Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: [MTP] il casco (introduzione)  (Letto 208194 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline 16fra

  • assistente
  • ***
  • Post: 174
  • Reputazione: +7/-0
[MTP] il casco (introduzione)
« il: Aprile 03, 2012, 02:01:28 pm »
--- ADMIN ON

Casco in bicicletta: sì o no?
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=4231

Casco imbottitura (igiene, sostituzione, bandana, Octopus Kit, ...)
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=6394.0

sopra casco contro la pioggia
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=7258

Casco per ricci ribelli
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=5298

Un'alternativa al casco
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=681

Casco imbottitura (igiene, bandana, Octopus Kit, ...)
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=6394

casco airbag del ciclista
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=6955

casco Lumos
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=9013

luce sul casco ( frontale e non; Tikka Petzl, .... )
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=3447

--- ADMIN OFF



Come primo elemento dell'attrezzatura metterei il casco... ma
Sono indeciso sulla tipolgia da acquistare...
come primo tentativo ho guardato da deca...
offrono i loro btwen...


oppure bell


gli ultimi due sono più sportivi, con regolazione dietro la nuca...

il secondo deca offre però feritoie più ampie...

Come scegliere?
in base alla vostra esperienza come posso orientarmi sull'acquisto del casco??

Che altra attrezzatura ritenete fondamentale??
In modo che mi inizio a fare un idea sul carico aggiuntivo oltre la bici... :-))
« Ultima modifica: Marzo 02, 2017, 06:42:57 pm by occhio.nero »

Offline Matt-o

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3207
  • Reputazione: +100/-2
    • Alcune delle mie foto (certe infattibili senza arrivarci in Brompton)
[MTP] il casco (introduzione)
« Risposta #1 il: Aprile 03, 2012, 03:36:12 pm »
se ti aggiri in zone non ben coperte dai mezzi pubblici metti in conto un kit per la riparazione forature (incluso strumenti per smontare le parti necessarie). Se prendi la bici anche con pioggia direi certamente una mantella o l'abbinata kway+pantaloni impermeabili.
Per il casco vai e provalo, è la cosa migliore.
Brompton M6L nera - CO2 NON emessa a settimana: 9.3 kg

Offline alek78

  • gran visir
  • *****
  • Post: 863
  • Reputazione: +63/-2
[MTP] il casco (introduzione)
« Risposta #2 il: Aprile 03, 2012, 03:57:35 pm »
Il casco peggiore e più economico è sempre meglio di nessun casco.

Se non ne hai mai avuti sappi che (IMO) la cosa peggiore è il caldo e la reazione barba/laccio, per cui punta sull'aria, tanta aria, tanti buchi !!!

Un altra cosa: ci sono ancora aziende italiane che producono caschi di qualità, come la MET.

PS: no, non sono pagato da loro :(
« Ultima modifica: Aprile 05, 2012, 07:10:39 pm by alek78 »
Parcheggium trovatus ! Dahon Classic I and others
e ora un consiglio commerciale: OCCHIO ALLE BORSE KLICKFIX !!! http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=524.msg21158#msg21158

Offline 16fra

  • assistente
  • ***
  • Post: 174
  • Reputazione: +7/-0
[MTP] il casco (introduzione)
« Risposta #3 il: Aprile 05, 2012, 03:16:21 pm »
Grazie per le info...
.. se la testa non mi è cresciuta e mia mdre non ha deciso di far sparie l'ultimo casco che ho utilizzato per correre potrei risfoggiare il mitico giro....;-)

l'acquisto del casco è per la mia ragazza...:-)

la dahon js p8 dovrebbe arrivare con questi in dotazione..."Schwalbe Marathon Racer, 20" x 1.5", 85 psi, Qualifier Compound casing, RaceGuard puncture protection, Kevlar bead"...

sono sufficientemente robusti contro le forature??? o la bucatura è sempre dietro l'angolo??
« Ultima modifica: Aprile 05, 2012, 03:29:14 pm by 16fra »

Offline sim1

  • gran visir
  • *****
  • Post: 950
  • Reputazione: +56/-4
[MTP] il casco (introduzione)
« Risposta #4 il: Aprile 05, 2012, 04:12:18 pm »

Un altra cosa: ci sono ancora aziende italiane che producono caschi di qualità, come la MET.


alek78 ESIGO di sapere il modello MET che hai tu. Quello urban? Cioè Camaleonte?
Dott. Ing. Simone Lomuoio Tern Link D8 ND w/o
CO2 NON emessa a settimana: 9.36 kg - Carburante RISPARMIATO a settimana: 4.99 litri

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4876
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
[MTP] il casco (introduzione)
« Risposta #5 il: Aprile 05, 2012, 04:20:29 pm »
la dahon js p8 dovrebbe arrivare con questi in dotazione..."Schwalbe Marathon Racer, 20" x 1.5", 85 psi, Qualifier Compound casing, RaceGuard puncture protection, Kevlar bead"...

sono sufficientemente robusti contro le forature??? o la bucatura è sempre dietro l'angolo??

risposto QUI
« Ultima modifica: Aprile 05, 2012, 04:59:15 pm by Sbrindola »

Offline alek78

  • gran visir
  • *****
  • Post: 863
  • Reputazione: +63/-2
[MTP] il casco (introduzione)
« Risposta #6 il: Aprile 05, 2012, 04:43:19 pm »
Un altra cosa: ci sono ancora aziende italiane che producono caschi di qualità, come la MET.

alek78 ESIGO di sapere il modello MET che hai tu. Quello urban? Cioè Camaleonte?

Anaxagore e Veleno, ma come puoi leggere qui: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=681.msg9274#msg9274
sono incaxxxxxxatissimo >:( >:( >:( perché MET ha spostato la produzione in Cina da un anno senza dirlo a nessuno.

Se volevo un casco cinese lo compravo di un altra marca, e a meno, cribbio !

Ora sono leggermente alterato, appena rinsavisco apro un topic sui caschi da città tipo il Camaleonte al fosforo giallo.

PS: attendo la mannaia di federico sul topic-caciarone :'(
« Ultima modifica: Aprile 05, 2012, 07:10:27 pm by alek78 »
Parcheggium trovatus ! Dahon Classic I and others
e ora un consiglio commerciale: OCCHIO ALLE BORSE KLICKFIX !!! http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=524.msg21158#msg21158

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9841
  • Reputazione: +170/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
[MTP] il casco (introduzione)
« Risposta #7 il: Aprile 05, 2012, 06:47:36 pm »
il tema del casco merita un topic ben visibile e i contributi già accumulati mi sembrano una buona partenza, quindi approfitto e modifico l'oggetto.  ;)

Per il resto, chiedo la pazienza di aprire un altro topic per approfondire il tema generale del  vestiario in città (che era l'argomento di partenza).


--------------

da altra discussione:

.................................
Cioè nel mio caso specifico (misure giacca/capoccia/casco) volendo si riesce anche ad utilizzarlo con il casco indossato, chiaramente con tutte le limitazioni del caso.
Ne viene fuori una cosa del genere:
(Image removed from quote.)

Comunque sia esistono anche modelli di marche rinomate che offrono giacche specifiche da ciclismo urbano che includono anche il cappuccio regolabile che si riesce ad utilizzare volendo anche con il casco indossato.
.........................

BIMBI E BICI: IL CASCO È OBBLIGATORIO?
13 giugno, 2017 scritto da Enzina Fasano

Per non indurre in equivoci giuridici bisogna iniziare affermando che il casco, secondo il nostro legislatore, non è obbligatorio quando si circola in bicicletta, per nessuno compresi i minori! [....]  ma indossare un casco omologato con marchio CE ridurrebbe il rischio di ferite alla testa, sia che il mini-ciclista resti vittima di una caduta accidentale, sia che l’incidente sia provocato dalla collisione con un veicolo. Gli studi effettuati dicono che gli choc cranici dei bambini possono avere conseguenze più gravi rispetto agli adulti
« Ultima modifica: Giugno 14, 2017, 01:16:18 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline 16fra

  • assistente
  • ***
  • Post: 174
  • Reputazione: +7/-0
[MTP] il casco (introduzione)
« Risposta #8 il: Aprile 06, 2012, 08:31:09 am »
hihihh

ragazzi si finisce a parlare delle scelte folli economico commerciali delle multinazionali e di certi imprenditori!!
che cercano di produrre a zero e vendere a prezzi normali... non se ne esce...

evito di proseguire! ma trovo nettamente ingiusto che si sfruttino marchi italiani prodotti chissà dove sfruttando però la buona fede dell'acquirente... che incosciamente vedendo un logo vagamente italico associa l'idea dell'alta qualità...

posso dirti che gli ultimi acquisti fatti in campo sportivo scarpe e giacca tecnica per tutti i giorni mi hanno ampiamente deluso! chiaramente firme peninsulari ma prodotti in oriente etcetc..

tornando all'argomento del topic ho visto che anche l'Alpina produce dei bei caschetti!!

Qualcuno può fare una recensione dei caschi che possiede... del tipo:
-soluzioni innovative del prodotto
-praticità, indossabilità
-confort


io potrei farla del mio Giro... di 10-15anni fà :-))) che è magicamente ricomparso dal buio della soffitta...
magari evito :-)

Offline alek78

  • gran visir
  • *****
  • Post: 863
  • Reputazione: +63/-2
[MTP] il casco (introduzione)
« Risposta #9 il: Aprile 06, 2012, 09:07:22 am »
Questo è il modello Veleno, che sarebbe da cross-country.

All'interno del casco si possono notare:
- struttura interna che aderisce alla testa, che lascia qualche millimetro di spazio rispetto al polistirene
- sistema di ritenuta con fissaggi sulla parte esterna (non visibili in foto, sarebbero dietro la foto) per non "incentivare" la separazione dei pezzi del casco... mi sono spiegato malissimo :(
- supporto frontale in gel (in basso)
- meccanismo di regolazione "occipitale" sulla nuca, a rotella
- distribuzione dello spessore di polistirene, per la protezione a 360 gradi con aggiunte nella parte posteriore.
- costruzione "in-moulding" invece del solo incollaggio tra polistirene e involucro in ABS (i bordi dell'involucro sono annegati nel polistirene e non sporgono).
- colore bianco per diminuire il surriscaldamento e aumentare così la durata del casco.
- due adesivi 3M riflettenti bianchi nella zona posteriore (di 3/4 diciamo)




« Ultima modifica: Aprile 06, 2012, 09:08:59 am by alek78 »
Parcheggium trovatus ! Dahon Classic I and others
e ora un consiglio commerciale: OCCHIO ALLE BORSE KLICKFIX !!! http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=524.msg21158#msg21158

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4876
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
[MTP] il casco (introduzione)
« Risposta #10 il: Aprile 06, 2012, 10:13:57 am »
IO utilizzo con soddisfazione lo stesso casco di Blorenzo e di altri utenti del forum, cioè QUESTO il Città 7 Soft Touch di Decathlon







nella ghiera di regolazione rapida posteriore della misura, che trovo molto pratica per adattarne la taglia all'uso con berretto-bandana-passamontagna a seconda della temperatura, è integrata una luce posteriore a led, che può essere accesa fissa o lampeggiante.



QUI nel post di Blorenzo potete vedere la luce aperta per il cambio pila (tipo CR 2032)

Nel mio caso è stato ulteriormente personalizzato con un faretto, che sul manubrio era diventato inutile causa zaino anteriore.



in questo modo ho anche una luce posizionata molto in alto e direzionabile secondo necessità.

Aggiungo che è marcato CE, EN 1071 ed è fabbricato in Cina.
Per il costo mi sembra un buon prodotto e fin'ora ha ben sopportato i maltrattamenti senza che la verniciatura soft touch ne abbia risentito particolarmente.

« Ultima modifica: Aprile 28, 2012, 02:52:53 pm by Sbrindola »

Offline sim1

  • gran visir
  • *****
  • Post: 950
  • Reputazione: +56/-4
[MTP] il casco (introduzione)
« Risposta #11 il: Aprile 06, 2012, 11:03:15 am »
Ciao Sbrindola.

Qual è il motivo per cui l'hai preso nero? Non ti si concalla la testa?
Dott. Ing. Simone Lomuoio Tern Link D8 ND w/o
CO2 NON emessa a settimana: 9.36 kg - Carburante RISPARMIATO a settimana: 4.99 litri

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9841
  • Reputazione: +170/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
[MTP] il casco (introduzione)
« Risposta #12 il: Aprile 06, 2012, 11:19:48 am »
Più del colore (c'è un bello spessore di "polistirolo" interno che isola termicamente), credo siano importanti le feritoie che permettono l'aereazione interna.

I caschi da freestyle o downhill spinto generalmente privilegiano la protezione, limitando al minimo la circolazione dell'aria.
Molto belli (aggressivi)  esteticamente, ma d'estate un inferno di calore.
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4876
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
[MTP] il casco (introduzione)
« Risposta #13 il: Aprile 06, 2012, 11:27:38 am »
Ciao Sbrindola.

Qual è il motivo per cui l'hai preso nero? Non ti si concalla la testa?

ho già un testone non indifferente... per quel modello, l'unico non troppo sportivo e di mio gradimento, l'alternativa era il bianco, decisamente troppo vistoso e più sporchevole.
Per ora non ho avuto modo di valutare se con il sole a picco faccia l'effetto uovo sodo, ma ho notato che la fronte mi suda un po' in corrispondenza della fascia interna se lo indosso a lungo e/o spingo un po'.
C'è di buono però che le imbottiture sono tutte rimovibili e lavabili .... e che la versione "lunga" del mio taglio di capelli non supera i 2cm.

Offline sim1

  • gran visir
  • *****
  • Post: 950
  • Reputazione: +56/-4
[MTP] il casco (introduzione)
« Risposta #14 il: Aprile 06, 2012, 11:37:40 am »
Ciao Federico, da bravo Ing. Energetico il polistirolo "isola" termicamente la capoccia di inverno, ma d'estate fa lo stesso. Il problema d'estate è che il polistirolo non dà nessuna protezione (sfasamento) contro la radiazione solare che, essendo il casco nero, è "immensa".

Se fuori abbiamo 30 gradi, la temperatura aria cielo sul casco arriva tranquillamente a 50...

Io mi ricordo questo problema con il casco dello scooter. Prima che me lo rubassero era nero, ma poi il successivo era bianco. Si sporca praticamente con qualsiasi cosa, ma almeno rimaneva "fresco".

Sul casco btwin però manca la retina di protezione nei buchi (che invece hanno quelli MET, ad esempio) e ciò dovrebbe comportare l'apetta che ti entra nel "cervello"...o il moscerino....o lo pterodattilo...
Dott. Ing. Simone Lomuoio Tern Link D8 ND w/o
CO2 NON emessa a settimana: 9.36 kg - Carburante RISPARMIATO a settimana: 4.99 litri

Tags: sicurezza