Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Consiglio prima bici pieghevole  (Letto 771 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline gtoso

  • iniziato
  • *
  • Post: 5
  • Reputazione: +0/-0
Consiglio prima bici pieghevole
« il: Ottobre 20, 2021, 05:40:16 pm »
Buonasera, sono uno studente che ha appena iniziato l'università. Siccome quest'ultima dista 80 km da casa mia devo fare il pendolare ogni giorno.
Fino ad oggi percorro casa stazione, stazione università a piedi che in totale andata e ritorno sono 5 km più o meno.
Ho deciso quindi di comprare la prima bici pieghevole(anche per ridurre il tempo di arrivo, così posso svegliarmi più tardi delle 6 ;D), e qui c'è un problema, non ho un budget alto ovvero al massimo 350 euro.

Secondo voi quale potrebbe essere una bici con un telaio resistente in grado di sopportare 5km al giorno, in strada asfaltata ma anche sterrata quasi tutta in piano?

Ho già addoccihiato una buona marca la Dahon, non so se ce ne siano altre...

Grazie mille

Cordiali saluti

Giulio

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3063
  • Reputazione: +206/-0
Re:Consiglio prima bici pieghevole
« Risposta #1 il: Ottobre 20, 2021, 06:53:19 pm »
Ciao Giulio, benvenuto. Dahon è un'ottima marca, ma ho paura che sia oltre il tuo budget. Intorno a quella cifra una bici abbastanza decorosa è la Tilt 500 (o comunque si chiami ora, comunque quella a 7 marce con telaio di alluminio) di Decathlon. Per altre marche cedo la parola ai colleghi forumisti.

Vittorio
« Ultima modifica: Ottobre 21, 2021, 09:17:27 am by Vittorio »
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline nino#

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1010
  • Reputazione: +63/-0
Re:Consiglio prima bici pieghevole
« Risposta #2 il: Ottobre 21, 2021, 08:05:56 am »
Ciao Giulio.
Sul nuovo, penso che il consiglio di Vittorio sia più che condivisibile.
Puoi pensare, però, ad un buon usato.
Ho visto, per esempio, questa:
https://www.subito.it/biciclette/bicicletta-pieghevole-dahon-speed-p8-treviso-405712778.htm

La Dahon Speed P8 l'ho avuta e ancora la rimpiango.
Però, tra privati, mai fidarsi degli acquisti per corrispondenza. Trovane una vicino casa e vacci di persona.  ;)
Pieghevolista nel cuore (ex possessore di Dahon: Speed P8 e Ios XL) - Attualmente in sella di una bellissima CANYON Roadlite 5.
LASCIA L'AUTO PER LA BICI! FAI BENE A TE E FAI BENE A TUTTI!

Offline alex

  • assistente
  • ***
  • Post: 242
  • Reputazione: +3/-0
Re:Consiglio prima bici pieghevole
« Risposta #3 il: Ottobre 21, 2021, 08:12:08 am »
5km non sono molti, se vuoi andare sul nuovo direi che decathlon è quasi l'unica scelta altrimenti cerca un usato dahon/tern e qualcosa si trova sui 350€

Offline lelebass

  • maestro
  • ****
  • Post: 268
  • Reputazione: +37/-0
Re:Consiglio prima bici pieghevole
« Risposta #4 il: Ottobre 21, 2021, 08:47:28 am »
Ciao Giulio,
concordo con i consigli precedenti. Forse potresti anche puntare ad una bici senza cambio, alla fine 5 km A/R sono veramente pochi e se sono tutti in pianura ci sta.
Un'altra soluzione che potresti valutare, se l'obiettivo è svegliarsi più tardi, è quella di prendere uno "scassone" per fare il solo tragitto casa-stazione-casa e da lasciare legata in stazione. Poi comunque in università avresti comunque il problema del parcheggio, o no? Ecco, volevo dire, tieni conto anche di questi fattori nella scelta.

Saluti,
Daniele
Hoptown 320 - Vybe D7 - Verge D9

Offline gtoso

  • iniziato
  • *
  • Post: 5
  • Reputazione: +0/-0
Re:Consiglio prima bici pieghevole
« Risposta #5 il: Ottobre 21, 2021, 09:48:09 am »
L'idea è quella di partire da casa fino in stazione dei treni in bici, piegarla e metterla in borsa, salire sul treno, scendere, montare e arrivare all'uni dove la ripiego ed entro in aula. Non penso di voler lascarla alla mercè di tutti. Avevo anche pensato ad un modello a singola marcia, anche perchè più facile da riparare.

Secondo voi tra un pò che ci sarà il black friday potrebbero scontare anche le bici?

Grazie

Giulio

Offline alex

  • assistente
  • ***
  • Post: 242
  • Reputazione: +3/-0
Re:Consiglio prima bici pieghevole
« Risposta #6 il: Ottobre 21, 2021, 09:53:21 am »
non credo che ci siano sconti sulle bici perchè al momento è un mercato con molte richieste e poco offerte

Offline gtoso

  • iniziato
  • *
  • Post: 5
  • Reputazione: +0/-0
Re:Consiglio prima bici pieghevole
« Risposta #7 il: Ottobre 27, 2021, 11:58:58 am »
Buongiorno, dopo qualche giorno di ricerca ho addocchiato tre modelli di bici più adatti a me: la Fabricbike folding su amazon a 300€, una Btwin oxylane 120 a 270€ e la tilt 500 a 370€. Il problema che mi sorge più grande sono le cattive recensioni messe in tutte e tre, tipo carenza di sicurezza e stabilità del telaio, manubrio lento e cose così.

Immagino che ad un prezzo così basso non si possa pretendere una brompton, ma secondo voi come posso accertarmi che un modello non sia difettoso prima di acquistarlo? (mi scuso per la domanda difficile)

Giulio

Offline gip

  • gran visir
  • *****
  • Post: 990
  • Reputazione: +232/-0
Re:Consiglio prima bici pieghevole
« Risposta #8 il: Ottobre 27, 2021, 02:14:49 pm »
Ciao gtoso. Come già hai intuito ci poni un quesito difficile. Non si può infatti dare un parere preciso esaminando qualche foto sfocata. In generale la mia idea (ma è la mia idea) è che per bici di uso saltuario può andar bene qualsiasi soluzione. Ma per biciclette di uso sistematico sarebbe bene procurarsi modelli di confermate doti di robustezza e affidabilità. Specialmente se serve piegare la bici più volte al giorno. Tra le bici che hai citato escluderei la Fabricbike. La bici è esteticamente gradevole. La cosa che mi lascia diffidente è che, come tutte le cose proposte di Amazon, non si possono valutare preventivamente. Ti accorgi dei problemi solo quando le hai per le mani. Tecnicamente quello che non mi convince è l'avantreno. Ovviamente vado a sensazione ma mi sembra 'leggero'. Sia il piantone pieghevole che il nodo tra trave centrale e cannotto dello sterzo appaiono smilzi. Se allarghi le foto anche la saldatura tra questi elementi appare sommaria. Sembra meglio dimensionato il posteriore i cui nodi appaiono ben legati. Sarà poi per una mia deformazione mentale, ma io opto per le bici col cambio. Le single speed a ruote piccole tendono a manifestare l'effetto criceto. Ho visto che questa opzione è presente ma il prezzo cambia. Diverso è il discorso per le due BTwin. Possono essere valuate presso gli empori Decathlon. A mio parere sono bici senza infamia e senza lode ma con il pregio di avere un'ottima assistenza in caso di guai. Meglio la Tilt della Oxylane a mio parere, ma anche quest'ultima non è male. Anche per queste consiglio di procurarsi una bici col cambio. Viste poi le tue esigenze non ti risparmio un ulteriore parere. Prova a valutare la Dahon Vybe D7. Costa di più rispetto il tuo budget ma è un modello sicuro con ottime recensioni. E se sfrugugli in rete qualche buona occasione salta fuori. Ciao.
Solo chi pedala va avanti!

Offline alex

  • assistente
  • ***
  • Post: 242
  • Reputazione: +3/-0
Re:Consiglio prima bici pieghevole
« Risposta #9 il: Ottobre 27, 2021, 03:40:21 pm »
con il budget della tilt puoi prendere un buon usato su tern e dahon e di sicuro sono bici più solide e con componenti migliori rispetto a quelle da te citate

se guardi su subito o sul mercatino di facebook si trovano molte occasioni, basta al limite spostarsi un pò

Offline gtoso

  • iniziato
  • *
  • Post: 5
  • Reputazione: +0/-0
Re:Consiglio prima bici pieghevole
« Risposta #10 il: Novembre 02, 2021, 09:45:34 am »
Buongiorno, alla fine il 31 sono andato dalla decathlon a confrontare varie bici pieghevoli. Inizialmente ero intenzionato a comprare la oxylane 120 per via del prezzo competitivo, ma si è scoperto essere finito in magazzino. Quindi ho optato per la tilt 500 blu. Devo dire che la pensavo più leggera e piccola ma va bene così. per adesso si comporta bene anche se non ho mai cambiato marcia  ::)

Giulio

Tags: