Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Milano 28 luglio 2017 - All night fold  (Letto 3679 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3114
  • Reputazione: +208/-0
Milano 28 luglio 2017 - All night fold
« il: Luglio 25, 2017, 03:48:53 pm »
Ricevo e inoltro immediatamente al forum:
http://e5e8d.s83.it/f/rnl.aspx/?jhg=uy_rx3.-hi=u_bh&=yv/9b8:a=79jjd&-8&x=pp&t_-7dcj840cbNCLM

"Al calare della sera, quando l'asfalto smette di bruciare vien voglia di pedalare.

Una bici pieghevole, compagna ideale per una notte dedicata al ciclovagamento, al divertimento e ai saluti estivi. Pedaleremo e non ci faremo mancare soste gastronomiche e culturali, alla ricerca di angoli nascosti e seguendo percorsi tematici che vi sveleremo solo al momento.

Siete tutti invitati e se non doveste avere una bici pieghevole per partecipare nessun problema qualcuna la abbiamo noi e per chi resta senza, vabbè lo accoglieremo ugualmente.

 
venerdì 28 luglio alle 21.30 Via Ettore Ponti 21 Milano

evento Facebook qui:
https://www.facebook.com/events/293860021081259/"


Io conterei di esserci, che sia mai l'occasione di rivedere qualche... "latitante"?

Per chi non è pratico della zona, via Ettore Ponti (zona Barona) si raggiunge agevolmente con il filobus 90/91 (fermata viale Cassala) e con la metropolitana "verde" e la linea ferroviaria S9, fermata Romolo. Lo so, non sono le zone più belle e meglio frequentate di Milano, ma l'unione fa la forza, no?

Vittorio


EDIT: ho avuto l'autorizzazione a partecipare e anche quella a portare la Bianchina come muletto, caso mai qualcuno del forum ne manifestasse per tempo la necessità (che so, una foratura improvvisa, la bici rimasta in un'altra regione...)
Comunque, non scapicollatevi per aderire...  ;)

« Ultima modifica: Luglio 27, 2017, 05:04:11 pm by Vittorio »
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline gnammyx

  • iniziato
  • *
  • Post: 25
  • Reputazione: +2/-0
  • Gianmarco
Re: Milano 28 luglio 2017 - All night fold
« Risposta #1 il: Luglio 26, 2017, 02:19:10 pm »
Ciao,
molto interessante, ora sento la mia signora e vedo se riusciamo a venire ;)

Gianmarco
Brompton M2R Orange 2016 | Brooks B15 Men | Brooks Slender Leather Grips 100mm | Bontrager Transmitr lights | CatEye Strada Slim | C-Bag Orange/Black | Mini O Bag Orange/Black

Offline gnammyx

  • iniziato
  • *
  • Post: 25
  • Reputazione: +2/-0
  • Gianmarco
Re: Milano 28 luglio 2017 - All night fold
« Risposta #2 il: Luglio 27, 2017, 03:55:37 pm »

venerdì 29 luglio alle 21.30 Via Ettore Ponti 21 Milano


solo per segnalare che venerdi e' 28 luglio e non 29, la data e' riportata sull'evento FB
Brompton M2R Orange 2016 | Brooks B15 Men | Brooks Slender Leather Grips 100mm | Bontrager Transmitr lights | CatEye Strada Slim | C-Bag Orange/Black | Mini O Bag Orange/Black

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3114
  • Reputazione: +208/-0
Re:Milano 28 luglio 2017 - All night fold
« Risposta #3 il: Luglio 27, 2017, 05:03:47 pm »
Grazie mille della segnalazione: ho fatto copia-incolla e non ho pensato a controllare il calendario. Se venite, riconoscermi è facile: barba bianca, Dahon Vitesse nera, casco bianco e un sacco di luci, lucine e lucette addosso e sulla bici.

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline gnammyx

  • iniziato
  • *
  • Post: 25
  • Reputazione: +2/-0
  • Gianmarco
Re:Milano 28 luglio 2017 - All night fold
« Risposta #4 il: Luglio 27, 2017, 05:07:18 pm »
Bene. noi credo verremo e siamo ugualmente facili da riconoscere: caschetti carrera e 2 brompton M2R una arancio e una celeste
Brompton M2R Orange 2016 | Brooks B15 Men | Brooks Slender Leather Grips 100mm | Bontrager Transmitr lights | CatEye Strada Slim | C-Bag Orange/Black | Mini O Bag Orange/Black

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3114
  • Reputazione: +208/-0
Re:Milano 28 luglio 2017 - All night fold
« Risposta #5 il: Agosto 01, 2017, 08:35:46 pm »
Questa volta non posso fare una relazione molto ricca, per due ragioni: col buio, niente foto, e soprattutto perchè per lunghi tratti... non ho la più pallida idea di dove siamo passati!

In sintesi, comunque, gran bella iniziativa che merita di essere ripetuta, alla faccia di chi è rimasto spiaggiato sul divano col condizionatore a manetta.
Come al mio solito, l'avvicinamento l'ho fatto in auto, parcheggiando nella via del negozio. Il tempo di aprire il portellone posteriore dell'auto per scaricare la bici e già ho visto infilarcisi dentro una mezza dozzina di zanzare, ed era solo il preludio! Bici aperta, casco in testa e vedo arrivare Stelio che anche lui parcheggia l'auto e scarica la sua Brompton.
Sul marciapiede davanti al negozio conto più di una quindicina di ciclisti, fra cui riconosco solo Aldo e Gina. Primi scambi di saluti e mi sento apostrofare da PiGi: "oh, ecco il nostro albero di Natale preferito!". Che sfacciato, alludere così al fatto che sulla bici ho "qualche" lucetta di vari tipi e dimensioni...
Beh, visto che ormai non posso far finta di niente, tanto vale che stavolta le accenda tutte, ma proprio tutte, e scopro che ci vuole più tempo che per aprire o chiudere la bici  :o
Allora facciamo l'appello:

anteriori:
Reelight sul mozzo della ruota
faretto Decathlon fuori produzione (il modello simile all'attuale VIOO 500, a 4 LED "simil-Knog") sul piantone dello sterzo
VIOO 700 di profondità
faretto anonimo a energia solare
ORP, tutti e tre sul manubrio

posteriori:
Reelight sul mozzo della ruota
Busch & Muller Toplight Flat-S a batteria sopra il freno posteriore
VIOO 300 (barilotto) sul tubo reggisella
VIOO 100 sotto la sella

laterali:
coprivalvola luminosi BTwin
bracciali luminosi improvvisati: sono fili di fibra ottica, venduti come stringhe ma che si possono avvolgere quattro volte intorno al polso (tre con gli abiti invernali) e fanno ottimamente da luci di ingombro oppure, quando si sporge il braccio, da "freccia"

indossabili:
lucina rossa posteriore incorporata nel casco
lucina rossa rotonda da appendere, avuta in omaggio al primo Cyclopride, agganciata al tascapane contenente soldi, chiavi e documenti

inferiori:
quattro lucine supereconomiche di silicone, due bianche e due rosse, montate sui tubi inferiori del carro posteriore e rivolte verso il basso, per un sobrio "effetto Fast and furious" (detto anche "macchina di Coliandro" o più tecnicamente "tamarrata")

Mancava solo la VIOO Clip 300 che ho regalato alla mia signora per la sua Bianchina. Sempre se non ho dimenticato qualcosa...

Torniamo al dunque; l'attesa per la partenza si prolunga un po', mentre arrivano gli ultimi partecipanti e tutti si agitano come indemoniati per cercare di eludere le miriadi di zanzare fameliche. Mai viste tante e così cattive, e io sono di Piacenza e vengo da San Donato...
Sono quasi le 22 e finalmente si parte in direzione sud, indicazione generica "le cascine", seguendo PiGi che è l'unico a conoscere la strada. Aldo si è assunto il compito di chiudere il gruppo, e ben volentieri mi aggrego a lui, per coprire la coda (e alcuni "fantasmi" totalmente privi di luci) con le mie luci.
Scopro così che il mio faretto VIOO 700 da 20 lux fa quasi altrettanta luce del suo ottimo faretto tedesco alimentato con dinamo al mozzo SON. 27 euro contro 300 e passa, la cosa mi fa riflettere...
Però anche potersi dimenticare di ricaricare ogni momento e avere sempre luce quasi gratis è una bella tentazione...
Ne approfitto anche per fare la conta: siamo in tutto in 27, di cui almeno una dozzina su Brompton, poi una Dahon (la mia), una Nanoo, una classica Graziella di una volta, qualche montain bike e due bici da bambino, montate da due impavide bimbe sui dieci anni che terranno bene l'andatura e non daranno mai segni di stanchezza, neanche quando il padre dovrà convincerle che è ora di andare a casa...
Ben presto si taglia per un parco, e in men che non si dica ci troviamo in mezzo ai campi, su stradette secondarie a volte buie, a volte ottimamente illuminate da lampioni a LED, fiancheggiate da rogge scroscianti d'acqua; è strano pensare che il resto d'Italia sta soffrendo la sete...
In lontananza si vede la torre Telecom di Rozzano; non saprei ricostruire il percorso ma ritengo che abbiamo toccato Parco Teramo, Cascina Battivacco e Romano Bianco, ai confini di Assago. Scavalchiamo l'autostrada per Genova, costeggiamo per un breve tratto la metropolitana verde presso Cantalupa e in breve ci troviamo in territorio familiare, sulla ciclabile del Naviglio Pavese, che risaliamo per un bel pezzo, per poi tagliare attraverso i parchi Segantini e Baden-Powell fino a sbucare alla stazione di Porta Genova; scartata all'unanimità dopo rapida consultazione l'idea di attraversare la zona della movida e il suo pavè, discendiamo la ciclabile del Naviglio Grande fino al "ponte delle spose", poi tagliamo verso il Giambellino per il passaggio a livello di San Cristoforo, via Pesto e via Tolstoi, e da lì sempre dritto fino a piazza Gambara e al Pio Albergo Trivulzio, dove svoltiamo verso il centro, per la meritata pausa gelato al "Gelato Ecologico & Frozen Yoghurt" di via Ravizza. Qui faccio finalmente la conoscenza di gnammix e gentile consorte.
La sosta si prolunga fin verso le 23.30 ed è con rinnovato zelo, rinrescati dentro e fuori, che ripartiamo alla volta di City Life. Le Tre Torri (in realtà due, la terza la devono ancora costruire) e il parco che le circonda sono un bello spettacolo, e non siamo i soli ad ammirarlo: nonostante sia quasi mezzanotte c'è parecchia gente, e una guardia giurata ci osserva passare con aria perplessa...
Costeggiamo il velodromo Vigorelli e scatta la proposta di "fare due giri", ma bisognerebbe telefonare al sindaco per farsi dare le chiavi, e chissà quanto tempo ci vorrebbe.... Sarà per un'altra volta.
Ci dirigiamo verso il Portello e io comincio a guardare l'orologio: è mezzanotte e non vorrei tardare troppo: mia moglie ha promesso di non preoccuparsi ma la conosco... Faccio per cominciare i saluti ma PiGi mi esorta a continuare almeno fino allo "spiralone", e la curiosità vince a mani basse sugli scrupoli.
Per chi non lo sapesse (come per esempio me, fino a cinque minuti fa), lo "spiralone" è quella collina artificiale conica realizzata nel Parco Industria Alfa Romeo - Portello e sormontata dal monumento al DNA di Charles Jenks (quante cose si trovano su Google, eh?), lungo la quale si arrampicano due percorsi elicoidali (appunto, la doppia elica), immagino uno per salire e uno per scendere. Sarebbe stato un peccato perderselo.... peccato che la passerella ciclopedonale che scavalca viale Serra (la "soprelevata" percorsa durante il Cyclopride di quest'anno) per raggiungerlo venga chiusa alle 20.30!
A questo punto decido di staccare: già qui ho solo una vaga idea di dove sono e che strada fare per tornare all'auto, non mi va di allontanarmi ancora. Il grosso del gruppo sembra invece intenzionato a proseguire: prima si parlava di ciclabile della Martesana, ora sento la proposta di andare a fare un "gran premio della montagna" sul vicino Monte Stella (alias muntagnèta) e decido che per me è ora di tornare a cuccia. Sì, ma come?
La mia prima idea è di andare a Porta Garibaldi, prendere la metropolitana verde e farmi comodamente scarrozzare fino a Romolo, a un tiro di sasso dal punto di partenza, ma a un esame un po' più attento vedo che sono circa 3,5 km passando per piazza Firenze e il Monumentale, con strade potenzialmente trafficate e senza la certezza di trovare un treno perchè stupidamente non ho controllato gli orari della metropolitana prima di partire. Anche tornare alle Tre Torri, prendere la "lilla" e poi cambiare a Garibaldi non sposta molto i termini del problema, anzi le metropolitane di cui non so gli orari sarebbero due...
Salutato il gruppo, mi avvio verso Porta Garibaldi ma con poca convinzione: mi sa che è meglio rifarsela in bici, sarà un po' più lunga ma almeno non devo dipendere da nessuno, e così dopo un paio di isolati faccio dietrofront e torno a City Life: da qui è impossibile sbagliare, tutto dritto per via Buonarroti e Washington fino a piazza Napoli, poi un pezzetto di circonvallazione filoviaria e sono arrivato.
Milano sembra piatta e orizzontale ma non lo è: in questo verso è tutta una leggerissima discesa e complice il fresco della sera e il poco o nessun traffico, ingrano la sesta e via! Tutta mia la città: era da quando ero ragazzo, a Piacenza, che non mi capitava di pedalare così a lungo da solo a tarda sera, ed è una bella sensazione. Anche i semafori rossi ignorati dopo aver buttato un occhio e un orecchio per controllare che non arrivi nessuno sono un piacevole ricordo di gioventù...
Alle 00.42 sono in via Ponti, occupato a spegnere tutte le luci e caricare la bici in auto, fra una zanzara e l'altra, e all'1 precisa sono a casa.
Gli altri, scoprirò domani, non si sono spinti molto oltre: scartato il Monte Stella, alla fine sono andati a guardare l'Arco della Pace by bight prima di rincasare in buon ordine.

Che dire? Posso solo ripetermi: bella iniziativa, ben riuscita e da ripetere (anche d'inverno, con la nebbia, avrebbe il suo fascino...). E gli assenti, come è noto, hanno sempre torto!

Vittorio
« Ultima modifica: Agosto 02, 2017, 01:43:36 am by Vittorio »
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline gnammyx

  • iniziato
  • *
  • Post: 25
  • Reputazione: +2/-0
  • Gianmarco
Re:Milano 28 luglio 2017 - All night fold
« Risposta #6 il: Agosto 02, 2017, 02:30:09 pm »
Bravo Vittorio, bel resoconto. Ti vengo in aiuto con la mappa della parte iniziale che abbiamo percorso, fino alla gelateria per intenderci  ;D
Comunque confermo quanto detto da Vittorio, bella pedalata, da farne più spesso! alla prossima (con lanciafiamme per le zanzare pero'  >:()


Brompton M2R Orange 2016 | Brooks B15 Men | Brooks Slender Leather Grips 100mm | Bontrager Transmitr lights | CatEye Strada Slim | C-Bag Orange/Black | Mini O Bag Orange/Black

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3114
  • Reputazione: +208/-0
Re:Milano 28 luglio 2017 - All night fold
« Risposta #7 il: Agosto 02, 2017, 02:51:43 pm »
be', vedo con piacere che non ero andato molto lontano dal vero.
grazie per il lavoro di cartografia

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Tags: