Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: la pieghevole in auto (portabagagli, ...).  (Letto 65887 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline valerio_vanni

  • iniziato
  • *
  • Data di registrazione: Feb 2017
  • Post: 39
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +1/-0

+Info

  • Last Active:Dicembre 03, 2018, 01:46:38 pm
la pieghevole in auto (portabagagli, ...).
« Risposta #120 il: Febbraio 26, 2017, 09:19:57 pm »
Grazie :-)

Appena mi capiterà di ricaricarla in macchina, farò una foto.

Aggiungo che, toccando le ruote sul pavimento della macchina, la bici tenderebbe a ruotare. L'ho quindi fissata con delle cinghe elastiche al poggiatesta. In particolare tende a ruotare verso il centro della macchina, e ho deciso di aggiungere una corda rigida per bloccare il movimento in quella direzione.


Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1518.0

Offline valerio_vanni

  • iniziato
  • *
  • Data di registrazione: Feb 2017
  • Post: 39
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +1/-0

+Info

  • Last Active:Dicembre 03, 2018, 01:46:38 pm
la pieghevole in auto (portabagagli, ...).
« Risposta #121 il: Marzo 16, 2017, 11:23:59 pm »
Ecco la bici caricata in macchina :-)





Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1518.0

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9778
  • attività:
    45%
  • Reputazione: +170/-1

+Info

  • Last Active:Dicembre 14, 2018, 10:47:53 am
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
la pieghevole in auto (portabagagli, ...).
« Risposta #122 il: Marzo 26, 2017, 01:34:22 pm »
gli ingombri da chiusa diventano determinanti anche qualora si scelga di caricare la pieghevole nel sedile posteriore.

Nella foto seguente, la Brompton e la Tikit a confronto.
La prima può essere posizionata nel senso di marcia (permettendo di caricare fino a tre Brompton affiancate).
La seconda, a causa della maggiore lunghezza da chiusa, impone la posizione trasversale, più vincolante quando si tratta di ottimizzare i carichi.




Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1518.0
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2012
  • Località: avanti e indietro fra il Garda e Milano
  • Post: 2568
  • attività:
    100%
  • Reputazione: +189/-0

+Info

  • Last Active:Dicembre 15, 2018, 09:47:04 pm
la pieghevole in auto (portabagagli, ...).
« Risposta #123 il: Maggio 28, 2018, 07:43:28 pm »
La settimana scorsa ho avuto necessità di trasportare – oltre alla mia Vitesse che già staziona normalmente nel baule dell’auto – la Bianchina di mia moglie più un po' di altre carabattole e masserizie assortite che mi impedivano di caricare la bici rialzando mezza seduta del divano posteriore come faccio normalmente in occasione dei nostri giretti in bici + auto.
Ho colto così l'occasione per fare una prova che avevo in mente da tanto tempo ma non mi ero mai deciso a fare, cioè caricare le nostre due pieghevoli nel baule.

Il baule della Honda Jazz, come è noto, ha la misura perfetta per caricarvi coricata su un fianco la mia Dahon Vitesse, ma ci sarebbero state due bici pieghevoli da 20", ovviamente non una sopra l'altra ma in piedi, con le ruote una da una parte e una dall'altra? Non c'era che provare.

Al primo colpo sembrava di no; dopo aver caricato la Vitesse lo spazio rimanente pareva decisamente insufficiente, poi mi sono accorto (dopo quasi dieci anni che ho quest'auto; bello spirito di osservazione, eh?) che il baule non è perfettamente simmetrico: sulla sinistra il passaruota è più sporgente perchè contiene anche il condotto tra bocchettone di rifornimento e serbatoio. Rigirata la bici (snodo a sinistra e ruote a destra), lo spazio aumentava, però la bici risultava comunque troppo alta per farla passare sotto il rullo di avvolgimento della cappelliera e sfruttare al meglio il volume immediatamente dietro lo schienale.


A questo punto: l'uovo di Colombo: ho sfilato completamente il tubo reggisella, et voilà, la Vitesse è andata a incastrarsi sotto l'avvolgitore.


A questo punto ho caricato la Bianchina rivolta al contrario (ruote a sinistra e snodo a destra) e - meraviglia delle meraviglie! - c'è entrata alla perfezione.


Dopo aver inserito un paio di stracci nei punti di possibile attrito (fra la borsina porta attrezzi della Vitesse e la delicata vernice della Bianchina e fra il pedale destro di quest'ultima e il bordo del baule) e verificato che il carico era perfettamente incastrato e stabile, mi è venuto lo sghiribizzo di controllare l'ingombro in altezza. In questo caso non mi serviva, perchè il trasferimento era da garage a garage quindi non avevo bisogno di coprire le bici, ma nel caso in futuro fosse servito...
Contrariamente a quanto può sembrare dalla foto


la cosa è fattibile, sia pure a pelo: sulla Vitesse a ingombrare è soprattutto la staffa dell'attacco Klickfix, che sporgerebbe di poco in altezza,

ma una volta tirato il tendalino la "gobba" non si nota quasi per nulla.


In quest'ultima foto si vede sporgere la sella della Bianchina, ma solo perchè non ho avuto voglia di abbassarla o se necessario sfilarla, per non avere poi a che fare con quel riottoso collarino di fissaggio che o è troppo duro da stringere oppure non serra abbastanza bene e fa scendere la sella.
Quieta non movere (o, in altre parole, "finchè la barca va..."): siamo riusciti a fissare la sella all'altezza giusta e da lì non la spostiamo finchè non è indispensabile.
Conclusione: caricare due bici da 20" (sia pure belle compatte come le nostre) e coprirle col tendalino per poter parcheggiare l'auto carica in tutta tranquillità... SI. PUO'. FARE!!!!
E avanza ancora qualche angolino per compressore, zainetto anteriore, sacca con ammennicoli vari...

Io amo questa auto...

Vittorio


P.S. considerando anche lo spazio che si ricava alzando mezza seduta del divano posteriore, direi che la Jazz è ufficialmente certificata per il trasporto di tre persone con bici e bagagli al seguito; da tener presente per le prossime gite...









Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1518.0
« Ultima modifica: Maggio 30, 2018, 07:28:59 pm by Vittorio »
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini")

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9778
  • attività:
    45%
  • Reputazione: +170/-1

+Info

  • Last Active:Dicembre 14, 2018, 10:47:53 am
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
la pieghevole in auto (portabagagli, ...).
« Risposta #124 il: Maggio 30, 2018, 08:11:08 pm »
complimenti per l'incastro!  :o

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1518.0
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2012
  • Località: avanti e indietro fra il Garda e Milano
  • Post: 2568
  • attività:
    100%
  • Reputazione: +189/-0

+Info

  • Last Active:Dicembre 15, 2018, 09:47:04 pm
la pieghevole in auto (portabagagli, ...).
« Risposta #125 il: Maggio 31, 2018, 12:58:10 am »
Un po' c... ehm, fortuna, e un po' una gran macchina.

Vittorio

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1518.0
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini")

Offline Xwang

  • assistente
  • ***
  • Data di registrazione: Giu 2014
  • Post: 124
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +5/-0

+Info

  • Last Active:Agosto 25, 2018, 11:03:53 am
la pieghevole in auto (portabagagli, ...).
« Risposta #126 il: Agosto 25, 2018, 11:04:32 am »
Oggi ho messo la bici (bfold 300) dentro il baule della BMW serie 2 coupè.
Questo è  il risultatoenza averci perso troppo tempo tra l'altro ad ottimizzare la cosa e nonostante la scatola con i ragni da neve in fondo al baule:


Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1518.0

Offline marcododo

  • assistente
  • ***
  • Data di registrazione: Ott 2011
  • Località: Torino
  • Post: 192
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +6/-0

+Info

  • Last Active:Novembre 07, 2018, 12:09:29 pm
la pieghevole in auto (portabagagli, ...).
« Risposta #127 il: Ottobre 18, 2018, 04:10:33 pm »



Brompton più due zaini scuola dei figli più Messenger del papà e avanza spazio

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1518.0
Brompton M6L Black&Lime

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2012
  • Località: avanti e indietro fra il Garda e Milano
  • Post: 2568
  • attività:
    100%
  • Reputazione: +189/-0

+Info

  • Last Active:Dicembre 15, 2018, 09:47:04 pm
la pieghevole in auto (portabagagli, ...).
« Risposta #128 il: Ottobre 29, 2018, 07:09:53 pm »
Mi riallaccio al mio precedente messaggio sul trasporto di due pieghevoli da 20" nel baule della Honda Jazz, perchè risolvere un problema a volte ne porta di nuovi: è l’inverso di “quando si chiude una porta, .si apre un portone”. Dopo aver brillantemente trovato l'incastro di Vitesse e Bianchina, ho fatto caso al fatto che la Vitesse, privata del tubo reggisella a fare da piede, appoggiava su un’estremità del manubrio e su una leva del freno; magari non era nulla di grave, ma concettualmente la cosa mi disturbava un po’.


Sarebbe servito un supporto che sollevasse il telaio di quel tanto necessario, ma senza compromettere l’incastro sotto l’avvolgitore della cappelliera.
Una volta di più la materia prima arriva dal reperto idraulica del solito grande magazzino di bricolage, al prezzo di meno di un paio di euro: un tubo dritto da 32 mm di diametro e 250 di lunghezza.


Poiché il diametro esterno è sensibilmente minore di quello interno del telaio della Vitesse (che monta un tubo reggisella da 33,9 mm), ho pensato che fosse preferibile inserirlo dalla parte del ringrosso vicino al collarino, in modo che entrasse il più possibile di misura. In realtà anche il ringrosso ci balla un po’ dentro, ma per fortuna il bordo inferiore del tubo del telaio appoggia perfettamente andando in battuta sul collarino. Ho quindi segato in due il tubo circa a metà lunghezza


e poi ho inserito la parte segata dentro l’altra in modo che sporgesse quanto necessario dal collarino, dopo aver misurato che per il supporto serviva un’altezza di 12 cm abbondanti sotto il telaio


Il collaudo ha riservato una cattiva sorpresa: inserito l’aggeggio nel tubo del telaio, con il ringrosso all’interno e la parte “telescopica“ in basso, la misura si è rivelata pressoché perfetta


ma il solo peso della bici, anche senza le sollecitazioni della marcia, faceva sì che dopo neanche un minuto la parte mobile rientrasse nell’altra, riportandomi al punto di partenza


Ho provato allora a inserirlo a rovescio, con il ringrosso all’esterno, e anche così funziona in maniera soddisfacente sollevando da terra il manubrio di quanto basta; la parte scorrevole resta all’interno del tubo del telaio e mantiene il supporto in posizione abbastanza bene


Certo, adesso c’è un ennesimo aggeggio che gira per il baule dell’auto, ma non è certo il più pesante o ingombrante (anzi, il fatto che i due pezzi possano essere infilati uno dentro l’altro aiuta a stivarlo meglio).
Resta ancora un problema, perché la stabilità della bici non è ottimale (mentre fotografavo, a un certo punto me la sono vista arrivare addosso e non me la sono presa in testa per un pelo…). Niente di grave, perché l’aggeggio verrà usato solo durante il trasporto delle due bici insieme, che si tengono ferme a vicenda, però è un’altra cosa che mi disturba… dovrei trovare qualcosa che allarghi un po’ la base d’appoggio.

E poi replicare il lavoro per la Bianchina (che ha un tubo reggisella più piccolo e nel cui telaio un tubo da 32 mm non entra neanche per sbaglio), per quando fosse necessario ricoverarla in garage da piegata ma senza abbassare la sella per le ragioni già note, in modo da evitare che appoggi in terra con la guarnitura…

Vittorio

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1518.0
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini")