Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Prima pieghevole cinzia crosstown vs tilt 500  (Letto 717 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Balestr

  • iniziato
  • *
  • Data di registrazione: Set 2018
  • Post: 2
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +0/-0

+Info

  • Last Active:Settembre 29, 2018, 11:38:27 am
Prima pieghevole cinzia crosstown vs tilt 500
« il: Settembre 27, 2018, 06:53:52 pm »
Salve a tutti

Sono indeciso tra la classica tilt 500 a 289€
E questa cinzia crosstown
http://www.ciclicinzia.it/it/biciclette-pieghevoli-folding-bike/150-crosstown-disk-aluminium-20.html
A 350€

Entrambe aluminio e peso equivalente

Devo percorrere una media di 4km in pianura

Cosa consigliate tra le due?
A meno di non beccare un usato tern ://

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=11093.0



Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2012
  • Località: avanti e indietro fra il Garda e Milano
  • Post: 2577
  • attività:
    40%
  • Reputazione: +189/-0

+Info

  • Last Active:Oggi alle 05:40:02 am
Prima pieghevole cinzia crosstown vs tilt 500
« Risposta #1 il: Settembre 27, 2018, 08:55:37 pm »
La mia scelta sarebbe, nell'ordine:
1) usato Tern/Dahon
2) Tilt
3) Cinzia

Vittorio

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=11093.0
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini")

Offline boccia

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2013
  • Località: Roma
  • Post: 3287
  • attività:
    25%
  • Reputazione: +167/-0

+Info

  • Last Active:Oggi alle 01:45:11 pm
Prima pieghevole cinzia crosstown vs tilt 500
« Risposta #2 il: Settembre 27, 2018, 09:56:04 pm »
Tra le due, visto che ti muovi in pianura, sceglierei la Tilt 500, che sembra avere la guarmitura più grande, e di conseguenza rapporti più lunghi.

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=11093.0

Offline Balestr

  • iniziato
  • *
  • Data di registrazione: Set 2018
  • Post: 2
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +0/-0

+Info

  • Last Active:Settembre 29, 2018, 11:38:27 am
Prima pieghevole cinzia crosstown vs tilt 500
« Risposta #3 il: Settembre 27, 2018, 10:15:15 pm »
Non sono molto esperto
Ma trovo la stessa misura per entrambe 170mm

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=11093.0

Offline boccia

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2013
  • Località: Roma
  • Post: 3287
  • attività:
    25%
  • Reputazione: +167/-0

+Info

  • Last Active:Oggi alle 01:45:11 pm
Prima pieghevole cinzia crosstown vs tilt 500
« Risposta #4 il: Settembre 28, 2018, 09:50:37 am »
170 mm è la lunghezza delle pedivelle, uguale per entrambe.
Ad occhio la Cinzia ha una guarnitura 44-46 denti, mentre la Tilt 500 ne dovrebbe avere 48-52.
In pianura sono preferibili rapporti più lunghi... ;)

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=11093.0

Offline gip

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Feb 2013
  • Località: Negrar
  • Post: 803
  • attività:
    30%
  • Reputazione: +223/-0

+Info

  • Last Active:Gennaio 15, 2019, 08:19:48 am
Prima pieghevole cinzia crosstown vs tilt 500
« Risposta #5 il: Settembre 28, 2018, 11:04:45 am »
Ciao Balestr. Contrariamente ai miei colleghi non sono così sicuro che la Tilt 500 sia effettivamente migliore della Cinzia Crosstown. Forse andrebbe fatto un confronto più dettagliato. Stando a dati tecnici pubblicati rilevo quanto segue:
- Il peso è lo stesso, 13 kg la Crosstown e 12,9 la Tilt. Entrambe piuttosto pesanti.
- Le dimensioni da piegate: Crosstown 58x89x37 e la Tilt 66x78x44. Entrambe ingombranti.
- Accessori: Simili per entrambe. Forse qualitativamente meglio quelli della Crosstown che però non ha i parafanghi mentre la Tilt si.
- Trasmissione. Il cambio, a 7 marce su entrambe, è della shimano con rapporti 14-28. La corona è da 44 denti sulla Crosstown e a 52 (credo) sulla Tilt. Gli sviluppi metrici massimi (metri per pedalata) sono 5 m sulla Crosstown e 5,9 sulla tilt che la rende più performante in pianura. C'è da dire che la Crosstown ha velleità da fuori strada e mi sembra logico che abbia rapporti più corti. Pedivelle da 170 mm su entrambe.
- Freni. Non si discute. Meglio la Crosstown con i freni a disco. La Tilt ha invece i più diffusi V-Brake.
- Cerchi a 36 raggi e doppia camera sulla Crosstown e a 28 raggi a semplice camera sulla Tilt. Decisamente più robusti quelli della Crosstown.
Commentando questi numeri l'idea che mi sono fatto è questa. La Crosstown, che ho avuto occasione di vedere al CosmoBike di Verona, mi ha fatto un buona impressione. Telaio apparentemente molto robusto e ben fatto. Manca di qualche accessorio (portapacchi e parafanghi) ma niente che non si possa aggiungere in un secondo tempo. A mio parere è adatta non tanto nel fuori strada quanto nella marcia in città su terreni con pavé. Questo in virtù degli pneumatici 20x1,9 a bassa pressione. Ottimo il fatto dei freni a disco. I lati negativi di questa bici sono dati dallo sviluppo metrico ridotto e le dimensioni da piegata (89 cm in lunghezza sono tanti). Lo sviluppo metrico si può correggere facilmente perché la bici ha la guarnitura scomponibile ed è facile ed economico passare a una corona da 52/53 denti.
La Tilt è una bici molto più diffusa e il forum è pieno di commenti su questa pieghevole. Anche lei, a mio modo di vedere, è pesante e ingombrante. In teoria da piegata non potrebbe essere nemmeno portata sui treni visto che supera i 40 cm di spessore e questo non è handicap da poco. Sarà difficile che qualche controllore faccia obiezioni ma non si potranno godere delle tante promozioni che saltuariamente saltano fuori. Se non farai intermodalità bici-treno questo aspetto diventa trascurabile. Manca anche lei del portapacchi che però si può aggiungere in un secondo tempo. Per quanto riguarda la ciclistica e la componentistica mi sembra un pelino inferiore alla Crosstown. I pneumatici da 20x1,75 sono standard classici e faranno soffrire un po' su pavé e lastricati. La Tilt col suo sviluppo metrico di 5,9 m, peraltro appena decente e non eccezionale, è un po' più adatta alle strade aperte. Anche in questo caso su entrambe le bici si può cambiare, se necessario dopo un periodo di utilizzo per conoscerle bene, il pacco pignoni posteriore passando da un 14-28 a un 12-28 o al più performante 11-28. Un'ultima considerazione vale la pena spenderla per l'assistenza. La Tilt essendo nel circuito Decathlon è facile da trovare con assistenza garantita ed efficiente. La Cinzia è sicuramente meno diffusa e e le rivendite più rare. E questo è un punto a favore della Tilt.
Mi pare che il quadro sia completo. A te la scelta senza dimenticare che i questa categoria di prezzo ci sono anche altre alternative come Lombardo, Olmo, Atala, etc.         

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=11093.0
Solo chi pedala va avanti!

Offline Hopton

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2011
  • Località: Lecco
  • Post: 4123
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +156/-0

+Info

  • Last Active:Ottobre 29, 2018, 01:49:03 pm
Prima pieghevole cinzia crosstown vs tilt 500
« Risposta #6 il: Settembre 28, 2018, 07:15:56 pm »
A occhio (ogni giorno in treno ne vedo diverse) mi sembra strano che la Tilt 500 abbia uno spessore da 44 cm. Mi viene il dubbio che sia un'errore nelle specifiche, certo in tal caso sarebbe un errore piuttosto masochistico per Decathlon... O magari la sua forma inganna e sembra meno spessa di quello che è in realtà. Cercherò di verificare dal vivo la prossima volta che passo dal Decathlon (in treno meglio di no, non vorrei essere scambiato per un ladro...).
Mario

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=11093.0
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline boccia

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2013
  • Località: Roma
  • Post: 3287
  • attività:
    25%
  • Reputazione: +167/-0

+Info

  • Last Active:Oggi alle 01:45:11 pm
Prima pieghevole cinzia crosstown vs tilt 500
« Risposta #7 il: Settembre 28, 2018, 08:03:05 pm »
Anche a me appariva più sottile. Forse la piega del manubrio all'esterno incide più di quanto non sembri... :-\

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=11093.0

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2012
  • Località: avanti e indietro fra il Garda e Milano
  • Post: 2577
  • attività:
    40%
  • Reputazione: +189/-0

+Info

  • Last Active:Oggi alle 05:40:02 am
Prima pieghevole cinzia crosstown vs tilt 500
« Risposta #8 il: Settembre 28, 2018, 08:10:16 pm »
Non è che per sbaglio hanno lasciato la larghezza della prima Tilt, quella che di piegava in un secondo? Quella sì che era larga...

@gip: i freni a disco sono una bella cosa, ma su una bici economica non c'è rischio che siano un po' tirati via e in definitiva meno validi di un onesto V-Brake basico?

Vittorio

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=11093.0
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini")

Offline gip

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Feb 2013
  • Località: Negrar
  • Post: 803
  • attività:
    30%
  • Reputazione: +223/-0

+Info

  • Last Active:Gennaio 15, 2019, 08:19:48 am
Prima pieghevole cinzia crosstown vs tilt 500
« Risposta #9 il: Settembre 29, 2018, 12:24:01 am »
Ragazzi, i 44 cm riportati sono sulla scheda tecnica di Decathlon. Sembrano tanti anche a me in verità come faccio fatica a pensare agli 89 cm della Crosstown (non vorrei fossero solo 80). In questa foto è riportato un 38 cm:



che è già una misura più normale. Ma non ho idea da dove provenga l'immagine.
Per quanto riguarda i freni a disco non ho grosse esperienze. A parte gli AVID idraulici dell'MTB di mio figlio (fantastici!!), sono salito non più di tre/quattro volte su bici con freni a disco meccanici. Ne ho sempre ricavato buone sensazioni anche se le bici in prova erano economiche. La frenata era in generale migliore che con i V-Brake ordinari. Che poi ne esistano di qualità più o meno elevata lo do per scontato, come in tutte le cose. Sicuramente sulla Crosstown non sarà montato il meglio del meglio trattandosi di bici di medio-basso profilo. Osservavo che un set completo di freni a disco disgraziato e rigorosamente cinese costa più di una ventina di euro mentre un paio di V-brake da battaglia ormai si trovano a meno di 10 euro. Sono ovviamente prezzi da mercato delle pulci perché se si va su roba di alto livello si va a tre cifre. Comunque per la mia micro esperienza i freni a disco meccanici li ho sempre trovati migliori dei V-brake a parità di qualità della bici. Che poi questi freni a disco economici durino tanto o poco e che siano stabili nelle prestazioni più o meno a lungo, confesso di non averne idea.


Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=11093.0
Solo chi pedala va avanti!

Offline baldar

  • iniziato
  • *
  • Data di registrazione: Mag 2014
  • Località: cremona
  • Post: 11
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +1/-0

+Info

  • Last Active:Gennaio 03, 2019, 01:58:39 pm
Prima pieghevole cinzia crosstown vs tilt 500
« Risposta #10 il: Ottobre 03, 2018, 12:24:04 pm »
Io ho due mtb con dischi idraulici e la gravel con i meccanici. Sicuramente gli idraulici sono ottimo come frenata e modulazione. I meccanici vanno bene, mediamente meglio dei v-brake, ma sono un po' ostici da regolare. Il vantaggio rispetto hai v-brake lo hai soprattutto sul fuoristrada con fango. Nel caso di una pieghevole secondo me non danno nessun significativo vantaggio.
Riguardo alla bici direi meglio la tilt che ha piu' sviluppo metrico e ha gia' parafanghi e luci.

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=11093.0
nanoo 12, brompton S3L turkish greeen

Offline Hopton

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2011
  • Località: Lecco
  • Post: 4123
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +156/-0

+Info

  • Last Active:Ottobre 29, 2018, 01:49:03 pm
Prima pieghevole cinzia crosstown vs tilt 500
« Risposta #11 il: Ottobre 15, 2018, 09:38:30 pm »
Sono passato dal Decathlon, e armato di metro ho preso la misura ma della Tilt 120, perché la 500 non l'ho trovata. Comunque per la 120 confermo che lo spessore è effettivamente 44 cm. In realtà i 44 cm sono raggiunti a causa di una manopola del manubrio che sporge leggermente rispetto al corpo della bici, quindi guardandola nel suo insieme dà l'impressione di essere più sottile, presumo che lo stesso discorso valga per la 500.
Mario

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=11093.0
« Ultima modifica: Ottobre 15, 2018, 09:41:03 pm by Hopton »
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver