Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)  (Letto 66514 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline beaturbano

  • pedalando s'impara
  • gran visir
  • *****
  • Post: 1640
  • Reputazione: +93/-1
  • broonpton S3L grezza
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #15 il: Dicembre 09, 2011, 06:41:09 pm »
in attesa di incontrare marcododo e leggere "Manuale di resistenza del ciclista urbano", oggi ho acquistato "elogio della bicicletta" di Ivan Illich

Io di Illich lessi Energia ed equità, un saggio apparso la prima volta su Le Monde nel '73, che tratta diffusamente il tema della mobilità, elogiando le potenzialità - democratiche oltre che energetiche - della bicicletta.
(Si può scaricare senza difficoltà da numerosi siti).

Mi viene il sospetto che si tratti del medesimo testo...
cavolo si, nell'altra discussione avevo letto con interesse il testo che avevi postato...
ora leggendo nelle prime pagine dell'elogio della bicicletta (2006) apprendo che il titolo originale, del 73, è energie et équité.
citizen cyclist [utente leggero della strada]
non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati - albert einstein ||| è una questione di qualità - cccp

Offline Hopton

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4132
  • Reputazione: +157/-0
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #16 il: Dicembre 09, 2011, 08:58:01 pm »
Lo sospettavo che fosse lo stesso libro, visto il titolo quasi uguale all'edizione francese.  ;D
Ho trovato l'elogio della bicicletta su Amazon Italia a ? 6,80. Aspetto di raggrupparlo con qualche altro acquisto, magari un paio di dvd (i libri se posso preferisco comprarli ancora nelle care vecchie librerie...), così raggiungo i 19 euro e non pago le spese di spedizione.
Mario
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline Gianni65

  • maestro
  • ****
  • Post: 303
  • Reputazione: +38/-0
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #17 il: Dicembre 10, 2011, 11:53:17 am »
Ho trovato l'elogio della bicicletta su Amazon Italia a ? 6,80. Aspetto di raggrupparlo con qualche altro acquisto, magari un paio di dvd (i libri se posso preferisco comprarli ancora nelle care vecchie librerie...), così raggiungo i 19 euro e non pago le spese di spedizione.
Mario
Se vuoi darci un'occhiata prima di acquistarlo, puoi scaricarti il testo.  Se ne trovano varie versioni gratuite in giro per il web (txt, rtf, pdf).   

Offline Hopton

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4132
  • Reputazione: +157/-0
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #18 il: Dicembre 10, 2011, 01:14:12 pm »
Ho trovato l'elogio della bicicletta su Amazon Italia a ? 6,80. Aspetto di raggrupparlo con qualche altro acquisto, magari un paio di dvd (i libri se posso preferisco comprarli ancora nelle care vecchie librerie...), così raggiungo i 19 euro e non pago le spese di spedizione.
Mario
Se vuoi darci un'occhiata prima di acquistarlo, puoi scaricarti il testo.  Se ne trovano varie versioni gratuite in giro per il web (txt, rtf, pdf).
Grazie per la dritta  :)
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline beaturbano

  • pedalando s'impara
  • gran visir
  • *****
  • Post: 1640
  • Reputazione: +93/-1
  • broonpton S3L grezza
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #19 il: Gennaio 16, 2012, 07:20:23 pm »
"Nel 1860 fu inventato un aggeggio in grado di accrescere in maniera sostanziale la resa energetica: la bicicletta. Questa macchina semplice e compatta riusciva a rendere il movimento umano fino a quattro volte più potente. Pedalando senza fretta per un'ora si percorrevano 9 chilometri, il doppio della distanza coperta nello stesso tempo camminando di buon passo. La bicicletta richiedeva una manutenzione limitata e i materiali umili con cui era costruita ripagavano ampiamente dell'investimento in termini di energia. A differenza del treno, che necessitava di montagne di carbone, e dei carri, che sfruttavano il metabolismo animale, la bicicletta era piccola ed efficiente, e veniva azionata dall'uomo...
Nell'edizione del 3 gennaio 1899 [del New York Times n.d.r.] si leggeva: - C'è un mistero intorno a questi veicoli di nuova concezione. Sono di una bruttezza indicibile e nessuno di essi ha mai avuto un bel nome o almeno un nome durevole. I francesi, i quali, se non altro, sono solitamente ortodossi nelle questioni etimologiche, hanno coniato «automobile», che essendo per metà greco e per metà latino è talmente indecente che lo stampiamo con una certa reticenza.
Oltre a essere brutte e indecenti, le auto non erano molto efficienti come mezzi di trasporto per le persone. Anche le auto di oggi, a parità di distanza, richiedono tre volte più energia dei treni e trenta volte più della bicicletta."

Oro nero - Breve storia del petrolio, 2005
citizen cyclist [utente leggero della strada]
non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati - albert einstein ||| è una questione di qualità - cccp

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10081
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #20 il: Gennaio 16, 2012, 08:06:36 pm »
grazie! segnalato sul gruppo  facebook  ;)
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Hopton

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4132
  • Reputazione: +157/-0
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #21 il: Gennaio 16, 2012, 08:37:27 pm »
Dato che a Natale ero lontano da casa e senza la mia Brompton, mi sono dedicato ad alcune letture sull'argomento bici/mobilità. Devo dire che ho scelto i libri ad intuito, e ha funzionato, perché li ho davvero apprezzati.  :)


Di "Elogio della bicicletta" (titolo francese: Energie et équité) di Ivan Illich già è stato detto qualcosa qui. Un interessante saggio degli anni 70, che prova a rovesciare completamente la prospettiva con cui guardiamo a certe cose, ad esempio contesta alla radice il concetto di crisi energetica. La crisi energetica è per Illich un problema/concetto che nasce da una visione distorta del rapporto tra società ed energia. La sua tesi è che oltre una certa soglia di velocità finiamo inevitabilmente per danneggiare gli altri, sia per l'eccessivo consumo di energia che cannibalizza le risorse e l'economia, sia perché la nostra velocità elevata determina la necessità di attuare misure cautelative per evitare scontri, tipo semafori etc. Una società in cui tutti si muovessero in bicicletta e con mezzi di mobilità "dolce" non avrebbe bisogno di semafori. Penso che si possa considerare Illich un precursore del movimento della decrescita felice.


Di Didier Troncher ho letto "Piccolo trattato di ciclosofia". Scrittore francese, parigino d'adozione. Un piccolo grande libro che tratta della bici, di come possa influire sulla vita e sulla psiche, di come lo stare in bici ci cambia la prospettiva delle cose. Un libro pieno di esprit, di humour. Scritto nel 2000, quindi prima dell'esplosione a Parigi del fenomeno del bike sharing. Immagino che questa grande evoluzione nella vita parigina lo abbia reso strafelice.


Ho letto "Manifesto per un nuovo ordine mondiale della bicicletta", di Bike Snob, alias il blogger newyorkese Eben Oliver Weiss. Ha tenuto a lungo un celebre blog su argomenti ciclistici, prima che fosse nota l'identità dietro al suo pseudonimo. Un libro che trasuda intelligenza e humor (humor lo scrivo con grafia americana in questo caso), spassosissima ad esempio la carrellata dei vari tipi di ciclista. Ma il libro contiene anche tanti consigli pratici, distillati da anni di pratica e amore della bici. Lo consiglio di brutto, poi se vi piace ringraziatemi pure, invece se non vi dovesse piacere prendetevela con l'amministratore del forum.  ;D


Infine, poiché ero alla disperata ricerca di un libro che fosse un manuale squisitamente pratico ad uso degli imbranati come me, sono approdato a "La macchina perfetta" di Giò Pozzo e Adriano Maccarana. Ottimo manuale, anche se per gli imbranati come me non è sempre sufficiente, in qualche caso va integrato con qualche video su YouTube.


Mario
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10081
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #22 il: Gennaio 16, 2012, 09:06:37 pm »
invece se non vi dovesse piacere prendetevela con l'amministratore del forum.  ;D

e io che c'entro?!?!??!  :o    ;)

grazie per i consigli alla lettura

dal gruppo facebook di ciclomobilisti, segnalo il  libro:
La bicicletta che salverà il mondo


http://www.goleminformazione.it/articoli/daniele-scaglione-libro-bicicletta-fame-nel-mondo.html
« Ultima modifica: Gennaio 18, 2012, 06:58:46 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Green Spirit

  • iniziato
  • *
  • Post: 7
  • Reputazione: +0/-0
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #23 il: Gennaio 24, 2012, 02:54:02 pm »
Grazie per le dritte ragazzi....è sempre un piacere scoprire queste chicche!
Parto alla ricerca dei titoli.... ;)

Offline Jaaymz

  • assistente
  • ***
  • Post: 230
  • Reputazione: +42/-0
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #24 il: Febbraio 22, 2012, 05:17:37 pm »
Ho appena ordinato su IBS due volumetti che mi ispirano un sacco:
- Piccolo trattato di ciclosofia di Didier Tronchet, di cui ho sentito parlare per la prima volta da Gianni qui sul forum.
- Messaggero. Come è nata la massa critica. Il diario di un messenger di Chicago e la nascita del movimento della critical mass.

Non vedo l'ora di iniziarli!
« Ultima modifica: Febbraio 22, 2012, 05:20:40 pm by Jaaymz »
Brompton M2L Black
Dahon Speed P8

Offline DJ

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1646
  • Reputazione: +105/-0
  • Folding bike = better life!!
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #25 il: Febbraio 27, 2012, 10:55:52 pm »
Segnalo il blog Dalla nebbia alle nuvole e relativo volume acquistabile.
Si tratta di una coppia di miei amici che sono andati in Tibet partendo dall'Italia in 1 anno in bici.
http://dallanebbiallenuvole.net/
DJ
Dahon MUP8-Brompton M6L- Nanoo Avenue

Offline Jaaymz

  • assistente
  • ***
  • Post: 230
  • Reputazione: +42/-0
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #26 il: Marzo 01, 2012, 06:12:11 pm »
Ecco arrivato oggi il pacco che avevo ordinato!


Brompton M2L Black
Dahon Speed P8

Offline iBike

  • assistente
  • ***
  • Post: 219
  • Reputazione: +49/-0
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #27 il: Marzo 02, 2012, 09:55:01 am »
Recentemente ho letto Pedalo dunque sono, un libro di brevi racconti e pensieri con e sulle 2 ruote. Personalmente ho trovato alcuni racconti agili come una pieghevole nel traffico cittadino, altri invece molto lenti e pesanti. Nel complesso comunque una piacevole lettura che ho consumato nei tratti di treno del mio percorso intermodale.
Brompton M6R - Black
Percorso giornaliero

Offline marcododo

  • assistente
  • ***
  • Post: 192
  • Reputazione: +6/-0
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #28 il: Ottobre 05, 2012, 01:08:37 pm »
A qualcuno di voi è capitato di leggere questo libro? E' di Marc Augè, un antropologo francese.
Il libroè un inno alla poesia della bici come mezzo di locomozione che permette il libero utilizzo degli spazi con tempi più lenti e sostenibili.

Deve essere molto interessante, allego uno stralcio del libro preso da qui:  http://www.sos-sostenibilita.it/?p=935

L’attuale successo della bicicletta, in particolare tra i giovani, è rivelatore. Ha il significato di un sintomo. In effetti, oggi, quello che ci sfugge più di tutto, in un mondo di immagini e di messaggi, è il principio di realtà. In fin dei conti ci procuriamo la sensazione di esistere sostenendo a ogni piè sospinto la nostra opinione, anche quando non fa altro che riflettere l’ambiente in cui viviamo. La esprimiamo ai nostri vicini di casa, quando ne abbiamo; su internet, se sappiamo navigare; alla televisione, se siamo stati selezionati per poterci esprimere lì; nei sondaggi, se siamo intervistati. Ma anche quando non lo siamo, visto che i sondaggi ci dicono quello che pensa la maggioranza di noi. La moda della bicicletta è legata senza dubbio, almeno in parte, a un fenomeno di opinione, ma, appena siamo in sella, cambia tutto, e ritroviamo noi stessi, riprendiamo possesso di noi. È la nostra storia personale ad accudirci. Il mondo esterno si impone concretamente nelle sue dimensioni fisiche. Ci resiste e ci obbliga a uno sforzo di volontà ma, allo stesso tempo, si offre a noi come spazio di libertà intima e di iniziativa personale, come spazio poetico, nel pieno e primo senso del termine


Penso di ordinarlo, e appena letto vi farò sapere

Ciao ciao
Marco
Brompton M6L Black&Lime

Offline Jimmy

  • gran visir
  • *****
  • Post: 761
  • Reputazione: +18/-0
libri e bici (citazioni, iniziative, progetti ...)
« Risposta #29 il: Ottobre 05, 2012, 04:29:42 pm »
Marcododo...vai tranquillo...sciallati beatamente: nel senso, acquista pure senza batter ciglio o altro....garantisco che il libro è veramente interessante e non dovrebbe mancare nella cicloteca di casa di un ciclista!!....attendiamo tuo feedback

per ora, baci&bici e buona lettura (e pedalate!)
Dahon Vitesse D7 HG....Full HG!!B-)

Tags: arte cultura