Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: le Dahon storiche (sunrise, classic III, P series, ...)  (Letto 162238 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline red zeppelin

  • iniziato
  • *
  • Post: 13
  • Reputazione: +0/-0
Re:le Dahon storiche (sunrise, classic III, P series, ...)
« Risposta #210 il: Agosto 11, 2020, 07:37:37 pm »
Direi di no...con 34 kg in meno di papà non dovrebbe esserci alcun problema. Con zaino (pc, etc..) arrivo quasi a 100 e non l'ho ancora divelta.
Credo optero' per un rimorchio..cosi ce li metto tutti e due...
Dahon Classic V

Offline biciaiolo

  • apprendista
  • **
  • Post: 52
  • Reputazione: +2/-0
Re:le Dahon storiche (sunrise, classic III, P series, ...)
« Risposta #211 il: Agosto 29, 2021, 12:59:47 am »
Salve a tutto il forum....
Riapro questa discussione per dare un mio piccolo contributo al recupero di una piccola e storica Dahon Classic III del 1987/1988 con cambio al mozzo. Quando l'ho comprata era ridotta un po' male ma con un po' di pazienza e olio di gomito l'ho riportata quasi a nuovo.
Ci sono stati alcuni problemi durante il recupero come il cambio al mozzo che era bloccato, risolto con una buona dose di WD40, e il parafango posteriore che era lesionato, incollato con un po' di attack, il tutto condito con ruggine e sporcizia accumulata nel tempo in un garage evidentemente piuttosto umido....
Ma poi il risultato è stato piuttosto premiante....pubblico di seguito qualche foto.
Vorrei sottolineare anche la ciclistica di questo gioiellino che è stupefacente: ho potuto paragonarla ad un'altra 16" come l'Atala, nulla a che vedere, quest'ultima molto sbilanciata sul posteriore con l'anteriore leggero e ballerino; La Classic è invece perfettamente equilibrata, ben stabile e piantata a terra con un cambio che ha una rapportatura veramente notevole...non si soffre affatto l'effetto criceto con uno sviluppo metrico, leggevo, che arriva sui 6,67 metri!
Un ringraziamento a questo forum che mi ha permesso di apprezzare simili modelli storici che, se ben tenuti e curati, offrono parecchie soddisfazioni che oserei paragonare a quelle dei collezionisti più esigenti...
Un saluto a tutti 👋














« Ultima modifica: Agosto 29, 2021, 01:01:19 am by biciaiolo »

Offline Teohd

  • iniziato
  • *
  • Post: 13
  • Reputazione: +3/-0
Re:le Dahon storiche (sunrise, classic III, P series, ...)
« Risposta #212 il: Agosto 29, 2021, 01:38:30 am »
che bella! io ho una gemella nera che ho trovato nuova fiammante con la sua scatola e sacca. era ancora da scartare, è stato emozionante! era chiusa da 30 anni e quasi mi piangeva il cuore aprirla, ma io sono dell’idea che gli oggetti vadano usati, altrimenti non ha senso che esistano e allora l’ho scartata…

Offline boccia

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3462
  • Reputazione: +170/-0
Re:le Dahon storiche (sunrise, classic III, P series, ...)
« Risposta #213 il: Agosto 29, 2021, 05:25:00 pm »
Direi un ottimo risultato, complimenti! :)

Offline biciaiolo

  • apprendista
  • **
  • Post: 52
  • Reputazione: +2/-0
Re:le Dahon storiche (sunrise, classic III, P series, ...)
« Risposta #214 il: Agosto 29, 2021, 10:25:51 pm »
Grazie Teold, grazie Boccia.
A chi dovesse interessare mi sono documentato andando a vedere schemi e video vari sulla bicicletta in questione ed ho scoperto, per esempio, che per la corretta funzionalità del cambio Sturmey Archer interno a 3 velocità serve un olio leggero, tipo quello delle macchine da cucire. Io ho usato quello al teflon versandolo attraverso il pratico tappino nero sul mozzo posteriore e mi è sembrato decisamente buono e, forse, lo ha anche silenziato un po'....all'inizio ne avevo messo un po' troppo, ma il cambio, durante l'uso, ha espulso da solo l'eccedenza. Quindi penso di averlo anche "lavato internamente" oltre che lubrificato a dovere....
Altra cosa molto importante, soprattutto se si ha l'intenzione di usarla, è quella di cambiare stando attenti ad interrompere la pedalata in corsa mentre si aziona la levetta....per non correre il rischio di romperlo...
Insomma con l'occasione di divertirmi a metterci le mani a fondo mi sono anche documentato soprattutto con video su Youtube tedeschi e inglesi in quanto in Italia non sembra esserci una cultura affermata su questo tipo di cambio....
A chi volesse sapere altro, nei limiti della mia esperienza, resto a disposizione....👋

Offline Teohd

  • iniziato
  • *
  • Post: 13
  • Reputazione: +3/-0
Re:le Dahon storiche (sunrise, classic III, P series, ...)
« Risposta #215 il: Agosto 29, 2021, 11:05:46 pm »
grazie per le info. in effetti io durante l’uso le cambiate le faccio dando un colpo indietro sui pedali e così facendo funziona bene ;)

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10052
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:le Dahon storiche (sunrise, classic III, P series, ...)
« Risposta #216 il: Settembre 03, 2021, 08:31:12 am »
rimessa a nuovo. complimenti! :-)
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline sbatta

  • maestro
  • ****
  • Post: 260
  • Reputazione: +24/-0
Re:le Dahon storiche (sunrise, classic III, P series, ...)
« Risposta #217 il: Settembre 03, 2021, 10:04:14 am »
Ottimo lavoro, complimenti!

Io ne ho una blu. L'unico difetto che trovo nell'uso è nei freni decisamente poco affidabili, soprattutto col bagnato. Nella tua non lo hai notato?
Magari cambiando i gommini e/o il filo potrebbero migliorare

Offline biciaiolo

  • apprendista
  • **
  • Post: 52
  • Reputazione: +2/-0
Re:le Dahon storiche (sunrise, classic III, P series, ...)
« Risposta #218 il: Settembre 05, 2021, 05:11:48 pm »
Anche la mia non frena proprio benissimo  ::), ma è comunque accettabile...ho stretto le ganasce, messo un pochino di olio nei fulcri dei freni, ho ingrassato i fili e spruzzato grasso liquido nelle guaine oltre che pulito bene le piste oblique cromate....infine ho passato un poco di carta vetrata fine sui pattini per svecchiare la gomma indurita...

Offline pfarisel

  • iniziato
  • *
  • Post: 5
  • Reputazione: +0/-0
Re:le Dahon storiche (sunrise, classic III, P series, ...)
« Risposta #219 il: Settembre 22, 2021, 03:40:11 pm »
Buona sera,
una curiosità se si trova una dahon classic storica in ottime condizioni può diventare una buona bicicletta peghevole per tutti i giorni, oppure meglio di no?
È che mi piace esteticamente ;D

Offline biciaiolo

  • apprendista
  • **
  • Post: 52
  • Reputazione: +2/-0
Re:le Dahon storiche (sunrise, classic III, P series, ...)
« Risposta #220 il: Settembre 24, 2021, 12:11:51 am »
Ciao pfarisel, posso risponderti limitatamente alla mia esperienza sul campo tenero conto che ho avuto modo di provare solo la Dahon Classic III che ho restaurato. La ciclistica è eccellente, molto stabile per essere una bici con routine da 16" ed anche il sistema di piega, una volta fatta esperienza con l'apri e chiudi per alcune volte, risulta molto robusta e veloce da utilizzare. Ma rimane pur sempre una pieghevole d'altri tempi, non ha la fluidità meccanica di una buona Dahon moderna (l'ho comparata con una Speed 7v del 2006 in mio possesso e che uso quasi tutti i giorni). Direi che è un po' legata anche se, come accennavo in un precedente post, ha un cambio veramente eccellente che ti permette quasi di dimenticarti la manutenzione e ti permette di cambiare anche da fermo.
C'è da dire, in una sorta di compenso al discorso appena fatto, che quando la uso si girano quasi tutti a guardare la mia bellissima caramella rossa  ;D
Spero di esserti stato utile.
Ciao 👋

Offline pfarisel

  • iniziato
  • *
  • Post: 5
  • Reputazione: +0/-0
Re:le Dahon storiche (sunrise, classic III, P series, ...)
« Risposta #221 il: Settembre 26, 2021, 12:28:46 pm »
Grazie !
Altra domanda, si riesce ad avere un trasporto passivo tipo trolley quando è piegata?
Grazie Ancora
Piero

Offline sbatta

  • maestro
  • ****
  • Post: 260
  • Reputazione: +24/-0
Re:le Dahon storiche (sunrise, classic III, P series, ...)
« Risposta #222 il: Oggi alle 03:30:12 pm »
Essendo molto compatta il trascinamento non è il massimo (devi stare piuttosto piegato per tenerla). Io per muovermi lungo il binario della stazione alzo la sella e 'spingo' la bici piegata tenendola in equilibrio su una ruota. In questo modo mi trovo bene. Poi appena si riduce la ressa in banchina la rimonto

Tags: storia