Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: zona30 in città (riflessioni, articoli, petizione, ...)  (Letto 18144 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline alek78

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2012
  • Località: Delft, NL
  • Post: 864
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +63/-2

+Info

  • Last Active:Maggio 17, 2017, 05:11:18 pm
zona30 in città (riflessioni, articoli, petizione, ...)
« il: Maggio 23, 2012, 02:13:25 pm »
--- ADMIN ON

segnalo:

http://it.30kmh.eu/

raccolta firme disegno di legge sulla mobilita' nuova
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=5882

Parigi, via al limite dei 30 all'ora. "Diventerà una città per ciclisti"
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=5465

[Arezzo] Ecco la Zona 30 nel centro: taglio di 20 km/h
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=5612

l'elenco delle discussioni legate al tema "normativa", recuperabile cliccando sul tag "normativa" in fondo a questa pagina


--- ADMIN OFF





Come sprecare le occasioni e inimicarsi quasi tutti :

http://milano.repubblica.it/cronaca/2012/05/23/news/salvaiciclisti_il_codacons_a_pisapia_a_milano_limite_di_velocit_a_30_orari-35750792/

+ sondaggio
http://temi.repubblica.it/repubblicamilano-sondaggio/?pollId=3271&ref=HREC2-10

"Le zone a 30 chilometri orari devono essere la regola e non l'eccezione
e devono essere prioritarie anche rispetto alle piste ciclabili"


Ma il codacons non si dovrebbe occupare dei consumatori ?
Mi viene da pensare male, che siano in cerca di visibilità
come con le dichiarazioni sul viaggio inaugurale del treno Italo di NTV.

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1530.0
« Ultima modifica: Agosto 31, 2013, 05:23:09 pm by occhio.nero »


Parcheggium trovatus ! Dahon Classic I and others
e ora un consiglio commerciale: OCCHIO ALLE BORSE KLICKFIX !!! http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=524.msg21158#msg21158

Offline Val_Ter

  • maestro
  • ****
  • Data di registrazione: Mag 2012
  • Località: Torino
  • Post: 326
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +38/-0

+Info

  • Last Active:Agosto 21, 2014, 06:14:44 pm
  • Chi vuole trova modo, chi non vuole trova scuse.
      • Il mio sito (otto anni che non lo aggiorno, che vergogna!)
zona30 in città (riflessioni, articoli, petizione, ...)
« Risposta #1 il: Maggio 23, 2012, 02:24:16 pm »
Il risultato del sondaggio pero' e' favorevole alla proposta con circa il 60% dei voti, forse la gente si sta stufando di avere l'autodromo sotto casa, sarebbe ora!

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1530.0
CO2 NON emessa a settimana: 12 kg - Carburante RISPARMIATO a settimana: 6 litri - Euro risparmiati in treno con la pieghevole: 125,35
HT 5 Cappuccino - Non riesci a leggere cosa c'e' scritto sul mio avatar? Clicca QUI!

Offline styopa

  • apprendista
  • **
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Torino / Milano
  • Post: 87
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +1/-0

+Info

  • Last Active:Febbraio 16, 2015, 11:35:58 am
zona30 in città (riflessioni, articoli, petizione, ...)
« Risposta #2 il: Maggio 23, 2012, 02:36:45 pm »
Io non lo vedo come un'occasione sprecata: le zone 30 sono secondo me un buon modo di aumentare sicurezza e vivibilità nelle nostre città (come dimostrano le esperienze di tante città europee, ma anche per esempio di alcune zone a Torino). E' una soluzione realizzabile rapidamente e a basso costo.

Diventa un'occasione sprecata, se poi invece di farle rispettare si applica la "tolleranza" all'italiana. :)

Come sprecare le occasioni e inimicarsi quasi tutti :

http://milano.repubblica.it/cronaca/2012/05/23/news/salvaiciclisti_il_codacons_a_pisapia_a_milano_limite_di_velocit_a_30_orari-35750792/

+ sondaggio
http://temi.repubblica.it/repubblicamilano-sondaggio/?pollId=3271&ref=HREC2-10

"Le zone a 30 chilometri orari devono essere la regola e non l'eccezione
e devono essere prioritarie anche rispetto alle piste ciclabili"


Ma il codacons non si dovrebbe occupare dei consumatori ?
Mi viene da pensare male, che siano in cerca di visibilità
come con le dichiarazioni sul viaggio inaugurale del treno Italo di NTV.

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1530.0
Hoptown 20" verde, portapacchi rimosso, sella prolink

Offline styopa

  • apprendista
  • **
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Torino / Milano
  • Post: 87
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +1/-0

+Info

  • Last Active:Febbraio 16, 2015, 11:35:58 am
Hoptown 20" verde, portapacchi rimosso, sella prolink

Offline NessunConfine

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Apr 2012
  • Località: Bologna
  • Post: 1887
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +102/-0

+Info

  • Last Active:Oggi alle 12:38:41 am
zona30 in città (riflessioni, articoli, petizione, ...)
« Risposta #4 il: Maggio 23, 2012, 02:56:24 pm »
marchionne ha votato no  ;)

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1530.0
Lorenzo - Tern Link P9

Offline beaturbano

  • pedalando s'impara
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Torino
  • Post: 1640
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +93/-1

+Info

  • Last Active:Gennaio 07, 2016, 03:01:49 pm
  • broonpton S3L grezza
zona30 in città (riflessioni, articoli, petizione, ...)
« Risposta #5 il: Maggio 23, 2012, 03:58:03 pm »
io preferisco le zone30 alle piste ciclabili.
perché più economiche e facili da attuare;
perché non necessitano di manutenzione;
perché la città, strade comprese, è di tutti.

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1530.0
citizen cyclist [utente leggero della strada]
non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati - albert einstein ||| è una questione di qualità - cccp

Offline Fero

  • Ciclista urbano (e interurbano)
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Feb 2012
  • Post: 536
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +26/-0

+Info

  • Last Active:Giugno 28, 2015, 05:42:30 pm
  • Fero
zona30 in città (riflessioni, articoli, petizione, ...)
« Risposta #6 il: Maggio 23, 2012, 04:12:06 pm »
Dahon MU P7 - sella Brooks Flyer - Pedali MKS FD-7 - Big Apple 20x2.00

Offline Val_Ter

  • maestro
  • ****
  • Data di registrazione: Mag 2012
  • Località: Torino
  • Post: 326
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +38/-0

+Info

  • Last Active:Agosto 21, 2014, 06:14:44 pm
  • Chi vuole trova modo, chi non vuole trova scuse.
      • Il mio sito (otto anni che non lo aggiorno, che vergogna!)
zona30 in città (riflessioni, articoli, petizione, ...)
« Risposta #7 il: Maggio 23, 2012, 04:18:44 pm »
io preferisco le zone30 alle piste ciclabili.
perché più economiche e facili da attuare;
perché non necessitano di manutenzione;
perché la città, strade comprese, è di tutti.

Sono d'accordo su tutto meno che siano piu' economiche, se guardi la zona 30 di via Castelgomberto a Torino che e' una di quelle fatte bene noti che sono stati fatti numerosi interventi che comprendono incroci sopraelevati, dossi, restringimenti di carreggiata e rotonde. Una zona 30 perche' funzioni deve prevedere tutti gli interventi e l'arredo urbano che servono a rallentare effettivamente il traffico, solo un po' di cartelli con scritto 30 non servono a nulla perche' tanto ognuno fa come vuole!  :(

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1530.0
CO2 NON emessa a settimana: 12 kg - Carburante RISPARMIATO a settimana: 6 litri - Euro risparmiati in treno con la pieghevole: 125,35
HT 5 Cappuccino - Non riesci a leggere cosa c'e' scritto sul mio avatar? Clicca QUI!

Offline alek78

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2012
  • Località: Delft, NL
  • Post: 864
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +63/-2

+Info

  • Last Active:Maggio 17, 2017, 05:11:18 pm
zona30 in città (riflessioni, articoli, petizione, ...)
« Risposta #8 il: Maggio 23, 2012, 04:25:06 pm »
E' una soluzione realizzabile rapidamente e a basso costo.

Chiarisco l' Alek-pensiero e poi mi chèto :

Le "zone 30" sono un ottimo modo per la politica di chiudere con il movimento "SalvaCiclisti".
IMO si tratta della solita scorciatoie all'italiana, e a Roma la chiamano "mandrakata".

Le zone "30" non costano nulla e non servono a nulla.

In Italia mettere un cartello con scritto "30" non ha alcun effetto, già oggi il limite in città è "50" ma quasi nessuno lo rispetta (sempre IMHO, e attendo smentite).

Le eventuali multe avrebbero come unico risultato di aumentare la "road rage" dei motorizzati contro i ciclisti (sempre IMHO).

Nel 2002 scrivevo che "non basta una pennellata di vernice bianca su un marciapiede per fare una ciclabile", parlando del tratto sulla Portuense e a Valle Giulia, e qui è la stessa storia.

Per me bisogna cambiare le strade, cambiarne la struttura, i flussi di traffico, al costo che costa.
Questa è l'unica misura destinata a durare e ad essere efficace.

Le scorciatoie, le mandrakate, non portano nulla di buono.

Sempremente e comunquemente IMHO :)

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1530.0
« Ultima modifica: Maggio 23, 2012, 04:27:02 pm by alek78 »
Parcheggium trovatus ! Dahon Classic I and others
e ora un consiglio commerciale: OCCHIO ALLE BORSE KLICKFIX !!! http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=524.msg21158#msg21158

Offline NessunConfine

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Apr 2012
  • Località: Bologna
  • Post: 1887
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +102/-0

+Info

  • Last Active:Oggi alle 12:38:41 am
zona30 in città (riflessioni, articoli, petizione, ...)
« Risposta #9 il: Maggio 23, 2012, 04:26:07 pm »

Anche andando a 30 km/h se prendi qualcuno sotto non è che si fa benissimo.. quindi degli spazi appositi consentirebbero una maggiore sicurezza in più. Da un altro lato invece le piste ciclabili richiedono ulteriore spazio urbano (cementificato) e dal momento che l'italia è satura da questo punto di vista sarebbe auspicabile evitare. Poi, riflettevo su una questione, se è vero che il traffico ciclabile sta aumentando ed aumenterà esponenzialmente nei prossimi tempi, le piste ciclabili attuali che perlomeno vedo nella mia città sono piuttosto ristrette orizzontalmente (a volte meno di un metro), siamo sicuri che consentirebbero un transito medio-veloce a tutti?

@broono perché dici che le zone30 non necessitano di manutenzione?

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1530.0
Lorenzo - Tern Link P9

Offline styopa

  • apprendista
  • **
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Torino / Milano
  • Post: 87
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +1/-0

+Info

  • Last Active:Febbraio 16, 2015, 11:35:58 am
zona30 in città (riflessioni, articoli, petizione, ...)
« Risposta #10 il: Maggio 23, 2012, 04:35:08 pm »

Sono d'accordo su tutto meno che siano piu' economiche, se guardi la zona 30 di via Castelgomberto a Torino che e' una di quelle fatte bene noti che sono stati fatti numerosi interventi che comprendono incroci sopraelevati, dossi, restringimenti di carreggiata e rotonde. Una zona 30 perche' funzioni deve prevedere tutti gli interventi e l'arredo urbano che servono a rallentare effettivamente il traffico, solo un po' di cartelli con scritto 30 non servono a nulla perche' tanto ognuno fa come vuole!  :(

Vero, ma piazzare dei dossi è sicuramente più economico che creare una ciclabile fatta bene. Le ciclabili servono (secondo me)  lungo le strade di scorrimento dove è anche più facile trovare gli spazi per farle. In molte zone le piste ciclabili potrebbero essere create solo togliendo spazio al parcheggio, il che migliorerebbe di sicuro il paesaggio urbano (ma purtroppo toglierebbe voti al politico di turno - problema questo che secondo me rende questa soluzione difficilmente praticabile). Una zona30 fatta rispettare (magari con gli agenti in strada più che con i dossi, ma qui si ricade nel caso precedente :) ) permette la convivenza delle varie utenze e rende le strade più sicure per i pedoni. Ci sono molte strade, strette e con precedenza a destra, dove dovrebbe essere normale prudenza il non superare questa velocità!

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1530.0
Hoptown 20" verde, portapacchi rimosso, sella prolink

Offline Fero

  • Ciclista urbano (e interurbano)
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Feb 2012
  • Post: 536
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +26/-0

+Info

  • Last Active:Giugno 28, 2015, 05:42:30 pm
  • Fero
zona30 in città (riflessioni, articoli, petizione, ...)
« Risposta #11 il: Maggio 23, 2012, 04:35:56 pm »
La velocità media urbana è ampiamente inferiore ai 30km/h

Un limite di velocità del genere (rispettato) renderebbe il flusso motorizzato molto più fluido
e meno spezzettato, con continue accelerazioni e frenate (effetto fisarmonica).

Quando giro in Inghilterra, tutte le zone residenziali hanno il limite a 20mph (ovvero 30km/h).

Ovvio che per fare rispettare il limite, un controllo (autovelox) è necessario, soprattutto in Italia,
dove sappiamo benissimo che se manca il controllo/sanzione, la regola difficilmente viene rispettata.

My 2 cents

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1530.0
Dahon MU P7 - sella Brooks Flyer - Pedali MKS FD-7 - Big Apple 20x2.00

Offline beaturbano

  • pedalando s'impara
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Torino
  • Post: 1640
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +93/-1

+Info

  • Last Active:Gennaio 07, 2016, 03:01:49 pm
  • broonpton S3L grezza
zona30 in città (riflessioni, articoli, petizione, ...)
« Risposta #12 il: Maggio 23, 2012, 04:39:07 pm »
io preferisco le zone30 alle piste ciclabili.
perché più economiche e facili da attuare;
perché non necessitano di manutenzione;
perché la città, strade comprese, è di tutti.

Sono d'accordo su tutto meno che siano piu' economiche, se guardi la zona 30 di via Castelgomberto a Torino che e' una di quelle fatte bene noti che sono stati fatti numerosi interventi che comprendono incroci sopraelevati, dossi, restringimenti di carreggiata e rotonde. Una zona 30 perche' funzioni deve prevedere tutti gli interventi e l'arredo urbano che servono a rallentare effettivamente il traffico, solo un po' di cartelli con scritto 30 non servono a nulla perche' tanto ognuno fa come vuole!  :(
hai pienamente ragione, chiedo venia. mi sono fatto prendere dall'entusiasmo!
sono economiche (forse) nella manutenzione (facendo parte della strada) ma non nella progettazione e nell'istallazione.
l'aspetto migliore cmq sarebbe quella di far parte della strada ottimizzando così il tutto perché finalmente si percepirebbero le bici come facenti parte della viabilità.
a Ferrara ad esempio (città delle bici), hanno diviso ciclabili e strade. le ciclabili sono curate dall'assessorato al verde pubblico che non sempre parla con l'assessore alla viabilità.
sono un utente (leggero) della strada, mica 'na pianta!

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1530.0
citizen cyclist [utente leggero della strada]
non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati - albert einstein ||| è una questione di qualità - cccp

Offline styopa

  • apprendista
  • **
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Torino / Milano
  • Post: 87
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +1/-0

+Info

  • Last Active:Febbraio 16, 2015, 11:35:58 am
zona30 in città (riflessioni, articoli, petizione, ...)
« Risposta #13 il: Maggio 23, 2012, 04:57:16 pm »

Anche andando a 30 km/h se prendi qualcuno sotto non è che si fa benissimo..

Tutt'altro, però a 30 km/h è più difficile prenderlo sotto: perché lo spazio di frenata è minore e c'è più tempo per valutare le situazioni e reagire. Inoltre secondo me disincentiva l'automobilista dal dover sorpassare a tutti i costi una bici (peraltro - OT - ho notato che comunque sui controviali se procedo a una velocità intorno ai 30 - 32 kmh il 99% degli automobilisti si tiene alla larga :-D )

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1530.0
Hoptown 20" verde, portapacchi rimosso, sella prolink

Offline NessunConfine

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Apr 2012
  • Località: Bologna
  • Post: 1887
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +102/-0

+Info

  • Last Active:Oggi alle 12:38:41 am
zona30 in città (riflessioni, articoli, petizione, ...)
« Risposta #14 il: Maggio 23, 2012, 05:22:37 pm »
Io credo che si stia comunque parlando di soluzioni temporanee o progressive per il modo di concepire le strade ed il traffico oggi. Le strade anche quelle dove si procede a 30 km/h hanno bisogno di manutenzione, non contando che dove transitano macchine, camion, autobus che hanno una massa superiore alla tonnellata si ha una maggiore probabilità di avere a che fare con maggiori manutenzioni. Rivedere il concetto di strada e di mobilità, affrontare questi problemi davanti al grande pubblico per sensibilizzarlo al cambiamento, sfruttare materiali alternativi e più duraturi per la costruzione di strade rispetto a quelli usati oggigiorno di scarsa durata e con un grosso impatto ambientale/economico e di sicuro il già citato "usare meno o per nulla la macchina".

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1530.0
Lorenzo - Tern Link P9