Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: cambio SRAM AUTOMATIX  (Letto 10995 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Rabalus

  • iniziato
  • *
  • Post: 2
  • Reputazione: +0/-0
cambio SRAM AUTOMATIX
« il: Maggio 16, 2012, 10:11:12 pm »

--- ADMIN ON

segnalo:

cambio interno al mozzo (rumori, manutenzione & co)
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=75

--- ADMIN OFF




« Ultima modifica: Gennaio 19, 2014, 02:07:33 pm by occhio.nero »

Offline Rabalus

  • iniziato
  • *
  • Post: 2
  • Reputazione: +0/-0
Re:cambio SRAM AUTOMATIX
« Risposta #1 il: Maggio 16, 2012, 10:14:25 pm »
continuo qui... sto aspettando con ansia l uscita della Tilt, meglio lo SRAM automatix o il nexus 7? dico visto la differenza di prezzo (credo intorno alle 200 euro) il gioco vale la candela? e poi...è affidabile il  cambio automatico SRAM?

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9971
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:cambio SRAM AUTOMATIX
« Risposta #2 il: Maggio 13, 2013, 09:29:04 am »
da altra discussione:

...................

Ecco lo sram automatix:


IMG_2650 by Jeby!, on Flickr

il cambio a 2 velocità è completamente automatico: due contrappesi interni al mozzo fanno scattare la marcia successiva al raggiungimento di una data velocità di rotazione. Questo significa che la velocità lineare (diciamo i km/h) a cui avviene la cambiata varia al variare della dimensione della ruota, poiché il sistema funziona per forza centrifuga, ovvero a numero di giri fissato. Per questo esistono 2 versioni di questo cambio, uno a 18 fori e l'altro a 36 fori, il primo è dedicato a bici con ruote da 16" o 20", il secondo per ruote da 24" o 26". Se vi interessa scegliete la versione giusta!

...................


su una Brompton

et voilà... una dama nera
..............................
(Image removed from quote.)
.......................

................................

Parliamo del variatore di velocità. In breve, quando la bici viaggia sotto ai 13km/h, lo sviluppo metrico deriva semplicemente dal calcolo usando ruote da 20", la corona da 46 denti e il pignone posteriore da 18. Viene 3,9m. E' varcando la soglia dei 13km/h che avviene la magia: all'ottenimento di una certa forza centrifuga una molla scatta azionando il variatore e permettendo allo sviluppo metrico di alzarsi a 5,3m. Praticamente è come se da quel momento in poi usiate virtualmente un pignone posteriore da 13 denti. All'inizio sono stato un pò contrariato dal fatto che con un tale sviluppo metrico non fosse possibile raggiungere facilmente i 25km/h. Mi trovo spesso a frullare la gambe come un forsennato, essendo io un ciclista a cui piace pestare come un dannato sui pedali... Ho quindi considerato la possibilità di provare a cambiare il pignone posteriore mettendone uno da 17 denti e ottenendo sviluppi metrici di 4,15 e 5,65 metri. Dopo qualche riflessione ho però capito che questa non è una bici concepita per andare "forte". Se infatti è stato previsto che sia utilizzata anche senza freno anteriore, è normale che non sia possibile raggiungere velocità maggiori di 25km/h in pianura, pena il rischio di schiantarsi spesso e volentieri. C'è anche da dire che la bici si presenta come una specie di monomarcia dopata, perchè sarà difficile utilizzare il rapporto più corto, data la cambiata ridicolmente precoce ai 13km/h. Rispetto però alla Tern Link Uno, questo modello permette di andare più forte: non è poco! Non oso immaginare il mio disappunto, se avessi preso per esempio la Link Uno, costretto a frullare le gambe quasi come un criceto. Per quanto riguarda il comfort di cambiata non ho nessun appunto da fare, il funzionamento è ottimo. Rimane qualche momento di disagio quando sono in salita e mi cambia sotto al sedere, ma ci ho fatto l'abitudine. Lo SRAM emette un ticchettio abbastanza fastidioso per i primi tempi, ma ora che è passato più di un mese non me ne accorgo quasi più.

......................
« Ultima modifica: Settembre 18, 2013, 07:28:41 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline jeby

  • maestro
  • ****
  • Post: 320
  • Reputazione: +44/-0
    • jeby's blog
Re:cambio SRAM AUTOMATIX
« Risposta #3 il: Maggio 15, 2013, 05:25:18 pm »
Già che ci sono cito anche questa parte:


....

Aggiungo qualche info:

il cambio l'ho comprato io perché era difficilissimo trovare il 18 fori, ovunque si trovava solo il 36 fori che per me non andava bene. Alla fine l'ho scovato su http://www.bike-mailorder.de/ al prezzo di 60 euro ovviamente in versione coaster brake: http://www.bike-mailorder.de/Bike-Teile/Laufradkomponenten/Nabe/Sram-Automatix-Zweigang-Automatik-Nabe-20-und-24-Zoll.html?sid=dlst3hv9vnutkahgve45hs3pd6 ho dovuto aspettare un po' ma alla fine è arrivato.
È una realizzazione molto compatta e solida, il peso è intorno al 1.3 kg circa forse meno, ma ha lo svantaggio di non essere a chiusura stagna quindi ogni tot bisognerà farci un minimo di pulizia. La cambiata avviene senza incertezza intorno ai 12/14 km/h, praticamente subito! Va benissimo perché in questo modo fa esattamente il suo lavoro, spunto con una marcia bassa e poi posso veleggiare con un rapporto maggiore del 37%.
....


la cosa un po' "scomoda" di questo cambio è che a volte pedali, raggiungi la velocità di cambiata ed entra la seconda marcia, poi non pedali per un po' e la velocità diminuisce appena sotto quella di cambiata e quando vai a riattaccare la pedalata c'è un momento in cui sembra di pedalare a vuoto. A volte c'è anche un po' di incertezza quando pedali a cavallo della velocità di cambiata e poi rallenti e poi riattacchi può venire fuori una sorta di "dondolamento" della trasmissione, non so se è dovuta al fatto che sulla mia ho la cinghia che è un po' più elastica della catena, è comunque un effetto transitorio che si dissolve rapidissimamente e che ho sperimentato solo pedalando insieme alla mia ragazza dovendola aspettare  :-X
Mu Uno+ con cambio automatico Sram Automatix e cinghia Gates Carbon Drive

Tags: cambio