Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Scelta pieghevole 16" usata  (Letto 409 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline biciaiolo

  • iniziato
  • *
  • Post: 44
  • Reputazione: +2/-0
Scelta pieghevole 16" usata
« il: Luglio 02, 2020, 05:54:44 pm »
Salve a tutti, mi rivolgo a voi che avete diverse esperienze alle vostre spalle per darmi un consiglio: avrei bisogno di acquistare una pieghevole 16" per mia figlia. Ho visto due usati: il primo è una Atala 16" da rimettere un po' in sesto con tanta polvere e un po' di ruggine e poi ho visto una Dahon Classic III anche questa con tanta polvere e un po' più di ruggine. Entrambe siamo sulle 100,00 euro.
Io uso una Dahon Speed D7 con molta soddisfazione e non riesco a rendermi conto cosa significhi usare queste due bici che sono molto distanti fra di loro come tempo di fabbricazione  e soprattutto sono diverse a livello meccanico: una con cambio classico e telaio classico, l'altra con cambio interno 3 marce Sturmey Archer (che peraltro ho visto che vanta un buon sviluppo metrico con più di 6 metri...) e telaio con barra obliqua per tenere fermo il manubrio....
Mi piacciono entrambe ma non so se la Dahon potrebbe darmi problemi se dovessi lavorarci molto su....soprattutto sul cambio.
Mi date un consiglio? Grazie in anticipo....

Offline sbatta

  • maestro
  • ****
  • Post: 253
  • Reputazione: +24/-0
Re:Scelta pieghevole 16" usata
« Risposta #1 il: Luglio 03, 2020, 12:14:47 pm »
Ciao, io ho una dahon classic III del 1991 (lo si capisce dal numero di serie).
Bel gioiellino ma a mio parere non è un mezzo adatto ad essere usato tutti i giorni, o quanto meno c'è di meglio.
Nulla da dire per il cambio, l'ho comprata usata 3 anni fa e io ho solo aggiunto un po' di olio all'interno attraverso il tappino presente nel mozzo perchè non era molto scorrevole.
E' davvero compatta da chiusa, però:
-il meccanismo di piega non è molto comodo, mi dimentico sempre di posizionare la barra centrale in modo corretto durante la chiusura, il pedale da svitare deve essere posizionato nel punto giusto
-è pesante
-la regolazione dell'altezza del manubrio ha una guida in plastica che non garantisce lallineamento sempre perfetto tra ruota e manubrio
-i freni sul bagnato non danno alcuna garanzia

Io ogni tanto la uso e ci sono affezionatissimo. Ma credo sia più un pezzo da museo che una bici per l'utilizzo quotidiano.

Offline biciaiolo

  • iniziato
  • *
  • Post: 44
  • Reputazione: +2/-0
Re:Scelta pieghevole 16" usata
« Risposta #2 il: Luglio 03, 2020, 07:49:02 pm »
Grazie Sbatta per il tuo intervento.
In effetti la userebbe mia figlia qualche fine settimana estiva/autunnale, non di più.

La mia perplessità quindi era più legata al timore che gli snodi, soprattutto quello del manubrio con quel sistema a sbarra strano, non tenga bene e sia soggetto ad allentamenti non serrabili....

E poi i sistemi telescopici di sellino e alzo manubrio reggono? O anche loro si sballano con giochi vari?

In questo senso la tua esperienza cosa potrebbe dirmi?

Grazie per la pazienza....

Offline red zeppelin

  • iniziato
  • *
  • Post: 10
  • Reputazione: +0/-0
Re:Scelta pieghevole 16" usata
« Risposta #3 il: Luglio 06, 2020, 08:26:03 pm »
Dahon classic da 1 giorno e a mia figlia non la darei. Quoto in pieno sbatta.
Dahon Classic V

Offline sbatta

  • maestro
  • ****
  • Post: 253
  • Reputazione: +24/-0
Re:Scelta pieghevole 16" usata
« Risposta #4 il: Luglio 09, 2020, 09:24:43 pm »
Ciao, scusa ma mi ero perso il post con le tue domande


La mia perplessità quindi era più legata al timore che gli snodi, soprattutto quello del manubrio con quel sistema a sbarra strano, non tenga bene e sia soggetto ad allentamenti non serrabili....

E poi i sistemi telescopici di sellino e alzo manubrio reggono? O anche loro si sballano con giochi vari?

Il gancio al manubrio mi sembra davvero ben saldo, non credo che si possa aprire a meno di rompersi perdendo le sferette che lo tengono ancorato al manubrio. Bisogna fare attenzione a serrare il fermo della piega in basso ma anche quello, una volta scattato, non mi ha mai dato preoccupazioni.
Le levette di blocco di sellino e manubrio mi sembra che reggano (in verticale, per il gioco al manubrio ho già detto). Semplici e efficaci, non penso sentano il peso del tempo.

Però ribadisco, non mi sembra una bici così "semplice" da approcciare, soprattutto per i limiti dei freni.

Offline biciaiolo

  • iniziato
  • *
  • Post: 44
  • Reputazione: +2/-0
Re:Scelta pieghevole 16" usata
« Risposta #5 il: Luglio 14, 2020, 09:55:02 pm »
Grazie per i suggerimenti, mi hanno aiutato a prendere una decisione.
Alla fine ho preso una Atala 16" che sto già mettendo a posto....Mi sembra ben fatta e soprattutto semplice e robusta.
L'unico problema è lo sviluppo metrico che, come ho visto qui nel forum, qualcuno ha ovviato con guarniture più grandi e pignoni più piccoli....Se qualcuno ha qualche suggerimento in merito sarebbe ben accetto....

Tags: