Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: pieghevole e treni regionali (pendolari e non)  (Letto 273588 volte)

0 Utenti e 3 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10016
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
pieghevole e treni regionali (pendolari e non)
« il: Luglio 13, 2011, 09:00:23 am »

segnalo:

bici sui treni: regolamento
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=5642.msg51264#msg51264

pieghevole e treni veloci/lunga percorrenza (IC, eurostar, euronight, ...)
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=5626

borsa portabici, per il trasporto/occultamento della bici piegata
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=28.0

Trenitalia e Tern
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=3033

l'elenco delle discussioni legate ai trasporti, recuperabile cliccando sul tag "trasporti" in fondo a questa pagina

---------------------------





[...]
Sempre a vantaggio di una mobilità sostenibile e integrata, Trenitalia ha siglato un accordo con Tern, leader mondiale nella produzione di bici pieghevoli. Nasce Tern – Frecciarossa, una folding bike ecologica, pratica e personalizzata con i colori e il logo del treno che ha rivoluzionato le abitudini di viaggio degli italiani. Una bici che i clienti CartaFreccia potranno acquistare a un prezzo speciale e che, come tutte le altre bici pieghevoli, possono d’ora in avanti trasportare gratis su tutti i treni, senza sacca.

Le due iniziative di Trenitalia consolidano il percorso virtuoso intrapreso dal Gruppo FS Italiane che, con le sue scelte di politica ambientale, sta efficacemente contribuendo all’abbattimento delle emissioni di carbonio. Basti ricordare che nel solo 2011 hanno viaggiato sui treni AV di FS più di 25 milioni di persone, alleggerendo l’atmosfera di oltre 600mila tonnellate di CO2.


Comunicato Stampa: http://www.fsnews.it/cms-file/allegati/fsnews/CS_CARSHARING_25102012.pdf

fonte: http://www.fsnews.it/cms/v/index.jsp?vgnextoid=e1fb5b7dc979a310VgnVCM1000008916f90aRCRD&cid=rss_FEED_Doc_FSNews

Un passo avanti pieghevolisti d'italia, se c'è ancora qualche controllore che osa dire qualcosa, stampatevi questo comunicato.


 riporto la foto della Dahon Mu p24 su un regionale:

da un contributo  più avanti:
riporto:

da Trenitalia nuove regole per trasporto bici.......


PUNTO N. 137 - TRASPORTO BICI PIEGHEVOLI.
Con Ordine di Servizio che segue viene previsto quanto segue:
 Su tutti i treni del trasporto nazionale e internazionale e sui treni regionali viene ammesso il trasporto
gratuito di una bicicletta pieghevole opportunamente chiusa, per ciascun viaggiatore, anche al di
fuori dell’apposita sacca, a condizione che sia di dimensioni non superiori a cm 80x110x40 e che
non arrechi pericolo o disagio agli altri viaggiatori.
Si evidenzia che il trasporto gratuito di una bicicletta pieghevole debitamente chiusa o di una bicicletta
opportunamente smontata e riposta in apposita sacca è ammesso su tutti i treni, anche se non espressamente
indicato nell’Orario Ufficiale con l’apposito pittogramma.

TRENITALIA S.p.A.
DIVISIONE PASSEGGERI NI
DIVISIONE PASSEGGERI REGIONALE
ORDINE DI SERVIZIO N. 71 / 2012
ART. 1
Con decorrenza immediata, al testo delle “Condizioni Generali di Trasporto dei passeggeri di Trenitalia”
sono apportate le seguenti modifiche:
PARTE II – TRASPORTO NAZIONALE
Capitolo 1 – Parte generale
6. Il controllo dei titoli di viaggio
6.3. Il viaggiatore con titolo di viaggio valido che utilizza il treno senza il rispetto delle condizioni previste
Il terzo alinea è annullato e sostituito dai seguenti:
· se i bagagli o la bicicletta, collocata nell’apposita sacca o pieghevole, recano grave disturbo o danno
agli altri viaggiatori o a Trenitalia o superano le dimensioni ammesse. In tutti i casi il viaggiatore
dovrà comunque provvedere a sua cura a scaricare i bagagli o la bicicletta alla prima stazione in cui
il treno effettua fermata;

.......................
« Ultima modifica: Settembre 02, 2013, 10:50:45 am by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline styopa

  • apprendista
  • **
  • Post: 87
  • Reputazione: +1/-0
Re:pieghevole e treni regionali (pendolari e non)
« Risposta #1 il: Luglio 13, 2011, 12:17:47 pm »
Ma porta con te un telo, per nasconderla nel caso ti facessero storie.

Io nel caso uso la mantellina parapioggia  ;D
In ormai un mese e mezzo di spostamenti con la HT sulla Frecciarotta, mi è capitato solo una volta di dover coprire la bici (un altra volta il capotreno mi ha detto che si, andrebbe coperta, ma dovendo io viaggiare solo tra Torino e Milano mi ha concesso di farne a meno  ::) )
Mi è capitato di contro più di una volta di trovare dei controllori che mi ricoprivano di domande sulla bici  ;)

Comunque, sono intenzionato a scrivere a Trenitalia chiedendo di modificare il regolamento come hanno fatto sulle Nord, chiarendo la differenza tra "bicicletta smontata" e "bicicletta pieghevole".
Hoptown 20" verde, portapacchi rimosso, sella prolink

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10016
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:pieghevole e treni regionali (pendolari e non)
« Risposta #2 il: Luglio 13, 2011, 01:18:29 pm »
Comunque, sono intenzionato a scrivere a Trenitalia chiedendo di modificare il regolamento come hanno fatto sulle Nord, chiarendo la differenza tra "bicicletta smontata" e "bicicletta pieghevole".

facci sapere.

Aggiungo dalla discussione "parcheggiare la bici pieghevole":

Un paio di giorni fa ho parcheggiato la mia HT nel vano bagagli del Frecciarotta, di fianco a una Brompton ripiegata. Rimane più compatta, certo,  anche se è ben più della metà della HT. Nel complesso, la differenza di spazio occupato vedendole affiancate risulta molto inferiore a quanto mi sarei aspettato... Il vantaggio della Brompton secondo me è di guadagnare qualche centimetro in larghezza, che permette volendo di infilarla sotto i sedili del treno o negli spazi tra gli stessi invece di abbandonarla nel vano bagagli (cosa che non ho provato a fare con la HT visto che viaggio in orari piuttosto affollati, ma così a occhio non ci sta:))

la Tikit sul minuetto


ps: da altra discussione:
Non dirlo neanche per scherzo...vade retro satana  ;)
Per quanto ne so, almeno a Milano, non esiste un vero e proprio obbligo per l'utilizzo della borsa. Vige sempre, però, il buon senso e il rispetto degli altri. Io ad esempio cerco di mettermi sempre nelle carrozze meno affollate (ormai le conosco benissimo) per non dare fastidio. Devo dire che finora ho trovato viaggiatori incuriositi e disposti ad "accettare" questo corpo estraneo. Non dimentichiamoci che non importa quello che ti porti dietro ma come ti comporti. Ci sono pendolari che da soli danno più fastidio e recano più disagi di altri con bici, valige, carrozzine etc.
Per quanto riguarda il discorso delle ruote sicuramente altri più esperti e preparati di me potranno darti suggerimenti più utili. In ogni caso tra i tanti post di questo fantastico forum troverai tutte le risposte ai vari dubbi.

da altra discussione:
....
Dopo quasi 4 anni da pendolare Milano/Legnano (30 Km) in macchina, visti i costi crescenti ho deciso di provare varie soluzioni prima con treno/macchina, poi sempre più spesso treno/bici, ed infine avendo già in garage le Bigfish.... treno/pieghevole.

Devo dire che non è niente male, la pedalata mattutina dè una bella sveglia per tutta la giornata. La pedalata serale rilassa e diverte prima di cena. Il treno è un'ottima occasione per leggere.



e ancora:





da altra discussione:
Stamattina la mia Bigfish ha incontrato in treno una Brompton nera sulla tratta Milano-Varese


----------------

un contributo di Brivido:

Con non poche remore ma visto che nel regionale d'uso di spazio non ce n'è , a meno di stare nello spazio prima della carrozza (1 ora nel minuscolo sedile a scomparsa), ho provato a collocarla nella cappelliera e.......con immenso piacere ho la conferma che CI STA' :-)

Una delle rotelline si posiziona proprio in mezzo alle traversine e quindi le impedisce di spostarsi avanti o indietro
« Ultima modifica: Luglio 23, 2013, 09:46:38 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10016
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:pieghevole e treni regionali (pendolari e non)
« Risposta #3 il: Luglio 17, 2011, 10:40:14 pm »
riporto dalla discussione:
"FolderBike da 20" e i treni regionali"

Per quanto riguarda i treni, ecco le mie riflessioni.

1. Grado di affollamento.
A Roma, nelle ore di punta, si fa fatica pure a salire con una valigia... figuriamoci con una pieghevole (sporca, spigolosa, ingombrante, etc...). In queste condizioni, è chiaro che più ce l'hai piccola, meno entri in conflitto con i presenti.
(la sacca è assai utile per mimetizzarla, vedasi la discussione "borsa portabici" nella sezione "accessori"

2. fermate alternative
Individuare le stazioni ferroviarie più comode per salire (quando il treno è ancora vuoto)  e scendere (quando scendono tutti).
Ad esempio: se la maggior parte della gente scende alla fermata successiva a quella tua, se stai in bici, anzichè  litigare con i presenti per guadagnare la tua uscita, puoi valutare se è meglio allungare il tragitto scendendo alla successiva.

3. dove sostare
Sui treni ad alta frequentazione a due piani, le  piazzole d'entrata sono di due misure. Inutile consigliare quella più spaziosa, e rimanere là anzichè ficcarsi dentro lo scompartimento, dove c'è il rischio di  "rimanere ostaggio" della folla.

la Dahon Jetstream xp 2008 su un regionale fortunatamente deserto


i nuovi modelli di ascensori delle stazioni ferroviarie sono talmente piccoli da  respingere le bici  >:(.. a meno che non siano pieghevoli  ;)

un altro angoletto dove parcheggiare una pieghevole

la Tikit e la Dahon MuP24 compagne di viaggio sul treno per il lago di Albano
« Ultima modifica: Giugno 28, 2013, 12:08:24 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Gianni65

  • maestro
  • ****
  • Post: 303
  • Reputazione: +38/-0
Re:pieghevole e treni regionali (pendolari e non)
« Risposta #4 il: Ottobre 14, 2011, 07:49:59 pm »
Ecco i miei tipici parcheggi:

Su questo treno la sistemo nel posto degli invalidi, dove non disturba nessuno
 

Sul "Minuetto" invece ci sono varie soluzioni:


 
« Ultima modifica: Ottobre 14, 2011, 08:03:18 pm by Gianni65 »

Offline ZeniTag

  • iniziato
  • *
  • Post: 27
  • Reputazione: +0/-0
Re:pieghevole e treni regionali (pendolari e non)
« Risposta #5 il: Ottobre 15, 2011, 12:16:37 am »
Su questo treno la sistemo nel posto degli invalidi, dove non disturba nessuno

beh proprio a nessuno  ;D.....eheheh
Forse agli invalidi disturba..... :P

Offline Gianni65

  • maestro
  • ****
  • Post: 303
  • Reputazione: +38/-0
Re:pieghevole e treni regionali (pendolari e non)
« Risposta #6 il: Ottobre 15, 2011, 08:16:06 am »
In sette anni di pendolarismo in treno non ho mai avuto il piacere di incontrare un invalido sulla sedia a rotelle. La ragione è banale. Tragicamente banale.

Alla sera, quando devo rincasare, arrivo alla stazione di Torino Lingotto e ogni volta di fronte al sottopasso mi pongo le medesime domande: la piego, la trascino comodamente fino agli ascensori, o la sollevo aperta, che si impugna meglio, e mi faccio le scale? E poi perché non c'è uno scivolo ai lati degli scalini per  le ruote delle bici come all'estero?
Ovviamente prendi l'ascensore, direte voi... sì, qualche volta ci provo, ma è sempre la scelta sbagliata, perché almeno la metà delle volte uno degli ascensori, quello per scendere o quello per risalire è guasto.
Se poi ho avuto un colpo di fortuna con entrambi gli ascensori in funzione, all'ultimo minuto annunciano il cambio di binario, e allora tutti in gara nella specialità della corsa nel sottopasso! In questo caso sollevo la bici, aperta o chiusa che sia, e mi fiondo anch'io per le scale (con gli ascensori, lenti come sono, non ce la farei mai).

Ma poi, ogni volta, mi chiedo: e se io fossi sulla sedia a rotelle...?
« Ultima modifica: Ottobre 15, 2011, 08:20:05 am by Gianni65 »

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10016
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:pieghevole e treni regionali (pendolari e non)
« Risposta #7 il: Ottobre 16, 2011, 08:56:47 pm »
la bici aiuta anche a questo: "mettersi nei panni" (o quantomeno immaginare i problemi) di persone con disabilità (un termine che preferisco ad "invalidi"  ;)), mamme con passeggino ed in generale le persone che hanno particolari esigenze di mobilità.

Segnalo da altra discussione:
Questo è uno dei vari modi possibili di trasportare la Brompton in treno al ritorno dal lavoro (regionale sulla linea Milano-Lecco):
(Image removed from quote.)
« Ultima modifica: Novembre 19, 2011, 07:22:22 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Hopton

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4126
  • Reputazione: +157/-0
Re:pieghevole e treni regionali (pendolari e non)
« Risposta #8 il: Novembre 24, 2011, 07:28:08 pm »
Oggi ho avuto una brutta esperienza con la mia amatissima Brompton, dopo appena 15 gg dall'acquisto. La catena ha incominciato a saltare dalla corona, ogni volta che riaprivo la bici. La seconda volta addirittura il copricatena in plastica che è montato sulla corona è saltato sull'asfalto e si è spaccato in 2 semicerchi, mentre la catena sembrava un gomitolo di lana aggrovigliato :-\ :o :-\
Ho rabberciato in qualche modo, in modo da arrivare al lavoro, e adesso l'ho appena lasciata alla Stazione delle Biciclette a San Donato, ora sono in metro a Milano nel mesto viaggio di ritorno a Lecco senza la mia Brompton. Dovrò ritornare domani pomeriggio a riprenderla. Alla Stazione mi hanno confermato la mia impressione: la corona è tutta storta e in particolare da piegata creva problemi andando a toccare il telaio, sicché poi quando la riaprivo dopo pochi secondi si sfilava la catena. Tenteranno di recuperare oa corona se è possibile, altrimenti la cambieranno.
Ho cercato di capire cosa può aver storto la corona in quel modo, sembra aver preso una bella botta...Ho fatto mente locale ma non mi ricordo di alcun colpo violento. Però l'avevo messa sotto il sedile del treno come mostrato nella foto del post precedente, è statta l'unica vola in cu l'ho fatto dopo quella volta della foto. Quindi l'unica spiegazione che riesco a trovare è che mettendola sotto il sedile ho inavvertitamente fatto prendere un colpo alla corona. In tutti gli altri. casi in treno l'ho legata al palo vicino all'ingresso della carrozza, e in quei casi è difficile che prenda colpi. Invece ficcandola sotto il sedile non si vede bene se qualche parte della pieghevole va a toccare qualcosa.
Ho ritenuto opportuno segnalarlo per mettere in guardia dal rischio connesso con una soluzione che io stesso ho suggerito, con la mia foto...
Non vedo l'ora di riavere la mia pieghevole, mi sento come zio Paperone senza la sua numero uno.  ::)
Mario
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10016
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:pieghevole e treni regionali (pendolari e non)
« Risposta #9 il: Novembre 24, 2011, 10:22:53 pm »
azzz. speriamo niente di grave.
A mio avviso il tuo suggerimento sul parcheggio  della bici rimane valido... l'importante è, come dici tu,  porre attenzione durante le manovre.
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Hopton

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4126
  • Reputazione: +157/-0
Re:pieghevole e treni regionali (pendolari e non)
« Risposta #10 il: Novembre 25, 2011, 07:59:15 pm »
azzz. speriamo niente di grave.
A mio avviso il tuo suggerimento sul parcheggio  della bici rimane valido... l'importante è, come dici tu,  porre attenzione durante le manovre.
Sì hai ragione, adesso "a freddo" mi dico anch'io che è un metodo valido e basta un po' di accortezza.
Cmq sono uscito da poco dalla Stazione delle biciclette, la bici è tornata come nuova, sono riusciti a recuperare la corona raddrizzandola, e hanno sostituito il paracatena che si era spezzato. Totale ? 18, niente di drammatico per fortuna.  :)
Mario
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10016
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:pieghevole e treni regionali (pendolari e non)
« Risposta #11 il: Dicembre 02, 2011, 02:08:01 pm »
rigiro una comunicazione girata in lista cmroma:

trenitalia sta compiendo una operazione sui
regionali, trasformandone alcuni in Regionali "Veloci" (!!!), dove le bici non
sarebbero gradite... Anche il sito delle ferrovie tedesche si è aggiornato a
sta novità, per cui i regionali storici roma-firenze sarebbero accessibili alle
bici solo da Orte!!! E fino a Orte ci sarebbero i regionali "normali"...  su alcuni treni non c'è più il
compartimento bici...

Comunque per cercare i treni date un'occhiata qui:

http://www.bahn.com/i/view/ITA/it/index.shtml

spuntando l'opzione:  altre opzioni di viaggio / bicicletta al seguito.

(Se volete le informazioni da trenitalia per i treni+bici sul sito non è cosa!

Alle macchinette automatiche alla stazione se selezionate altri
servizi/acquisto supplemento bici/partenza arrivo etc. trenitalia si degna di
comunicarvi i treni regionali possibili per la tratta richiesta.)


e riporto da altra discussione:


segnalo l'articolo: L’ultimo treno che viene dal Sud
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=640

da altra discussione:
... con una bici da 47 la gente ti caccia a calci dal vagone.

Non solo. A rigore con una bici da 47 non ci puoi proprio salire. Le dimensioni citate da Trenitalia nel regolamento sono 110x80x40. Va detto a rigore che spesso le dimensioni date così, se non direttamente specificato, identificano un volume, il che vuol dire che la bici può essere più larga se è più corta ed alla fine sta nello stesso volume. Ma andrebbe approfondito per esserne certi. Non mi stupirei se ad uno zelante controllo (che peraltro dubito ci sarà mai) facessero storie.
« Ultima modifica: Gennaio 22, 2013, 11:21:18 am by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline fnegroni

  • iniziato
  • *
  • Post: 39
  • Reputazione: +1/-0
Re:pieghevole e treni regionali (pendolari e non)
« Risposta #12 il: Dicembre 15, 2011, 03:28:03 pm »
Qui nel sud Inghilterra io uso il treno tutti i Lunedi e Venerdi.

Ecco alcune fotto tratte dal mio blog:

http://wokingham-cyclist.blogspot.com/2011/12/intermodal-transport-with-dahon-mu-p8.html






Offline Hopton

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4126
  • Reputazione: +157/-0
Re:pieghevole e treni regionali (pendolari e non)
« Risposta #13 il: Dicembre 15, 2011, 06:42:06 pm »
Certo che anche dalle foto si vede che i treni UK sono un altro pianeta rispetto ai Milano-Lecco  ;D
Mario
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10016
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:pieghevole e treni regionali (pendolari e non)
« Risposta #14 il: Dicembre 15, 2011, 08:48:20 pm »
tutti nel Regno Unito!!!!  ;)
Ho visto anche la foto nella discussione "la mobilità sostenibile: idee da tutto il mondo"
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=604.msg3388#msg3388

Vuoi fare il corrispondente dal Nord?
Mi interesserebbe conoscere il mondo pieghevole british!

Che dici?

approfitto per segnalare:

l'inchiesta sui treni dei pendolari:
Pochi, lenti, sporchi e spesso in ritardo
Il pendolare viaggia a passo d'uomo
  >:(
Il servizio ferroviario è sempre di più a due velocità: belli, veloci, funzionali ma anche costosi i convogli a lunga percorrenza sulle tratte più redditizie. Ma gli altri, quelli che ogni giorno portano i lavoratori sulle tratte regionali, hanno qualità e tempistica da terzo mondo




« Ultima modifica: Luglio 11, 2013, 07:07:06 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Tags: trasferimenti