Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: il viaggio in aereo  (Letto 77016 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline altommy7

  • iniziato
  • *
  • Post: 28
  • Reputazione: +0/-0
Re:il viaggio in aereo
« Risposta #75 il: Novembre 08, 2016, 12:20:12 am »
[STAFF: citazione rimossa leggete qui ;) ]

Grandissimo! Grazie
PS spero che con il cartone non si rovini.
« Ultima modifica: Novembre 08, 2016, 07:52:23 am by Hopton »

Offline TicioTIX

  • maestro
  • ****
  • Post: 444
  • Reputazione: +45/-0
  • Proud Owner of ?3L "BiciKleine II" (Handlebar: ?)
    • Ass.ne "i Pedalalenta" - Castel Maggiore (BO)
Re:il viaggio in aereo
« Risposta #76 il: Novembre 08, 2016, 04:44:47 pm »
PS spero che con il cartone non si rovini.

La cosa non mi preoccuperebbe ...  l'importante è il contenuto ;D ;D ;D
Altra cosa, esagera con lo scotch (manila) da pacchi: mettine in tutti e 12 gli spigoli (o per lo meno quelli tagliati, quelli nei quali il cartone è piegato serve meno). Almeno i quattro sopra e i quattro sotto servono, poi almeno uno dei verticali è tagliato, in quello è obbligatorio.
Ricoprili per il lungo come fosse un paraspigoli, nel caso il cartone venga fatto strisciare è importante che non ci siano superfici con spigoli vivi nei quali il cartone possa impuntarsi ed aprirsi.
In più fai tanti bei giri stretti intorno, funzionano come i cerchi di una botte e scaricano i colpi su tutta la struttura. Mi spiego: non girare come un ossesso nello stesso punto: parti dal bordo, fai un paio di giri attorno ai quattro lati poi tagli. Ti sposti di una decina di cm e fai altri due giri. E così via.
Visto che non ti costa nulla scrivi sui vari lati "fragilissimo" con il pennarellone. Serve a una cippa, ma se trovi un facchino coscienzioso ...
(almeno così fanno i colleghi del magazzino quando spediscono apparati delicati ... cioè sempre  ;))
ciaociao
TT:
"Avrebbe potuto pure permettersi un aeroplano o uno yacht, a lei però bastava una bicicletta pieghevole." Sasha Arango - La verità e altre bugie

Offline altommy7

  • iniziato
  • *
  • Post: 28
  • Reputazione: +0/-0
Re:il viaggio in aereo
« Risposta #77 il: Novembre 09, 2016, 12:18:11 am »
Molto utile grazie!!!!

Offline altommy7

  • iniziato
  • *
  • Post: 28
  • Reputazione: +0/-0
Re:il viaggio in aereo
« Risposta #78 il: Marzo 01, 2017, 11:06:31 pm »
Ragazzi, ho bisogno del vostro aiuto (ps non ho trovato nessuna discussione simile a questa).

Devo viaggiare da Londra a Roma con Ryanair e la mia tern link C7

1 La imballo e la presento come attrezzatura sportiva, prezzo 60 pounds

2 La metto in una valigia e la imbarco come bagaglio extra 20 pounds

C'è una bella differenza!

Ho parlato con Ryanair via Chat e mi hanno detto che l'opzione 2 non è possibile in quanto TUTTE le bici sono considerate tali e secondo l'operatore non posso imbarcarla e rischio la penale.

Mi chiedo, se io dichiaro che la valigia contiene "bike parts" cosa possono dirmi?
e poi, all'imbarco bagaglio come fanno a sapere che all'interno della valigia rigida ci sia una pieghevole?

Grazie, devo partire nell'immediatezza e questo info sono importanti.
Qualcuno ha avuto esperienza?

Grazieeeee ;)

Offline carlo

  • BTwin Tilt 5 Nexus 8v Brompton H6-12%RD black
  • gran visir
  • *****
  • Post: 959
  • Reputazione: +93/-0
Re:il viaggio in aereo
« Risposta #79 il: Marzo 02, 2017, 12:27:15 am »
La bicicletta per Ryanair è un'attrezzatura sportiva specifica che ha una sua tariffa (bike-bicicletta) e va dichiarata come tale.
Se dichiari altro e poi (ovviamente) te la vedono ti faranno pagare la tariffa di cui sopra + un sovrapprezzo di £10 perché ormai sei in aeroporto :(

Che sia pieghevole o meno per loro non fa alcuna differenza, in quanto comunque non può pesare oltre 30 chili e comunque deve essere imballata. Il pacco non deve superare i seguenti limiti dimensionali:
81 (di altezza) x 119 x 119 (di base) in cm.

Quindi la tariffa è quella di £60 per "bike" le biciclette. Ciao  :)
https://www.ryanair.com/gb/en/useful-info/help-centre/fees
« Ultima modifica: Marzo 02, 2017, 10:42:31 am by carlo »
La teoria della relatività? Mi è venuta in mente andando in bicicletta...
Albert Einstein

Offline nino#

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1024
  • Reputazione: +63/-0
Re:il viaggio in aereo
« Risposta #80 il: Marzo 02, 2017, 09:00:50 am »
E' perché non si saranno mai presi la briga di differenziare le pieghevoli...  :(

Potrebbe essere un buon argomento per una petizione. Anche se non raggiungesse numeri stratosferici di aderenti, potrebbe bastare a sensibilizzare la compagnia...  ;)
Pieghevolista nel cuore (ex possessore di Dahon: Speed P8 e Ios XL) - Attualmente in sella di una bellissima CANYON Roadlite 5.
LASCIA L'AUTO PER LA BICI! FAI BENE A TE E FAI BENE A TUTTI!

Offline veeg

  • gran visir
  • *****
  • Post: 936
  • Reputazione: +98/-0
  • RUN!RUN!RUN!
    • 90RPM
Re:il viaggio in aereo
« Risposta #81 il: Marzo 02, 2017, 09:38:56 am »
La vedo dura, Nino!
Le compagnie low cost vivono di tariffe aggiuntive sotto ogni aspetto, non perderebbero mai l'occasione di guadagno.
Se fosse per loro ridurrebbero ulteriormente lo spazio tra le file di sedili per poter imbarcare più persone.

Offline carlo

  • BTwin Tilt 5 Nexus 8v Brompton H6-12%RD black
  • gran visir
  • *****
  • Post: 959
  • Reputazione: +93/-0
Re:il viaggio in aereo
« Risposta #82 il: Marzo 02, 2017, 10:34:49 am »
Una petizione non ha alcun senso. E' una società privata e scelgono loro cosa imbarcare, i modi ed i relativi costi. Mi pare una cosa normale, peraltro.

Probabilmente le biciclette (pieghevoli o normali) per i loro meccanismi che potrebbero rovinarsi vengono stipate in particolari posti della stiva dove non vengono posizionate (dico ad esempio) un pacco sopra l'altro ma in fila, legate in un certo modo, per non danneggiare cambi, trasmissioni ed altro.

Per questo ritengo necessario che tu dichiari esplicitamente che stai trasportando una bicicletta.
Ciao  :)
« Ultima modifica: Marzo 02, 2017, 10:47:39 am by carlo »
La teoria della relatività? Mi è venuta in mente andando in bicicletta...
Albert Einstein

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4928
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:il viaggio in aereo
« Risposta #83 il: Marzo 02, 2017, 11:13:33 am »
se si parlasse di una Brompton probabilmente sarei tentato dal "provarci" comunque (se cerchi in rete troverai diversi casi di utenti che lo hanno fatto) ma trattandosi di una 20'' lascerei perdere.
Al di là dei costi, c'è sempre il dilemma tra rendere il bagaglio anonimo e quindi soggetto ai soliti maltrattamenti oppure fare in modo che sia chiaramente identificato come bici e trattato con più attenzione.
Concordo con l'approccio della trasparenza, che probabilmente ti cautela maggiormente in caso di danneggiamenti.

Offline Hopton

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4135
  • Reputazione: +158/-0
Re:il viaggio in aereo
« Risposta #84 il: Marzo 02, 2017, 01:22:14 pm »
Se devi stare a Londra per qualche giorno, secondo me la soluzione di gran lunga più pratica è che parti senza bici, poi una volta a Londra ti prendi a noleggio una Brompton al primo Brompton Dock che trovi. Vai lì, usi la tua carta di credito e ritiri la bici, costo 2,5 sterline al giorno...
Mario
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline altommy7

  • iniziato
  • *
  • Post: 28
  • Reputazione: +0/-0
Re:il viaggio in aereo
« Risposta #85 il: Marzo 02, 2017, 03:53:34 pm »
Ok....
ma se io vado al check in con il mio bagaglio, loro in che momento se ne accorgono che dentro c'e' la pieghevole?
Se ne potranno accorgere gli addetti al Xray ma quelli sono normali addetti dell'aereoporto e non sanno mica tutte le regole di tutte le compagnie.

Inoltre, siete sicuri che se le portate come ''bicicletta'' vengano trattate meglio?

Grazie!!!!

Offline Hopton

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4135
  • Reputazione: +158/-0
Re:il viaggio in aereo
« Risposta #86 il: Marzo 02, 2017, 05:31:58 pm »
Mi viene un dubbio: ma la valigia in cui mettere la tua Link ce l'avresti? E in tal caso, hai provato materialmente a ficcarcela dentro e vedere se ci va? Le solite valigie non vanno mica bene in questi casi, addirittura persino con la Brompton non è possibile usare la gran parte delle valigie (per colpa della larghezza: 58,5 cm è ben meno della larghezza della maggior parte delle pieghevoli, ma pur sempre di più della larghezza delle valigie che si vedono normalmente in giro). Ovviamente se decidi di fare così alla fine una valigia adatta la trovi, ma in tal caso meglio verificare che rientri nelle misure ammesse dalla compagnia aerea, altrimenti rischi di dover pagare il supplemento per bagaglio oversize. Mentre invece a imbarcarla come attrezzatura sportiva si paga di più, ma con minori limitazioni dimensionali, altrimenti nessuno riuscirebbe a portarsi gli sci per esempio.
« Ultima modifica: Marzo 02, 2017, 05:34:21 pm by Hopton »
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4928
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:il viaggio in aereo
« Risposta #87 il: Marzo 02, 2017, 05:51:17 pm »
Inoltre, siete sicuri che se le portate come ''bicicletta'' vengano trattate meglio?

Certezze non ce ne sono, si tratta solo di un confronto rispetto al modo in cui vengono maneggiate solitamente le valigie.
E' bene imballare adeguatamente anche una bici spedita come tale, proprio per evitare sorprese.
Anche senza tirare in ballo comportamenti scorretti degli operatori però, un bagaglio pieno di vestiti non patisce particolarmente se lasciato cadere da 20-30 cm di altezza mentre viene stivato... la stessa cosa potrebbe non valere per una bici pieghevole.

Suppongo inoltre che un'attrezzatura sportiva imbarcata come tale sia decisamente più tutelata a livello assicurativo rispetto ad una "occultata" all'interno di un bagaglio.
Non voglio gufare ma posso immagino la risposta di Ryanair (o chiunque altro) nel momento in cui si andasse a chiedere conto dei danni eventualmente subiti dalla bici trasportata in modo diverso da quanto richiesto.

« Ultima modifica: Marzo 02, 2017, 08:23:24 pm by Sbrindola »

Offline carlo

  • BTwin Tilt 5 Nexus 8v Brompton H6-12%RD black
  • gran visir
  • *****
  • Post: 959
  • Reputazione: +93/-0
Re:il viaggio in aereo
« Risposta #88 il: Marzo 02, 2017, 11:29:43 pm »
A fronte delle risposte che hai avuto non capisco questa tua discussione, scusami.

Cioè, vuoi assumerti un rischio sulla tua bicicletta per risparmiare 30£ ??? La bici è tua, fai come ti pare.

Ciao :)
La teoria della relatività? Mi è venuta in mente andando in bicicletta...
Albert Einstein

Offline altommy7

  • iniziato
  • *
  • Post: 28
  • Reputazione: +0/-0
Re:il viaggio in aereo
« Risposta #89 il: Marzo 03, 2017, 12:34:09 am »
Innanzitutto la differenza è di 40 pound, le dimensioni della mia bici (piegata) sono 34x85x65 ma io pensavo di smontare le ruote in modo da risparmiare spazio.

La valigia ce l'ho e non è oversize in quanto ryanair da limitazioni solo sul peso del bagaglio e non sulle dimensioni.

Dubbio amletico....

Tags: trasferimenti aereo