Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Alto Adige / Sudtirol - Ciclabile delle Dolomiti  (Letto 633 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 2891
  • Reputazione: +199/-0
Alto Adige / Sudtirol - Ciclabile delle Dolomiti
« il: Luglio 05, 2020, 05:30:40 pm »
FTGLRY



----------------


In realtà questo percorso non avrebbe bisogno di presentazione, essendo uno dei più famosi e documentati, però essendo in ferie da queste parti con bici al seguito ho pensato che a qualcuno potrebbe interessare una breve presentazione dal punto di vista pieghevole.
Come è ben noto, il percorso riutilizza la sede della ferrovia a scartamento ridotto Dobbiaco-Calalzo, una delle tante linee soppresse con imperdonabile miopia negli anni sessanta, quando sembrava lo sviluppo turistico delle valli alpine dovesse passare solo per il trasporto su gomma.
Il tratto che ho percorso oggi, insieme a mia moglie sulla sua Bianchina, è solo una piccola parte dei 68 km complessivi, e va dal Lago di Dobbiaco al Lago di Landro: 8,5 km e 155 m di dislivello, il che darebbe una pendenza media di 18 mm/m, del tutto abbordabile.
Il trucco però è proprio nella parola "media", che dal pollo di Trilussa in poi può nascondere brutte sorprese: infatti il percorso non è una rampa continua ma è più assimilabile a una serie di gradoni, con tratti pianeggianti collegati da rampe più o meno brevi, la cui pendenza non va molto oltre i 25-30 mm/m ma è più sufficiente per farsi sentire dai ciclisti di pianura, specie se su una bici monomarcia come la mia signora, alla quale rendo pubblicamente un sentito e affettuoso omaggio per avermi seguito ("le solite subdole arti dell'astutto e malvagio Vittorio che ci ha abilmente intortati con la storia della gitarella lungo una ciclabile quasi tutto in piano tranne un paio di brevi salitelle", mi pare che abbia detto Hopton in un'occasione analoga) con impegno e tenacia, con una bici economica e sicuramente poco adatta alle salite e per di più dopo l'inattività forzata dei due mesi di confinamento. Anche il fondo sterrato, benchè abbastanza liscio e regolare, non agevola le cose aumentando non di poco la resistenza al rotolamento.
Il primo tratto corre quasi interamente in mezzo al bosco



e al mattino rimane a lungo in ombra esendo incassato nella gola della Rienza: solo dopo circa 7 km (e un paio di gradoni) lo scenario si apre allo spettacolo delle Dolomiti in tutta la loro bellezza

     

(chiedo venia per la cima mozzata del monte Piana, ma provateci voi a fotografare intanto che pedalate in salita con una mano sola mirando in uno schermo che invece di mostravi l'immagine inquadrata riflette il vostro faccione sudato...).
Prima sosta al punto panoramico con vista sulle Tre Cime di Lavaredo

     

poi ultimo kilometro fino al Lago di Landro per un meritato caffè e qualche ora a poltrire e prendere il sole sulla spiaggetta dove ci concediamo un autoscatto con lo sfondo del lago e dei Campanili di Popena



Superfluo dire che lungo la strada il 99% delle bici incontrate erano MTB, in gran parte a pedalata assistita (molto spesso in una coppia lui pedala una bici muscolare e lei un'elettrica, che è un buon sistema per pareggiare la differenza di prestazioni e permettere di godersi ugualmente la gita in coppia). Tanto maggiore quindi è stata la sopresa di trovare parcheggiate sulla spiaggia un paio di Tilt 500, appartenenti a una coppia di Desenzano venuta in zona per un weekend lungo.



C'è da dire che, nonostante il nutrito traffico di ciclisti sul percorso, e nonostante noi fossimo di gran lunga i più lenti nel raggio di molte leghe, non ci siamo mai sentiti guardati dall'alto in basso o con fastidio: se mai un po' di curiosità per le nostre bici così anomale nel panorama generale e di simpatia per la buona volontà.
Verso le 14, stanchi di abbrustolirci, dopo aver sgranocchiato un paio di barrette e dato fondo alla prima borraccia d'acqua, ci siamo rimessi in sella per il ritorno, pregustando una rilassante discesa a ruota libera: in realtà, anche se in tutto avremo pedalato per un paio di kilometri o poco più, non abbiamo potuto rilassarci più di tanto perchè tanti punti con lo strato di ghiaia un po' più spesso ci hanno costretti a usare i freni più del previsto, senza mai superare i 16-18 km/h e facendoci superare in tromba da MTB che sfrecciavano anche al doppio della nostra velocità. C'è di buono che ho avuto il tempo di scattare qualche altra foto...

          

Vittorio
« Ultima modifica: Luglio 16, 2020, 02:13:20 pm by occhio.nero »
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini")

Offline newcomer

  • iniziato
  • *
  • Post: 47
  • Reputazione: +0/-0
Re:Alto Adige / Sudtirol - Ciclabile delle Dolomiti
« Risposta #1 il: Luglio 09, 2020, 10:28:22 am »
Grazie per la condivisione!
E' uno dei tragitti che vorrei fare anche io in coppia, anche se temo che la mia ragazza farebbe fatica (ha una Hoptown 20, 7 marce) perché magari il tragitto richiede un minimo allenamento.

Prima magari cercherò qualche itinerario più facile :)

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 2891
  • Reputazione: +199/-0
Re:Alto Adige / Sudtirol - Ciclabile delle Dolomiti
« Risposta #2 il: Luglio 09, 2020, 06:33:37 pm »
Beh, mia moglie l'ha fatta con una Masciaghi Folding 20" monomarcia da 100€, e ti assicuro che il ciclismo non è il suo sport prediletto...
In ogni caso si può sempre barare: le corriere della SAD che fanno la linea Dobbiaco-Cortina trasportano gratuitamente le bici pieghevoli (a norma di regolamento dovrebbero essere in una borsa, ma ho avuto la netta impressione che se non c'è affollamento nessuno stia a guardare troppo per il sottile), per cui basta salire in corriera fino al Passo di Cimabanche e poi scegliere da che parte si vuole scendere...

Vittorio
« Ultima modifica: Luglio 10, 2020, 10:33:03 am by Vittorio »
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini")

Offline newcomer

  • iniziato
  • *
  • Post: 47
  • Reputazione: +0/-0
Re:Alto Adige / Sudtirol - Ciclabile delle Dolomiti
« Risposta #3 il: Luglio 10, 2020, 09:39:57 am »
:)

potrebbe essere una validissima alternativa, grazie della dritta!

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 2891
  • Reputazione: +199/-0
Re:Alto Adige / Sudtirol - Ciclabile delle Dolomiti
« Risposta #4 il: Luglio 10, 2020, 10:33:52 am »
Di nulla, in fondo è sempre intermodalità ...
Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini")

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9971
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:Alto Adige / Sudtirol - Ciclabile delle Dolomiti
« Risposta #5 il: Luglio 16, 2020, 01:56:42 pm »
ammazza che posti!  :o

grazie della condivisione.

la traccia gps / mappa?
« Ultima modifica: Luglio 16, 2020, 01:58:46 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 2891
  • Reputazione: +199/-0
Re:Alto Adige / Sudtirol - Ciclabile delle Dolomiti
« Risposta #6 il: Luglio 16, 2020, 09:32:08 pm »
Provo a disegnarla nei prossimi giorni, comunque è ben indicata su Openstreetmap

Vittorio


EDIT
In un impeto di pigrizia, mi limito ad allegare il link al percorso tracciato su Google Maps:
https://www.google.com/maps/dir/46.7059776,12.2197817/46.6313766,12.2294385/@46.6665987,12.2031383,13z/data=!4m9!4m8!1m5!3m4!1m2!1d12.2233904!2d46.6897704!3s0x47782c510fb35151:0x4e2a13cdb8fc0dbf!1m0!3e2?hl=it
« Ultima modifica: Luglio 18, 2020, 09:26:21 pm by Vittorio »
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini")

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9971
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:Alto Adige / Sudtirol - Ciclabile delle Dolomiti
« Risposta #7 il: Luglio 23, 2020, 07:09:58 pm »
grazieee  :)
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Tags: