Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: sentiero Pasolini (esplorazioni, proposte, percorsi sull'argine sinistro)  (Letto 882 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9800
  • attività:
    50%
  • Reputazione: +170/-1

+Info

  • Last Active:Oggi alle 10:05:24 pm
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
discussione per affrontare il tema della pedalabilità dell'argine sinistro nel tratto Mezzocammino -> Ostia Antica.
(la Regina Ciclarum è invece sul destro)


https://www.facebook.com/groups/503208699869100/permalink/636623749860927/
https://www.facebook.com/groups/503208699869100/permalink/640928869430415/

Massimo Palermo: Entri da via di Dragone, entri in una fattoria , segui l'argine del Tevere direzione Ostia, poi finisce, segui la strada bianca e ti trovi a Ostia Antica , da li se vuoi attraversi la via del mare prendi la ciclabile che passa davanti al cimitero a arrivi in pineta e quindi Ostia

--------------------------


Andrea Grillini, Facebook, 16 agosto 2017

Oggi essendo fuori allenamento ho usato le gambe per fare ricognizione. Obiettivo: percorsi "underground" per spostarsi lungo la riva destra del Tevere almeno con una mountain bike. Provo a sintetizzare di seguito.

Il Lungotevere della Magliana dal ponte del viadotto non so da dove si imbocchi, perché dalla zona sottostante si vede un fitto canneto. In qualche modo si riesce ad imboccare il sentiero, mi pare da Via Asciano, ma si finisce davanti ad una recinzione che segnala lavori relativi alla costruzione del Ponte dei Congressi (prima foto).

Rassegnato, mi sono avviato su Via delle Idrovore della Magliana e ho imboccato il sentiero "lungotevere" passando per una traversa. Inesorabilmente si finisce di fronte ad ostacoli insormontabili: a sinistra la selva, a destra, in fondo a Via delle Idrovore della Magliana, una recinzione insormontabile per chi voglia semplicemente farsi una passeggiata in bicicletta (dall'altra parte c'è il primo ponte dell'ACEA, detto "Magliana").

Non ho fatto la foto, ho preso lo snapshot da Google Maps, comunque indicativo. Ritorno su via della Magliana e punto a Vicolo dell'Imbarco. Qui trovo qualcosa di nuovo e interessante: il cancello di accesso al vialetto o sentiero che porta ai ponti ACEA non è più chiuso come una volta (terza e quarta foto). A togliere il rudimentale fermaglio e poi richiudermi il cancello alle spalle non ci ho pensato proprio, però sappiate che da lì si arriva come minimo al secondo ponte ("Maglianella") quello che vogliono fare ciclabile, e che porta sulla ciclabile dall'altra parte del Tevere. Rimanendo invece sulla riva destra si potrebbe addirittura trovare un sentiero che porta sulla ciclabile "non ufficiale", quella che abbiamo preso all'altezza del ristorante Anaconda. Ma non posso giurarci, ci sarebbe da andare oltre Google Maps provando. Da lì mi muovo per togliermi un altro dubbio: vedere se c'è un modo per raggiungere il sentiero sull'argine destro partendo dalla zona del Castello della Magliana, vicino all'ospedale. Niente da fare: recinzione senza varchi (per quel che ho potuto vedere rimanendo in bici).

Ultima tappa è stata Via Alfredo Testoni, alla ricerca di qualche sentiero che portasse al punto menzionato prima (il sentiero per Fiumicino senza passaggio per la ciclabile ufficiale). Lascio stare la fine della via, perché non mi fido a sfidare i cani, per quanto piccoli. Però in fondo a Via Vittorio Bersezio (vicino all'officina dove porto le macchine a fare la revisione) trovo l'imbocco per qualcosa che potrebbe aggirare svincoli e autostrade, per quanto chiuso da una sbarra bassa (ultima foto). In questo luogo ci sono domande e proposte che non posso fare. Ma chi mi legge forse ha capito quale sia la mia curiosità.


Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=10629.0
« Ultima modifica: Gennaio 14, 2018, 10:54:23 am by occhio.nero »


Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9800
  • attività:
    50%
  • Reputazione: +170/-1

+Info

  • Last Active:Oggi alle 10:05:24 pm
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
sentiero Pasolini (esplorazioni, proposte, percorsi sull'argine sinistro)
« Risposta #1 il: Ottobre 01, 2017, 08:05:14 pm »
la sponda sinistra sulla Via al Mare

L'ALTRA SPONDA
Ciclisti, dobbiamo conquistare l'altra sponda!
Come sapete, la nostra Regina Ciclarum si sviluppa prevalentemente sulla sponda destra (nord) del Tevere. Ma ogni città attraversata da un fiume che si rispetti, deve avere sentieri e ciclovie su entrambe le sponde.
Il continuo passaggio di pedoni e ciclisti è il miglior deterrente contro il degrado, la sporcizia e la depressione.
Moltissimi tratti della sponda sinistra sono già percorribili, ma ci servirebbe la continuità fino ad Ostia. Ecco una serie di foto che fa vedere due tratti: quello da Ponte Marconi fino al Viadotto della Magliana (comodo, pochissimo traffico, ma non bellissimo) e quello invece bellissimo tra Ostia Antica e Casal Bernocchi.

(Sven - 28 settembre 2017)







 

Il problema e solo uno il tratto che va da mezzocammino (passando sotto il ponte e seguendo il sentiero) si arriva sulla via del mare da qui bisogna arrivare a Giano, tratto sconsigliato per le macchine, dopo di che si arriva a ostia antica per il sentieri che hai fatto con qualche modifica, che puoi trovare su https://it.wikiloc.com/
(Pietro Ceribelli)

-----------------------------

CONTENUTI EXTRA:
la sponda sinistra nella Citta' Eterna

(14 nov 2017, Sven)


---------------------
la sponda sinistra sulla Via al Mare

6 dicembre 2017, Emanuele Granieri: "Questa mattina sono andato con un amico a vedere la sponda sinistra del Tevere da via monti s.paolo verso Roma. Il percorso fatto è indicato in verde e corrisponde all argine. Purtroppo 1 km prima di arrivare a centro Giano nel punto indicato in rosso la vegetazione non permette di passare ma di sotto abbiamo notato un sentiero che costeggia le coltivazioni (indicato in giallo) . Siamo tornati un paio di km indietro per prenderlo ed è in ottime condizioni, arriva quasi fino a centro Giano fino a un punto in cui c'è una scala di pochi gradini (punto blu) dove si può riprendere l'argine superiore per proseguire e superare tutto centro Giano.
Purtroppo nel punto indicato con la X rossa i rovi e la vegetazione non permettono di passare , abbiamo bucato e non abbiamo potuto cercare vie alternative. Però un altro pezzo è stato percorso !!!!!"

14 dicembre 2017, Emanuele Granieri: Ciao Marco Rodomonte, anch'io sono di Acilia. Quando vuoi possiamo andare a dare un occhiata sulla sponda sinistra da monti s.paolo a centro Giano. L'ideale sarebbe riuscire a trovare un passaggio verso il Tiber golf e poi i cantieri della "marina di roma" , per poi finalmente unirsi alla ciclabile di tordivalle.

---------------------------


Oggi sulla sponda Pasolini!
(17 dicembre Sven)




-----------------------

apertura sentiero argine sinistro del Tevere vicino Centro Giano
"Videoracconto in 11 brevi episodi della creazione di un nuovo sentiero/riscoperta di un sentiero dimenticato sull'argine sinistro del Tevere vicino Centro Giano."
Sven Otto Scheen, 18 dicembre 2017
parte prima
parte seconda
parte terza




"Sponda Pasolini.........suggestivo tratto tra dragona e ostia antica. ...."
video di Emanuele Granieri, 19 dicembre 2017


"Ingresso sentiero Pasolini. Questo piccolo ingresso si trova subito dopo il ponticello di Via Albi sulla destra, zona centro Giano. L'ho percorso per un tratto e ad un certo punto si arriva a un bivio dove sulla sinistra si vede l'inizio della sponda che porta al punto in cui Sven ha inizia a fare i tagli ieri. Sulla destra qualcuno ha messo questo bel cancello ma dall'altra parte si vede il sentiero che porta al tiber golf.
Sven se vieni da queste parti da un occhiata in questo punto. Secondo me con qualche taglio si riesce a ricongiungere con la sponda e questo potrebbe diventare l'ingresso ufficiale da centro Giano."

(Emanuele Granieri, 19 dicembre 2017)



"Alla scoperta di nuovi sentieri lungo l'argine del Tevere non lo fanno chi di dovere lo fanno le persone con il cuore e con la volontà di fare e non di chiacchierare al vento forza Sven Otto Scheen forza Nando Fiumicino"
(video di Nando Fiumicino, 19 dicembre 2017)


"Oggi mentre stavo rientrando dal lavoro ho incontrato per caso Sven Otto Scheen sul trenino roma-lido che stava andando a continuare il suo lavoro di pulizia del sentiero sull'argine del Tevere nei pressi di Centro Giano. Gli ho fatto compagnia e non avendo mezzi per aiutarlo e mi sono limitato a guardare. Era tardi ed il sole è tramontato quasi subito, ma in un'ora è riuscito a liberare un centinaio di metri dai rovi. Mancano soltanto 220 metri per congiungere le due parti libere dell'argine in questa zona (tratto rosso nella foto), Sven ha già liberato circa 300 metri in totale (parte in blu), alla fine saranno 2,2 km liberi sull'argine da Centro Giano a Monte Cugno (ultima foto). Venerdì mattina conto di proseguire il lavoro dalle 10,00 alle 12.30."
(Sandro Capobianchi, 20 dicembre 2017)




"Seguendo le orme del buon Sven e avendo mezza mattinata libera ho preso bicicletta e forbicioni e mi sono recato sul sentiero Pasolini del Tevere. Con un'ora e mezzo di sforbiciate , ho liberato circa 80 metri di sentiero tra canne e rovi. Nella foto in viola in tratto fatto oggi da me, in blu quello fatto da Sven (ma forse anche di più, visto che c'è stato anche ieri), in rosso quello che manca. Nel video si vede il tratto aperto oggi. Certo poi si dovrà ripassare più volte per allargarlo meglio, ma intanto un varco per andare a piedi c'è. Alla prossima."
(Sandro Capobianchi, 22 dicembre 2017)



--------------------------



Ieri io e il mio amico Valter bellotti siamo stati sulla sponda Pasolini. Abbiamo continuato per un'oretta il taglio iniziato da Sven Otto Scheenscene poi siamo andati in perlustrazione a centro Giano in via Albi dove c'è un piccolo accesso che conduce a sinistra sulla sponda del Tevere e a destra su un cancello chiuso che impedisce il passaggio verso il tiber golf e quindi verso Roma.
Spirgendoci un po abbiamo visto quello che rimane di un vecchio cartello che indica l'area demaniale.
A sinistra invece il sentiero è pedalabile x un bel tratto indicato dalla riga rossa sulla mappa e servono solo piccoli tagli e passaggi per aggiustare . Invece la parte verde è ricoperta di rovi e occorre fare lo stesso lavoro che sta facendo Sven nel tratto più avanti.
Comunque niente di impossibile.
Auguri di buone feste a tutti !!!!

(24 dicembre 2017 - Emanuele Granieri)


-----------------------


Sandro Capobianchi, 25 dicembre 2017
"Ieri è stata la prima volta per me lungo la ciclabile da Tor di Valle a Fiumicino. Che dire? Ottimo lavoro ragazzi: è magnifica e ben segnalata, complimenti a tutti. Abbiamo bucato 3 ruote su 4, ma va bene lo stesso. Non appagato sono andato sull'altra sponda a fare una passeggiata al tramonto. Mi sono portato il GPS e ho visto che mancano solo 120 metri per aprire il sentiero iniziato da Sven.
Auguri a tutti
"




----------------------


Ragazzini Giovanni, 26 dicembre 2017
Fantastica Passeggiata nel Parco del Tevere!!!!! il X municipio è anche questo!!!!!!


-----------------------



RIPRISTINANDO IL SENTIERO SULL'ARGINE A CENTRO GIANO
Con Sandro Capobianchi stiamo giocando a Italia e Francia. Il riferimento è alla galleria del Monte Bianco. Suppongo che lasci fare a me l'Italia, visto che do le spalle a Roma.
Nella prima foto vedete dov'è arrivato lui. La seconda invece indica il punto dove ho iniziato io oggi, la terza il muro di rovi che mi aspettava, e la quarta dove mi sono arreso questo pomeriggio. Tra trenta metri sfondiamo...!

26 dicembre 2017, Sven Otto Scheen



-------------------

video Today on the Pasolini Trail at Centro Giano
2 gennaio 2018, Sven Otto Scheen

--------------------



Continuano i lavori di sfalcio sugli argini a Casal Bernocchi e Centro Giano.
Oggi anche con l'aiuto del bel decespugliatore che abbiamo acquistato grazie ai vostri contributi l'anno scorso.
Oggi hanno lavorato Emanuele Granieri, Liliana Pozzi e Sandro Capobianchi insieme a me.

4 gennaio 2018, Sven Otto Scheen

--------------------

Videoreportage Sentiero Pasolini da Casal Bernocchi a Ostia Antica sull'argine sinistro del Tevere oggi.
parte prima
parte seconda
7 gennaio 2018, Sven Otto Scheen

--------------------

7 gennaio 2018, la traccia GPS  di Sandro Capobianchi
https://it.wikiloc.com/percorsi-mountain-bike/sentiero-pasolini-da-centro-giano-ad-ostia-antica-lungo-il-tevere-21923029


-----------------------

WORK IN PROGRESS ON THE PASOLINI TRAIL
12 gen 2018, Sven Otto Scheen
video


---------------


13 gennaio 2018 la riunione ad Acilia con i comitati di quartiere


--------------------

gennaio 2018 nascita gruppo facebook Sentiero Pasolini

------------------

15 gennaio 2018, il video di SVEN di pulizia del sentiero

------------------

18 gennaio 2018, il video di Sandro sui lavori di apertura del sentiero

------------------

19 gennaio 2018, il resoconto in pdf dell'incontro tenutosi il 13 gennaio ad Acilia con i comitati di quartiere


21 gen 2018 il video di Sven

23 gen 2018 Maurizio segnala questa traccia gps

2 feb 2018   il resoconto in pdf del secondo incontro tenutosi il 28 gennaio ad Acilia con i comitati di quartiere



Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=10629.0
« Ultima modifica: Febbraio 02, 2018, 04:03:44 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci