Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: consiglio per prima bici a Milano  (Letto 1833 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 2901
  • Reputazione: +199/-0
Re:consiglio per prima bici a Milano
« Risposta #30 il: Giugno 08, 2020, 05:56:28 pm »
In genere le bici di buona marca non hanno bisogno di particolari messe a punto: leggi il manuale, impratichisciti con la sequenza di apertura e chiusura, controlla che le ruote girino ben dritte e gonfia le gomme alla pressione indicata, dovrebbe essere tutto.
Le cose principali da tener d'occhio subito sono la frenata (deve essere senza strappi, silenziosa e abbastanza potente anche senza dover tirare le leve a fondo), il cambio (che tutte le marce entrino e escano regolarmente) e gli snodi, che non devono avere giochi nè essere troppo duri da chiudere.
Se qualcuno di questi punti non ti convince, una capatina da un buon meccanico è consigliata.
Per l'assetto troverai il tuo con l'esperienza; importante (per non avere problemi in tarda età...) sistemare correttamente la sella, con il "naso" che non guardi in su per evitare compressioni ai tessuti "delicati".

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini")

Offline dijkstra

  • iniziato
  • *
  • Post: 32
  • Reputazione: +0/-0
Re:consiglio per prima bici a Milano
« Risposta #31 il: Giugno 08, 2020, 07:04:29 pm »
ottimo, grazie mille!

Offline dijkstra

  • iniziato
  • *
  • Post: 32
  • Reputazione: +0/-0
Re:consiglio per prima bici a Milano
« Risposta #32 il: Giugno 16, 2020, 06:08:09 pm »
eccola ragazzi arrivata !

Adesso corro al decatlon a prendere pompa e campanello. Volete suggerirmi altro da prendere?

Sulla scatola sta scritto che va prima fatta regolare da un tecnico e così parte la garanzia. Ma devo portarla quindi in un negozio autorizzato?



Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 2901
  • Reputazione: +199/-0
Re:consiglio per prima bici a Milano
« Risposta #33 il: Giugno 16, 2020, 07:14:29 pm »
Casco, se già non ne hai uno, e un set di luci.
Importante che sia potente e ben visibile quella posteriore rossa. Per esempio, questo:
https://www.decathlon.it/kit-luci-led-st-520-usb-nero-id_8281184.html?LGWCODE=8281184;60585;3601&gclid=EAIaIQobChMI3_br8OqG6gIVmcqyCh02QwfsEAQYBCABEgJ8W_D_BwE

Vittorio
« Ultima modifica: Giugno 16, 2020, 07:20:20 pm by Vittorio »
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini")

Offline dijkstra

  • iniziato
  • *
  • Post: 32
  • Reputazione: +0/-0
Re:consiglio per prima bici a Milano
« Risposta #34 il: Giugno 16, 2020, 10:39:19 pm »
Ops letto troppo tardi.

Il casco è facoltativo e le luci obbligatorie solo se buio giusto ? Almeno per sapere se domani posso uscirci :)

Poi ragazzi, grazie!! La bici è proprio bella, domani la provo


Edit: le plastiche circolari sul lato destro dei perni delle ruote, la plastica messa sul giunto centrale e il tubetto sotto la sella sono tutte le plastiche di protezione quando la bici è nella scatole e quindi si possono buttare vero?
« Ultima modifica: Giugno 16, 2020, 11:38:39 pm by dijkstra »

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 2901
  • Reputazione: +199/-0
Re:consiglio per prima bici a Milano
« Risposta #35 il: Giugno 17, 2020, 01:07:52 am »
Sì, esatto, casco facoltativo e luci obbligatorie solo al buio, ma entrambi molto utili e caldamente consigliati.
Le protezioni di plastica servono nel trasporto, ma prima di buttare i dischi sui dadi delle ruote valuta se non ti possano essere utili in caso trasportassi la bici nel baule dell'auto; a me, a furia di sfregare, il dado della ruota ha fatto un bel buco nel tappetino del baule.

Vittorio
« Ultima modifica: Giugno 17, 2020, 08:58:02 am by Vittorio »
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini")

Offline dijkstra

  • iniziato
  • *
  • Post: 32
  • Reputazione: +0/-0
Re:consiglio per prima bici a Milano
« Risposta #36 il: Giugno 17, 2020, 07:42:22 am »
No ma non li butto, era per capire se avessero qualche funzione strumentale che non capivo.

Grazie mille

Offline dijkstra

  • iniziato
  • *
  • Post: 32
  • Reputazione: +0/-0
Re:consiglio per prima bici a Milano
« Risposta #37 il: Luglio 01, 2020, 09:08:33 am »
Ciao ragazzi,

Ma a che pressione dovrei portare le gomme?
Io avevo fatto 3 davanti e 3,8 dietro (avevo letto male le indicazioni sulla ruota mi sa ) . Adesso però leggo che la consigliata per queste gomme è 65 psi cioè 4,5 bar . Non è troppo?



Grazie

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 2901
  • Reputazione: +199/-0
Re:consiglio per prima bici a Milano
« Risposta #38 il: Luglio 01, 2020, 12:27:52 pm »
Sul fianco del copertone dovrebbero esserci le indicazioni di pressione massima e minima; se la massima è di 4,5 la minima potrebbe essere 2,8 o 3. Qualunque pressione intermedia va bene, con l'avvertenza che meno gonfi e più guadagni in confort e perdi in scorrevolezza, e viceversa.
Quindi, se giri sui malefici basolati di corso di Porta Romana o via Manzoni, meglio 3 o poco più; se vuoi correre un po', 4,5 per tutta la vita.
Personalmente sono della scuola "alta pressione", perché ho provato sulla mia pelle che con le gomme da 4,5 gonfiate a 3 perdevo una marcia in pianura (non riuscivo a spingere la sesta e faticavo in quinta), mentre sullo sconnesso con le ruote da 20' soffro sempre, gonfie o no.
Ma, come diceva il nostro subcomandante Occhio, questa è solo la mia idea.

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini")

Offline dijkstra

  • iniziato
  • *
  • Post: 32
  • Reputazione: +0/-0
Re:consiglio per prima bici a Milano
« Risposta #39 il: Luglio 10, 2020, 04:03:30 pm »
Ciao,


Effettivamente con le gomme a pressione maggiore è un'altra storia in quanto a scorrevolezza e mi sa che rimarrò anche io fedele alla scuola alta pressione.

Stavo notando che dopo 250km fatti con la mia vybe (fa una favola)  adesso mi ritrovo col sellino che ruota troppo facilmente e similmente anche lo sterzo quando cambio marce (ovviamente intendo a blocco chiuso). Si tratta di qualche vita da stringere o ho esagerato rompendo qualcosa ?



Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 2901
  • Reputazione: +199/-0
Re:consiglio per prima bici a Milano
« Risposta #40 il: Luglio 10, 2020, 04:22:17 pm »
Per lo sterzo, immagino che tu intenda che il manubrio tende a ruotare nel senso della cambiata; in entrambi i casi, potrebbero essersi un po' allentate le leve di blocco. Prova a stringere le viti di registro, di non più di un quarto di giro per volta, finché non trovi un buon compromesso fra durezza della leva e serraggio.
Indicativamente, dovresti riuscire a chiudere la leva agendo di punta con un dito solo.

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini")

Tags: