Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Recensione giacca antipioggia invernale BTWIN 900  (Letto 219 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline carlo

  • BTwin Tilt 5 Nexus 8v Brompton H6-12%RD black
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Set 2013
  • Località: Roma
  • Post: 887
  • attività:
    10%
  • Reputazione: +87/-0

+Info

  • Last Active:Novembre 16, 2018, 04:09:46 pm
Recensione giacca antipioggia invernale BTWIN 900
« il: Settembre 16, 2018, 07:07:40 pm »
Dopo un pò di tempo di assenza dal sito torno con una recensione di un prodotto appena acquistato dal sito Decathlon.it.
Avendo necessità di rinnovare il mio guardaroba in vista dell'imminente stagione invernale ho spulciato un pò in giro ed ho acquistato on line la nuova giacca realizzata per i "ciclisti urbani".

Si tratta quindi di un prodotto non da agonismo o tecnico ma ugualmente pensato per andare in bicicletta.

In pratica l'indumento unisce un design da "tutti i giorni" assieme ad un taglio e una linea fatta per chi va in bici; attualmente sono pochi i brand a fare questo tipo di modelli. In passato avevo acquistato dei prodotti della Pedaled che offre sicuramente un'ottima qualità, ma i relativi costi erano stati anche abbastanza elevati; adesso avevo bisogno di un accessorio più economico per cui ho deciso di acquistare questo e testarlo:

IL PRODOTTO:
la giacca è la 900 (top di gamma) della marca Btwin del colosso francese dello sport Decathlon, qui la descrizione sul sito:
https://www.decathlon.it/giacca-antipioggia-uomo-900-id_8513665.html

Innanzitutto è da dire che viene offerta sia in versione con taglio per uomini che per le donne (cosa molto positiva e rara).
La versione uomo viene proposta in due colori (esterno - interno): blu navy - carta da zucchero e nero - giallo fluo; al prezzo di circa 50 euro (quella nera costa 51, non si sa perché  ???) e in diverse taglie. Sostituisce un modello precedente uscito circa un paio di anni fa, ancora in vendita in saldo sul sito.
Io ho preso la versione blu trovandola più gradevole, ma sono gusti personali.

La giacca è completamente in materiale sintetico con funzioni antipioggia, in grado di resistere a circa due ore di temporale secondo i test della casa madre.
Al tatto è gradevole e sembra un tessuto se la si vede da lontano, da vicino si notano una serie di cuciture orizzontali nella parte superiore che ne danno una immagine più curata e meno economica (cosa che a mio parere c'era nel precedente modello).
Come taglio presenta una lunghezza maggiore nel posteriore per coprire il ciclista nel caso di bici fixed o con posizioni curve tipo corsa.
Ha un cappuccio provvisto di una piccola visiera in grado di mantenere la visibilità della strada in caso di pioggia battente, il cappuccio è regolabile è può essere messo sopra il casco (io ci ho provato ma la mia taglia - M - e l'uso del casco Brooks Island, abbastanza compatto e chiuso, non sono propriamente ottimi come comodità, forse con caschi più piccoli o taglie della giacca maggiori la cosa è più fattibile).
Ci sono una serie di soluzioni a mio parere molto buone quando si utilizza un indumento di questo tipo, come la presenza di lampo sotto le ascelle in grado di far avere una buona ventilazione interna e la cerniera con doppia zip, in modo da avere un ampio ventaglio di soluzioni di chiusura sia nella parte superiore che in quella inferiore. ;)

L'imbottitura è realizzata in ovatta sintetica (economica ma valida in presenza di temperature non troppo rigide) e fa risultare il gubbino soffice al tatto.

Particolare attenzione è stata posta in tema di visibilità notturna e sicurezza del ciclista con l'utilizzo di bande riflettenti e catarifrangenti sulle parti laterali delle braccia e sul davanti, a "vista" mi sembrano riflettenti in maniera buona ma un appunto è che forse sarebbe stato meglio realizzarle anche in conformità di una OMOLOGAZIONE UNI EN 471 ® (per gli indumenti ad alta visibilità) in modo da garantirne una qualità nel tempo.
Una ulteriore possibilità è data dal taschino posteriore, anch'esso catarifrangente, sul quale è possibile installare una delle luci lampeggianti ricaricabili in vendita nei negozi del marchio.

La giacca però ha solo 4 tasche e non molto grandi purtroppo: due laterali con zip di chiusura per le mani, una interna a petto sempre con zip ed una a taschino posteriore con chiusura a bavero sul quale si posiziona la luce. Le prime due sono comode ma piccole, le altre sono scomode come accessibilità, soprattutto se sei sulla bici. Essendo un prodotto pensato per i ciclisti in città era corretto avere maggiore possibilità di riporre oggetti imprescindibili come telefono, portafogli, chiavi, taccuini, alimenti, etc. e con un accesso veloce e comodo :(

Ad ogni modo il disegno estetico del capo è molto migliorato rispetto alla media dei prodotti del Decathlon e di questo si deve dare atto.
Ci si è lasciati alle spalle le mega scritte ed i colori improponibili spesso associati al logo della marca francese e, rispetto al precedente modello, sembra si sia puntato a realizzare un prodotto gestibile anche per il "dopo bici", una volta che si scende da sellino e si devono svolgere normali attività.
La linea rimane pulita e sobria, soprattutto nella versione blu-carta da zucchero e solo una piccola scritta sulla spalla fa capire che ci troviamo di fronte ad un prodotto Btwin.
Ad ogni modo, considerando che viene venduta a 50 euro, non si può che riconoscere che il rapporto qualità-prezzo è indubbiamente positivo. :D

Concludo questa piccola recensione (successivamente forse metterò impressioni di uso quando il tempo lo permetterà) con una piccola lista dei pregi - difetti.

PUNTI DI FORZA:
- Rapporto qualità-prezzo buono
- Design sobrio ma pensato per l'uso in bicicletta
- Presenza di elementi catarifrangenti e inserimento luci per la sicurezza in notturna


PUNTI DI DEBOLEZZA:
- Poche tasche per riporre oggetti
- Realizzazione con abbondante uso di materiali plastici


Di seguito alcune immagini della giacca in mio possesso:













Ciao a tutti e fatemi sapere cosa ne pensate  :)


Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=11079.0
« Ultima modifica: Settembre 17, 2018, 04:24:25 pm by carlo »


La teoria della relatività? Mi è venuta in mente andando in bicicletta...
Albert Einstein

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Santena
  • Post: 4862
  • attività:
    100%
  • Reputazione: +230/-1

+Info

  • Last Active:Novembre 16, 2018, 03:07:23 pm
  • Solvitur ambulando (pedalando)
      • Bikes & Co on Pinterest
Recensione giacca antipioggia invernale BTWIN 900
« Risposta #1 il: Novembre 08, 2018, 12:02:52 pm »
prodotto interessante e ben realizzato, grazie per la recensione  ;)
a distanza di tempo hai già avuto modo di usarla o fa ancora troppo caldo?

Io sto "tribolando" un po' ultimamente perché il mio abbigliamento impermeabile di fascia entry level di Decathlon poco si addice a queste temperature decisamente miti.
Ottima impermeabilità ma poco/niente traspirante, con il rischio di arrivare ugualmente bagnato ma di sudore. :-[


Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=11079.0

Offline carlo

  • BTwin Tilt 5 Nexus 8v Brompton H6-12%RD black
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Set 2013
  • Località: Roma
  • Post: 887
  • attività:
    10%
  • Reputazione: +87/-0

+Info

  • Last Active:Novembre 16, 2018, 04:09:46 pm
Recensione giacca antipioggia invernale BTWIN 900
« Risposta #2 il: Novembre 11, 2018, 01:02:39 pm »
Ciao Sbrindola, grazie per la risposta.  ;)

Attualmente l'ho provata per pochi giorni, a Roma è ancora estate 8).  Scherzi a parte l'ho provata alcuni giorni, la mattina praticamente con una semplice polo a maniche corte sotto, la sera tornando dal lavoro che fa più freddo inserisco una polo o maglioncino in cotone.
Il gubbino è molto caldo per un uso in bici, sicuramente l'impressione è positiva in termini di uso ma per sfruttarlo debbo aspettare mesi più freddi.  :D

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=11079.0
La teoria della relatività? Mi è venuta in mente andando in bicicletta...
Albert Einstein