Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Consiglio per nuova bici pieghevole  (Letto 817 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline broad

  • iniziato
  • *
  • Post: 6
  • Reputazione: +0/-0
Consiglio per nuova bici pieghevole
« il: Giugno 02, 2019, 09:53:39 pm »
Buonasera a tutti, apro questo topic per chiedere un consiglio sull’acquisto di una bicicletta pieghevole, da chi si intende maggiormente di questo campo. Sto cercando una bicicletta pieghevole adatta sia all’uso cittadino, sia per alcuni percorsi di strada sterrata e tratti in salita. Ho visto alcuni modelli Tern con ruote da 20” (Link A7, B7, C8, D8) o i modelli Tern Node C8 o D8 con ruote da 24”. Quale modello o modelli sarebbero più adatti per le esigenze descritte?

Offline alex

  • assistente
  • ***
  • Post: 164
  • Reputazione: +2/-0
Re:Consiglio per nuova bici pieghevole
« Risposta #1 il: Giugno 03, 2019, 08:03:50 am »
se non la devi caricare sulla metro/bus/treno andrei sulle ruote da 24 sono cmq più comode rispetto alle 20, altrimenti prendi una con ruote da 20 e ci monti le big apple, sulla mia vecchia speed p8 con le big apple ci andavo al mare e dovevo fare diversi km in pineta con strada sterrata

Offline boccia

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 3396
  • Reputazione: +170/-0
Re:Consiglio per nuova bici pieghevole
« Risposta #2 il: Giugno 03, 2019, 09:11:53 am »
Ciao, benvenuto!
Tieni conto che più sali con la lettera dell'alfabeto e migliore è l'allestimento (snodi, componenti, accessori, etc.). Il numero invece indica le marce.
Quindi la C8 è meglio della B7, che è meglio della A7, che resta comunque secondo me una ottima entry level.
Se lo sterrato è preponderante puoi azzardare anche gomme tassellate o gomme da bmx.

Restando sulle 20", visto che hai necessità di affrontare alcune salite, la C8 è meglio, perché con un pacco pignoni 11-30 denti offre un intervallo di rapporti più ampio rispetto al 14-28 delle altre due. Al limite puoi decidere di adottare una corona più piccola per facilitare la pedalata sulle pendenze più toste se ne senti la necessità.
Io stesso ho installato una corona da 46 e un pacco pignoni 11-30 dietro, per affrontare le salitacce vicino l'ufficio, anche se da qualche tempo ahimé mi muovo in auto per motivi logistici.

Le stesse considerazioni valgono in linea di massima anche per le Node a 24", tenendo conto che a parità di pacco pignoni, per avere lo stesso sviluppo metrico che su una 20" si ottiene con una corona da 52 denti, su una 24" è sufficiente una corona da 44 denti. ;)

Tra le Node la C8 ha un 11-34 meglio dell'11-30 della D8, ma quest'ultima ha la pipa manubrio regolabile, che è una bella comodità.

Ti prego di verificare con il venditore tutte queste informazioni che ho trovato sul sito Tern, e che immagino possano essere soggette a variazioni. Buona scelta.
« Ultima modifica: Giugno 03, 2019, 11:05:03 am by boccia »

Offline broad

  • iniziato
  • *
  • Post: 6
  • Reputazione: +0/-0
Re:Consiglio per nuova bici pieghevole
« Risposta #3 il: Giugno 03, 2019, 10:43:06 am »
Grazie per tutte le informazioni, anche delle sigle dei modelli Tern che non sapevo. Penso che i modelli da 20" siano più comodi per il trasporto. Mi sembra però di aver capito che per le mie esigenze sia meglio orientarsi su una bicicletta con ruote da 24", dovrei valutare tra la Node C8 e D8 la più adatta.

Offline broad

  • iniziato
  • *
  • Post: 6
  • Reputazione: +0/-0
Re:Consiglio per nuova bici pieghevole
« Risposta #4 il: Giugno 05, 2019, 08:37:13 am »
Ho trovato online anche un altra bicicletta con ruote da 24", la "DAHON IOS S9". Come caratteristiche è più adatta al mio uso la Node C8/D8 o la DAHON IOS S9?

Offline boccia

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 3396
  • Reputazione: +170/-0
Re:Consiglio per nuova bici pieghevole
« Risposta #5 il: Giugno 05, 2019, 09:02:02 am »
Mi è capitato di vedere una Ios S9 da vicino. È una bella bici stilosa e corsaiola, con rapporti lunghi, e con gomme lisce gonfiate ad alta pressione, sottili, scorrevoli, ma assolutamente poco adatte allo sterrato.
Insomma, per adattare una Ios S9 alle tue esigenze dovresti snaturarla, e secondo me non vale la pena.
La Node a mio parere sembra più vicina alle tue esigenze.

Offline alex

  • assistente
  • ***
  • Post: 164
  • Reputazione: +2/-0
Re:Consiglio per nuova bici pieghevole
« Risposta #6 il: Giugno 05, 2019, 10:16:46 am »
in casa dahon vedrei più adatte una cadenza o una espresso, che la ios che come dice boccia ha gomme sottili

Offline boccia

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 3396
  • Reputazione: +170/-0
Re:Consiglio per nuova bici pieghevole
« Risposta #7 il: Giugno 05, 2019, 10:24:01 am »
Anche la Cadenza in alcuni allestimenti se non sbaglio è piuttosto corsaiola. ;)

Offline nino#

  • gran visir
  • *****
  • Post: 938
  • Reputazione: +60/-0
Re:Consiglio per nuova bici pieghevole
« Risposta #8 il: Giugno 05, 2019, 02:15:44 pm »
La Ios con le gomme kojak l'ho avuta e confermo quanto detto finora: era più confortevole di una 20", ma certamente poco adatta allo sconnesso ed ancora meno allo sterrato...
Comunque, le ruote da 24 pollici, secondo me, rappresentano il miglior compromesso tra comfort ed agilità della bici. La Node, che tra l'altro, se non mi sbaglio, monta le Big Apple, sarà sì un po' meno veloce, ma sicuramente più confortevole.
In casa Dahon esiste anche la Briza (che si trova a qualcosa in meno rispetto alla Node), forse non molto considerata a causa del suo telaio a scavalco basso, ritenuto tradizionalmente come femminile, ma di fatto semplicemente comodo (in effetti lo scavalco basso aveva senso di essere femminile quando le donne andavano in bici con la gonna).
Pieghevolista nel cuore (ex possessore di Dahon: Speed P8 e Ios XL) - Attualmente in sella di una bellissima Orbea Katu 40
LASCIA L'AUTO PER LA BICI! FAI BENE A TE E FAI BENE A TUTTI!

Offline boccia

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 3396
  • Reputazione: +170/-0
Re:Consiglio per nuova bici pieghevole
« Risposta #9 il: Giugno 05, 2019, 02:30:04 pm »
Vista anche la Briza nella stessa occasione della Ios S9, cioè quando ho acquistato la Espresso.
Sorprendente la compattezza della Briza da piegata, paragonabile ad una 20".

Offline nino#

  • gran visir
  • *****
  • Post: 938
  • Reputazione: +60/-0
Re:Consiglio per nuova bici pieghevole
« Risposta #10 il: Giugno 05, 2019, 03:27:35 pm »
...Che poi c'è (o c'era, non so) anche un'equivalente in casa Tern: la Castro.
Pieghevolista nel cuore (ex possessore di Dahon: Speed P8 e Ios XL) - Attualmente in sella di una bellissima Orbea Katu 40
LASCIA L'AUTO PER LA BICI! FAI BENE A TE E FAI BENE A TUTTI!

Offline broad

  • iniziato
  • *
  • Post: 6
  • Reputazione: +0/-0
Re:Consiglio per nuova bici pieghevole
« Risposta #11 il: Giugno 06, 2019, 11:19:31 am »
Ho visto alcuni modelli indicati (come la Dahon Cadenza), ma passiamo a ruote da 26" e dimensioni ancora maggiori, che non ne renderebbero molto comodo il trasporto. Pensavo infatti di rimanere per questo discorso su una pieghevole con ruote max da 24". Non conosco molto i modelli Dahon, ho dato infatti un'occhiata alla scheda tecnica della Briza D8, che riporta dimensioni da piegata minori rispetto la Node avendo sempre ruote da 24"; per quanto riguarda però un'analisi tecnica più generale della bicicletta, secondo voi per l'uso che ne dovrei fare è più indicata la Node o la Briza?

Offline nino#

  • gran visir
  • *****
  • Post: 938
  • Reputazione: +60/-0
Re:Consiglio per nuova bici pieghevole
« Risposta #12 il: Giugno 06, 2019, 01:43:36 pm »
Penso che a questo punto diventi una questione di gusti e dettagli.
Entrambe sono bici di ottima qualità costruttiva, a livello di prestazioni saranno molto simili, la Briza è più compatta e meno costosa, la Node forse può piacere di più da un un punto di vista squisitamente estetico (anche se, queste bici, viste dal vivo, acquistano comunque molto appeal e anche la Briza sarà tutt'altro che brutta...). Come comfort siamo lì; certo, come dotazione iniziale, la Node (che dovrebbe montare le Schwalbe Big Apple come gomme) tenderà più al comfort, mentre la Briza (che dovrebbe montare delle Schwalbe Impac), sarà un po' più scorrevole; le Impac l'ho avute sulla Speed e devo dire che erano gomme buone per tutto; in ogni caso, le gomme si possono benissimo sostituire...
Pieghevolista nel cuore (ex possessore di Dahon: Speed P8 e Ios XL) - Attualmente in sella di una bellissima Orbea Katu 40
LASCIA L'AUTO PER LA BICI! FAI BENE A TE E FAI BENE A TUTTI!

Offline broad

  • iniziato
  • *
  • Post: 6
  • Reputazione: +0/-0
Re:Consiglio per nuova bici pieghevole
« Risposta #13 il: Luglio 28, 2019, 05:37:16 pm »
Ciao a tutti, scrivo in questo topic per un aggiornamento. Ho acquistato a inizio luglio una Tern Node D8 e l'ho usata regolarmente in queste settimane. Noto ora che le due leve dei freni si sono allentate, devo tirare molto per frenare rispetto all'inizio in cui bastava poca pressione. Per il cambio invece capita a volte, sulle marce più alte (dalla 5 in su), che la catena abbia dei sobbalzi. Sono segni normali per una bicicletta nuova dopo le prime settimane d'uso? Che regolazioni mi consigliate per rimetterla in forma? Grazie ;)

Offline boccia

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 3396
  • Reputazione: +170/-0
Re:Consiglio per nuova bici pieghevole
« Risposta #14 il: Luglio 30, 2019, 11:28:52 am »
Ciao Broad,
coi freni non si scherza, quindi occhio. Se vuoi essere sicuro, se non pensi di avere sufficiente conoscenza ed esperienza, il mio consiglio è di far dare un'occhiata da un ciclomeccanico professionista. Anche per una cosa apparentemente banale. Per regolare un cambio e due freni non credo che possa chiedere cifre folli, ma il risultato che ottieni dovrebbe giustificare la spesa.

Entrando nel merito dei problemi...

1) Freni
Può anche essere normale un piccolo assestamento di leve freni, pattini, cavi, viti, vitarelle e vitine. Soprattutto se i pattini del freno inizialmente non erano perfettamente allineati al cerchio, possono essersi consumati eccessivamente e velocemente, col risultato di allungare di poco la corsa delle leve freni. A questo si aggiunge un leggero allungamento con l'uso dei cavi di comando, che va sempre nella stessa direzione di aumentare la corsa delle leve freni.  Sempre se ho capito bene il problema.
Ma se questa variazione di corsa delle leve freni è importante (dell'ordine di grandezza dei cm), se il comportamento della bici è variato molto nel giro di pochi giorni, conviene dare un'occhiata a tutto il sistema frenante, dalle leve fino ai pattini, per verificare l'integrità dei cavi di comando, e per vedere se tutte le viti, di regolazione e soprattutto di aggancio dei cavi, sono ben serrate. O peggio se non c'è qualche evidente malfunzionamento.

2) Cambio
Per il cambio mi sembrerebbe un problema di regolazione della tensione del cavo, che non riesce a scendere sui pignoni più piccoli.

« Ultima modifica: Luglio 30, 2019, 11:33:47 am by boccia »

Tags: