Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: ammortizzatore posteriore (sostituzione, manutenzione, ...)  (Letto 12208 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9890
  • Reputazione: +173/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
ammortizzatore posteriore (sostituzione, manutenzione, ...)
« il: Aprile 16, 2012, 07:57:17 am »
### ETC1 Elenco Topic Correlati: cliccare sui TAG arancioni in cima ed in  fondo a questa discussione (altre info sui TAG  qui)

da altra discussione:

L'ammortizzatore posteriore và pompato (Andrea mi ha regalato la Pompa Scott Pro 600) in funzione del proprio peso: troppo sgonfio raggiunge spesso il fine corsa, viceversa troppa pressione riduce l'effetto ammortizzante. Per i miei 75 kg, ho visto che 11 atmosfere sono l'ideale. Non disponendo dell'anello di gomma degli ammortizzatori di ultima generazione, si può avere una idea della corsa del pistone analizzando la patina di polvere/fango che si accumula durante il movimento e che viene ?respinta? dalla guarnizione interna durante la compressione.

(dettaglio della corsa dell'ammortizzatore posteriore)

Abituato alla rigidità della Tikit, con la XP sembro galleggiare in una sorta di limbo prenatale.
 :)

Ciao Sbrindola,
tivolevo chiedere alcune info in merito all'ammortizzatore posteriore in dotazione alla jetstream P8... ho visto sul manuale che si può gestire la pressione, è davvero così?? tu la hai modificata o hai tenuto il set up standard??

ci sono pressioni consigliate in funzione del peso del ciclista??

Grazie :-))

:-((
mmmm grrrrrrrrrrrrrrrrr ancora in attesa dell'arrivo dei due esemplari di jetstream p8

E' vero, è possibile intervenire sulla pressione tramite apposita pompa per ammortizzatori (QUI quella Decathlon): sulla mia sono intervenuto indurendo un po'... ma proprio di poco.
Non avendo riferimenti riguardo alla pressione di settaggio (che poi dipende anche dai gusti personali e dai percorsi) ho sfruttato un metodo empirico letto in rete.
In pratica la compressione dovuta al solo peso del ciclista dovrebbe sfruttare il 20/30% circa della corsa disponibile e direi che è un sistema affidabile, senza andare ad impazzire dietro ai numeri... almeno per i primi tempi in cui non si hanno riferimenti personali.
Per verificare la corsa potrai sfruttare l'apposito anello in gomma che funge da indicatore.
« Ultima modifica: Marzo 04, 2017, 10:39:01 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline 16fra

  • assistente
  • ***
  • Post: 174
  • Reputazione: +7/-0
Re:ammortizzatore posteriore (sostituzione, manutenzione, ...)
« Risposta #1 il: Aprile 16, 2012, 08:37:35 am »
Fede buon giorno,

grazie per aver aperto un topic specifico.. merita però aprire in parallelo anche un topic sulle pompe per il set-up... lo faccio immediatamente per acquisire info dettagliate anche perchè mi piacerebbe capire se ci sono pompe che permettono di essere trasportate sempre con la bici e anche di gestire le sospensioni..

topic specifico sulle PoMpEtUTtOFaRe

ho trovato questa procedura di set-up (FoNtE UfFiCiAlE):

Here we have some pretty substantial shock information from the Dahon engineering department.
Most shocks are designed to perform at its optimal level with 15~25% sag. By sag we mean the travel done just by the rider's weight when sit with normal riding position at rest. To measure sag level we usually:
1. figure out the amount of sag in mm. A 15% sag of a 30mm travel shock is simply 4.5mm.
2. pump up the shock to a random level, say, 80psi.
3. position the o-ring so it's at the very top and in contact with shock body.
3. gently sit down on the bike without exerting additional downward force.
4. gently get off the bike
5. now the o-ring should have been displaced from its original upmost position due to weight alone; we measure this distance between o-ring and the shock body.
6. if this distance is smaller than 4.5mm (15% sag), lower the pumped pressure. Vise versa.
7. repeat above procedures until the desired sag level is reached.


In experience, a 65Kg rider needs about 70psi on this particular bike (Jetstream P8). And this number really is rider dependent and requires trial-and-error adjustment.


here more info which makes the terminolgy easier to understand.

1. Eye-to-Eye, or ETE, is the default, uncompressed, length between the centers of two mounting holes. Some standard lengths are 150, 165, 190, 200mm, etc. Our particular shock on the Jetstream is a 150mm.
2. As far as our bike is concerned, relative dimensions are 150mm ETE, 24mm bolt length, and 8mm bolt OD. By bolt length we really meant the width of bushing on the shock. This bushing is frame/shock specific and can be replaced with a different size when needed.
3. We use Loctite when mounting the shock as factory default.
4. This is info for '09 X-Fusion shock from Tech department. On the manual it suggests a normal range of pressure between 100 - 250psi (However, our frame is rather special to have short chain length so this number is pretty much irrelevant). And a maximum of 300Psi should never be exceeded according to the Manufacturer. These values are pretty typical for most suspension brands.
5. The pump used to fill up the shock is usually a high pressure 300psi pump. Normal pump wouldn't be able to reach such high pressure and is hard to precisely control the flow of air.


hope all this info helps to make an even great bike even better
Thor


diciamo che è tutta la procedura di set-up completa di messa a punto e di indicazioni per le pressioni. Il tutto integrato con il manuale ufficiale; attendibile ;D

il link alla (FoNtE UfFiCiAlE) lo consiglio perchè ricco di informazioni sulle pieghevoli, sulle modifiche e confronti tra modelli compreso un insospettabile brommy dahon
« Ultima modifica: Aprile 16, 2012, 08:50:00 am by 16fra »

Offline alek78

  • gran visir
  • *****
  • Post: 863
  • Reputazione: +63/-2
Re:ammortizzatore posteriore (sostituzione, manutenzione, ...)
« Risposta #2 il: Aprile 16, 2012, 01:54:03 pm »
il manuale del Cane Creek AD-5 (italiano a pag.5):
http://www.dahon-europe.eu/manuals/ad5rearshock.pdf

contiene fra le altre cose
- una tabella con le pressioni "suggerite" indicativamente in base al peso del ciclista
- svariati disegni tecnici delle componenti
- una interessante procedura per la revisione fai-da-te con smontaggio integrale sulla morsa

per gli interessati c'è anche il mozzo zozzo anteriore Pantour Hub:
2004 - http://www.dahon-europe.eu/manuals/2004_pantourmanual.pdf
2006 - http://www.dahon-europe.eu/manuals/2006_pantour_hub_manual.pdf

aggiungo il mollone della Suspa da 125 mm ETE che mi ritrovo sulla P8 del 2005
http://www.dahon-europe.eu/manuals/susparearshock.pdf


grazie alla macchina del tempo ho accesso al sito Suspa del 2002 (oggi nn c'è +)
http://web.archive.org/web/20021123172117/http://www.bike.suspa.com/
il mio modello costava 99,90 euro + IVA e la molla 19,90 + IVA. Tutto fatto in Germania.
« Ultima modifica: Aprile 16, 2012, 02:13:37 pm by alek78 »
Parcheggium trovatus ! Dahon Classic I and others
e ora un consiglio commerciale: OCCHIO ALLE BORSE KLICKFIX !!! http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=524.msg21158#msg21158

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9890
  • Reputazione: +173/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:ammortizzatore posteriore (sostituzione, manutenzione, ...)
« Risposta #3 il: Aprile 17, 2012, 12:34:14 pm »
per gli interessati c'è anche il mozzo zozzo anteriore Pantour Hub:

se ne parla qua:
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=350.0
 ;)
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Maubertoit

  • iniziato
  • *
  • Post: 5
  • Reputazione: +0/-0
Re:ammortizzatore posteriore (sostituzione, manutenzione, ...)
« Risposta #4 il: Settembre 08, 2015, 11:09:20 am »
Si può cambiare l'ammortizzatore della jetstream con uno più performante? quali modelli sono compatibili?

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4881
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:ammortizzatore posteriore (sostituzione, manutenzione, ...)
« Risposta #5 il: Settembre 08, 2015, 11:24:12 am »
Si, dovresti verificare che il sostituto abbia sempre la stessa lunghezza



sa avevi questo per semplicità potresti ricorrere all'altro modello che è già stato usato sulle Jetstream, ossia il Suntour Epicon che ha la possibilità di essere regolato




Offline Maubertoit

  • iniziato
  • *
  • Post: 5
  • Reputazione: +0/-0
Re:ammortizzatore posteriore (sostituzione, manutenzione, ...)
« Risposta #6 il: Settembre 09, 2015, 12:30:30 am »
Si, ho il fusion o2, come quello della prima foto. Dove si puó trovare il suntour e a che prezzo? Grazie

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4881
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:ammortizzatore posteriore (sostituzione, manutenzione, ...)
« Risposta #7 il: Settembre 09, 2015, 09:37:31 am »
non saprei, prova a cercare in rete sui soliti canali e nei forum di mtb ma attenzione alla misura ETE.
Attualmente gli ammortizzatori sono disponibili in varie misure ma spesso la più corta è 165 mm.
Non aspettarti comunque miracoli dalla versione del Suntour con la regolazione, si tratta sempre della fascia entry level per questo tipo di prodotti.

Offline Andre@

  • gran visir
  • *****
  • Post: 864
  • Reputazione: +53/-0
  • Io pedalo ... e l'ho voluto ;)
Re:ammortizzatore posteriore (sostituzione, manutenzione, ...)
« Risposta #8 il: Settembre 09, 2015, 04:16:46 pm »
io ne stavo cercando uno con ete 150, su alcuni modelli da 165 danno compatibilita' anche con i 150, immagino comprimendolo un po. Ad esempio questo (http://it.aliexpress.com/item/New-Arrival-Taiwan-DNM-Rear-Shock-Absorber-MTB-Bike-Folding-Bicycle-165MM-Bike-Parts/32352183662.html?ws_ab_test=201407_2,201444_6,201409_4).

  Ho trovato un modello con ete 125 o 150, con escursioni da 20mm il primo e 30 il secondo.
esempio: http://it.aliexpress.com/item/KS-Kindshock-A5-RR1-RE-125-150mm-bike-bicycle-Rear-Shocks-for-Downhill-road-Bike-Mountain/32431402826.html?ws_ab_test=201407_2,201444_6,201409_4

oppure: http://it.aliexpress.com/item/Kindshock-EXA-FORM-A-TWO-quality-product-bicycle-parts-Bicycle-Rear-Shock-Absorber-bumpe-Softail165-150mm/32266605843.html?ws_ab_test=201407_2,201444_6,201409_4

quello che mi domando e'...vale la pena secondo voi comprare questi entry level ad aria...oppure mi ritrovero' sempre a dover inserirne di nuova perchè, immagino, perderanno pressione in continuazione ?...(parlo dei modelli economici)

mumblemumble

 8)
« Ultima modifica: Settembre 09, 2015, 04:36:31 pm by Andre@ »
It's my Tern P9 ... Ex-Frecciarossa ... Bellizzzima  ::)    -    E-MtB: La Pinta

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4881
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:ammortizzatore posteriore (sostituzione, manutenzione, ...)
« Risposta #9 il: Settembre 09, 2015, 04:54:56 pm »
non faccio neanche finta di essere diplomatico, la mia risposta è "assolutamente no!"  :)

cambiare l'entry level originale della Jetstream per mettere un prodotto del genere IMHO è fatica sprecata (per non parlare dei soldi).
Anche nel caso non siano soggetti a perdite avranno comunque un comportamento analogo all'originale (che personalmente trovavo comunque soddisfacente per un uso normale e prettamente cittadino).
Basta guardare cataloghi e prezzi degli ammortizzatori seri per capire che richiedono ben altre spese, motivate però da un uso specifico decisamente più gravoso.

Personalmente mi limiterei a mantenere in buona efficienza quello standard.
Al tempo avevo cercato e trovato i set di guarnizioni per la sostituzione, che è un'operazione relativamente facile da eseguire per conto proprio.

Offline Maubertoit

  • iniziato
  • *
  • Post: 5
  • Reputazione: +0/-0
Re:ammortizzatore posteriore (sostituzione, manutenzione, ...)
« Risposta #10 il: Settembre 09, 2015, 05:29:47 pm »
Io ho trovato un FOX modello FLOAT CTD, che esiste anche in versione da 152mm. Non sembra un entry level, ma non capisco se possa andar bene sulla jetstream

http://www.ridefox.it/product.php?m=bike&t=shocks&p=99106&ref=filter


Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4881
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:ammortizzatore posteriore (sostituzione, manutenzione, ...)
« Risposta #11 il: Settembre 09, 2015, 07:02:36 pm »
Non é affatto un entry level ed il prezzo lo dimostra, visto che vale quanto mezza bici. :)
Sulla carta dovrebbe andare bene ma se vuoi essere certo puoi chiamare il numero sulla pagina che hai linkato e verificare sulla base dei dati indicati nella prima foto.

Offline Maubertoit

  • iniziato
  • *
  • Post: 5
  • Reputazione: +0/-0
Re:ammortizzatore posteriore (sostituzione, manutenzione, ...)
« Risposta #12 il: Settembre 09, 2015, 11:19:00 pm »
Grazie sbrindola

Offline Andre@

  • gran visir
  • *****
  • Post: 864
  • Reputazione: +53/-0
  • Io pedalo ... e l'ho voluto ;)
Re:ammortizzatore posteriore (sostituzione, manutenzione, ...)
« Risposta #13 il: Settembre 10, 2015, 12:32:01 pm »
non faccio neanche finta di essere diplomatico, la mia risposta è "assolutamente no!"  :)

cambiare l'entry level originale della Jetstream per mettere un prodotto del genere IMHO è fatica sprecata (per non parlare dei soldi).
Anche nel caso non siano soggetti a perdite avranno comunque un comportamento analogo all'originale (che personalmente trovavo comunque soddisfacente per un uso normale e prettamente cittadino).
Basta guardare cataloghi e prezzi degli ammortizzatori seri per capire che richiedono ben altre spese, motivate però da un uso specifico decisamente più gravoso.

Personalmente mi limiterei a mantenere in buona efficienza quello standard.
Al tempo avevo cercato e trovato i set di guarnizioni per la sostituzione, che è un'operazione relativamente facile da eseguire per conto proprio.

Io mi ero agganciato a questa discussione, non per la jetstream, i cui componenti sono di qualita', ma per un altro modello economico, il cui ammortizzatore sara' poco piu' di un gommino. Ecco, con queste premesse mi interessava capire questi entry level ad aria come funzionassero.
che poi siano a tutti gli effetti poco piu' di una molla anche loro...vabbe'....
It's my Tern P9 ... Ex-Frecciarossa ... Bellizzzima  ::)    -    E-MtB: La Pinta

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4881
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:ammortizzatore posteriore (sostituzione, manutenzione, ...)
« Risposta #14 il: Settembre 10, 2015, 01:16:13 pm »
per stare su una fascia entry level a questo punto valuterei anche di restare su un modello a molla o molla+elastomero piuttosto che uno ad aria, che inevitabilmente richiede più manutenzione (le guarnizioni vanno sostituite dopo un tot e non è sempre facile trovare i ricambi quando si va su marche sconosciute).

Tags: ammortizz