Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: comprare all'estero/su internet (pro e contro)  (Letto 69996 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9959
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
comprare all'estero/su internet (pro e contro)
« il: Luglio 12, 2011, 06:53:43 pm »
segnalo:

elenco negozi reali e virtuali (bici e/o accessori)
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=117

tasse e dogana
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=5538

garanzia (su acquisti a distanza )
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1734

margini di guadagno dei rivenditori
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=6251

revisione, regolazione e controlli (bici nuove ed usate)
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=403

l'elenco delle discussioni legate a difetti, problemi di assistenza, ... recuperabile cliccando sul tag "problemi" in fondo a questa pagina

---------------------


grazie per la segnalazione  :)

mi pare comunque che si tratti dell'ennesimo sito di "cinesate", senza nulla togliere alla bontà della segnalazione. Io conosco ed ho acquistato da un sito analogo che si chiama mininthebox.com ma orma se ne trovano tanti di questo tipo.
I prodotti sono economici e non si pagano spese di spedizione scegliendo il metodo standard, basta mettersi l'anima in pace perchè può volerci anche più di un mese a ricevere la merce.
Se non si hanno grosse pretese sulla qualità e non si ha fretta sono una buona soluzione per alcuni tipi di prodotti.

................
Non c'è differenza di qualità della componentistica tra mercato asiatico ed europeo, anzi siamo noi la "seconda scelta" nel senso che il mercato asiatico è molto più vivo e ricco. Per il resto considera che sono fatte principalmente là quindi non è che ci sia molta altra scelta, specie per determinati modelli.
................

Comprato ad un prezzo molto competitivo una Dahon Speed P8 rossa, senza pompa inclusa nel sellino (543 €, spese di spedizione incluse).
Cominciamo dalle (uniche) note negative: Ho fatto l'ordine Giovedì sera. Venerdì sera mi arriva una mail che mi chiede di riempire un form con allegato un documento di identità. Rispondo e per tutto il fine settimana continuo a ricevere lo stesso avviso.
Lunedì mattina chiamo, mi risponde un impiegato spagnolo (malgrado il numero italiano), che, molto gentilmente e in un buon inglese (non "spanglish") mi spiega che, essendo chiusi il sabato e la domenica, i warning sono generati in automatico, assicurandomi che il pagamento è andato a buon fine. La bicicletta viene però spedita mercoledì: il "disponibile in 2 giorni" che compare sul sito di bikeinn si riferisce al tempo necessario affinché il mezzo arrivi presso i magazzini della società e non al cliente.
Cosa più grave: il codice fornito per il tracking NON funziona. Richiamo ed un altro-sempre molto disponibile impiegato-mi fornisce il codice corretto. La bicicletta viene consegnata il lunedì successivo, in ottimo stato.

Visto il prezzo ridotto, la disponibilità dimostrata dallo staff, il servizio di tracking offerto, il sito supera brillantemente la prova cliente (imho, naturalmente).
I tempi di consegna non sono velocissimi, ma 20 € di spedizione sono veramente pochi.
..................

Citazione da: S.Maraina,9/9/2010, 10:15 ?t=50640958&st=0#entry415638991
Buongiorno a tutti!

Volendo acquistare on line una dahon mu p8, data la competitività dei prezzi rispetto ai rivenditori tradizionali, mi sono resa conto che in vari casi la componentistica è alquanto differente (cosa che già la dahon sul suo sito ufficiale conferma): tipologia freni, manubrio, a volte pure il tipo di sella <_< e addirittura modificandone il peso (in eccesso ovvio!).
Inoltre c'è un'altra questione :huh:
LA GARANZIA!
Mi dissero che se si compra per esempio in germania e si hanno dei problemi, non puoi rivolgerti ad un rivenditore italiano anche se ha il negozio dietro casa tua. Nonostante la garanzia di 2 anni su tutti i modelli.

Mi sembra loffioooh!

aiut..ooo...oo...oohh.. illuminatemiiihh...

S.Maraina


Citazione da: Giovanni1965,9/9/2010, 14:08 ?t=50640958&st=0#entry415686141
Secondo me tutto dipende da quanto si risparmia.
Escludendo il caso disperato di un telaio difettato, per il resto la bici è un oggetto abbastanza semplice; sostituire un pezzo senza garanzia non è poi la fine del mondo.
Inoltre la riparazione in garanzia non è detto che te la facciano sotto casa, bene e subito.
Insomma. l'acquisto on line è un rischio, ma anche un?opportunità: va calcolato bene caso per caso.



Citazione da: S.Maraina,9/9/2010, 15:01 ?t=50640958&st=0#entry415699034
Hai ragione.
 -_-
Metti che il rivenditore sotto casa (e non è un eufemismo) di cui parlo è una bravo professionista, che applica già uno sconto di sua sponte e che mi da la possibilità addirittura di provare diversi modelli se sono indecisa;
metti che online la troverei a 100 euro in meno, 600 contro 700...

mah, ti dirò son davvero indecisa. :blink:

Del resto sono una poverrima, mica una che si deve comprare la dahon per mettersela nel barcone!


Citazione da: Giovanni1965,9/9/2010, 14:08
l'acquisto on line è un rischio, ma anche un?opportunità: va calcolato bene caso per caso.
condivido in pieno.
Non esiste una regola. certe volte spendere qualche soldo in più acquistando sotto casa potrebbe risparmiare tante noie future.. d'altro canto, perchè limitarsi all'offerta del negozio "in carne ed ossa" quando possiamo andarci a "capare" il modello che più ci piace.. fosse pure in capo al mondo?

Quanto siamo disposti a rischiare?.. Quanto vale la pena rischiare?

Che ognuno trovi la sua risposta.

Ricette preconfezionate non ci sono.

Signore e signori.. questa è la vita!... pieghevole, smontabile, reclinabile.. ma pur sempre VITA! ;)


Citazione da: znorter,11/9/2010, 23:55 ?t=50640958&st=0#entry416162834
...se puo' essere utile...dal solito eBay...molte volte anche se il proprietario non specifica una spedizione verso l'Italia, a richiesta (con 'apposita domanda) lo fa' e per una vendita privata per una Dahon sono circa 50 euro (sfiga che per 3/4 centimetri non rientra nel pacco da 20 euro...)
Luca



Citazione da: tuxbiike,9/3/2011, 17:14 ?t=50640958&st=0#entry444782789
Salve a tutti!
Sono un nuovo utente, stavo valutando l'idea di comprarmi una bici pieghevole ed ero orientato su una Dahon.
Girando un po' su ebay ho trovato che un rivenditore tedesco su ebay vende le dahon a dei prezzi molto buoni, si chiama fahrradspass-pur (ho cercato di mettere il link ma anche usando il pulsante url mi restituisce un errore), basta cliccare sul primo link che la ricerca di google restituisce.

Qualcuno ha esperienze con questo venditore?C'è da fidarsi visti i prezzi così bassi?

Grazie.

Antonio


Citazione da: tuxbiike,9/3/2011, 16:14 ?t=50640958#entry444782789
Qualcuno ha esperienze con questo venditore?C'è da fidarsi visti i prezzi così bassi?
io su Ebay mi sono sempre fidato dei feedback sul venditore (stanno lì apposta).. e finora mi è andata bene.
In linea di massima, prima di procedere all'acquisto, si può contattare via email, e verificare con quale solerzia/disponibilità arriva la risposta.
Per quanto riguarda le tasse doganali, segnalo la discussione su Jobike:
http://www.jobike.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=3385

Federico

ps: dallla discussione sulla Tikit

Citazione da: dotlorenzo,5/3/2011, 16:06 ?t=47538105&st=15#entry444139364
Citazione da: occhio.nero,3/3/2011, 16:28 ?t=47538105&st=15#entry443852692
Riporto dal forum di Jobike:

<i>Per rispondere sulle problematiche doganali, il giochetto dovrebbe essere questo. La Svizzera non fa parte della comunità europea ma dovrebbe aderire alla convenzione di Schengen. Se è così una volta che la spedizione arriva in svizzera e paga l'IVA svizzera (8% contro il nostro 20%) per passare da lì a qui non devi ripagarci l'IVA sopra perché questa è stata già assolta in un paese Schengen. Devo informarmi meglio su questa cosa. Satsera scrivo allo svizzero.</i>

Federico
Ritengo che Schengen non abbia nulla a che vedere con la fiscalità. L'acquisto sarebbe extra UE e come tale sconterebbe l'Iva all'atto dell'immsiione su territorio comunitario. Quindi per sdoganare la merce proveniente dalla svizzera è necessario assoovere l'Iva sul valore di mercato del bene.

riporto dalla discussione "una soluzione pieghevole e leggera "
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=100.0


Citazione da: Sbrindol@,31/5/2011, 15:00 ?t=55888487&st=15#entry457050447
ebay puntando ai rivenditori tedeschi... dagli stati uniti ci sono prezzi migliori solo in apparenza: una volta considerate le spese di spedizione e la dogana non sono piu' convenienti.
Alcuni dei rivenditori tedeschi presenti su ebay hanno anche il loro sito personale (hotopp-24.de - derfaltradshop.de) ed effettuano spedizioni a prezzi ragionevoli (30 euro circa).
Magari spendi la stessa cifra della Mu Uno, ma ti ritrovi con marce e parafanghi... e purtroppo qualche chilo in piu'.



Citazione da: tuxbiike,1/6/2011, 17:58 ?t=50640958&st=0#entry457235579
Dopo tante ricerche ho da poco comprato una dahon mu p8 da un sito inglese (fudgescyclestore) e devo dire che sono stati rapidi....
dopo 5 giorni mi è arrivata a casa (è ovvio che non dipende solo da loro).
Anche il prezzo molto buono, 570 euro incluse le spese di spedizione!


riporto da altra discussione:

Citazione da: Sbrindol@,17/6/2011, 15:21 ?t=56273432#entry459593001
- acquistando online da Germania o Inghilterra si può arrivare a risparmiare parecchio (la Speed in Italia costa circa 730? mentre online la si trova a 550-600? ....... dagli USA invece le spese di dogana e spedizione annullano quasi completamente il risparmio.
Purtroppo le Brompton usate o nuove in vendita su Ebay.co.uk non vengono mai spedite in EU e comprarne 2 in un colpo solo sarebbe stato un salasso.

Citazione da: bikertourist,22/6/2011, 00:18 ?t=50640958&st=0#entry460238020
io ho comprato la mia dahon mu p24 dalla Germania tramite ebay (750? all'epoca)...pagamento con bonifico bancario, è andato tutto bene..l'ho ricevuta in tempo record anche, sul forum ho messo il contatto del venditore http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewIt...T#ht_6651wt_940... ho risparmiato parecchio e soprattutto il modello nn è ancora disponibile in Italia... ma penso che solo su dahon si possa risparmiare tanto, su brompton la vedo dura (c'è il listino ufficiale sul sito)...infatti l'ho presa a Milano

riporto dalla discussione sulla Tikit:

Trattandosi di spedizioni intercontinentali che impiegano parecchie settimane, assicuratevi che vi mandino tutto quello che occorre, meglio se elencando anche fotograficamente i vari pezzi, facendo magari riferimento al relativo manuale pdf (in inglese potrebbero nascere equivoci/incomprensioni). Infatti, nel caso mancasse qualcosa nella spedizione, dovrete aspettare una nuova (come è successo a me. I costi della seconda spedizione non mi sono stati addebitati, ma ho dovuto aspettare due settimane perchè arrivassero i pezzi mancanti)

Citazione da: Sbrindol@,22/6/2011, 09:57 ?t=50640958&st=0#entry460257098
Citazione da: bikertourist,22/6/2011, 00:18 ?t=50640958#entry460238020
io ho comprato la mia dahon mu p24 dalla Germania tramite ebay (750? all'epoca)...pagamento con bonifico bancario, è andato tutto bene..l'ho ricevuta in tempo record anche, sul forum ho messo il contatto del venditore http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewIt...T#ht_6651wt_940... ho risparmiato parecchio e soprattutto il modello nn è ancora disponibile in Italia... ma penso che solo su dahon si possa risparmiare tanto, su brompton la vedo dura (c'è il listino ufficiale sul sito)...infatti l'ho presa a Milano
Confermo ..... il prezzo delle Brompton e' molto costante ovunque si guardi: il massimo risparmio che sono riuscito a trovare e' stato di 100 euro... non poco ma neanche una cifra esagerata.
A fronte dell'assistenza post vendita che il rivenditore puo' fornire e della tranquillita' di un acquisto diretto, credo che convenga di piu' comprare in un negozio.

Per le Dahon invece il discorso cambia, dal momento che alcuni rivenditori riescono ad acquistare in stock direttamente dall'azienda ed anche il cambio con il dollaro aiuta.
Non capisco se i prezzi cosi' alti dei rivenditori italiani Dahon siano voluti o imposti: 200 e piu' euro di differenza su alcuni modelli sono veramente tante.... e credo che in questo modo perdano tanti clienti che preferiscono rivolgersi alla rete.

segnalo la discussione:
"annunci sospetti? ATTENZIONE-BROMPTON a 500? su ebay annunci"
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=619


dalla discussione "problemi spedizione, acquisto su internet (Disavventura CRC / GLS)"
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1028
Il CAP lo avevi specificato con la "I" di Italia davanti? (es. I-00118 per una zona di Roma) Se infatti metti solo il numero è a rischio fraintendimento. Purtroppo nei sistemi di spedizione non c'è più il postino che legge la destinazione, ma c'è uno scanner a riconoscimento ottico. Il CAP va avanti a tutto il resto ed è quello che fa spedire il pacco dal mittente fino all'area di competenza del ricevente. Solo nell'ufficio smistamento di quest'ultimo andranno a leggere l'indirizzo per stabilire di preciso dove deve andare.
Il sistema dovrebbe prima di tutto fare un controllo con la nazione, assieme al CAP, ma se hai messo il CAP senza la I e lui ha trovato un duplicato nel proprio paese l'errore ci stava. Non credo tu possa far altro che attendere.

da altra discussione:
Che ne pensate della politica Brompton che non consente di spedire bici e accessori fuori dall'UK?

Per quanto mi riguarda direi che puoi andare tranquillo, anche se non sei comodo al rivenditore.
Se hai un minimo di dimestichezza con la manutenzione ed il fai da te sarai in grado di affrontare gli interventi basilari per conto tuo.... non avrai altra necessità che quella di pulire e lubrificare periodicamente la trasmissione e riparare eventuali forature.
Anche non sei molto esperto puoi stare tranquillo: diversi utenti del forum non avevano mai fatto questo tipo di interventi per conto proprio ed ora li affrontano serenamente grazie ai video disponibili in rete, alle dritte degli altri forumisti ed un minimo di iniziativa personale ed attrezzatura.

I casi di chi è rimasto con la bici bloccata a causa di rotture sono rari e non necessariamente hanno dovuto affrontare grosse spese per il riparazione (ricordo di un paio di casi di utenti con problemi al tendicatena)... direi che statisticamente possono essere liquidate come delle eccezioni.
Ricambi come i cavi dei freni o del cambio invece si trovano anche presso normali negozi di bici.
.................
« Ultima modifica: Novembre 03, 2014, 07:36:49 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9959
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:comprare all'estero/su internet (pro e contro)
« Risposta #1 il: Luglio 12, 2011, 06:53:52 pm »
segnalo questi 2 contributi (tratti dalla discussione "marchio Edelweiss"):
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=111.0


Allora aggiorno il post! Bici arrivata. Intanto NON ringrazio dhl per il pessimo servizio, il pacco e' distrutto e la bici malconcia. Ha anche un raggio rotto. Segnalò il tutto all'ebeyer che mi offre 30 euro o ruota nuova! Accetto 30euro e vado a farmi sistemare il raggio! Insomma dopo 7 gg e un po' di fatica nel montaggio ieri mattina prendo la bici e vado al lavoro.
.....................



Citazione da: Sbrindol@,23/6/2011, 10:34 ?t=56113833&st=15#entry460416835

manda una mail a Karl per farti quotare il modello che ti interessa e le relative spese di spedizione, lui ti mandera' l'offerta ed i dati per il pagamento.
Una volta avvenuta la transazione (pare si appoggino comunque ad un sito per pagamenti sicuri) effettueranno la spedizione all'indirizzo che avrai specificato.
A tua tutela, nel caso non lo facciano gia' di loro iniziativa, suggerirei di chiedere l'invio della fattura via mail prima della spedizione della merce, in modo che tu sia subito in possesso di un documento di vendita con tutte le info del caso.
Tienici aggiornati!


Citazione da: occhio.nero,21/6/2011, 23:59 ?t=56113833#entry460235721
Ciao Matteo

grazie per il contributo

Citazione da: tanta,21/6/2011, 18:36 ?t=56113833#entry460179415
Io non sono esperto di transazioni on line e per questo chiedo a voi: da quando una mail fa testo rispetto ad una transazione un po' piu' ufficiale sul sito stesso via paypal o altro??
Anche io abituato alle transazioni Ebay, quando mi sono deciso a comprare la Tikit ho dovuto incrociare le dita... ma per fortuna è andato tutto a buon fine.

E' pur vero che il tuo pagamento è tracciato, ma se non dovesse arrivarti la merce, credo sarebbe molto complicato rivalerti.
Ma questa è solo la mia idea.

da altra discussione:

ciao :)
acquistanto dall'Inghilterra non devi pagare dazi doganali

da fudgescyclestore:
Shipping options are as follows:
- UK Economy Service (5-7 days delivery time)
- UK Standard service is sent via Royal Mail Tracked Service (2-3 days delivery time)
- Express Service (insurance included) is Sent via next day courier (DPD or TNT) Or Royal Mail special Delivery (1-2 days)
European Delivery:
- Economy Service is sent via Royal Mail Air Mail (5-28 days delivery)
- Standard Service is sent via Royal Mail International Signed For (4-14 days delivery)
- Express Service is sent via DPD express couriers (2-7 days delivery)

per l'acquisto di una bici, io ti consiglio Express Service che ha l'assicurazione, non si sa mai

mi serve il vostro aiuto perché devo fare delle piccole modifiche alla mia pieghevole ma non trovo o meglio non conosco nessun posto dove posso farmi consigliare bene sul mondo delle pieghevoli e sui tanti accessori che ci sono oggi sul mercato.
Dove la porto a fare manutenzione ordinaria è il classico negozio di malati di bici da corsa e MTB dove non conoscono nulla di pieghevoli quindi i loro consigli spesso non sono utili alle mie esigenze.
.....................


...........
la bici dopo avere chiesto per mail la disponibilità in italia senza successo la ho presa su ebay.de, ogni negozio ne aveva almeno una che erano le preview prima della distribuzione ed i prezzi variavano da 500 (pero poi all'atto dell'acquisto dicevano che non era disponibile ) alle 620 + spedizione, io me ne sono uscito con una media tra i due prezzi,adesso stanno arrivando dappertutto.
.............

Ciao,
ti consiglio di contattare il venditore, spiegare il problema e pretendere la sua soluzione che può consistere in: sostituzione del prodotto/ riparazione del difetto oppure rimborso.
Se hai lo scontrino il venditore non può sottrarsi a quanto sopra indicato; inoltre puoi anche farti rimborsare le eventuali spese di spedizione della bici (se devi rispedirgliela). Qualora il venditore non sembri "collaborativo" ti consiglio di passare subito ad una bella raccomandata A/R con cui pretendi il rispetto dei tuoi diritti.
Se nessuna di queste cose funziona/o se semplicemente non vuoi imbarcarti in un contenzioso col venditore, la centratura di un cerchio non è ingegneria nucleare...  ;D un biciaio un pò attrezzato dovrebbe risolverti facilmente il problema ad un costo minimo.

Un'ultima cosa: un forum serve anche per descrivere esperienze positive o negative con i venditori, se vorrai tenerci aggiornati indicando il nome del venditore credo che il forum te ne sarà grato. Per correttezza nei confronti del venditore ti consiglio di scrivere solo ed esclusivamente cose che puoi documentare per iscritto (con scontrini o comunicazionoi scritte), in modo che nessuno si senta "screditato" gratuitamente.
Ciao ed in bocca al lupo
Buga  8)
« Ultima modifica: Febbraio 10, 2014, 10:57:05 am by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9959
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:comprare all'estero/su internet (pro e contro)
« Risposta #2 il: Luglio 26, 2011, 11:20:18 pm »
a proposito di acquisti all'estero e s-copertura della garanzia (provate a "pretenderla"  dai rivenditori Dahon nazionali), segnalo la discussione:

"frattura telaio Dahon in alluminio"
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=266
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline foldo

  • apprendista
  • **
  • Post: 67
  • Reputazione: +1/-1
Re:comprare all'estero/su internet (pro e contro)
« Risposta #3 il: Agosto 14, 2011, 02:04:11 pm »
Tutti i dubbi che volete, ma se non fossi completamente a secco causa cambio casa, io questa la prenderei di corsa

http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=140589562811&ssPageName=STRK:MEWAX:IT#ht_1469wt_1139

Non so se mi spiego, parliamo di 690 euro contro i 1300 che mi hanno chiesto nel negozio ufficiale Dahon  a Milano.

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4883
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:comprare all'estero/su internet (pro e contro)
« Risposta #4 il: Agosto 26, 2011, 01:20:49 pm »
Tutti i dubbi che volete, ma se non fossi completamente a secco causa cambio casa, io questa la prenderei di corsa

http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=140589562811&ssPageName=STRK:MEWAX:IT#ht_1469wt_1139

Non so se mi spiego, parliamo di 690 euro contro i 1300 che mi hanno chiesto nel negozio ufficiale Dahon  a Milano.

 :o  aaaarrrgghh..... sempre così, niente per dei mesi e quando ti sistemi salta fuori l'occasione!!

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9959
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:comprare all'estero/su internet (pro e contro)
« Risposta #5 il: Agosto 26, 2011, 02:15:07 pm »
ma se non ho capito male, è un'asta e quello è il prezzo di partenza  8)
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4883
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:comprare all'estero/su internet (pro e contro)
« Risposta #6 il: Agosto 26, 2011, 02:30:12 pm »
si, ma è anche stato il prezzo di chiusura con 0 offerte ..... saranno stati tutti in ferie!

Offline foldo

  • apprendista
  • **
  • Post: 67
  • Reputazione: +1/-1
Re:comprare all'estero/su internet (pro e contro)
« Risposta #7 il: Agosto 26, 2011, 03:54:45 pm »
Infatti era il prezzo di chiusura. In ogni caso c'è anche questa
http://www.ebay.it/itm/400236749680?ssPageName=STRK:MEWAX:VRI&_trksid=p3984.m1438.l2661#ht_3797wt_1139

Insomma, anche qui parliamo di poco più di 800 euro (spedizione compresa) contro i 1300 del bellissimo negozio Dahon di Milano.
Non è che voglio fare pubblicità ai negozianti tedeschi ma con i 600 euro di differenza si può accettare anche il rischio di un telaio incrinato o di qualche pezzo difettoso  8)
A questo punto mi chiedo se la Jetstream non abbia qualche difetto congenito oppure se la casa abbia deciso di toglierla di produzione.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9959
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:comprare all'estero/su internet (pro e contro)
« Risposta #8 il: Agosto 27, 2011, 12:39:19 am »
Da quello che so io, in un'asta ebay,se sei l'unico a fare una offerta, ma non superi la soglia minima che ha fissato il venditore, non te l'aggiudichi. Il prezzo basso di partenza quindi potrebbe essere solo uno "specchietto per le allodole"

Per quanto riguarda le svendita delle bici, considerate che con le nuove collezioni che si rincorrono di anno in anno, le case hanno fretta di sbarazzarsi della "roba vecchia".

Ma questa sono solo  mie ipotesi.

riporto dalla discussione "cerco jetstream in buone/ottime condizioni" http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=336.msg1360#msg1360:

Purtroppo non effettuano spedizione, ma potresti vedere se un corriere espresso può effettuare il ritiro preso il loro punto vendita.

avevo dimenticato di dirti che, al tempo del mio acquisto, avevo contattato il venditore per un eventuale ritiro da parte di un corriere e non c'erano state obiezioni da parte sua..... peccato che allora il prezzo fosse più alto, altrimenti l'avrei presa!

Non ti resta che trovare un corriere: con Fedex il prezzo si aggira intorno ai 100-130? (considerando 18 kg di imballo, le dimensioni non le ricordavo e non le ho potute inserire per avere un prezzo più dettagliato, ma se decidi di prenderla posso misurare la scatola della mia Speed) ..... non è poco, ma considerato quello che risparmi sulla bici direi che è fattibile.

e ancora:
sicuramente il modello 2010 a 900? può iniziare ad essere interessante a fronte della vicinanza del venditore con solo 100? di differenza rispetto ad Evancycles (che però offre il modello 2011).
Per la differenza di prezzo rispetto alle 2 versioni non starei a rincorrere l'ultimo modello: sono certo che potrai con il tempo fare eventuali upgrade man mano che la componentistica fa il suo ciclo di vita.

Sta a te valutare un po' le priorità: sicuramente acquistando in negozio sarai seguito meglio e potrai avvalerti in pieno della garanzia senza problemi.
Acquistando all'estero perdi un po' di questi vantaggi ma risparmi la bellezza di 400?.

Io, per la mia Speed, sono partito dal presupposto che avrei effettuato le manutenzioni ordinarie e straordinarie per quanto possibile per conto mio e quindi la garanzia va automaticamente a farsi benedire ... così come anche nei casi più comuni di danni da cadute o uso improprio.
Francamente portarla dal ciclista per regolare il cambio o altri interventi minori mi pare eccessivo nonchè una perdita di tempo (porta la bici in orario e luogo scomodo, aspetta che sia fatta, valla a ritirare.... insomma troppo tempo per cose che posso anche fare da solo) ma non tutti hanno attrezzatura e/o esperienza sufficiente per il fai da te.
Nel mio caso quindi, il fatto che il rivenditore sia tedesco e non proprio "comodo" in caso di problemi, è diventato secondario a fronte del risparmio.... a meno di rotture del telaio dubito ne avrò bisogno.

Preferisci il risparmio o la "serenità" dell'assistenza a portata di mano? Sei uno smanettone fai da te o preferisci pagare un biciclaio?
Queste sono considerazioni che solo tu puoi fare.

e ancora:
avendo comperato in germania la garanzie è valida anche in italia? grazie.

Quasi sicuramente no.
Tempo fa ho contattato l'importatore Dahon per info su un ricambio (@ Fede: la serie sterzo in alluminio :) ) e mi ha subito chiesto se il ricambio fosse per un problema in garanzia, precisando che per acquisti effettuati all'estero non c'è copertura.
« Ultima modifica: Novembre 14, 2011, 07:37:07 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline plsilvestri

  • iniziato
  • *
  • Post: 7
  • Reputazione: +0/-0
Re:comprare all'estero/su internet (pro e contro)
« Risposta #9 il: Novembre 14, 2011, 12:18:47 pm »
Ciao a tutti,
non mi presento qui, per non suscitare l'ira dei moderatori.
Lo farò a tempo e nello spazio adibito alle presentazioni.

Sto per acquistare da fudgescycle; qualcuno sa dirmi sulla garanzia come funziona? Cioè anni, condizioni?

In particolare vorrei prendere una dahon MUP8, come consigliatomi già tempo fa a Roma da un gruppo di pieghevolisti incontrati per caso ad un'assemblea degli indignati.

Grassie,

Paolo

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4883
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:comprare all'estero/su internet (pro e contro)
« Risposta #10 il: Novembre 14, 2011, 01:39:39 pm »
A quanto ne so, qualunque acquisto di Dahon all'estero, è coperto da garanzia solo nel paese in cui lo si è effettuato.

Come accennato altrove, tempo fa ho contattato il distributore Dahon italiano per info su un ricambio e mi ha subito precisato che non avevo diritto alla garanzia, avendo acquistato la mia all'estero.
La cosa mi è rimasta impressa soprattutto perchè io non avevo assolutamente menzionato il ricorso alla garanzia ma ero interessato ad un "upgrade"...  ma la signora ha subito chiesto dove avessi acquistato il mio mezzo e precisato la cossa.

Bisogna valutare un po' a quanto ammonta il risparmio e tenere conto del fatto di essere capaci o meno di fare della manutenzione per conto proprio. A meno di grosse sfighe e problemi congeniti del mezzo IMHO ci si può buttare nell'acquisto.


Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4883
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:comprare all'estero/su internet (pro e contro)
« Risposta #11 il: Novembre 14, 2011, 01:47:59 pm »
AAA occasionissima Dahon Curve XL 2011 a 455€ !!!!!!!!! :o
« Ultima modifica: Novembre 14, 2011, 01:49:46 pm by Sbrindola »

Offline plsilvestri

  • iniziato
  • *
  • Post: 7
  • Reputazione: +0/-0
Re:comprare all'estero/su internet (pro e contro)
« Risposta #12 il: Novembre 14, 2011, 02:17:05 pm »
Quindi tu dici che sostanzialmente compri all'estero e poi garanzia fai da te.

"
AAA occasionissima Dahon Curve XL 2011 a 455? !!!!!!!!!
"

E' meglio della MUP8 per qualche verso?

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4883
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:comprare all'estero/su internet (pro e contro)
« Risposta #13 il: Novembre 14, 2011, 04:12:48 pm »
"meglio" o "peggio" diventa un parametro soggettivo: sono entrambi 2 mezzi qualitativamente buoni, ma con caratteristiche diverse.

Potrebbe essere meglio la Curve XL se cerchi una pieghevole con ruote da 16'' e cambio interno al mozzo, che sono delle ottime soluzioni per ridurre ingombri e manutenzione ed affrontare più tranquillamente il trasporto intermodale.

Se invece vuoi un mezzo con cui poter fare anche dei tragitti più lunghi, oppure non hai problemi a sacrificare un po' gli ingombri a favore del comfort di marcia o ancora preferisci poter effettuare autonomamente della manutenzione, allora la Mu P8 potrebbe essere più indicata.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9959
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:comprare all'estero/su internet (pro e contro)
« Risposta #14 il: Novembre 14, 2011, 07:20:06 pm »
scusate, verificate sempre che il titolo della discussione  sia coerente con l'argomento che volete trattare e/o le domande che volete porre  ;)

approfitto per riportare da altra discussione:

Ciao a tutti, mi sono iscritto solo da un paio di giorni e volevo ringraziarvi perché in due pagine di post ho trovato informazioni che ormai avevo smesso di cercare tanto erano difficili da ottenere (leggasi assistenza Dahon).

Faccio solo una considerazione sui prezzi italiani:

Nel 2004 comprai una Bianchi on-line facendola spedire dalla Danimarca perché in Italia mi costava di più. Alla faccia del "made in italy".

La Jetstream P8 la comprai on-line da un negozio fisico inglese, perché il nostro caro negozio Lazzaretti di Roma aveva prospettato attese indefinite di MESI per averne una e a un prezzo superiore.

Il settore delle pieghevoli è trattato in Italia come quello delle macchine fotografiche digitali e relativi obiettivi: nella grande distribuzione (Euronics & Co.) i prezzi sono del 30%/40% superiori al resto d'Europa, senza alcun apparente motivo.

da altra discussione:
Purtroppo devo dire, alla faccia di stereotipi, generalizzazioni, luoghi comuni, ecc., che in Inghiltera (Regno Unito), sono davvero trascuratissimi per tante cose...

Per spedizioni ecc., di solito sono rapidi, ma hanno proprio un altro modo di rapportarsi alle cose... specie ai dettagli...

una cosa davvero strana è che (e credo anche in Olanda, alias Dutchland, dove i ciclisti-KILLER li ODIAVO) loro camminano (e pedalano) guardando dritto avanti, non si rendono minimamente conto di altri "viventi" sulla traiettoria, a meno che gli sbatti (letteralmente in faccia) - o che ti han messo sotto!!!

per cui da 6 mesi qua, devo dire che potendo, mi faccio anche un viaggio in treno ma una bici me la andrei a prendere io (da jejamescycles ho visto io che han cercato di rifilarne una col gancetto per il manubrio piegato, rotto... poi i freni li han regolati troppo stretti e da piegata nel passivo, fischiavano... cose piccole e rimediabili, ma e in una spedizione, cosa potrebbero spedirti?)

peraltro, ho letto recensioni scoraggianti online anche su velokontor, dove molti invece si son trovati soddisfatti... dipenderà dal tale commesso, o dal tale momento...

gli unici su cui almeno fino ad ora (e penso Sbrindola sia d'accordo) metterei la mano sul fuoco, per velocità e precisione, sono c.h.white cycles, quelli dei ricambi dahon.

devo dire che anche evans cycles e cycle surgery mi son sembrati assai professionali (ho fatto un salto a londra e visto entrambi).
in genere di queste "catene" leggo bene di una filiale, e male di un'altra.

ho invece letto cose bruttine su fugdes, ma penso sempre di dare una chance, come cliente, a (quasi) tutti per cui se ne ho bisogno, proverei.

CRC onestamente non li conosco...

Comunque il mio consiglio per Bossah è: se è la tua prima pieghevole, metti il cuore in pace che a me (altri negozianti, in Italia) ne avevano rifilata una un po' pacco... se non hai proprio una botta di "fortuna", ci vuole un po' di esperienza per comprarsi l'amore di una vita  :)

Le Oyama (che in Inghilterra si vedono abbastanza, girare) hanno un limite che è il peso che reggono (almeno, a quanto dicono le specs di massimo peso consentito); hanno un loro look e anche un prezzo che può averti acchiappato, e non discuto. Ma penso anche che magari, forse!, tra qualche anno, se dovrai cambiare bolide, preferirai prenderti una Dahon anche di seconda mano ma in pronta consegna...

Cmq abbi fiducia che i corrieri non penso ci passino sopra con un carro attrezzi!!!  :)
« Ultima modifica: Marzo 23, 2012, 09:17:18 am by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Tags: problemi studi