Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: La nuova biciclettona di Vittorio (Dahon Espresso D24 ex Boccia)  (Letto 6483 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline gip

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1016
  • Reputazione: +233/-0
Re:La nuova biciclettona di Vittorio (Dahon Espresso D24 ex Boccia)
« Risposta #30 il: Ottobre 11, 2022, 11:04:00 am »
Ciao Vittorio. E una soluzione così?



Ovviamente è pensata immaginando solo come siano fatti manubrio e fanalino non conoscendoli. Basterebbe un ferretto o una lametta lavorati con una pinza. Attenzione però ad arrotondare bene i bordi per evitare che taglino il laccio in silicone dal faretto.
« Ultima modifica: Ottobre 11, 2022, 11:24:59 am by gip »
Solo chi pedala va avanti!

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3193
  • Reputazione: +212/-0
Re:La nuova biciclettona di Vittorio (Dahon Espresso D24 ex Boccia)
« Risposta #31 il: Ottobre 11, 2022, 12:17:22 pm »
sì, esattamente questo, solo che mi manca la tua capacità di sintetizzare e illustrare. Appena mi capita a tiro una lattina provo a tagliare e sagomare. Avevo pensato anch'io al rischio di bordi taglienti, infatti conto di dare una bella passata di Dremel finchè non è tutto liscio come il sederino di un bimbo

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline gip

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1016
  • Reputazione: +233/-0
Re:La nuova biciclettona di Vittorio (Dahon Espresso D24 ex Boccia)
« Risposta #32 il: Ottobre 11, 2022, 05:53:17 pm »
Usare l'alluminio delle lattine mi lascia perplesso. Questi elastici devono essere ben tirati se vuoi che il fanalino resti fermo. A sentimento mi pare un materiale troppo sottile e malleabile. Ho paura che ceda sotto carico. Bisogna provare. Penso che la soluzione migliore sia lavorare una lamella di ottone più o meno da mezzo millimetro. Magari ricavata da qualche vecchia cerniera per mobili.
Solo chi pedala va avanti!

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3193
  • Reputazione: +212/-0
Re:La nuova biciclettona di Vittorio (Dahon Espresso D24 ex Boccia)
« Risposta #33 il: Ottobre 12, 2022, 05:52:53 am »
Pensavo, se necessario, di piegare su sè stessa la lastrino d’alluminio, in modo da metterla doppia, ma la piastrina d’ottone è un ottimo suggerimento. Piuttosto mi preoccupa un po’ calcolare la lunghezza giusta, in modo che l’elastico risulti teso il giusto, nè troppo nè troppo poco. Rischio di dover andare per tentativi.

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline gip

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1016
  • Reputazione: +233/-0
Re:La nuova biciclettona di Vittorio (Dahon Espresso D24 ex Boccia)
« Risposta #34 il: Ottobre 12, 2022, 09:20:03 am »
Beh a livello puramente teorico si può calcolare. Misura il diametro del precedente manubrio e della piega dell'Espresso. La differenza dei due perimetri dovrebbe darti più o meno la lunghezza, sempre che sulla strada del laccio non vi sia qualche pispolo da scavalcare. Per esempio: se il vecchio aveva diametro 25.4 mm il perimetro è circa 79.8 mm. Se la Espresso ha 31.8 il diametro è circa 99.9 mm. La differenza è 20.1 mm. Direi che intorno ai 20 mm potrebbe andar bene tenendo presente che l'elastico ti consente tolleranza. Comunque puoi fare una prova con una graffetta ferma carte robusta e abbastanza lunga (o un fil di ferro da un paio di mm di diametro). Ci metti un attimo a piegarla così com'è con una pinza a becchi tondi.
Solo chi pedala va avanti!

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3193
  • Reputazione: +212/-0
Re:La nuova biciclettona di Vittorio (Dahon Espresso D24 ex Boccia)
« Risposta #35 il: Ottobre 12, 2022, 01:48:08 pm »
Ci provo e ti so dire, grazie

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3193
  • Reputazione: +212/-0
Re:La nuova biciclettona di Vittorio (Dahon Espresso D24 ex Boccia)
« Risposta #36 il: Ottobre 22, 2022, 05:55:13 am »
Per vari motivi non ho ancora fatto niente, anche perché ieri l’altro, mentre spiegavo alla mia signora perché stavo smontando il faretto (in effetti il laccio comincia a mostrare qualche segno della fascetta da elettricista), lei se ne è uscita con: “ma non fai prima a comprare un faretto nuovo?”.
Quasi trent’anni di matrimonio e riesce ancora a sorprendermi…
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3193
  • Reputazione: +212/-0
Re:La nuova biciclettona di Vittorio (Dahon Espresso D24 ex Boccia)
« Risposta #37 il: Dicembre 21, 2022, 11:43:35 pm »
Adesso vi dico una cosa che farà probabilmente sbellicare dalle risate Boccia e il Sommo Sbrindola: mentre trafficavo attorno alla Espresso, oggi pomeriggio, ho notato una linguetta di plastica trasparente che sporgeva dallo specchietto; ho guardato meglio, l'ho tirata ed era la pellicola protettiva che inavvertitamente non avevo mai tolto!

Poi l'ho tolta del tutto, tranquilli...

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline boccia

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3526
  • Reputazione: +170/-0
Re:La nuova biciclettona di Vittorio (Dahon Espresso D24 ex Boccia)
« Risposta #38 il: Dicembre 26, 2022, 10:40:19 am »
La pellicola trasparente è sempre meglio dell'imballaggio in cartone. Stai migliorando...  ;D

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3193
  • Reputazione: +212/-0
Re:La nuova biciclettona di Vittorio (Dahon Espresso D24 ex Boccia)
« Risposta #39 il: Dicembre 26, 2022, 03:22:31 pm »
hai visto? c'è speranza...
Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3193
  • Reputazione: +212/-0
Re:La nuova biciclettona di Vittorio (Dahon Espresso D24 ex Boccia)
« Risposta #40 il: Gennaio 22, 2023, 04:27:27 pm »
Ultimo (ma solo in ordine di tempo) aggiornamento sulle dotazioni della Espresso: qualche giorno fa in un negozio di Milano ho trovato questo fanale posteriore a pile da portapacchi

“simil Busch & Müller”, però a 10 euro, cioè meno della metà dell’originale Flat S
https://www.bumm.de/de/produkte/akku-batterie-rucklichter/produkt/329bs.html
che ho sulla Vitesse
http://www.bicipieghevoli.net/index.php/topic,8486.0.html
Certo, questo non ha l’indicatore di carica, né le nervature sul trasparente per diffondere luce e le viti di montaggio sono solo per un passo di 80 mm, ma nell’insieme mi pare che il rapporto qualità-prezzo sia interessante. Montaggio senza problemi con una chiave da 8, tolta la linguetta che sigillava il contatto delle due pile già in dotazione ed è tutto.

Per ora: adesso sto cercando una luce posteriore lampeggiante, da mettere al posto della Sigma con sensore di frenata, ma ne riparleremo.
Intanto che ero in garage, ne ho approfittato per rifinire e provare il blocco di sicurezza dei magneti di chiusura,

ma ne parlo in dettaglio qui
http://www.bicipieghevoli.net/index.php/topic,41.msg101790.html#new
in modo che possa essere eventualmente utile anche ai possessori di altre bici.
È tutto.
Per ora …

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3193
  • Reputazione: +212/-0
Re:La nuova biciclettona di Vittorio (Dahon Espresso D24 ex Boccia)
« Risposta #41 il: Febbraio 04, 2023, 05:08:41 pm »
Finalmente la Espresso dovrebbe aver raggiunto il suo assetto luci definitivo: l’altro giorno ho fatto un giretto nei dintorni
https://www.komoot.it/tour/1022143428?share_token=acfBsb9a15gwA1FWNO1Mgo6dmmlLfwdsIqP2vHzEIEjKNOEegO&ref=
finalizzato essenzialmente a visitare un paio di negozi nei quali avevo adocchiato un po’ di lucine interessanti: il primo è La Lombarda a Segrate
http://www.lombardaciclo.com/wordpress/
che non ha un grandissimo assortimento di luci ma alcuni pezzi interessanti fra cui questi guanti

(che NON ho comprato, tranquilli) e questa

luce posteriore, con varie modalità di lampeggio e sensore di luminosità, che aumenta la potenza e la frequenza di lampeggio quando percepisce i fari di auto in arrivo da dietro.
Curiosando nel sito
https://www.ravemen.com/
ho però trovato una versione più ricca, con in più il sensore di frenata
https://www.ravemen.com/CL/CL06.html
Non è propriamente economica (36€), ma una follia ogni tanto si può fare… Comprata e installata, al posto della Sigma con sensore di frenata ma senza lampeggio, che tornerà sulla bici a ruote alte alla quale l’avevo scippata.
Proseguendo il tour, sono arrivato in un negozio molto più piccolo e apparentemente dimesso,

https://www.dueruoteporpora.it/
dove però ho trovato quello che cercavo: un piccolo lampeggiante da montare al centro del manubrio, pressochè identico a quello montato tempo fa sulla Bianchina
http://www.bicipieghevoli.net/index.php/topic,10048.30.html (in fondo alla pagina)
ma pagato la metà (8€ contro 15), e un faretto bilux da 300 lumen a “soli” 25€.
Ed ecco come si presenta ora la biciclettona:
davanti
          
e dietro

Assetto definitivo, dicevo, ma c’è ancora qualche piccola rifinitura che farò nelle prossime settimane: il faretto va a cadere nel tratto conico del manubrio (magari se qualcuno non lo avesse accorciato…) e copre l’indicatore dei rapporti della guarnitura; poco male peraltro, perché è facile riconoscere a senso quale si sta usando.
Il lampeggiante, invece, oltre a sforzare un po’ il suo laccetto elastico (il manubrio nella parte centrale misura 36 mm di diametro), non si incastra bene tra due viti in basso e i denti della leva di blocco del manubrio stesso in alto, che non arrivano a incastrarsi se non schiacciando con una certa forza.

Poco male anche qui, perché il serraggio è più che sufficiente, però mi secca dover forzare sul fanalino a rischio di danneggiarlo, per cui sarei dell’idea di applicare uno spessore per allontanarlo un po’ dal manubrio ed eliminare tutte le interferenze, anche se probabilmente dovrò cercare un elastico un po’ più lungo, perché credo che quello attuale sia già vicino al suo limite.

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline boccia

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3526
  • Reputazione: +170/-0
Re:La nuova biciclettona di Vittorio (Dahon Espresso D24 ex Boccia)
« Risposta #42 il: Febbraio 05, 2023, 01:33:25 pm »
Vittorio, i denti della leva di chiusura devono assolutamente arrivare a chiudersi completamente, altrimenti c'è il rischio che lo snodo si apra mentre pedali.

E per come è fatto lo snodo, se si dovesse aprire non ti consentirebbe di continuare a controllare la sterzata.

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3193
  • Reputazione: +212/-0
Re:La nuova biciclettona di Vittorio (Dahon Espresso D24 ex Boccia)
« Risposta #43 il: Febbraio 05, 2023, 11:38:42 pm »
Certo, se la leva dovesse impigliassi in qualcosa potrebbe aprirsi, ma in condizioni normali anche così il serraggio è più che saldo. Comunque l’intenzione è di mettere uno spessore per allontanare il fanalino dal manubrio e permettere alla leva di blocco di lavorare come si deve. Per quella posizione era perfetta la Cateye che avevi messo tu, peccato che mangiasse le pile come caramelle…

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3193
  • Reputazione: +212/-0
Re:La nuova biciclettona di Vittorio (Dahon Espresso D24 ex Boccia)
« Risposta #44 il: Febbraio 20, 2023, 06:38:52 pm »
Detto, fatto: ieri ho passato una mezzoretta in garage e ho sistemato la lucetta lampeggiante il cui montaggio impensieriva Boccia e non piaceva neanche a me: da un foglio di gommapiuma riciclato da qualche imballaggio

ho ritagliato una zeppa (in realtà due strisce da sovrapporre) che ho sistemato fra il manubrio e la lucetta, che ora appoggia in basso sulle viti e in alto non interferisce più con i dentini di blocco della maniglia di fissaggio dello sterzo, che ora scattano regolarmente senza interferenze.

Soluzione abbastanza soddisfacente; l'unico timore è che ora l'elastico sforzi troppo e possa cedere in un futuro più o meno prossimo.
Staremo a vedere.

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Tags: