Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: ciclabile del lago di Garda  (Letto 15038 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3313
  • Reputazione: +213/-0
Re:ciclabile del lago di Garda
« Risposta #15 il: Novembre 01, 2019, 08:40:59 pm »
Impressionante, ma potrebbe essere superata se dovesse concretarsi questo progetto un po' visionario:
https://www.google.it/amp/s/amp.giornaledibrescia.it/garda/la-ciclabile-sott-acqua-nel-garda-il-sogno-non-%25C3%25A8-proibito-1.3413493
una ciclabile subacquea, in un tubo trasparente (un po' come nei grandi acquari come quello di Genova) per superare un punto critico della costruenda ciclabile Limone-Riva del Garda.
Ho paura che resterà un sogno, nonostante problemi tecnici insormontabili non ce ne siano, però che figata che sarebbe...

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3313
  • Reputazione: +213/-0
Re:ciclabile del lago di Garda
« Risposta #16 il: Dicembre 05, 2021, 10:43:21 am »
La passerella di Limone ("Garda by bike") è ormai storia, con numeri di frequentazione più che lusinghieri; nel frattempo sono partiti da Riva del Garda i lavori del tratto trentino: per ora il cantiere è solo di un breve tratto, da Riva fino al torrente Ponale (circa 1 km), sulla vecchia sede della strada statale, già in parte utilizzata come passeggiata pedonale, e sembra promettere bene:





Vediamo un po' come procederà...

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3313
  • Reputazione: +213/-0
Re:ciclabile del lago di Garda
« Risposta #17 il: Febbraio 13, 2023, 04:56:13 pm »
Piccolo aggiornamento: l'estate scorsa avevo dato un'altra occhiata ai cantieri della ciclabile nella zona di Riva, trovando che non erano andati molto avanti da dicembre 2021:
     
Ieri ho fatto un altro giretto in moto e il tratto del lungolago di Riva è ancora apparentemente fermo (rispetto alla seconda foto, al posto della rete arancio ora c'è un muro di contenimento di calcestruzzo); in compenso il 16 gennaio è stato aperto, perlomeno formalmente, il cantiere del tratto successivo di 1 km che permetterà di aggirare la lunga galleria stradale Casagranda (la prima sulla statale uscendo da Riva verso sud), riutilizzando la vecchia sede della strada statale.
Per ora tutto ciò che si vede è questo:
     

Durata dei lavori prevista: 560 giorni, quindi estate 2024 inoltrata. Con molto ottimismo, visti i precedenti. Inoltre da alcuni articoli di stampa locale pare di capire che i tratti all'aperto fra una galleria e l'altra verranno coperti con gallerie artificiali paramassi. Beh, vorrà dire che si pedalerà all'ombra e al riparo dalla pioggia...

Nota positiva più a sud: sono stati avviati gli espropri di decine di piccole parcelle per il tratto da Padenghe a Toscolano, molto urbanizzato e pieno di tedeschi d'estate.
Staremo a vedere: tra PNRR e Olimpiadi invernali, c'è caso che entro un paio di anni qualcosa si cominci a vedere.

Vittorio

« Ultima modifica: Febbraio 13, 2023, 05:13:06 pm by Vittorio »
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3313
  • Reputazione: +213/-0
Re:ciclabile del lago di Garda
« Risposta #18 il: Giugno 10, 2023, 06:57:46 pm »
Qualche giorno fa ho fatto un’altra puntata (in moto) a Riva del Garda per vedere se e quanto sono andati avanti i lavori delle ciclabili e purtroppo ho potuto verificare che l’efficienza asburgica è ormai solo un lontano ricordo: il primo tratto dal porticciolo alla casa cantoniera, previsto per il 2021, è stato finalmente aperto,

probabilmente in occasione del passaggio del Giro d’Italia anche se non ho trovato conferma della data, e si presenta bene anche se più come percorso ciclopedonale che come ciclabile “pura”,

ma manca ancora il raccordo con la vecchia Gardesana in corrispondenza del sottopasso della strada della Ponale, dove i lavori per la rampa di collegamento sono ancora in corso,

per cui una volta arrivati alla casa cantoniera

non resta che tornare mestamente indietro.
Sul successivo tratto di 1 km messo in cantiere in gennaio, invece, la situazione lato Riva non sembra molto cambiata dalla mia precedente visita in febbraio.

All’estremità opposta, invece, è stato predisposto un semaforo sulla Gardesana per proteggere l’accesso al cantiere; quando sono passato era spento e non c’era traccia di lavori, ma non ho potuto fermarmi per guardare in dettaglio. Sulla carta non dovrebbe essere un’impresa di grande impegno, visto che in pratica si tratterebbe di riasfaltare un tratto della vecchia statale che già corre quasi interamente in galleria naturale (finestrata) o paramassi, quindi la messa in sicurezza dovrebbe essere abbastanza agevole.
Ma staremo a vedere…

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3313
  • Reputazione: +213/-0
Re:ciclabile del lago di Garda
« Risposta #19 il: Giugno 30, 2023, 06:52:40 pm »
Ancora un aggiornamento sui lavori della ciclabile a Riva del Garda, dopo il sopralluogo di ieri.
Cominciamo con le buone notizie: il primo lotto (UF - 1.1 Riva del Garda-Sottopasso del Ponale), sul quale vi ho già ammorbato a sufficienza in passato, è veramente a un passo dalla conclusione: quando sono passato gli operai stavano livellando l’ultima gettata di calcestruzzo appena realizzata sulla rampa che dalla vecchia cantoniera porta al livello della statale

che infatti ora si presenta così, lato Riva

e nel breve tratto accanto alla strada fino al cantiere successivo.


Su quest’ultimo (UF 1.2 – Sottopasso del Ponale-Galleria di Orione) non si può dire che i lavori fervessero,


però sbirciando attraverso il cancello le tracce di lavori ci sono

e ancor più nel tratto finale, leggermente più basso della statale fra le gallerie Casagranda e di Orione, di cui si vede sulla destra un pezzetto del portale.


Da qui non si riesce a vedere niente di quello che sarà il tratto successivo (UF 1.3 - Galleria di Orione-Casa della Trota), per cui mi sono spostato all'estremità sud di quest’ultima galleria, dove una finestra permette di accedere al vecchio tracciato della Gardesana

e di sbirciare nelle vecchie gallerie in direzione di Riva, che sembrerebbero percorribili già da ora,

e verso la Casa della Trota, che si riconosce seminascosta dalla vegetazione;

qui la galleria vecchia è accecata dalla canna di quella nuova, e in ogni caso si parla di scavarne una nuova per portarsi alla quota del vecchio ponte sul Ponale
http://www.bicipieghevoli.net/index.php/topic,11792.0.html

Tempistica? Beh, il lotto UF 1.1 di Riva avrebbe dovuto essere pronto due anni fa, ma salvo imprevisti ormai dovrebbe essere questione di settimane; il lotto UF 1.2, il cui cantiere è stato avviato in gennaio, dovrebbe da contratto essere ultimato per agosto 2024; per l’UF 1.3… campa cavallo perché non mi risulta neanche bandita la gara e forse neanche pronto il progetto definitivo: nel frattempo i ciclisti continuano a giocare a roulette russa nelle gallerie (e meno male che rispetto a un passato anche recente ormai quasi tutti sono dotati di luci decenti), gli automobilisti continuano a maledirli quando se li trovano davanti e non riescono a superarli e i conducenti di autocarri e autobus continuano a fare a pari e dispari per incrociarsi…

Vittorio
« Ultima modifica: Giugno 30, 2023, 06:56:34 pm by Vittorio »
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3313
  • Reputazione: +213/-0
Re:ciclabile del lago di Garda
« Risposta #20 il: Settembre 19, 2023, 07:06:21 pm »
Stamattina visitina mordi-e-fuggi a Riva del Garda: finalmente il "famoso" lotto UF 1.1 ha visto completato il suo sbocco lato Ponale ed era parecchio frequentato:


Peccato che termini poco dopo:


Dalla fine della ciclabile si può raggiungere il sentiero della Ponale svoltando a sinistra e salendo fino alla sommità del muro ad archi.
Per il successivo lotto UF 1.2, il cui cantiere comincia dove si vede la gru sullo sfondo, non ho notato la minima traccia di avanzamento dei lavori nè personale all'opera, a nessuna delle due estremità del cantiere. Non mi spingo ad affermare che l'impresa si stia grattando, ma azzarderei il timore che il completamento dei lavori potrebbe non avvenire nei termini previsti (agosto 2024).

Più avanti, al confine con la Lombardia, dovrebbe essere stato appaltato un mini-lotto di un centinaio di metri dal termine attuale della ciclabile proveniente da Limone fino alla prima galleria in territorio trentino (galleria Limniadi), da realizzarsi su mensola a sbalzo. Natualmente sono già partite le solite polemiche sugli alti costi e sullo "sfregio ambientale"...

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Tags: ciclovie