Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)  (Letto 65052 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline beaturbano

  • pedalando s'impara
  • gran visir
  • *****
  • Post: 1640
  • Reputazione: +93/-1
  • broonpton S3L grezza
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #30 il: Ottobre 05, 2012, 04:37:46 pm »
Marcododo... attendiamo tuo feedback

no no, attendiamo una relazione completa e ben strutturata di almeno 6000 battute, scritta a mano su foglio protocollo. naturalmente piegato.
citizen cyclist [utente leggero della strada]
non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati - albert einstein ||| è una questione di qualità - cccp

Offline marcododo

  • assistente
  • ***
  • Post: 192
  • Reputazione: +6/-0
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #31 il: Ottobre 05, 2012, 04:46:30 pm »
  ;D Il libro è già stato ordinato, dovrebbe arrivare in due giorni insieme ad altri due: Elogio della bicicletta e Umberto Dei: bibliografia non autorizzata di una bicicletta

Ora le battute devono diventare 18000  :o
Brompton M6L Black&Lime

Offline NessunConfine

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1887
  • Reputazione: +102/-0
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #32 il: Ottobre 05, 2012, 06:29:15 pm »
mi mancava il nome cicloteca, ottimo jimmy  ;D
Lorenzo - Tern Link P9

Offline Jimmy

  • gran visir
  • *****
  • Post: 761
  • Reputazione: +18/-0
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #33 il: Ottobre 05, 2012, 07:12:30 pm »
ecco: marcododo, devo essere sincero e neutrale (anke x via di deformazione professionale)...elogio della bicicletta è molto più filosofico e non "così immediato" come libro ma vale comunque la pena di sfogliarlo (anche se non ha le figure :()....Umberto Dei, invece mi ha deluso molto...pensavo che fosse veramente la biografia (o prendesse spunto da) del famoso costruttore di quelle gran popò di gnocche biciclette classiche di Milano...e invece è una storia, da par mio intendiamoci, un pò scontata e poco curata....per lo meno avrei voluto leggere altre pagine ???

cmq: ciancio alle bande...appena finisci questi tuoi libri, ti propongo di prendere questi altri 2, veramente ottimi:
 - "l'anarchico delle due ruote" , di Luigi Rossi, ediciclo editore (la storia romanzata del primo cicloviaggiatore italiano, classe 1850!    mica pizza&Fichi)

e poi: "No Bici", Alberto Fiorillo, edicilo editore (titolo provocatorio per un saggio tutto ad elogio del mezzo che piace tanto a noi e all'autore).

Sappiami dire se come consigliere valgo almeno una stretta di mano ::) ;D ;D ;D ;D

Baci &Bici
Dahon Vitesse D7 HG....Full HG!!B-)

Offline DJ

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1646
  • Reputazione: +105/-0
  • Folding bike = better life!!
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #34 il: Ottobre 06, 2012, 10:43:28 am »
Io ho letto "Piccolo trattato di Ciclosofia - il mondo visto dal sellino" di Didier Tronchet..che dire...leggero e veloce come una bella passeggiata in bici, rinfresca la mente ed è pure ironico e divertente!
DJ
Dahon MUP8-Brompton M6L- Nanoo Avenue

Offline NessunConfine

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1887
  • Reputazione: +102/-0
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #35 il: Novembre 04, 2012, 10:13:49 pm »


JESI - Una bicicletta che è un libro, oppure un libro che è anche bicicletta. Di sicuro una due ruote che ha stampati sul telaio i capolavori della letteratura italliana.E' l'intuizione geniale con cui Ugo Coppari, trentenne jesino, ha vinto il concorso per idee creative promosso dalla Unhate Foundation di Benetton. La sua bici-libro, classificatasi prima in Italia e settima nel mondo, si chiama Ryb, acronimo dal doppio senso: ride your book, read your bike.

«È una bicicletta che si fa libro, un libro che si fa bicicletta - spiega Coppari -. Abbiamo quindi pensato di correlare questi due fenomeni per sviluppare un progetto il cui prodotto finale sia in grado di coniugare contemporaneamente la cura del corpo e della mente».

In poche parole su ogni bicicletta sarà stampato un
testo, per simboleggiare le esigenze di una società in evoluzione. Ugo Coppari ha in tasca una laurea in comunicazione internazionale e una in filologia moderna. Nel 2006 è entrato a far parte del Comitato Artistico Pgruppe, occupandosi di videoarte ed esordendo con la performance Ototoi. Negli anni successivi ha pubblicato tre opere di narrativa, «Bim bum bam!», «Nove anoressiche» e «Limbo mobile».

Una mente poliedrica e ostinatamente originale, tanto fervida da portarlo fino a Ryb. La bici-libro verrà messa in vendita a marzo del 2013, sia in Italia che nel resto del mondo. C'è già un'azienda pronta a produrla e sul primo modello verrà stampata la fiaba Pinocchio. Coppari si è già mosso per proporla all'attenzione del comitato organizzatore dei prossimi mondiali di ciclismo, in programma in Toscana nel 2013. Anche perché a quanto pare la mascotte
scelta per la competizione iridata sarà proprio la
celebre marionetta di Collodi.

fonte: http://www.ilmessaggero.it/marche/innovazione_idee_di_genio/notizie/229526.shtml

altre foto della bici in questione sono gradite  :)
« Ultima modifica: Agosto 23, 2013, 11:24:09 am by occhio.nero »
Lorenzo - Tern Link P9

Offline NessunConfine

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1887
  • Reputazione: +102/-0
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #36 il: Dicembre 08, 2012, 10:48:38 am »
E anche la bicicletta diventa protagonista della Festa della piccola e media editoria di Roma. "Piùlibri&Piùliberi" lo farà sabato all'una ospitando la festa per la casa editrice italiana "a pedali" più nota.  Ediciclo compie 25 anni: dal 1987 quando tre amici, di ritorno dall'ascesa dello Stelvio, decisero di pubblicare la prima guida alle salite in bici. Una novità assoluta allora. E oggi il catalogo accoglie  più di 200 titoli e una rivista per chi ha nel cuore le due ruote, Cycle!.

L'evento speciale dentro e fuori dalla Fiera comincia alle 11.00 all'ex Cartiera sull'Appia Antica con una pedalata su pista ciclabile in collaborazione con la Fiab di Roma fino a Palazzo dei Congressi. Qui alle 13.00 in Sala Diamante è in programma l'incontro "Appassio-Nati di bicicletta"con Luca Conti, Cecilia Gentile, Alberto Fiorillo, Romano Puglisi, Natalino Russo e Andrea Satta. Coordinerà le voci Angelo Melone.

Nel pomeriggio, altro programma sempre per le due ruote: alle 15.00 all'ex Cartiera presentazione con tè e pedalata finale del libro "Attenzione ciclisti in giro" a cura di Fernanda Pessolano e Marco Pastonesi

fonte: http://roma.repubblica.it/cronaca/2012/12/07/news/a_pi_libri_piliberi_protagonista_la_bicicletta-48293308/

Sito: http://www.piulibripiuliberi.it/
Lorenzo - Tern Link P9

Offline NessunConfine

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1887
  • Reputazione: +102/-0
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #37 il: Dicembre 15, 2012, 11:49:38 am »
La bicicletta che salverà il mondo



La bicicletta che salverà il mondo” è un teatro all’interno del quale vengono inscenate una serie di storie, ognuna delle quali ha due elementi costanti della coreografia: la bicicletta e la fame.

La fame dei coltivatori di caffè del Nicaragua oppressi dallo sfruttamento delle multinazionali; la fame degli emigrati clandestini alle nostre periferie che cercano di sopravvivere ad un mondo esterno ostile; la fame alimentata dalla produzione di biocarburanti.

Insomma, non è roba facile da digerire e da mandare giù: è un libro che fa riflettere e scoprire alcune dinamiche interessanti su come gira il mondo ma che fa anche sorridere e che lascia sempre aperta una porta sulla speranza che le cose possano cambiare. Vicino a questa porta c’è una bicicletta che, di volta in volta, rende la vita più leggera a chi la usa. Scaglione riesce a non scadere mai nel buonismo è ed ricco di piccole perle narrative, come l’emozionante discorso di Subbama, leader dei diritti civili in un’India fatta di caste:

“Ci stanno portando via la terra, ci stanno allontanando dal mare. Eppure ci fanno mille promesse, premesse elettorali. Noi non vogliamo promesse. Vi dirò di più: non vogliamo soldi, non vogliamo cibo. Non vogliamo neppure le case. Non vogliamo elemosine. Vogliamo la nostra terra! Dateci la terra e noi ci prenderemo il resto! Dateci la terra, ci sfameremo e sfameremo i nostri figli! Dateci la terra e ci costruiremo le nostre case! Qui come in tutta l’India , come in tutto il mondo siamo noi donne a coltivare la terra. Siamo noi a renderla fertile e a raccogliere i suoi frutti. Eppure siamo noi donne a soffrire la fame, qui come in tutto il mondo.

Oggi chiedo il vostro voto e il vostro aiuto per ottenerne tanti. Si, voglio essere eletta per entrare in quelle istituzioni che critico e denuncio. Forse alcune di voi penseranno che sono ipocrita. Ma io mi candido perché sennò rimarremo sempre escluse. Abbiamo ricevuto tante rassicurazioni, tanti hanno detto di parlare in nome nostro, di rappresentare i nostri interessi. Ma noi donne, noi dalit, resteremo sempre all’ultimo scalino della società se non saremo in grado di parlare in prima persona, nessuno si farà davvero carico dei nostri problemi e dei nostri desideri.”


Brillante in particolare è il racconto del giovane portatore d’acqua dell’Africa Occidentale che parla con la propria bici e sogna di partecipare al Tour du Faso insieme al suo eroe, Alberto Contador.

“La bicicletta che salverà il mondo” è un libro che si lascia leggere bene e che merita gli 8,90 euri del prezzo di copertina, chiudendo un occhio sulla prefazione di Francesco Moser che pedala molto meglio di come scrive.

Dal mio punto di vista si tratta di un libro perfettamente natalizio, di quelli che aiutano a ricordare la storiella del bambino partorito nella stalla e la relativa morale.

di Daniele Scaglione, La bicicletta che salverà il mondo, Infinito Edizioni.


fonte: http://piciclisti.wordpress.com/2012/12/15/la-bicicletta-che-salvera-il-mondo/
Lorenzo - Tern Link P9

Offline DJ

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1646
  • Reputazione: +105/-0
  • Folding bike = better life!!
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #38 il: Dicembre 22, 2012, 09:16:15 am »
Esce un libro sulla storia della Critical Mass e il suo sviluppo come movimento nel corso di questi anni.
http://www.repubblica.it/spettacoli-e-cultura/2012/12/21/news/critical_mass_manifestazioni_a_due_ruote-49088616/?ref=HREC2-17
DJ
Dahon MUP8-Brompton M6L- Nanoo Avenue

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10077
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #39 il: Aprile 20, 2013, 11:23:13 am »
segnalo

la vita è come la pieghevole (frasi estemporanee).
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=2812

-------------------------------


apro questa discussione per raccogliere le citazioni sulla bicicletta.


Nessuna delle nostre piccole sofferenze quotidiane resiste a un buon colpo di pedale. Tristezza, attacchi di malinconia… inforchiamo la bicicletta e fin dalle prime pedalate abbiamo l’impressione che un velo si squarci.
(Didier Tronchet, Piccolo trattato di ciclosofia, 2000)


« Ultima modifica: Giugno 26, 2013, 12:28:06 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline doboing

  • assistente
  • ***
  • Post: 202
  • Reputazione: +4/-0
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #40 il: Aprile 20, 2013, 06:45:34 pm »
La vita è come una bicicletta con dieci velocità. La maggior parte di noi ha marce che non userà mai.
(Linus - Charles M. Schulz, Peanuts, 1950/2000)
B'fold3

Offline giorgio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 525
  • Reputazione: +21/-0
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #41 il: Aprile 20, 2013, 08:35:47 pm »
Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta penso che per la razza umana ci sia ancora speranza. (Herbert George Wells)
Brompton H3L Racing Green - B17 special - plump leather grips - bikefun chain tensioner - 35° BIC 2013 - 69° BIC 2014

Offline bromptonian

  • maestro
  • ****
  • Post: 260
  • Reputazione: +3/-0
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #42 il: Aprile 20, 2013, 10:51:10 pm »
"Si sono viste biciclette lasciarsi morire sulla tomba del padrone"

(fascetta di presentazione dell'articolo: Gli uomini di pensiero tornano alla bicicletta di Alberto Savinio)
bromptonian

Offline yt

  • maestro
  • ****
  • Post: 495
  • Reputazione: +52/-0
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #43 il: Aprile 21, 2013, 01:47:46 am »
When the spirits are low, when the day appears dark, when work becomes monotonous, when hope hardly seems worth having, just mount a bicycle and go out for a spin down the road, without thought on anything but the ride you are taking.

Quando il morale è basso, quando il giorno sembra buio, quando il lavoro diventa monotono, quando ti sembra che non ci sia più speranza, monta sulla bicicletta e pedala senza pensare a nient'altro che alla strada che percorri.


Sir Arthur Conan Doyle
scrittore inglese (1859-1930)

Offline Jimmy

  • gran visir
  • *****
  • Post: 761
  • Reputazione: +18/-0
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #44 il: Aprile 21, 2013, 11:26:15 am »
PRENDETE E GODETENE B-)


"ci sono catene che regalano libertà, ci sono gomme che cancellano stress e ci sono raggi che mettono la città sotto una diversa luce"

"non puoi comprare la felicità...ma ti avvicineresti molto comprando una bicicletta!"

"La bicicletta somiglia, più che ad ogni altra macchina, all'aeroplano: essa riduce al minimo il contatto con la terra, e soltanto la sua umiltà le impedisce di volare. (Mauro Parrini, A mani alzate, 2009)"

"Che la bicicletta non stia in piedi da sola e che abbia bisogno di qualcosa o di qualcuno che la sorregga: questo fa di essa una macchina commovente. (Mauro Parrini, A mani alzate, 2009)"

Verde gialla oppure turchese
mi porta veloce tra le vie del paese
che cada la pioggia o che soffi il vento
di andar in bici son sempre contento.

Sfreccio tra le vie di ogni contrada
e ti faccio un gestaccio se mi tagli la strada;
drin drin drin fa il campanello
per salutar sia questo che quello.

Però mi spiace di doverla legare
per non farla dal brigande rubare,
la mia bici mi par rattristata
quando al palo la lascio legata.

Perciò ascolta ladro bastardo
in questo momento da qui io ti parlo:
non provar a toccar la mia bici
altrimenti ti faccio mangiar dai miei mici!
Dahon Vitesse D7 HG....Full HG!!B-)

Tags: arte cultura