Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Critical Mass: Ciclisti di tutto il mondo....Unitevi!  (Letto 35396 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9849
  • Reputazione: +170/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Critical Mass: Ciclisti di tutto il mondo....Unitevi!
« Risposta #60 il: Giugno 03, 2014, 11:31:21 pm »
da altra discussione:

è l'eterno contrasto più volte sottolineato anche nella discussione:

Critical Mass: Ciclisti di tutto il mondo....Unitevi e Rallentate il Motore!!
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1783

A me piace vedere questi incontri come un tuffo in mare limpido dove ogni tanto si concentra qualche odiosa chiazza di violenza (inevitabile in qualsiasi concentrazione di esseri umani).
Sta a noi decidere se arginarla perchè l'acqua rimanga cristallina, o al contrario rinunciare a nuotarci dentro lasciando che il lato oscuro si espanda indisturbato.  :-[

Invito tutti a vedere le splendide foto di Francesco Ciccone
https://www.facebook.com/francescociccone?fref=photo


(uno scatto di Francesco lungo la Cristoforo Colombo, nel fiume di biciclette in direzione Ostia)

per avere una idea del lato bello, emozionante, vitale che la Ciemmona e la critical mass riescono a regalare a tutti i partecipanti.



Con la stessa attenzione invito a riflettere sulla violenza che siamo costretti a subire tutti i giorni, dallo sfrecciare delle macchine agli incidenti mortali, dallo stress delle code al semaforo alla nevrosi del parcheggio.
Alle piazze e ai vicoli saturi di macchine parcheggiate, dove i bambini non possono giocare. All'asfalto che ha ricoperto i prati, alle tangenziali che hanno diviso le persone.....  alle lamiere arroventate in pieno agosto, l'alito pestifero sputato dai climatizzatori per rinfrescare i pochi eletti nell'abitacolo. Alle guerre per il petrolio, alle file ansiose al distributore quando si minaccia uno sciopero, alle code per entrare al centro commerciale, etc etc etc.

Una violenza goccia a goccia, che oramai non fa più notizia, 365 giorni all'anno. Ma a quella ci siamo abituati..... la consideriamo l'inevitabile scotto da pagare per la nostra presunta "libertà".  :-\

Anzi, la critical mass dà l'occasione agli autosauri per sputarla fuori, a sfogarsi per qualche minuto, trovare un nemico su cui catalizzare la propria frustrazione... prima di ricominciare a subirla, catatonici ma rassicurati, del traffico che conoscono... quello dell'auto ferma davanti alla loro.  :-\

Ma questa è solo la mia idea.  ::)

ps: fu grazie ad una critical mass di tanto tempo fa che entrai nel movimento ciclistico romano.... tutto l'amore, la consapevolezza e l'impegno nei confronti dell'universo ciclistico metropolitano (pieghevole e non) viene da qui. Compreso questo forum. E se lo scotto da pagare è qualche automobilista chiuso nella sua miope visione del "è un mio diritto passare".... allora pazienza. Ottuso era, ottuso rimarrà...... anche se dovesse passargli davanti un alieno.  ;D
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline carlo

  • BTwin Tilt 5 Nexus 8v Brompton H6-12%RD black
  • gran visir
  • *****
  • Post: 913
  • Reputazione: +88/-0
Critical Mass: Ciclisti di tutto il mondo....Unitevi!
« Risposta #61 il: Giugno 04, 2014, 03:16:13 pm »
[STAFF: questi contributi vengono da un'altra discussione ]

Caro Federico, le cose che scrivi io le condivido in pieno, ma è giusto spiegare una cosa.

La Critical mass nel suo spirito originario, quello americano, è nata effettivamente per muovere le coscienze verso una diversa gestione del territorio e delle risorse. Vi partecipano molte persone, famiglie, esiste dietro un movimento d'opinione e molti rappresentanti politici sono tra i primi a scendere in strada.

La CM a Los Angeles, ad esempio, è organizzata in maniera corretta: non si blocca un intera arteria stradale impedendo a chiunque di andare da una parte all'altra della città, c'è un controllo capillare della polizia e sono organizzati mezzi di soccorso nel caso uno si senta male o vi sia un incidente.
In questo modo si organizza un evento che ha il suo impatto ma non a scapito di altri cittadini. I disagi ci sono, ma non sono paragonabili a quello che è successo a Roma nell'ultimo week end.

Se un povero disgraziato si fosse sentito male sulla Cristoforo Colombo la scorsa domenica, sotto quel caldo, che succedeva?
Dove passavano le ambulanze?
Dove stava la polizia locale nel caso fosse successo un incidente?

Prima di fare bei discorsi sulla bicicletta bisognerebbe riflettere su questo, a mio parere.
Con questo chiudo perché non vorrei che ne diventasse un post polemico, ma io francamente quando vedo la CM di Los Angeles penso ad un evento di sensibilizzazione, organizzato, gioioso ed al quale parteciperei volentieri.
Quando ho visto quella romana mi è sembrato un caos analogo a quello automobilistico (trasposto in bici, ma sostanzialmente non dissimile) che ha veramente creato disagi a tanta gente inconsapevole.

Qui metto alcune immagini dell'ultima CM a Los Angeles:

critical mass a Los Angeles, nota la macchina della polizia a dx fianco ai ciclisti


segnaletica di riferimento, occupazioni parziali delle careggiate


l'ultima cm è dedicata a chi si è sacrificato per gli Stati Uniti D'America, vengono organizzate donazioni ed eventi
« Ultima modifica: Giugno 04, 2014, 07:30:27 pm by occhio.nero »
La teoria della relatività? Mi è venuta in mente andando in bicicletta...
Albert Einstein

Offline Bruce

  • assistente
  • ***
  • Post: 171
  • Reputazione: +6/-0
Critical Mass: Ciclisti di tutto il mondo....Unitevi!
« Risposta #62 il: Giugno 04, 2014, 04:54:23 pm »
Alcune note le volevo riportare anche io fermo restando il massimo rispetto per chi si é espresso diversamente. Ci sono stati degli episodi forti ma non mi sembra un peccato mortale un pó di traffico al quale per altro siamo sempre molto abituati nella ns cittá. Tutte le volte che subiamo il traffico per tanti altri eventi di cui non abbiamo voce in capitolo o potere di incidere? La cosa che mi dispiace é che molti messaggi positivi, tra cui l'encomiabile lavoro e filosofia delle ciclofficine ( vedi post sul forum) non trova un ampia diffusione con questi eventi e su questo dovremmo ragionare, su come aumentare la visibilità e la diffusione delle informazioni e del messaggio che c'è dietro. Inoltre condivido su quanto ha postato Federico, molti altri sono gli atti di violenza, come la mancanza di cura della cittá in cui viviamo, lo stato di degrado e abbandono di essa e delle piste ciclabili, la non programmazione di altre e quindi di un alternativa per chi vorrebbe una mobilità maggiore su due ruote.
Dahon Vitesse D7

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9849
  • Reputazione: +170/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Critical Mass: Ciclisti di tutto il mondo....Unitevi!
« Risposta #63 il: Giugno 04, 2014, 07:49:24 pm »
Purtroppo i nostri amministratori hanno le mani legate (o peggio ancora sono assolutamente indifferenti), per cui gli eventi ciclistici per sportivi e/o famigliole (organizzati ed irregimentati con tanto di polizia e isole pedonali) non li smuoveranno di un dito dal loro letargo lobotomizzato.  :-\

L'unico modo per attirare l'attenzione (perchè è di questo che si parla) è di invadere pacificamente le strade.

Il conflitto è inevitabile, ma a conti fatti, per assurdo, un automobilista può solo ringraziare la CM: a fronte di un piccolo disagio mensile (se gli dice sfiga incapperà nella massa di bici una o due volta all'anno) si troverà a medio lungo termine strade sempre più libere (un ciclista in più per strada è un automobilista in meno con cui competere).

Per quanto riguarda le ambulanze, è più facile aprirsi un varco attraverso un fiume di bici (dove l'occupazione della strada è molto fluida e dinamica, in grado di ridimensionarsi in pochi secondi) che un fiume di macchine.
https://www.youtube.com/watch?v=yoPsATQ1JEg

Detto questo, assistere ai litigi bici-auto lungo il percorso è sempre una sconfitta per tutti, ma non è facile dialogare con gli italici automobilisti, sempre pronti a difendere lo spazio da chiunque metta in discussione il loro piccolo (ed egoistico) mondo a quattro ruote.

Da questo punto di vista, abbiamo molto da imparare da tutti i paesi che sono riusciti ad anteporre il bene comune (e quindi anche i trasporti pubblici) all'interesse privato.
Invito tutti quanti ad uscire da questo paese di ominicchi, per vedere come amministrazioni molto più lungimiranti hanno saputo affrontare gli stessi problemi.

Ma questa è solo la mia idea.  ::)
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline mancio00

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1163
  • Reputazione: +45/-0
Critical Mass: Ciclisti di tutto il mondo....Unitevi!
« Risposta #64 il: Giugno 04, 2014, 10:37:38 pm »
Leggendomi tutti i post relativi alla cm, effettivamente mi sono convinto che il disagio (eventuale) che può patire un automobilista, noi lo sopportiamo ogni giorno e senza nemmeno poterci lamentare più di tanto, quindi ben vengano manifestazioni del genere, poi certo, i litigi non mettono in buona luce la massa, ma come mi è capitato più volte in altre occasioni, è bene isolare certi individui evitando di fare branco...
MassimoBrompton S6E Orange Black

Offline lucailmacacoecologico

  • assistente
  • ***
  • Post: 147
  • Reputazione: +9/-0
    • casa / lavoro
Critical Mass: Ciclisti di tutto il mondo....Unitevi!
« Risposta #65 il: Giugno 10, 2014, 10:40:28 am »
Dopo tanti mesi torno sul mio tanto amato forum di folders!
Vi allego il mio punto di vista sulla mia seconda Critical mass, quest'anno arricchito da una piacevole GoPro!!!
Buona visione e fatemi sapere cosa ne pensate!
 8)
Tern P9
...la pieghevole, ti mette le Aliiiiiii !

Offline mancio00

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1163
  • Reputazione: +45/-0
Critical Mass: Ciclisti di tutto il mondo....Unitevi!
« Risposta #66 il: Giugno 10, 2014, 11:49:30 am »
bello  8)
MassimoBrompton S6E Orange Black