Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: A bike : la bici che porti come un ombrello ( abike a-bike )  (Letto 33931 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9865
  • Reputazione: +173/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
A bike : la bici che porti come un ombrello ( abike a-bike )
« il: Luglio 13, 2011, 09:17:09 am »
topic correlati:
cliccare sul tag "dimensioni" in cima ed in  fondo a questa discussione


Citazione da: Triperott Von Oil,3/2/2011, 22:39 ?t=53720223&st=0#entry439352420
In questi giorni a Roma di fa un gran parlare di intermodalita', l'annuncio della possibilita' di introdurre le bici sulla metro tutti i giorni si e' rivelata un fake ma si e' ottenuta (forse) la possibilita' di introdurre le folding sia sulla metro che sugli autobus in maniera palese e non furtivamente come era uso fino ad oggi.
Questa possibilita' mi ha indotto ad intensificare la mia ricerca di una bici pieghevole piccola, leggera e soprattutto economica (tanto per provare la novita').

Mi ero rivolto verso il mercato dei cloni cinesi quando mi sono imbattuto in un annuncio economico che proponeva questa bici ad un prezzo veramente conveniente.

Dopo un primo contatto via mail ho deciso di provare il mezzo, dal momento che il venditore era anche lui di della mia citta'.

Cosi ho conosciuto il buon Ivano.
Il ragazzo ha una storia molto interessante di lavoro nei paesi asiatici, dove sta per ritornare per una nuova avventura e dove ha conosciuto i produttori di questo marchio (l'originale non i cloni) i quali gli hanno affidato alcuni di pezzi da vendere.
La bici in effetti da l'impressione di essere fragile, ma pedalarla non e' molto dissimile da altri modelli di folding piu' blasonati.
Il meccanismo di piega permette di ridurre le dimensioni a meno di un passeggino, ed il peso e' veramente insignificante.
Nel fine settimana faro' delle prove piu' esaustive, certo non pretendo di farci fuori strada, ma per un uso intermodale mi sembra buona, poi ho promesso di farla recensire a Federico il quale dall'alto della sua esperienza potra' darci un giudizio piu' preciso e magari ne fara' una recensione migliore di questa mia.

Puo' essere anche elettrificata:
www.sinclairzx.com/spec-a-bike-e.html

Questo fine settimana ho avuto modo di effettuare un test intensivo del mezzo,
il resoconto la trovate qui:

#entry439626391

e qui:

#entry439781127

A questo punto non rimane che fare delle osservazioni sulle migliorie che potrebbero essere apportate al mezzo.

In primo luogo, avrebbe bisogno di un tubo sella un pochino piu' lungo per poter distendere meglio le gambe durante la pedalata. Ma non troppo lungo per evitare che spostando troppo il peso posteriore la bici si possa impennare alla minima increspatura del terreno. Dovrebbe essere cambiato anche il sellino, in quanto questo dopo poco inizia ad essere molto scomodo. Queste due modifiche pero' farebbero si che una volta piegata la bici il sellino e l'annesso tubo dovrebbero essere sfilati, pena la non totale chiusura della bici.
Un'altra modifica che apporterei sarebbe la sostituzione delle estensioni del manubrio con altre in alluminio (come quelle dei monopattini richiudibili), il perche' e' presto detto, le estensioni in materiale plastico non mi danno fiducia proprio per nulla, in caso di rottura sarebbe un bel guaio :o:. In concomitanza cambierei anche le leve dei freni con altre in alluminio. Non capisco cosa costava alla ditta costruttrice apportare queste modifiche direttamente in fase di progetto dal momento che non avrebbero apportato un grende aumento di peso totale, ma renderebbero tanto piu' sicuro il mezzo.
Per ora altri difetti non ne ho notati se non una tendenza ad allentarsi da parte di alcune viti poste nei punti piu' sollecitati dal peso, ma bisognera' che faccia l'abitudine a dare una serrata ad ogni rientro a casa. Magari con altri attrezzi che non siano quelli in dotazione dato che la chiave a brugola piu' piccola si e' ritorta tutta alla prima avvitatura :).

Per ora questo e' il mio punto di vista, attendiamo Federico per una descrizione minuziosa di ogni singolo pezzo della bici (a giudicare dal numero di foto che ha scattato oggi :D).


Sempre favorevole ad ampliare gli orizzonti, ho accettato con piacere l'invito di Sergio a provare la sua nuova bicicletta pieghevole A-bike.

Sono arrivato all'appuntamento senza grandi aspettative, ma con tanta curiosità per un progetto che, pur rimanendo molto distante dalla mie necessità quotidiane, riesce a sorprendere per un punto in particolare: gli ingombri da piegata.

Del resto non potrebbe essere altrimenti, considerando le dimensioni delle ruote (8") e la piega a compasso. Il risultato finale è entusiasmante: la bicicletta, come un "transformer" degno della migliore tradizione di animazione giapponese, si ripiega su sè stessa perchè (complice anche il peso piuma di 6.3kg) possa essere trasportata comodamente in braccio.

il papà e la figlioletta in braccio

La scelta costruttiva sembra tendere marcatamente sulla riduzione degli ingombri da chiusa, ad alimentare le perplessità quando realizzi che quella complicata composizione metallica dovrà dispiegarsi sotto il tuo sedere per scorrazzarti per le strade.
 :blink:

la bici, con il dettaglio del freno a tamburo, la pipa manubrio e il carro posteriore

Riferendomi alla discussione "riflessioni su una scelta consapevole" e ripercorrendo in parte le riflessioni già proposte da Sergio, riporto di seguito le mie impressioni:

comfort di marcia: pedalare la A-Bike richiede una certa destrezza ed allenamento

La pipa molto lunga (necessaria per distanziare il manubrio dal sellino), in combinazione con le mini ruote, rendono la gestione dello sterzo affatto scontata. Niente comunque che non sia superabile con un po' di pratica... almeno a vedere la naturalezza che Sergio dimostra nella guida.

le ruote, seppur provviste di camera d'aria per attutire un minimo le vibrazioni, sono talmente piccole da richiedere una certa attenzione nel caso ci si allontani dal fondo levigato delle piste ciclabili: la minima buca si potrebbe rivelare un ostacolo assai pericoloso

monomarcia: l'assenza di un cambio, riduce notevolmente gli ambiti di utilizzo. Difficile pensare di pedalare in piedi nel caso la salita si riveli più pendente del previsto, la postura non aiuta in tal senso.

meccanismo di piega: la piega non mi risulta particolarmente intuitiva, pratica e veloce, ma è anche vero che la bici è piccola di per sè, forse non è necessario seguire a fondo tutte le manovre per poter salire su un autobus

robustezza: l'adozione massiccia di elementi in plastica (in particolare gli snodi) mi mette un po' in allarme. Probabilmente è una mia tara mentale.


gli elementi in plastica: il carro posteriore, il manubrio ed altri parti del telaio


A conti fatti, faccio fatica a pensare questa bicicletta al di fuori di uno scenario caratterizzato da brevi spostamenti in pianura e su fondi levigati.

Ma è pur sempre un inizio, e poichè l'appetito vien mangiando.. chissà che questa esperienza non convinca Sergio a puntare, prima o poi, su modelli un po' più performanti
 ;)

Un possibile confronto potrebbe essere con la Mobiky Genius , Gekko e la Strida, anche se in termini di guidabilità e prestazioni la Genius a mio avviso rimane imbattuta.

Federico

PS: su Youtube sono disponibili diversi filmati, tra cui
http://www.youtube.com/watch?v=xtXIvKXnnxw

segnalo inoltre il promo disponibile sul sito ufficiale: un vero fomento pieghevole!
www.a-bike.co.uk/store/flash/intro_working.swf
« Ultima modifica: Marzo 02, 2017, 08:43:28 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9865
  • Reputazione: +173/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
A bike : la bici che porti come un ombrello ( abike a-bike )
« Risposta #1 il: Luglio 13, 2011, 09:22:11 am »
dal post sui pneumatici:



Citazione da: soniadl,30/3/2011, 14:07 ?t=53720223&st=0#entry447970054
Buon giorno.
Possiedo un'ATALA 16 pollici senza cambio che mi serve per andare dalla stazione di TASSIGNANO (LU) fino al mio posto di lavoro in aeroporto.
Faccio circa 1,5 km e la bici mi va benissimo.
L'unico problema è il peso.
Infatti sono costretta a montare la bicicletta per arrivare al treno perché non ce la faccio a portarla di peso.
Questa A-BIKE mi fa veramente gola. Vista la tua esperienza, pensi che potrebbe fare per me?
La strada è la classica strada italiana con le sue buche e il passaggio a livello da superare.
Non sono una grandissima ciclista ma ormai è un anno che faccio questa vita e mi sto abituando.
Mi sono quasi convinta a comprarla ma volevo avere il parere sincero di chi l'ha provata. Il problema è che per guadagnare un paio di kg di peso con altre biciclette pieghevoli vado su cifre esagerate.
Fammi sapere cosa ne pensi
Grazie
Sonia


Considerata la particolarità della bici e le prime impressioni di guida, sconsiglio un acquisto a scatola chiusa.
Prima di comprarla quindi, meglio provarla su strada.


Citazione da: soniadl,30/3/2011, 14:17 ?t=53720223&st=0#entry447971639
Il mio problema è che non credo che a Firenze qualcuno ce l'abbia, e venire a Roma apposta... beh è lontanino e mi andrebbero già via 100 euro solo di viaggio. Se ho aspettato fino ad ora è proprio perché avrei voluto vederla, ma non so proprio come fare
Sonia



Citazione da: Triperott Von Oil,31/3/2011, 09:27 ?t=53720223&st=0#entry448091872
Citazione da: soniadl,30/3/2011, 14:07 ?t=53720223#entry447970054
Mi sono quasi convinta a comprarla ma volevo avere il parere sincero di chi l'ha provata.
Ciao Sonia,
sono, o meglio ero, il possessore di questa bici pieghevole.
In tutta sincerita' non credo che sia una bici adatta a lunghi percorsi su strada (e per lunghi intendo anche 4/5 Km).
L'ho provata per qualche mese ed e' ottima se si deve prevalentemente montare sui mezzi pubblici (anche se affollato la bici piegata sta tra le gambe) e all'arrivo si ha a disposizione una buona pista ciclabile.
Sui percorsi sconnessi, che da noi sono rappresentati anche dalla viabilita' ordinaria, la bici mostra i suoi limiti e se ci mettiamo anche il mio peso (non proprio piuma) inizia a fare cigolii sinistri.
Per questa ragione da pochi giorni l'ho rivenduta ad un collega che e' molto piu' smilzo di me e che abita in centro dove forse sara' piu' facile per lui usarla.

Per ora sono senza pieghevole ma, per il mio budget, sto aspettando che "il Deca" proponga una nuova svendita di Hoptown.

Citazione da: Giovanni1965,31/3/2011, 19:56 ?t=53720223&st=0#entry448182848
Citazione da: soniadl,30/3/2011, 14:07 ?t=53720223#entry447970054
La strada è la classica strada italiana con le sue buche e il passaggio a livello da superare.
Secondo me quel tipo di biciclettine è formidabile per percorrere tanti brevi tratti inferiori al km su fondi perfettamente levigati, più o meno come con un monopattino pieghevole. Te la porti senza problemi e poi ti sposti rapidamente, ma solo in zone pedonali: dentro un capannone, sotto i portici del centro storico, all?interno di una fiera, ecc).
Già con una 20? passare i binari del tram o gli scivoli dei marciapiedi non perfettamente allineati è piuttosto fastidioso. Con due ruotine così, basta una distrazione, una piccola buca nell?asfalto e lasci i denti sul selciato!
Insomma, per un uso in strada fra le auto io non scenderei mai e poi mai sotto i 16?.

Citazione da: soniadl,30/3/2011, 14:07 ?t=53720223#entry447970054
Infatti sono costretta a montare la bicicletta per arrivare al treno perché non ce la faccio a portarla di peso.
Forse non ho capito il problema. Perché devi portarla di peso?
Io arrivo normalmente al treno con la bici a mano e la smonto solo prima di salire. Non è mica proibito!
Forse intendi dire che devi cambiare treno e quindi che ti devi spostare all'interno della stazione. In tal caso, vedi piuttosto se riesci a farti montare le ruotine sul portapacchi posteriore della bici che usi ora, come sulla Hoptown, ti assicuro che è una gran comodità trascinarla chiusa con un dito, senza nemmeno doverla tenere in equilibrio.
Se invece devi attraversare il sottopassaggio per arrivare al tuo binario, piegala e usa l?ascensore senza pensarci due volte. E? lì apposta!

Citazione da: soniadl,12/4/2011, 09:08 ?t=53720223&st=0#entry449901721
Buon giorno a tutti.
Volevo dirvi che alla fine mi sono decisa a comprare la Pacific Carry me bike.
Ho capito bene le vostre perplessità, ma probabilmente per voi il problema del peso e della trasportabilità non era così impellente. Sicuramente avrete qualche muscolo in più di me. Comunque.. Mi è arrivata ieri e l'ho subito provata per andare al treno ieri pomeriggio e tornare stamattina. E' fantastica. Finalmente posso metterla sul ripiano delle valige e stendere le gambe nelle mie 3 ore di viaggio (tra andata e ritorno). E ho recuperato il bagagliaio della YARIS. Per quanto riguarda la bici in sé devo dire che va molto bene anche se forse avrei fatto il manubrio un pochino più alto visto che sono abituata a viaggiare seduta e non chinata in avanti (anche se molto poco). Probabilmente mi trovo bene anche data la mia altezza (1,65). Non sono sicura se gente molto più alta ci starebbe comoda. Viaggia come una scheggia. Quasi più veloce della mia vecchia ATALA 16". Anzi forse il rischio è proprio di farsi prendere la mano visto che ovviamente le buche più grosse sono un rischio. Insomma, la raccomando per persone di statura media che hanno problemi a portare pesi.
Grazie comunque a tutti per i vostri preziosi suggerimenti. A proposito. Per chi fosse interessato comunque alla A-BIKE dall'Inghilterra mi hanno detto che esiste una società italiana che le commercializza lo Spaziomoda di Milano (Email: info@spaziomodasrl.it Tel: 027381025).


segnalo l'apertura della discussione sulla Pacific Carry me bike, dove reindirizzo tutti gli interessati.
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=285
« Ultima modifica: Ottobre 05, 2011, 10:59:33 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Salvo

  • iniziato
  • *
  • Post: 4
  • Reputazione: +0/-0
A bike : la bici che porti come un ombrello ( abike a-bike )
« Risposta #2 il: Luglio 31, 2012, 09:04:49 pm »
Salve, non si può negare che la A-bike -se avesse le prestazioni di una Brompton- sarebbe il Nirvana dei pieghevoliurbani. Mi chiedo: è un'utopia usarla in percorsi di 10 km, anche in parchi cittadini con sterratino?

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9865
  • Reputazione: +173/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
A bike : la bici che porti come un ombrello ( abike a-bike )
« Risposta #3 il: Luglio 31, 2012, 10:02:59 pm »
"Sterratino"?   :o
io personalmente ci andrei solo su pavimento liscio ed immacolato.
Ma questa è solo la mia idea.
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Online Matt-o

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3216
  • Reputazione: +100/-2
    • Alcune delle mie foto (certe infattibili senza arrivarci in Brompton)
A bike : la bici che porti come un ombrello ( abike a-bike )
« Risposta #4 il: Luglio 31, 2012, 10:14:44 pm »
Ricordo un video di confronto fra a bike e strida. Poverino come soffriva quello sulla a bike...
Ora col cell non riesco a linkarlo ma se cerchi su google "video a bike strida" è il primo. Altro che sterratino...
Brompton M6L nera - CO2 NON emessa a settimana: 9.3 kg

Offline Hopton

  • gran visir
  • *****
  • Post: 4124
  • Reputazione: +157/-0
A bike : la bici che porti come un ombrello ( abike a-bike )
« Risposta #5 il: Luglio 31, 2012, 10:34:31 pm »
Ricordo un video di confronto fra a bike e strida. Poverino come soffriva quello sulla a bike...
Ora col cell non riesco a linkarlo ma se cerchi su google "video a bike strida" è il primo. Altro che sterratino...
Eccolo, però doveva essere un modello precedente di A-Bike, perché parla di ruote da 6" anziché da 8", e in effetti sembrerebbero più piccole di quelle nelle foto di Federico:http://www.youtube.com/watch?v=kVVgsQt1DK4&feature=youtube_gdata_player
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Online Matt-o

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3216
  • Reputazione: +100/-2
    • Alcune delle mie foto (certe infattibili senza arrivarci in Brompton)
A bike : la bici che porti come un ombrello ( abike a-bike )
« Risposta #6 il: Luglio 31, 2012, 10:41:00 pm »
Si, può essere: è un video del 2006 credo. Ma il passaggio da 6" a 8" penso non basti per lo sterratino.
Brompton M6L nera - CO2 NON emessa a settimana: 9.3 kg

Offline Salvo

  • iniziato
  • *
  • Post: 4
  • Reputazione: +0/-0
A bike : la bici che porti come un ombrello ( abike a-bike )
« Risposta #7 il: Luglio 31, 2012, 11:30:00 pm »
Nel frattempo ho preso un B-fold 5 della Decathlon, giusto per entrare nel mondo pieghevole, dopo il furto della quarta bici "normale". Mi sembra funzionale e anche abbastanza comoda, l'unico problema è il peso e l'ingombro. Può andar bene se la metti in macchina per una gita, ma se la devi usare ogni giorno e portarla a casa non è il massimo...Non so fino a che punto conviene prendere una pieghevole che non sia leggera e compatta. Forse la Strida, se avesse almeno tre rapporti, potrebbe essere un buon compromesso, e darebbe filo da torcere anche alle Dahon e Brompton. Certo, bisogna mettere mani al portafoglio, e turarsi il naso...

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9865
  • Reputazione: +173/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
A bike : la bici che porti come un ombrello ( abike a-bike )
« Risposta #8 il: Agosto 01, 2012, 08:21:24 pm »
i contributi sulla Strida spostati nella discussione
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=102.msg17098#msg17098
:)
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline DJ

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1646
  • Reputazione: +105/-0
  • Folding bike = better life!!
Re:A bike : la bici che porti come un ombrello ( abike a-bike )
« Risposta #9 il: Settembre 05, 2013, 04:09:31 pm »
Sono andata oggi da spezial Cycle a ritirare una abike che gentilmente mi ha fornito come gadget abbinato all'acquisto della cargo bike (che circa tra un mese arriverà).
A breve una recensione con qualche foto.
Ho avuto modo di provarla nel parcheggio dietro casa mia e devo dire che la guida non e' così immediata come sulle altre pieghevoli. Lo sterzo e' molto sensibile e ho il terrore di cadere! Quando si e' presa un po' di velocità va decisamente meglio. Era fornito anche un coprisellino in gel e la pompetta con dinamometro con cui gonfiare le gomme. Per aprirla e chiuderla bisogna provare prima un paio di volte e memorizzare gli steps, ma quando ci si prende la mano si fa piu' rapidamente.
Rimando di qualche giorno una prova piu' approfondita con tanto di foto.
DJ
Dahon MUP8-Brompton M6L- Nanoo Avenue

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4878
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:A bike : la bici che porti come un ombrello ( abike a-bike )
« Risposta #10 il: Settembre 05, 2013, 04:12:33 pm »
Quindi, parcheggiata la cargo bike, avrai il tender come nelle barche di lusso?  :D

Offline DJ

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1646
  • Reputazione: +105/-0
  • Folding bike = better life!!
Re:A bike : la bici che porti come un ombrello ( abike a-bike )
« Risposta #11 il: Settembre 05, 2013, 04:22:30 pm »
Prima devo capire se riesco ad usarla ;)
Per portarla a casa ho messo la borsa con la a- bike some uno zaino sulle spalle e sono montata sulla brompton poi sul treno. Non male due pieghevoli insieme contemporaneamente! ;)
DJ
Dahon MUP8-Brompton M6L- Nanoo Avenue

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9865
  • Reputazione: +173/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:A bike : la bici che porti come un ombrello ( abike a-bike )
« Risposta #12 il: Settembre 05, 2013, 05:19:10 pm »
il tender per la pieghevole?  :o

fantapolitica pura!  ;D
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Magic_gigio

  • assistente
  • ***
  • Post: 131
  • Reputazione: +13/-0
Re:A bike : la bici che porti come un ombrello ( abike a-bike )
« Risposta #13 il: Settembre 06, 2013, 01:09:55 pm »
La A-bike originale costa 350 euro mentre la A-bicycle non originale costa 80 euro su e-bay chiaramente la differenza di prezzo deriva dai materiali utilizzati. Se qualcuno di voi vuol togliersi uno sfizio sabato pubblico un annuncio in quanto ne ho una del secondo tipo usata due giorni che vorrei vendere.
Ciao

Offline DJ

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1646
  • Reputazione: +105/-0
  • Folding bike = better life!!
Re:A bike : la bici che porti come un ombrello ( abike a-bike )
« Risposta #14 il: Settembre 15, 2013, 10:23:26 pm »
 ;)

DJ
Dahon MUP8-Brompton M6L- Nanoo Avenue

Tags: dimensioni