Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Consiglio primo acquisto - pieghevole intermodale dimensioni compatte  (Letto 430 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline spike_ge

  • iniziato
  • *
  • Data di registrazione: Set 2017
  • Post: 4
  • attività:
    5%
  • Reputazione: +0/-0

+Info

  • Last Active:Novembre 19, 2017, 07:30:28 am
Ciao a tutti,
sto valutando l'acquisto di una pieghevole per recarmi al lavoro con utilizzo del treno.
Il tragitto: 2.5 km casa - stazione, 1.5 km stazione - ufficio; ovviamente x2 considerando il ritorno e tutto su strada asfaltata tendenzialmente pianeggiante. Considerato il tragitto pensavo ad una bicicletta con le seguenti caratteristiche

* dimensioni ridotte per, possibilmente, stipare la bicicletta nel portabagli del treno, se no me la terrò a fianco. Mi stavo orientando pertanto a bici con ruote da 16"
* facilità/velocità di piegamento
* buona manifattura.
* poca manutenzione (non sono per nulla pratico, è difficile ad esempio cambiare la camera d'aria della ruota posteriore? Sono tutte uguali?)
* trascinabilità decente in stazione e corridoi urbani/ufficio

vi chiederei un parere, voi che modello consigliereste?

Al momento ho visto:

Brompton: ovviamente mi piace. Spendere 1500€ però considerando l'uso non intensivo che ne farei e che una Dahon Curve D3 costa la metà forse è eccessivo.
Casadei 16": non conoscendo la marca e non trovando recensioni non saprei se fidarmi... Il prezzo è sui 350€ in alluminio
Tilt 900: la escluderei per l'ingombro ma si piega e spiega velocemente...

E penso mi potrebbe piacere la Dahon Curve D3, la EEZZ sembra scomoda da piegare..

Grazie mille per l'aiuto!

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=10676.0



Offline boccia

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2013
  • Località: Roma
  • Post: 3117
  • attività:
    100%
  • Reputazione: +161/-0

+Info

  • Last Active:Oggi alle 09:37:44 am
Consiglio primo acquisto - pieghevole intermodale dimensioni compatte
« Risposta #1 il: Settembre 11, 2017, 02:01:17 pm »
Ciao, secondo me per le tue esigenze potresti prendere in considerazione anche la Strida... ;)



Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=10676.0

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2012
  • Località: avanti e indietro fra il Garda e Milano
  • Post: 2292
  • attività:
    100%
  • Reputazione: +174/-0

+Info

  • Last Active:Oggi alle 07:02:53 am
Consiglio primo acquisto - pieghevole intermodale dimensioni compatte
« Risposta #2 il: Settembre 11, 2017, 03:24:37 pm »
Bisognerebbe vedere anche la tua statura e peso, ma la Curve è comunque una bella bicina: io che sono 1,79 e 80 kg non mi ci sono trovato male, ma se puoi ti consiglio di provarla. A mio gusto ha i rapporti un po' corti ma per brevi percorsi come i tuoi non dovrebbe essere un grosso problema. Se ne era parlato anche qui: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=10227.15

EEZZ e la cugina" Jifo (entrambe monomarcia) sono ancora più compatte e leggere, e la piega, una volta fattaci la mano, non è più complicata delle altre pieghevoli (con tutte le pieghevoli, le prime volte ci si incasina sempre un po', poi si impara...), però non la vedo molto adatta alle stature più alte: io ho provato brevemente la Jifo e mi ci sentivo un po' come l'orso del circo... (vedi qui http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=10389.0 al minuto 1:29 del video).
Per la Strida, a maggior ragione, vale in consiglio di provarla, perchè è una bici estremamente particolare.

Poi sarebbe da vedere che treni prendi e quanto sono pieni... ma per quello c'è l'apposita discussione
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=156.0

Vittorio

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=10676.0
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini")

Offline spike_ge

  • iniziato
  • *
  • Data di registrazione: Set 2017
  • Post: 4
  • attività:
    5%
  • Reputazione: +0/-0

+Info

  • Last Active:Novembre 19, 2017, 07:30:28 am
Consiglio primo acquisto - pieghevole intermodale dimensioni compatte
« Risposta #3 il: Settembre 11, 2017, 04:13:32 pm »
Grazie mille per le risposte, per la cronaca mi assesto sugli 1,78 cm  per una settantina di kg. Provare le bici per ora la vedo dura, nei negozi che ho visitato è già tanto che mi facessero provare ad aprire chiudere (in uno me l'hanno indicata appesa dicendomi, quando la compri la tiro giù...) cmq per il momento sto cercando di chiarirmi le idee.

Quindi al momento rimango su Curve d3 (dopo aver visto il video, via la Jifo), mi informo per una Strida (la LT? ma come mai le ruote sembrano più piccole?!). La Casadei è proprio così sconosciuta/peggiore delle altre?


Grazie ancora!  :)

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=10676.0

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Santena
  • Post: 4726
  • attività:
    100%
  • Reputazione: +226/-1

+Info

  • Last Active:Oggi alle 09:57:14 am
  • Solvitur ambulando (pedalando)
      • Bikes & Co on Pinterest
Consiglio primo acquisto - pieghevole intermodale dimensioni compatte
« Risposta #4 il: Settembre 11, 2017, 04:16:45 pm »
.......in uno me l'hanno indicata appesa dicendomi, quando la compri la tiro giù...

uno così lo toglierei a priori alla lista dei papabili negozi a cui rivolgersi, a costo di doverla cercare più lontano

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=10676.0

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2012
  • Località: avanti e indietro fra il Garda e Milano
  • Post: 2292
  • attività:
    100%
  • Reputazione: +174/-0

+Info

  • Last Active:Oggi alle 07:02:53 am
Consiglio primo acquisto - pieghevole intermodale dimensioni compatte
« Risposta #5 il: Settembre 11, 2017, 08:11:11 pm »
.......in uno me l'hanno indicata appesa dicendomi, quando la compri la tiro giù...

uno così lo toglierei a priori alla lista dei papabili negozi a cui rivolgersi, a costo di doverla cercare più lontano

a me piacerebbe indicarlo con nome e cognome, come servizio di pubblica utilità per evitare ad altri di andarci per niente, figurati un po'....  >:(

Vittorio

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=10676.0
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini")

Offline spike_ge

  • iniziato
  • *
  • Data di registrazione: Set 2017
  • Post: 4
  • attività:
    5%
  • Reputazione: +0/-0

+Info

  • Last Active:Novembre 19, 2017, 07:30:28 am
Consiglio primo acquisto - pieghevole intermodale dimensioni compatte
« Risposta #6 il: Settembre 12, 2017, 12:44:21 pm »
mi spiacerebbe, era una persona anziana, magari aveva paura di furti (?!)... di certo ho avuto impressioni migliori e hanno perso una possible vendita.

Per ora sono combattuto fra la Strida SX (o similare) e una come la Casadei 16".
La prima sembra comodissima per posizionarla sul treno nel porta bagagli, rimanendo sdraiata per lungo mi sembra quasi impossibile che possa cadere, e non penso che possa ricevere sanzioni per i 5 cm eccedenti dalle misure massime di lunghezza).
La seconda costa la metà.

Grazie mille per le info e suggerimenti. Ora non mi resta che cambiare lavoro e accertarmi che me la facciano portare in ufficio. E poi non avrò più scuse  ;D

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=10676.0

Offline baldar

  • iniziato
  • *
  • Data di registrazione: Mag 2014
  • Località: cremona
  • Post: 7
  • attività:
    5%
  • Reputazione: +1/-0

+Info

  • Last Active:Novembre 17, 2017, 02:00:42 pm
Consiglio primo acquisto - pieghevole intermodale dimensioni compatte
« Risposta #7 il: Ottobre 10, 2017, 09:50:28 am »
Io ti consiglio la nanoo. La uso da circa 3 anni nelle tue stesse condizioni; circa 3 km casa-stazione, da treno a metro (bici chiusa), quindi altri 2 km fino in ufficio. Nel trasporto passivo la nanoo e' la migliore in assoluto, credimi. E per fare pochi km va benissimo. Adesso ho anche una brompton con cui faccio percorsi piu' lunghi, ma ti dico che nel trasporto passivo la nanoo e' decisamente meglio. Da chiusa la fai correre sulle sue ruote e non ti sembra neanche di averla. La brompton da trascinare e' piu' scomoda. Per carita', la brompton e' la numero uno, in strada e' fantastica, chiusa e' super compatta, ma nel trasporto passivo nessuno batte la nanoo.

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=10676.0

Offline Chiarella

  • assistente
  • ***
  • Data di registrazione: Giu 2017
  • Località: Bologna
  • Post: 111
  • attività:
    60%
  • Reputazione: +18/-0

+Info

  • Last Active:Oggi alle 09:12:16 am
  • è tutto un equilibrio di periodi e di rapporti
Consiglio primo acquisto - pieghevole intermodale dimensioni compatte
« Risposta #8 il: Ottobre 10, 2017, 10:04:28 pm »
Ecco!i consigli per il primo acquisto mi piacciono tantissimo perché scopro sempre dei modelli particolari...la nanoo è veramente unica!

Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk



Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=10676.0

Offline spike_ge

  • iniziato
  • *
  • Data di registrazione: Set 2017
  • Post: 4
  • attività:
    5%
  • Reputazione: +0/-0

+Info

  • Last Active:Novembre 19, 2017, 07:30:28 am
Consiglio primo acquisto - pieghevole intermodale dimensioni compatte
« Risposta #9 il: Novembre 12, 2017, 12:57:11 am »
Ecco, a me invece mettete ancora più dubbi, ormai ero deciso per la Strida (ho perso oggi la possibilità di una nuova a 450€) e ora mi tocca guardarmi la nanoo ...  :) Scherzo, grazie mille per i consigli!!!

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=10676.0