Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: come "recuperare" una bici rubata  (Letto 16736 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Fabrizio

  • apprendista
  • **
  • Post: 73
  • Reputazione: +3/-0
come "recuperare" una bici rubata
« il: Aprile 11, 2012, 09:46:00 pm »
### ETC1 Elenco Topic Correlati: cliccare sui TAG arancioni in cima ed in  fondo a questa discussione (altre info sui TAG  qui)
-------------------------------

:(  :(  :(

difficilmente la venderà a Porta Portese visto il modello... ma un giretto periodico sul sito di Porta portese lo farei, come anche ricerche su E-bay e su Seconda Mano, ogni tanto. Cerca anche i copertoni da soli che forse sono la cosa più vendibile.

ancora :(

a tal proposito vorrei segnalare che ogni domenica mattina al mercato di porta portese si mettono dei loschi individui che vendono bici rubate precisamente stanno tra incrocio via Napoleone Parboni e via Angelo Bargoni, davanti la tavola calda, forse è il caso di fare un giretto, conviene andare ad un orario di punta del mercato perchè si mischiano tra la folla. Meglio non andare da soli non si sa mai è sempre gente poco raccomandabile.
« Ultima modifica: Marzo 12, 2017, 08:11:23 pm by occhio.nero »
Dahon bullhead - Alpina Klapprad 1968 - Miele PX20 sxr - Brompton black edition 2016

Offline Fabrizio

  • apprendista
  • **
  • Post: 73
  • Reputazione: +3/-0
Re:come "recuperare" una bici rubata
« Risposta #1 il: Aprile 11, 2012, 09:48:31 pm »
tenere sott'occhio anche ebay .. ebay annunci.... subito ed altri siti
Dahon bullhead - Alpina Klapprad 1968 - Miele PX20 sxr - Brompton black edition 2016

Offline Matt-o

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3217
  • Reputazione: +100/-2
    • Alcune delle mie foto (certe infattibili senza arrivarci in Brompton)
Re:come "recuperare" una bici rubata
« Risposta #2 il: Aprile 11, 2012, 10:32:38 pm »
forse è il caso di fare un giretto, conviene andare ad un orario di punta del mercato perchè si mischiano tra la folla. Meglio non andare da soli non si sa mai è sempre gente poco raccomandabile.
Attenzione a non far cavolate... il mio consiglio è di fare la denuncia come prima cosa, poi andate pure a cercarla, ma se la vedete NON fate nulla a parte chiamare SUBITO il 112 spiegando la situazione, denuncia di furto alla mano.
Brompton M6L nera - CO2 NON emessa a settimana: 9.3 kg

Offline alek78

  • gran visir
  • *****
  • Post: 863
  • Reputazione: +63/-2
Re:come "recuperare" una bici rubata
« Risposta #3 il: Aprile 11, 2012, 11:58:23 pm »
a tal proposito vorrei segnalare che ogni domenica mattina al mercato di porta portese si mettono dei loschi individui che vendono bici rubate precisamente stanno tra incrocio via Napoleone Parboni e via Angelo Bargoni, davanti la tavola calda, forse è il caso di fare un giretto, conviene andare ad un orario di punta del mercato perchè si mischiano tra la folla. Meglio non andare da soli non si sa mai è sempre gente poco raccomandabile.

E non farei tanto affidmento sui vigili per un intervento perché "hanno famiglia" - Fontana dei Trevi docet.

A porta portese ci sono malviventi professionisti che sanno come dileguarsi con l'appoggio degli altri presenti, che ti intralciano se provi a inseguire qualcuno (finisce sempre che qualcuno ti fa inciampare ma non sai mai chi).

Dimenticavo una cosa importante: negli annunci il modello di bici, ma soprattutto il colore, potrebbero essere sbagliati di proposito a scopo di depistaggio.
Mi sento di escludere una riverniciatura del telaio, ci sono troppe scritte e apparirebbe subito come contraffatta.

La maniera più "soft" per un recupero è aspettare che qualcuno la compri e poi far valere i propri diritti sull'acquirente "gonzo" che per non può far altro che ridarti la bici, altrimenti è considerato "ricettatore".
« Ultima modifica: Aprile 12, 2012, 12:10:07 am by alek78 »
Parcheggium trovatus ! Dahon Classic I and others
e ora un consiglio commerciale: OCCHIO ALLE BORSE KLICKFIX !!! http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=524.msg21158#msg21158

Offline Fabrizio

  • apprendista
  • **
  • Post: 73
  • Reputazione: +3/-0
Re:come "recuperare" una bici rubata
« Risposta #4 il: Aprile 12, 2012, 06:38:14 pm »
forse è il caso di fare un giretto, conviene andare ad un orario di punta del mercato perchè si mischiano tra la folla. Meglio non andare da soli non si sa mai è sempre gente poco raccomandabile.
Attenzione a non far cavolate... il mio consiglio è di fare la denuncia come prima cosa, poi andate pure a cercarla, ma se la vedete NON fate nulla a parte chiamare SUBITO il 112 spiegando la situazione, denuncia di furto alla mano.

a tal proposito vorrei segnalare che ogni domenica mattina al mercato di porta portese si mettono dei loschi individui che vendono bici rubate precisamente stanno tra incrocio via Napoleone Parboni e via Angelo Bargoni, davanti la tavola calda, forse è il caso di fare un giretto, conviene andare ad un orario di punta del mercato perchè si mischiano tra la folla. Meglio non andare da soli non si sa mai è sempre gente poco raccomandabile.

E non farei tanto affidmento sui vigili per un intervento perché "hanno famiglia" - Fontana dei Trevi docet.

A porta portese ci sono malviventi professionisti che sanno come dileguarsi con l'appoggio degli altri presenti, che ti intralciano se provi a inseguire qualcuno (finisce sempre che qualcuno ti fa inciampare ma non sai mai chi).

Dimenticavo una cosa importante: negli annunci il modello di bici, ma soprattutto il colore, potrebbero essere sbagliati di proposito a scopo di depistaggio.
Mi sento di escludere una riverniciatura del telaio, ci sono troppe scritte e apparirebbe subito come contraffatta.

La maniera più "soft" per un recupero è aspettare che qualcuno la compri e poi far valere i propri diritti sull'acquirente "gonzo" che per non può far altro che ridarti la bici, altrimenti è considerato "ricettatore".

per carità una volta individuato il bene sottratto ed il nuovo possessore sia egli .. ladro .... ricettatore o nuovo acquirente "ignaro", la prima cosa fondamentale da fare è chiamare il 112 o 113, e non prendere assolutamente nessun tipo di iniziativa.
Dahon bullhead - Alpina Klapprad 1968 - Miele PX20 sxr - Brompton black edition 2016

Offline Francesco Ascareggi

  • iniziato
  • *
  • Post: 8
  • Reputazione: +0/-0
Re:come "recuperare" una bici rubata
« Risposta #5 il: Maggio 16, 2012, 06:15:01 pm »
La maniera più "soft" per un recupero è aspettare che qualcuno la compri e poi far valere i propri diritti sull'acquirente "gonzo" che per non può far altro che ridarti la bici, altrimenti è considerato "ricettatore".

Da quello che ho studato non ne sarei sicurissimo... la bicicletta rientrando tra i beni mobili non registrati è soggetta alle disciplina degli acquisti a non domino ex art. 1153 c.c.

«Colui al quale sono alienati beni mobili da parte di chi non ne è proprietario, ne acquista la proprietà  mediante il possesso, purché sia in buona fede al momento della consegna e sussista un titolo idoneo al trasferimento della proprietà.
La proprietà si acquista libera da diritti altrui sulla cosa, se questi non risultano dal titolo e vi è la buona fede dell'acquirente.
»

Quindi se si acquista un bene mobile da chi non è proprietario, si ottiene comunque la piena proprietà se sussistono tre requisiti:
- L'acquirente deve ottenere il possesso del bene mediante consegna dello stesso
- L'acquirente deve essere in buona fede
- Deve sussistere un titolo idoneo al trasferimento della proprietà (es. compravvendita)

In particolare è molto importante la buona fede dell'acquirente, il quale deve non deve essere a conoscenza dell'esistenza di diritti altrui che gravano sul bene.
Se quindi l'acquirente tiene un comportamento diligente (e quindi adottando tutte le normali cautele e controlli non ha maturato un ragionevole sospetto sulle qualità del venditore) acquista la piena proprietà sul bene con la consegna dello stesso (e con un titolo astrattamente idoneo a trasferire la proprietà) e non può essere sottoposto all'azione di rivendicazione da parte del vero proprietario del bene.
Il vero proprietario può soltanto agire nei confronti del venditore chiedendo il risarcimento del danno (ovviamente fino a che il bene non viene trasferito può agire con la normale azione di rivendicazione nei confronti del possessore del bene).

Semplificando molto è ovvio che se si acquista una bici da una persona, mai vista, che si trova lungo la strada e che ci offre la bicicletta dobbiamo maturare un ragionevole dubbio sulla provenenza del bene e quindi viene meno la buonafede, come anche se ci troviamo di fronte a una bici con il numero di telaio manomesso o contrattiamo con una persona che si rifiuta di darci i suoi dati possiamo avere dei dubbi... più controverso è il caso dell'acquisto di una bici da un annuncio  online, da una persona che ci lascia le sue credenziali, ci fà supervisionare il prodotto e si comporta come se fosse il proprietario (in teoria per essere proprio certi della bontà del proprio atto bisognerebbe stipulare una semplice scrittura privata, ma probabilmente anche una corrispondenza per mail da cui rislta la contrattazione potrebbe essere suffciente).


Per quanto riguarda la ricettazione, reato che non ho studiato, l'art. 648 c.p. definisce ricettazione come «Fuori dei casi di concorso nel reato [ 110], chi, al fine di procurare a sè o ad altri un profitto, acquista, riceve od occulta denaro o cose provenienti da un qualsiasi delitto, o comunque si intromette nel farle acquistare, ricevere od occultare, è punito con la reclusione da due ad otto anni e con la multa da 516 euro a 10.329 euro».

Oltre alla provenienza del bene da un delitto è necessario il dolo da parte di chi acquista, riceve o occulta il bene in questione.
Non sò se può essere sufficiente il dolo eventuale (penso di si), ovvero è sufficiente che l'acquirente abbia maturato un ragionevole dubbio sulla provenenza illecita del bene e non è necessaria la piena consapevolezza di ciò. Sicuramente non è sufficiente il mero sospetto.
Quindi se l'acquirente è in buona fede non potrà mai essere considerato un "ricettatore".

Offline Matt-o

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3217
  • Reputazione: +100/-2
    • Alcune delle mie foto (certe infattibili senza arrivarci in Brompton)
Re:come "recuperare" una bici rubata
« Risposta #6 il: Ottobre 11, 2012, 02:39:31 pm »
Segnalo anche qui un articolo del Corriere dove si parla di un tentativo di recupero non andato a buon fine....
http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/12_ottobre_10/bicicletta-rubata-davanti-palazzo-marino-vigili-piazzale-cantore-2112200875635.shtml
Brompton M6L nera - CO2 NON emessa a settimana: 9.3 kg

Offline NessunConfine

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 1887
  • Reputazione: +102/-0
Re:come "recuperare" una bici rubata
« Risposta #7 il: Novembre 30, 2012, 12:17:07 am »
Alessandria – La situazione dev’essere piuttosto seria se a segnalarla è un operatore della Polizia Locale. Il furto di biciclette ad Alessandria è un fenomeno dilagante, una vera e propria “piaga”. Tanto che, Mauro Di Gregorio, neo laureato in Scienza dell’Investigazione e della Sicurezza presso l’Università di Narni vi ha pure discusso una tesi dal titolo: “Ricerca sociale sui furti di bicicletta nella città di Alessandria“.

Di Gregorio è in primis un appassionato delle due ruote (a pedali), nonché tesserato Fiab. “Il furto di velocipedi è in crescita esponenziale“, ha assicurato, “trattare l’argomento è di interesse collettivo. L’obiettivo della mia tesi è infatti aprire un ‘portale’ di discussione sull’argomento ed avviare un dibattito aperto sul fenomeno“. E di fatto il vigile Di Gregorio un portale, in Rete, l’ha aperto con  l’aiuto del web designer Matteo Ferrando, www.mappalatuacitta.it, basato sulla comunicazione in tempo reale tra i cittadini di tutta Italia. Un progetto unico nel suo genere il cui obiettivo è una vera e propria ricerca partecipativa dalla quale, nel futuro immediato, si potranno raccogliere dati, catalogare statistiche, “mappare” le aree della città il cui trend del furto è più sviluppato e racimolare informazioni d’ogni sorta sull’argomento.

“Questo tipo di ricerca non vuole spaventare i cittadini, ma costruire un’analisi, un punto d’incontro“, ci spiega Di Gregorio, 38 anni, alessandrino, nella Polizia Municipale dal 2005. “L’uso della bici non va mai disincentivato, tant’è che il nostro motto è ‘Più bici, meno furti’. Si tratta più che altro di uno strumento attraverso il quale i cittadini possano dire la loro; sta infatti a loro coordinare il malumore rispetto ad un fenomeno, devono rendersi parte attiva e non ‘delegare’ tutto solo alle forze di polizia“.

Bicicletta come argomento di interesse collettivo, dicevamo. Lo è eccome. Basta farsi un giro in centro per capire che, nonostante le avversità, sono ancora molti gli alessandrini che estate e inverno scelgono di circolare in bicicletta… con i pro e i contro del caso: ci si sposta all’aria aperta ma nello stesso tempo si inghiotte il gas di scarico delle auto, non ci si deve arrovellare per trovare parcheggio ma troppo spesso si rischia davvero troppo immettendosi nel traffico.

Tornando poi ai furti, anche qui è tutto visibile ad occhio nudo: bici legate ai pali con catene buone per immobilizzare un elefante (segno che il fenomeno è perlomeno temuto), carcasse di telai rubati abbandonati, denunce quotidiane al Comando dei Vigili. Una città, Alessandria, che vede questo fenomeno in forte espansione, con picchi di furti durante i giorni lavorativi e zone e ambienti particolarmente “sensibili”.

Da qui il progetto- ancora in cantiere- da inserire prossimamente nel sito web Di Gregorio-Ferrando: creare un database con l’identikit del tipico ladro di biciclette. “I cittadini potranno segnalare i loro problemi e registrarsi. Lasciando i loro dati potranno anche loro venire aggiornati in tempo reale su tutto ciò che riguarda il fenomeno dei furti di bicicletta. Il nostro obiettivo è infatti svolgere un censimento nazionale dei ciclisti, gratuito, per capire l’evoluzione di questo tipo di ‘crimine’ e quindi analizzare il futuro“.

La domenica i ladri di bici fanno festa.

I dati  dimostrano che le “zone sensibili” di Alessandria cambiano col passare degli anni: dal Centro si è infatti passati oggi al quartiere Pista. Il giorno in cui si ruba di più (denunce alla mano) è il martedì, quello in cui lo si fa di meno è la domenica; la maggior parte dei “colpi” avvengono in strada, poi in cortili e interni condominiali chiusi; la bici più rubata, per motivi di diffusione, è la classicissima “Holland”, seguita dalla “Uomo Classica”, dalla mountain bike, dalla BMX, quindi dalla “Graziella” ed infine dalla bici da corsa. Due invece i tipi di furto: quello “occasionale” (ovvero chi ruba una bici per “emergenza” o per usarla come destriero per effettuare scippi o altri reati), e quello “professionale” (quello di chi ha già un proprio mercato illecito e la rivende a pezzi).

Sito: www.mappalatuacitta.it (ancora in costruzione)
fonte: http://www.lapulceonline.it/2012/11/29/furti-di-bici-in-aumenti-il-vigile-apre-un-sito-per-aiutare-i-ciclisti/
Lorenzo - Tern Link P9

Offline LorenzoS

  • apprendista
  • **
  • Post: 86
  • Reputazione: +4/-0
Re:come "recuperare" una bici rubata
« Risposta #8 il: Dicembre 18, 2012, 12:36:11 am »
.

E non farei tanto affidmento sui vigili per un intervento perché "hanno famiglia" - Fontana dei Trevi docet.

A porta portese ci sono malviventi professionisti che sanno come dileguarsi con l'appoggio degli altri presenti, che ti intralciano se provi a inseguire qualcuno (finisce sempre che qualcuno ti fa inciampare ma non sai mai chi).

..

secondo me in molte zone di riciclaggio di beni rubati esiste un losco accordo tra malviventi e vigili\controllori ecc, altrimenti non si spiega la persistenza per anni di loschi figuri che nella zona sono conosciuti da tutti e che fanno sempre il solito " lavoro ".

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9881
  • Reputazione: +173/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:come "recuperare" una bici rubata
« Risposta #9 il: Marzo 23, 2013, 09:28:53 pm »
da altra discussione:

posso dirti la mia...sicuramente mi sbaglio...io non mi fiderei troppo!sarà che me nr hanno rubate tante di biciclette...non so se hai intenzione di comprarla, se fosse così io c'è l'ho e il negozio ti da un numero di telaio che inseriscono in un database e indica il proprietario al momento dell'acquisto


MASSIMO GRAMELLINI

Sabato scorso un ciclista parcheggia la sua bici da tremila euro sulla punta del molo di un porticciolo di Agrigento per andarsi a fare un giro in barca. Al ritorno dalla gita il ciclista scopre che la bicicletta è stata rubata e, senza troppe speranze, sporge denuncia all’autorità competente. Invece, nonostante siano sotto organico e oberate da ogni genere di reati, le forze dell’ordine trovano il tempo di visionare insieme con il derubato le immagini dell’impianto di videosorveglianza, smascherano il ladro in men che non si dica e recuperano la superaccessoriata refurtiva.
...................
« Ultima modifica: Agosto 22, 2013, 06:46:38 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline veeg

  • gran visir
  • *****
  • Post: 931
  • Reputazione: +98/-0
  • RUN!RUN!RUN!
    • 90RPM
Re:come "recuperare" una bici rubata
« Risposta #10 il: Agosto 29, 2013, 01:19:13 pm »
occhio.nero, le due citazioni che hai inserito qui sopra danno un senso totalmente diverso alla reale vicenda.
Per onestà d'informazione andrebbe inserito l'intero articolo di Gramellini:
http://www.lastampa.it/2013/07/05/cultura/opinioni/buongiorno/ladri-di-biciclette-pp43jDBMDdhvDl2S0ebf6K/pagina.html

Offline naldo

  • apprendista
  • **
  • Post: 66
  • Reputazione: +7/-0
Re:come "recuperare" una bici rubata
« Risposta #11 il: Agosto 29, 2013, 02:06:07 pm »
occhio.nero, le due citazioni che hai inserito qui sopra danno un senso totalmente diverso alla reale vicenda.
Per onestà d'informazione andrebbe inserito l'intero articolo di Gramellini:
http://www.lastampa.it/2013/07/05/cultura/opinioni/buongiorno/ladri-di-biciclette-pp43jDBMDdhvDl2S0ebf6K/pagina.html

Ah ecco.... pareva troppo bello  :-\

Offline giorgio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 525
  • Reputazione: +21/-0
Re:come "recuperare" una bici rubata
« Risposta #12 il: Agosto 29, 2013, 02:56:54 pm »
la migliore soluzione è comprarsi il già citato kriptonite new yorker: uno perchè sembrerebbe tra i tanti il più difficile da scassinare, due perchè in caso di individuazione del simpatico ladro può essere brandito per far valere le proprie ragioni.  ;D scherzi a parte.... l'unica cosa da fare è chiamare le forze dell'ordine e denunciare. Magari qualche amministratore (ispirato dai video di Londra per esempio) comincia a fare qualcosa quantomeno per arginare il problema.
Brompton H3L Racing Green - B17 special - plump leather grips - bikefun chain tensioner - 35° BIC 2013 - 69° BIC 2014

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9881
  • Reputazione: +173/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:come "recuperare" una bici rubata
« Risposta #13 il: Agosto 29, 2013, 03:44:46 pm »
occhio.nero, le due citazioni che hai inserito qui sopra danno un senso totalmente diverso alla reale vicenda.
Per onestà d'informazione andrebbe inserito l'intero articolo di Gramellini:
[/url]

benedetto figliuolo, per onestà ti devo dire che la mia sopra  è solo una citazione, che rimanda ad un'altra discussione del forum, dove potrai soddisfare tutte le tue curiosità  in merito all'articolo di Gramellini.

 ;D
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline veeg

  • gran visir
  • *****
  • Post: 931
  • Reputazione: +98/-0
  • RUN!RUN!RUN!
    • 90RPM
Re:come "recuperare" una bici rubata
« Risposta #14 il: Agosto 29, 2013, 03:57:17 pm »
ah scusa, non avevo visto che c'era un link attivo nella citazione, pensavo fosse solo testo

Tags: furti