecco un paio di possibili sistemazioni

(http://s16.postimg.cc/kpbbgtdzl/IMG_1922.jpg) (http://postimg.cc/image/kpbbgtdzl/)   (http://s16.postimg.cc/vav6stkb5/IMG_1923.jpg) (http://postimg.cc/image/vav6stkb5/)

ma piuttosto che dilungarmi in dettagli rimando alla descrizione della metropolitana di Brescia,
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=3522.msg41269#msg41269
poichè i treni all'interno sono uguali e quanto detto per una linea vale anche per l'altra.

Vittorio
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: SGiallo - Gennaio 13, 2015, 09:30:39 am
Anche io l'ho provata, sul treno nessun problema ma ho trovato le banchine un po' piccole, in caso di sovraffollamento potrebbe essere un problema con la bici......
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Vittorio - Gennaio 13, 2015, 10:06:07 am
Vero; capisco che abbiano dimensionato le banchine e le stazioni nell'insieme in funzione della minore capacità dei treni rispetto alle altre linee, ma l'impressione di spazi ristretti l'ho provata anch'io, direi anche più che a Brescia.
Per non parlare di momenti eccezionali come la giornata inaugurale, quando proprio non ci si riusciva a muovore a piedi, altro che bici....

Vittorio
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Hopton - Ottobre 19, 2015, 10:59:48 pm
*** STAFF: Il contributo successivo è stato spostato in

Vaporetti Actv Venezia
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=9177.msg81438#msg81438

***
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: NessunConfine - Febbraio 05, 2016, 12:12:03 pm
Baltour, noto vettore bus italiano nel suo regolamento (http://autolinee.baltour.it/Servizi-a-bordo/16-1.html) include il trasporto di bici pieghevole solo sulle corse nazionali

Citazione
Bici al seguito
Sulle corse nazionali è ammesso il trasporto di bici pieghevoli o smontate e messe all’interno di un pacco.
Sulle corse internazionali non è ammesso il trasporto di bici.


Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: occhio.nero - Giugno 07, 2016, 11:47:00 am
Uber lancia il servizio per i ciclisti
da laRepublica del 6.6.16 (http://www.repubblica.it/motori/sezioni/attualita/2016/06/06/news/uber_lancia_il_servizio_per_i_ciclisti-141193944/?refresh_ce)

Ad Amsterdam arriva UberBike, per chi si muove in bicicletta e ha bisogno di un passaggio su quattro ruote

è disponibile il servizio UberBike per prenotare un passaggio a quattro ruote e caricare anche la bicicletta.

Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: boccia - Giugno 07, 2016, 03:12:47 pm
Se attivano il servizio a Roma li chiamo tutti i giorni!  ;D
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: andrea f - Giugno 07, 2016, 07:22:57 pm
Giro la notizia al forum dei taxisti  ;D
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: occhio.nero - Giugno 09, 2016, 07:06:36 pm
hai visto mai che la concorrenza li stimoli!  ;D
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: nene - Luglio 21, 2016, 05:54:04 pm
Ciao a tutti,
oggi mi son trovato invitato (a male parole) a scendere immediatamente dall'autista del bus a Pavia perche' "lei con quella roba li' ...." non ero ammesso.
Specifico che PIOVEVA A DIROTTO (ma la bici era pulitissima, ero appena sceso dal treno), la bici (Strida) era chiusa, NON nella sacca, l'autobus semivuoto (quindi non davo fastidio a nessuno) ed io ero in piedi in fondo al bus cercando di dare meno fastidio possibile.
Oggettivamente poi ho letto il regolamento di Line SPA (che per il livello di sevizio che da...es. NESSUN bus dopo le 20:00... dovrebbe farsi un esame di coscienza) e c'e' scrito "in nessun caso sono ammesse biciclette sui mezzi". C'e' anche scritto che non sono ammessi bagagli di piu' di 50x30x25.... e mi sembra di averne visto piu' di uno senza che l'autista defenestrasse anche loro.
http://pavia.lineservizi.it/regolamento-di-viaggio/

A me sembra una cosa da era paleolitica anche perche' lavorando in universita' vedo quotidianamente studenti fuori sede portarsi 2-3 valigie di quelle enormi quando arrivano/ripartono per i weekend. E i passeggini allora? E tutti quei trolley non proprio piccoli? Mah...
Una chiamata al numero dei reclami/suggerimenti la faccio. Va bene che la bici possa non viaggiare gratis ma addirittura venire scaricati in mezzo alla pioggia a male parole mi pare eccessivo
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: occhio.nero - Luglio 21, 2016, 08:49:35 pm
ad applicare le regole alla lettera non c'è scampo.
 :(

confidiamo in un cambio di cultura (ed una maggiore apertura degli autisti)
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: francescoc - Aprile 13, 2017, 10:37:23 am
Post di sfogo.

Vivo in provincia di Padova e ogni mattina percorro in auto 27 km in andata e 27 in ritorno. Tra parcheggio, gasolio e manutenzioni auto spendo soldi che è possibile risparmiare con i mezzi di trasporto.

Parliamo anche un attimo di inquinamento. Se non siete della zona, non immaginate la carovana di auto che parte da Via dei Vivai fino a centro Padova. A volte impiego anche 1 ora e mezza per arrivare in ufficio, e in quell'ora e mezza ci sono le emissioni di centinaia di auto. Se per assurdo percorressi la stessa strada in bici impiegherei sicuramente meno tempo.

Torniamo al problema personale. Il problema è che c'è da percorrere circa 15km al giorno tra casa-fermate-lavoro e a piedi non posso, impiegherei troppo tempo. Sarebbe l'ideale una pieghevole da caricare sul bus... ma...

Nessun ente garantisce il corretto trasporto della pieghevole sull'autobus. Non siamo attrezzati. Ho anche scritto ad un ente chiedendo informazioni, e nella risposta spicca questa frase

Citazione
... il nostro scopo sociale è comunque il trasporto pubblico di persone e siamo tenuti a garantire tale funzione con i mezzi ordinari prescritti dall'affidamento ...

Le aziende di autotrasporti si impegnano poco per migliorare questa situazione. Non pensano a prendere i soldi pubblici per investirli così da aumentare l'utenza e quindi il fatturato annuale, ma impostano regolamenti di comodità, tanto se nessuno usa l'autobus ci pensa la cassa dello Stato.

Un ulteriore lamento va al Veneto stesso. Il Veneto si vanta di essere la città ciclabile per eccellenza, nel senso che è pieno di bellissimi percorsi ciclabli. Peccato che se non devo fare nessuna passeggiata di piacere, ma devo andare a lavoro, devo obbligatoriamente utilizzare l'auto, quindi non vedo cosa ci sia da vantarsi così tanto.

L'unica soluzione, ma l'UNICA sarebbe di "rischiare" con l'acquisto di una brompton e una borsa che la racchiuda perfettamente, sperando che né l'autista né il controllore facciano storie. Ma io non posso correre un rischio spendendo 1400 euro per un oggetto che non sono sicuro possa utizzare. A questo punto compro lo scooter ma risolvo solo il 50% dei problemi.

Perché l'Italia è così indietro mentalmente?
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Matt-o - Aprile 13, 2017, 10:51:29 am
Purtroppo hai toccato un punto dolente che condivido, per molti luoghi italiani. A me è andata bene, prendendomi proprio il rischio che dici. Ma era un rischio calcolato, perché avevo un "piano B": se mi avessero fatto storie con le linee bus urbane (dove è comunque più facile con con i pullman extraurbani, se di questo nel tuo caso si tratterebbe) avrei comunque potuto ripiegare sul treno (tanto che prendo l'uno o l'altro a giorni alterni secondo cosa passa prima) o, al limite, anche ai pedali: la distanza, nel mio caso, è interamente percorribile in bici. Molto trafficata al mattino (tanto che solo 2 volte in anni l'ho fatta in bici), decisamente più abbordabile al rientro, cosa che in questa stagione faccio spesso.
Ma se la distanza è oltre il limite, ed il bus extraurbano è l'unica possibilità, avrei i tuoi stessi dubbi a rischiare.
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Vittorio - Aprile 13, 2017, 11:44:26 am
Credo che tu abbia già inquadrato benissimo i termini del problema e la possibile soluzione; se, come mi pare di aver capito, utilizzi autobus extraurbani, hai già guardato di che tipo sono? I modelli più recenti (specie gli articolati da 18 m) hanno una postazione per persone a mobilità ridotta che, stante la pressochè totale assenza di utenti, si traduce in un comodo spazio libero in corrispondenza di una porta, dove poter parcheggiare la bici opportunamente insacchettata. Resta a questo punto da studiare il regolamento di trasporto per vedere che cosa dice dei bagagli. Purtroppo molte aziende di trasporto non hanno ancora recepito il concetto di bici pieghevole, mentre continuano a normare i bagagli come se fossimo ancora ai tempi in cui si prendeva la corriera per andare a dare spesa al mercato settimanale...

Quanto alla bici, ci sono anche alcuni modelli Dahon che se la giocano bene con la Brompton quanto a dimensioni da piegate (Curve 16", Jifo e EEzz) costando sensibilmente meno, però in quel caso dovresti valutare se sono adatti alla tua corporatura, mentre con la Brompton non ci sono problemi per nessuno, dal puffo al gigante.

Vittorio
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: SStartaruga - Aprile 13, 2017, 11:57:17 am
ti capisco, io abito in uno dei primi comuni fuori Padova, e l'incolonnamento in entrata a Padova la mattina è una cosa incredibile.

io alla macchina ho rinunciato, prima perchè lavoravo a Mestre e mi conveniva il treno (motivo per cui ho preso le pieghevoli), adesso perchè per fare i 7km che mi servono per venire al lavoro impiegherei più di 30 min a patto di trovare poi parcheggio.

in bici impiego 20-25 min massimo, evitando il traffico facendo un km in più.

nei BUS non ho neanche mai provato a salirci con bici al seguito, una volta sola ho preso il tram senza problemi con la Dahon, ma non era orario di punta.

da ForeverBike vendono le brompton e noleggiano bici, potresti provare a sentire se ti noleggiano una Brompton....
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: veeg - Aprile 13, 2017, 12:17:07 pm
"Ma siete sicuri che l'Italia sia intermodale?"
No, infatti non lo è.

E... che sia ciclabile?
Nemmeno

Purtroppo...
Titolo: intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: occhio.nero - Aprile 20, 2017, 03:02:26 pm
contributi recuperati dopo il blackout del forum

-----------------------


Francesco6653
Anche io ci sono passato un sacco di volte!

Abito a Pescara zona Colli, e se scendere è facilissimo, risalire non lo è molto.

Quest'inverno ho così deciso di utilizzare (nelle domeniche) gli autobus della TUA (che uso spesso per andare a scuola o per andare da amici) per &quot;saltare&quot; la salita e arrivare a casa senza fatica.

E ho così avuto modo di conoscere la varietà dei conducenti pescaresi... alcuni mi hanno fatto scendere, altri mi hanno fatto pagare un secondo biglietto (poco male, li colleziono), altri hanno fatto un po&#039; di storie ma alla fine mi hanno fatto viaggiare, uno addirittura mi ha fatto caricare una bici nella zona posteriore.

Il regolamento GTM (assorbita da TUA) era alquanto sibillino: i bagagli non devono superare le dimensioni di 50×25×50, salvo il pagamento di un secondo biglietto, che consente il trasporto di bagagli fino a 80×60×80. Ovviamente non si possono trasportare materiali pericolosi, maleodoranti o infiammabili. Non pervenute le biciclette; ho chiamato il centralino e mi hanno detto che devono essere piegate e insaccate, e ovviamente bisogna pagare un secondo biglietto.

La bici che uso è una Chiorda Safari recuperata al mercatino di P.za Garibaldi, di certo non è pericolosa o infiammabile, solo un po' più ingombrante delle moderne pieghevoli. La sacca non ho idea di dove reperirla (la bici me l'hanno venduta con i cavi dei freni appesi al manubrio...).

Avete consigli? Pensavo di scrivere una lettera al direttore, sperando di essere ascoltato (ma data la "serietà" di TUA non mi aspetto nulla).

---------------------------
Carlo

Io ebbi modo di comunicare con loro per trasportare le bici da Roma a Sulmona e mi scrissero che non erano ammesse. Ovviamente puoi ovviare con le pieghevoli facendole passare come "bagaglio".
Per la sacca credo che in un negozio di bici ne abbiano.

A Pescara c'è il Gatto con i pedali che è un negozio abbastanza fornito, ma credo che se giri trovi tranquillamente.
Titolo: Re:intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: occhio.nero - Aprile 20, 2017, 07:26:12 pm
in questa discussione troverai diversi spunti per affrontare uno spostamento intermodale.

Aggiungo l'elenco delle discussioni associate al tag "pianificazione"
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?action=tags;tagid=26

Potresti trovare delle alternative alla tua attuale soluzione (es: fare X km per  arrivare ad una stazioone ferroviaria, oppure Y km per arrivare ad una linea bus metropolitana con spazi meno angusti )

 ;)
Titolo: Re:intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: occhio.nero - Aprile 26, 2017, 12:29:49 pm
in Colombia:

Sebastián usa su bicicleta plegable para conectarse con el METRO
https://www.youtube.com/watch?v=VKcM-jzeQzE
Titolo: Re:intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Vittorio - Maggio 04, 2017, 08:42:10 pm
Sono abbastanza turbato dalla pulizia di treni e stazioni; ma solo noi abbiamo le metropolitane con discarica inclusa? >:(

Comunque non mi ero collegato per fare questa polemica ma per segnalare, a chi fosse interessato, la possibilità di trasporto delle pieghevoli sulla rete tranviaria di Strasburgo. Lo so, è un po' lontanuccio per andarci a farsi una birretta, ma hai visto mai...
Tutto è nato dal fatto che il 29 aprile è stato aperto un prolungamento della linea D, che ora raggiunge la città tedesca di Kehl, sulla sponda opposta del Reno, con un tracciato che comprende due ponti ad arco appositamente costruiti, uno più spettacolare dell'altro e ovviamente riservati a tram, pedoni e ciclisti. La notizia ha avuto un discreto risalto in Francia perchè si tratta del primo tram internazionale francese. In realtà non è proprio il primo, perchè da parecchi anni c'è già un tram (anzi un tram-treno) che da Saarbrucken entra in Francia fino a Sarreguemines (e da dicembre ci sarà anche un tram svizzero che da Basilea si spingerà in Francia fino a Saint-Louis), ma essendo gestito da un'azienda tedesca per i nostri cugini d'oltralpe non conta...  ::)
Comunque, poichè stavo raccogliendo informazioni per esigenze di lavoro, ho pensato di indagare anche sul trasporto bici. Sul sito della CTS, la società esercente, è scritto che biciclette normali possono essere trasportate gratuitamente solo sui tram, non sugli autobus (e ci sta: i loro tram sono due modelli, da 33 e da 45 m, quindi ben più capienti di qualsiasi autobus), nei giorni lavorativi solo nelle ore di morbida e senza limitazioni nei festivi. Poichè però non si parlava di pieghevoli ho provato a scrivere e nel giro di 24 ore è arrivata la risposta:
"Les vélos pliables sont acceptés à condition d’être emballé dans une housse."
Quindi, per chi andasse a Strasburgo con la sua pieghevole, ricordarsi la borsa e poi libera circolazione su tutti i tram.

Vittorio
Titolo: Re:intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: occhio.nero - Maggio 12, 2017, 04:25:34 pm
da altra discussione:

Mi riallaccio al post di occhio.nero:
siamo in Lombardia, destinazione Milano e questo è quello che vedo ogni mattina e ogni sera quando il treno si ferma davanti a me ed apre le porte (cliccate sulla foto per ingrandirla)
(https://s27.postimg.cc/ebd7kxyxb/20170509_185621.jpg) (https://postimg.cc/image/ebd7kxyxb/)

E' praticamente impossibile salire, figuratevi con una pieghevole a fianco. Il viaggio dura poi 30 minuti  >:(
Capisco benissimo la sfiducia nei mezzi pubblici, come dare torto a chi preferisce stare in coda in tangenziale piuttosto che viaggiare su un carro bestiame che d'inverno si trasformano anche in lebbrosari...  :(

PS: molte volte non tento nemmeno di salire quando le condizioni sono quelle, aspetto i treni successivi e capita spesso che anche i 2 o 3 treni dopo siano nella stessa situazione.
Titolo: Re:intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: occhio.nero - Luglio 04, 2017, 06:58:25 pm
trasporto pieghevole su FLIXBUS
(riporto uno scambio di commenti pubblicati sul nostro gruppo facebook)

----------------
non si riesce a prenotare con l' app passeggero+bici ma bisogna prenotare solo il posto per il passeggero e poi pagare 9€ all' autista al momento.Dopo aver prenotato il posto per il passeggero chiamare il call centre Flixbus e fare presente che si viaggia con bici

----------------
Sono salito a Pescara per Firenze su un Flixbus e sono arrivato con la mia pieghevole tranquillo e soddisfatto. Al mio ritorno, alla partenza da Firenze, l'autista Flix ha storto il naso, ma ha imbarcato la mia Brompton. Alla partenza da Bologna, dove ho cambiato autobus per Pescara, l'autista mi ha tassativamente vietato di caricare la bici e non voleva portarmi! Dopo un po', come se mi stesse facendo una concessione, mi fa pagare € 9,00 per la bici. Il giorno dopo chiamo la sede Flixbus e descrivo il caso: la mia bici piegata e nella sua tela non misura più di un normale bagaglio, perché pagare? Mi risponde la determinata signora che è comunque una bici e deve pagare. Boh! Ovviamente non prenderò più un Flixbus neanche regalato.
------------------
la pratica funziona così, ma io essendo pieghevole feci solo il biglietto passeggero e la bici è come un bagaglio...
---------------------------
Si io parlo sempre di bici pieghevole.Strano perché anche essendo pieghevole a me hanno fatto pagare 9€.E chiamando il call center mi hanno confermato che tutti i tipi di bici devi pagare come bagaglio extra.Che tratta hai fatto?Quanto misura la tua bici piegata?
------------------
Esatto le bici su Flixbus come regola si pagano sempre anche se occupano meno di una 24 ore!!!!bha
----------------------------
Flixbus e a suo tempo Megabus con pieghevole nella sua sacca (Brompton) non ho mai pagato. Piuttosto mi hanno fatto storie per lo strumento musicale con custodia poco più grande di quella di un violino, Misteri. Buon viaggio
-------------------
Ma se la chiudete prima in una borsa come fa l'autista a sapere che è una bici pieghevole?
--------------------
però sono gli autisti che caricano le bici sul pulmann, magari manipolando la borsa...
----------------------
Dentro possono esserci parti di bici non è un problema, non credo possano controllare il contenuto di propria iniziativa o sbaglio?


Titolo: Re:intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Vittorio - Novembre 22, 2019, 04:05:28 pm
Sulla metropolitana 3 di Milano mi capita di viaggiare fuori orari di punta e allora, poichè anche le bici intere sono ammesse gratuitamente, a volte ne approfitto e per pura pigrizia non chiudo la bici ma la sistemo nel vestibolo di una delle carrozze prescritte (la seconda e la quinta) appoggiandola ai pali di sostegno, limitandomi a piegare i pedali e abbattere il piantone di sterzo in modo da ridurre al massimo la larghezza. Di recente, abbastanza per caso, ho scoperto una sistemazione che mi permette di sedermi invece di stare in piedi accanto alla bici per tenerla ferma: la infilo in diagonale tra i due pali
(https://i.postimg.cc/MMfrDjzB/IMG-4615.jpg) (https://postimg.cc/MMfrDjzB)
in modo che non si rovesci nè in accelerazione nè in frenata e per contrastare eventuali scivolamenti avanti o indietro approfitto del magnete di chiusura attaccandolo a un palo.
(https://i.postimg.cc/sMDzJKqZ/IMG-4614.jpg) (https://postimg.cc/sMDzJKqZ)
La tenuta è eccellente, bisogna solo prendersi qualche momento in più per districarla prima di scendere.

Vittorio
Titolo: Re:intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: occhio.nero - Novembre 27, 2019, 10:05:12 pm
ingegnoso!  ;)
Titolo: Re:intermodalità locale su bus,corriera,tram,metro, .... (esempi, problemi, consigli)
Inserito da: Vittorio - Gennaio 31, 2020, 06:52:30 pm
Devo integrare il mio precedente messaggio sui treni della linea metropolitana 3: il trucchetto del calamitone funziona solo sui treni più vecchi, quelli bianchi e gialli con le carrozze non comunicanti, che datano dall'apertura della linea: sui più recenti treni "Meneghino", argento e giallo ad ambiente unico, come ho scoperto oggi, i pali di sostegno sono di lega leggera, quindi  il calamitone non fa la minima presa.
Treni di questo tipo sono in servizio anche sulle linee 1 e 2. Non ho idea invece della situazione sui treni "Leonardo" (linee 1 e 2), ancora più nuovi (quelli con la testata sfaccettata) nè sui vecchi treni ristrutturati della linea 1.
Vittorio