Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Linky Ezy Fold  (Letto 164 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline jachetto

  • iniziato
  • *
  • Post: 3
  • Reputazione: +0/-0
Linky Ezy Fold
« il: Novembre 13, 2021, 10:00:29 am »
Ciao!

Sono nuovo del mondo bici pieghevoli e nuovissimo del mondo eBike pieghevoli :) per cui farò una recensione che non tiene conto di esperienze precedenti, ma solo delle mie sensazioni. Provengo dal mondo gravel muscolare ma non conta niente perché la cosa è totalmente diversa.

Dunque Linky Ezy Fold. Bicicletta prodotta da Linkyinnovation, azienda totalmente italiana legata alle regione marche. Più nota per il suo monopattino pieghevole che per le bici.

Le cose buone

La bici è esteticamente bellissima.

L'autonomia per il mio tipo di pedalata e per la mia città (prevalentemente pianura) è quella dichiarata. Con una ricarica arrivo a fare oltre i 50Km. Poi dipende da quanto uso il motore, ed io in generale non lo uso sempre al massimo.

I livelli di aiuto al motore sono ben 5, 0 nessun aiuto, 5 aiuto massimo. Per la mia pedalata 3 o 4 è più che sufficiente, in alcuni tratti il motore non lo uso per niente.

Le marce sono ben 7 montate su un cambio shimano a 7 rapporti. Devo dire che in salita il motore fatica parecchio anche a livello 5, per cui su salite anche non ripide va usata la combinazione aiuto 5 più 1ma marcia. Nel mio caso per i percorsi abituali le salite sono poche o nulle ma ho fatto qualche prova e la coppia in salita non è il massimo. E' vero anche che proveniendo dalle bici muscolari con rapporti pensati per la salita, peso bici inferiore, e ruote grandi, probabilmente la mia esperienza non è lucida nel giudizio.

Il sistema di piegatura è velocissimo, in 30 secondi netti la bici si piega e lo spazio occupato è veramente minimale.

Le luci sono integrate nel telaio e fanno una buona luce. Posteriormente si accende una luce blu parecchio bella da vedere.

La batteria è integrata nella sella, cosa che mi piace molto perché parcheggio la bici e mi porto appresso la sella senza troppo sbatti.

Il prezzo, la bici di listino cosa 1300€ ma Linky fa spesso offerte, io l'ho pagata 900. Attualmente è in corso una promo con 300€ di sconto.


Le cose negative

Da piegata la bici è difficilmente trasportabile, perché la calamita che tiene le due ruote unite è totalmente inutile, anzi tende a fare casino. Dovrò metterci un paio di fascette per tenere unite le ruote, cosa che ancora non ho fatto.

La bici pesa circa 18kili che è abbastanza leggera per la categoria, non la più leggera ma neanche un peso massimo. Tuttavia Trasportare 18kili non è banale quindi al massimo si può salire i gradini della metro o del treno, certo non è trasportabile per tratti lunghi per fare più di una decina di gradini tutti insieme.

I freni, ho appena ordinato un paio di pastiglie nuove, perché quelle che arrivano di fabbrica già mi fischiano. Ho chiesto il modello dei freni a Linky ma mi hanno risposto che sono dei loro freni senza meglio specificare. Quando arrivano le pastiglie e smonto i vecchi freni sarò più preciso.

L'assemblaggio, non particolarmente curato. La bici è arrivata totalmente montata ma ho dovuto stringere qui e li per poterla usare. I cavi non sono totalmente cablati ovvero non passano dentro i tubi, ma nella parte anteriore sono esterni cosa che non mi piace molto, ma è anche vero che normalmente i cavi interni sono una caratteristica di bici di più alto livello.








Offline boccia

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3486
  • Reputazione: +170/-0
Re:Linky Ezy Fold
« Risposta #1 il: Novembre 13, 2021, 07:02:25 pm »
Complimenti, mi sembra una bici interessante, soprattutto per il peso non impossibile.  :)

Tags: