Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Indipendenza energetica (dinamo, pannelli, batterie, ....)  (Letto 15739 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9802
  • attività:
    25%
  • Reputazione: +170/-1

+Info

  • Last Active:Aprile 19, 2019, 10:37:53 am
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
Indipendenza energetica (dinamo, pannelli, batterie, ....)
« il: Luglio 13, 2011, 06:40:11 pm »
### ETC1 Elenco Topic Correlati: cliccare sui TAG arancioni in cima ed in  fondo a questa discussione (altre info sui TAG  qui)
-----------------------------------

Citazione da: bikertourist,26/4/2011, 21:01 ?t=55338794&st=0#entry452008395
Ciao a tutti

Volevo segnalare questa interessante discussione su un altro forum:

http://www.ilcicloviaggiatore.it/forum/vie...t=1667&start=15

e chiedere se c'è qualcuno, che ha risolto il problema e come, per avere telefono/macchina fotografica sempre carichi in viaggio.

Citazione da: bikertourist,13/5/2011, 20:04 ?t=55338794&st=0#entry454577128
Ho appena finito di montatare su dahon la sonxs... la dinamo di Schmidt Maschinenbau a detta di molti appassionati le migliori dinamo per prestazioni e peso ridottissimo, eccovi il sito www.nabendynamo.de/index.html, la sonxs pesa solo 390g, non molto di più del mozzo originale della ruota.

L'ho presa una settimana fa dal signor Mognetti (un simpatico signore grande appassionato di randonneur) in quel di Brescia :
www.mognettibike.it/

Ho fatto qualche foto, ora l'ho appena montata, a presto per qualche recensione approfondita.


(IMG:http://farm4.static.flickr.com/3454/5716061961_339cbbde36_z.jpg)

(IMG:http://farm3.static.flickr.com/2075/5716055263_a20b4e965e_z.jpg)


Il problema principale per alimentare aggeggi tecnologici è che la dinamo esce in alternata, quindi bisogna prendere un raddrizzatore di segnale che raddrizzi l'alternata e la trasformi in continua, oltre a limitarla o fare da pompa di corrente per voltaggi più elevati in uscita, la dinamo della Son esce a 6W, 6V e 1A alla velocità di 15km/h.
Per raddrizzare questa alimentazione si può prendere il dispositivo della Busch & Müller, vale a dire l'E-WERK www.peterwhitecycles.com/ewerk.asp che costa sulle 140€ è un dispositivo praticamente universale, può ricaricare qualunque cosa a partire da 13V di tensione e circa 2A di corrente.
Alla mia dinamo invece ho deciso di accoppiare qualcosa di più economico e più specifico http://www.ke22.de/index.php?option=com_co...d=47&Itemid=135 il kecharger della <i>KUHN elektronik gmbh</i> per iphone 3gs preso sempre da Mognetti per 60€.
(IMG:http://www.ke22.de/images/stories/kecharger/MicroUSB_425_285.jpg)

Ho attaccato euesto apparecchietto, con le apposite strisce di velcro nella confezione, nel manubrio (lo scatolotto è fatto di materiale antiscivolo... quindi non scivola dal velcro e totalmente impermeabile). Ovviamente l'attacco della foto non è come il mio... che ha la presa apposita per iphone.

Le dimensioni sono di 12cm per 2 di diametro.

Provato questo weekend in una pedalata su ciclabile tranquilla e devo dire che funziona molto bene in accoppiata con la dinamo, sul sito è dichiarato che l'apparecchio comincia a funzionare a 20km/h per poi rimanere in funzione fino ad una velocità minima di 15km/h, ovviamente questi dati dipendono dalle dimensioni della ruota, con dahon sono arrivato al di sotto dei 15km/h e l'apparecchio funzionava ancora, in mezz'ora di pedalata con vari stop per sorpassare pedoni ecc, ho ricaricato il dispositivo dell'11%, non male per un dispositivo avido di corrente come l'iphone.


Citazione da: whiteblade88,6/6/2011, 18:03 ?t=55338794&st=0#entry457914444
Interessante......ma la dinamo l'hai pagata davvero 200 euri come riportato sul sito di mognettibike?

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=171.0
« Ultima modifica: Marzo 07, 2017, 08:40:22 am by occhio.nero »


Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline alessandroame

  • iniziato
  • *
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Post: 9
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +0/-0

+Info

  • Last Active:Maggio 30, 2014, 07:31:13 pm
      • photoblog
Indipendenza energetica (dinamo, pannelli, batterie, ....)
« Risposta #1 il: Luglio 14, 2011, 11:51:23 pm »
Io uso un pannello solare arrotolabile della Flexcell (http://flexcell.com/index.php?option=com_content&task=view&id=66&Itemid=46)
Lo stendo sulle valige posteriori o sul carrello per caricare una batteria tampone che tiene in carica cellulare e navigatore.

(http://alessandroamecicloturismo.blogspot.com/p/attrezzatura.html)
In più per caricare le due stilo della macchiana fotografica ho messo nel porta cartina un pò di pannellini più piccoli:


Sotto il sole di agosto ho verificato un'autonomia di 4 giorni, interrotta solo dal fatto che ho ricaricato in campeggio.

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=171.0
« Ultima modifica: Febbraio 20, 2012, 11:08:34 pm by alessandroame »

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9802
  • attività:
    25%
  • Reputazione: +170/-1

+Info

  • Last Active:Aprile 19, 2019, 10:37:53 am
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
Indipendenza energetica (dinamo, pannelli, batterie, ....)
« Risposta #2 il: Luglio 15, 2011, 07:51:23 pm »
grazie del contributo

segnalo questo prodotto:
"Light Charge"
http://www.twinheads.it/it/cose-light-charge

Cellulari, smartphone, iPod® e lettori Mp3 generici: collegali all’attacco Usb, e mentre pedali li ricarichi!
Light Charge è attento agli sprechi: il suo presupposto è produrre un’energia di ricarica utile piuttosto che  il massimo dell’energia possibile.



e ancora segnalo i prodotti "Biologic" sul sito ufficiale Dahon: http://www.dahon.com/accessories

----------

da altra discussione:

Topic parecchio interessante, la checklist di federico nel suo sito è da paura, l'everest te lo scali con disinvoltura  con pieghevole al seguito ;D

Per l'indipendenza energetica posso consigliare anche dei pannelli solari flessibili che si trovano in commercio

(Image removed from quote.)
http://www.aliexpress.com/item/HOT-36W-Mono-Solar-Panel-Foldable-Solar-Charger-for-Laptops-Portable-Solar-Charger-Bag-Free-Shipping/559326730.html
http://www.pecheur.com/it/it/acquisto-pannello-solare-goal-zero-nomad-7-67674.html
http://www.accessecosolar.com/it/film_sottile_fotovoltaico/film_10_watt.htm
http://www.ilportaledelsole.it/pag_shopping.asp?cosa=schedaprodotto&levelprod=1225
http://www.electrevolution.it/product/idx/2200/Caricabatteria_Solare_Universale_Alta_Capacita_11200_mAh__Borsa_Viaggio.html#.Ud_O7kHWNu4
Esistono anche degli zaini dove è già integrato un film solare come questi http://www.goneongreen.com/

Variano da prezzo a prezzo e da prestazioni a prestazioni, fondamentale nella scelta sapere per che uso se ne fa ma soprattutto valutare a monte la necessità di utilizzare cosi tanto un dispositivo elettronico durante il viaggio, se dobbiamo solo ricevere o mandare un messaggio è inutile tenere acceso uno smartphone ad esempio, si può benissimo spegnere ed accendere solo nel momento di bisogno. Premetto che non ho mai acquistato pannelli solari portatili quindi non ho esperienza in merito.
..................

da altra discussione
Segnalo un video che riguarda un amplificatore "passivo" per iPhone (Horn Bike), il test è stato fatto utilizzando la Strida; evidentemente all'estero è più diffusa che da noi  :-\


Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=171.0
« Ultima modifica: Luglio 12, 2013, 12:46:38 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Peo

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Post: 1468
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +197/-2

+Info

  • Last Active:Aprile 18, 2019, 10:27:17 pm
Indipendenza energetica (dinamo, pannelli, batterie, ....)
« Risposta #3 il: Marzo 22, 2012, 09:16:08 pm »
Ciao a tutti i cicloviaggiatori pieghevoli.

Ho iniziato da pochissimo la ricerca di un buon prodotto che riesca a soddifare le mie limitate esigenze di indipendenza energetica durante i cicloviaggi pieghevoli.
Infatti dovrei caricare soltanto 2 dispositivi:
Lo smartphone che userei per scrivere/leggere su bicipieghevoli.net  ;D e come navigatore (durata batteria quindi abbondantemente inferiore alle 24 h).
La compatta digitale, che tra foto e video dovrebbe durare una giornata o poco più.

Sto pensando quindi di risolvere il problema in oggetto procurandomi un accumulatore energetico portatile che preferisco ai pannelli solari e alla dinamo per vari motivi, tra cui il peso inferiore, e l'affidabilità nonchè alla versatilità.

Il modello sul quale è caduta la mia attenzione è questo:
http://www.proporta.it/F02/PPF02P05.php?t_id=6500&t_mode=des


Da quanto letto nelle caratteristiche mi pare di capire che caricherebbe completamente lo smartphone per almeno 4 volte, il che mi pare molto buono.
Tra i pro che mi fanno preferire questo accrocchio rispetto ad altri sistemi di ricarica ci sono:
- come già detto il peso (153 grammi!) e l'ingombro minore
- la versatilità: può essere usato sia come batteria esterna, sia come caricatore per 2 dispositivi contemporaneamente. Ciò permette di lasciare a casa i rispettivi caricatori "ufficiali" risparmiando ancora peso ed ingombro.

L'unico difetto riscontrato in una recensione che ho letto è l'assenza di un sistema di blocco del tasto di accensione, con la conseguente possibilità di perdere inavvertitamente energia. Penso però che si possa facilmente trovare una soluzione a questo inconveniente.
Voi che dite?
Qualcuno utilizza qualcosa di simile?
Qualcuno conosce un prodotto dello stesso tipo migliore e magari meno caro (prezzo 59,50 spedizione compresa)?
Qualcuno conosce una soluzione migliore?

PEO

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=171.0
« Ultima modifica: Marzo 22, 2012, 09:51:48 pm by Peo »
Dahon Vitesse D7  /  Dahon Classic III  /  Velital / Brompton M3(+8) L

Offline az1787

  • assistente
  • ***
  • Data di registrazione: Lug 2013
  • Località: Palermo
  • Post: 215
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +6/-0

+Info

  • Last Active:Luglio 21, 2018, 09:08:28 pm
Indipendenza energetica (dinamo, pannelli, batterie, ....)
« Risposta #4 il: Agosto 02, 2013, 07:54:32 am »
 ??? Consiglio  ???
Dato che nella mia Brompton non ho dinamo nel mozzo né Shimano né Son, quale strumento farebbe per me per caricare il cellulare pedalando?
L'unica possibilità è un pannello solare avvolgibile?

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=171.0
Brompton M6R Blu Cobalto + kit Nano 2.0 + S Bag Graphic

Offline az1787

  • assistente
  • ***
  • Data di registrazione: Lug 2013
  • Località: Palermo
  • Post: 215
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +6/-0

+Info

  • Last Active:Luglio 21, 2018, 09:08:28 pm
Indipendenza energetica (dinamo, pannelli, batterie, ....)
« Risposta #5 il: Agosto 02, 2013, 11:40:14 pm »
@Peo, hai più preso questo accumulatore?

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=171.0
Brompton M6R Blu Cobalto + kit Nano 2.0 + S Bag Graphic

Offline Peo

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Post: 1468
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +197/-2

+Info

  • Last Active:Aprile 18, 2019, 10:27:17 pm
Indipendenza energetica (dinamo, pannelli, batterie, ....)
« Risposta #6 il: Agosto 03, 2013, 02:16:54 pm »
Ciao az1787
no alla fine non l'ho più preso.
Dopo una lunghissima ricerca su internet, confrontando un sacco di modelli (ne ho visto anche uno stupendo con il logo dei trasformers che si illumina) alla fine ho scelto questo:

Anker Astro 3E


Ne esistono anche di più potenti ma il peso aumenta e nei cicloviaggi questo aspetto va sempre ben considerato.
Ad ogni modo i suoi 10.000 mAh nel mio caso sono più che sufficienti e oltre a caricarci il telefonino, ci carico anche la macchina fotografica e il lettore ebook.
Ormai è sempre con me nella borsa della bici.

Qui trovi un'ottima recensione in italiano : http://www.ispazio.net/398041/anker-astro3e-potente-batteria-supplementare-per-iphone-5-ipad-e-qualsiasi-altro-smartphonetablet-ispazio-product-review

Quando l'ho comprata, l'ho pagata 40 euro circa su amazon.it
Ma a quanto scritto sulla recensione linkata sopra, se lo compri su amazon.uk lo paghi solo 31 (spedizione compresa).

Qui trovi una video review (su youtube ce ne sono un sacco) :



p.s.: quello dei Transformers  8)  https://www.youtube.com/results?q=yoobao%20thunder%20transformer&bav=on.2,or.r_qf.&bvm=bv.50165853,d.ZWU,pv.xjs.s.en_US.seW1cfrvSKg.O&biw=1120&bih=580&wrapid=tlif137553205485910&um=1&hl=it&ie=UTF-8&gl=IT&sa=N&tab=i1




Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=171.0
Dahon Vitesse D7  /  Dahon Classic III  /  Velital / Brompton M3(+8) L

Offline macteo

  • maestro
  • ****
  • Data di registrazione: Mar 2013
  • Località: Trezzano sul Naviglio
  • Post: 250
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +22/-0

+Info

  • Last Active:Luglio 24, 2014, 12:45:06 pm
      • Matteo Cappadonna
Indipendenza energetica (dinamo, pannelli, batterie, ....)
« Risposta #7 il: Settembre 05, 2013, 09:21:36 am »



Ciao a tutti,

volevo segnalare questo link:

http://pgcudahy.blogspot.de/2013/09/solar-power-bus-for-bicycle.html

Ovvero, come costruirsi un pannello solare per la bicicletta.

La storia è abbastanza "buffa": Patrick Cudahy (chi ha scritto il blog del link) adora girare in bici, ma gli si sono rotte le luci. Visto che non ha voglia di spendere 20$ per comprare la luce nuova, ha deciso bene di applicare dei pannelli solari alla sua bici per alimentare le luci.

Ovviamente, i pannelli solari, forniscono energia in abbondanza per due misere lucine, quindi ha pensato di aggiungergli una presa usb per alimentare lo smartphone, che usa come navigatore durante le sue pedalate.
Credo che con poche modifiche si possa far si di alimentare anche il ciclocomputer e tutto ciò che necessita di alimentazione su una bicicletta.

Insomma, una bici veramente ad emissioni zero.

Buona lettura.
Ciao
Matteo

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=171.0
« Ultima modifica: Luglio 13, 2016, 09:40:37 am by occhio.nero »
Dahon Mu Uno, pneumatici Schwalbe Marathon Supreme - Segui la mia rivista Bicipieghevoli su Flipboard

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Santena
  • Post: 4880
  • attività:
    20%
  • Reputazione: +230/-1

+Info

  • Last Active:Aprile 20, 2019, 10:05:53 pm
  • Solvitur ambulando (pedalando)
      • Bikes & Co on Pinterest
Indipendenza energetica (dinamo, pannelli, batterie, ....)
« Risposta #8 il: Settembre 05, 2013, 04:10:38 pm »
segnalo un articolo visto su depliant presi all'Eurobike, ma di cui non ho trovato ancora riscontri in rete almeno a livello di accessorio acquistabile aftermarket



come si intuisce si tratta di una porta usb integrata tappo della serie sterzo, pensata per le bici con dinamo nel mozzo.
Le pieghevoli con questa tipologia di manubrio non sono molte ma qualcuna comunque c'è e comunque qualcuno potrebbe essere interessato all'articolo.

EDIT: trovato in rete. Si chiama The Plug e si può trovare QUI

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=171.0
« Ultima modifica: Settembre 06, 2013, 08:40:17 am by Sbrindola »

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9802
  • attività:
    25%
  • Reputazione: +170/-1

+Info

  • Last Active:Aprile 19, 2019, 10:37:53 am
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
Indipendenza energetica (dinamo, pannelli, batterie, ....)
« Risposta #9 il: Aprile 28, 2014, 12:42:50 pm »
da una email privata

http://www.twinheads.it/it/

Con il prodotto lightcharge, di produzione tutta italiana, si coniugano assieme i moderni Smartphones e la vecchia ma ancora attuale dinamo per biciclette, ecologica per definizione.



---------------

da altra discussione:

…Tra l'altro sono curioso di sapere che cosa pensi di portarti per un viaggio simile...
Ceccobau, quello dell'attrezzatura è un discorso moooolto lungo! :-D
Ad esempio nella bici, oltre al portapacchi anteriore e posteriore della Tubus, l'intervento più sostanzioso è stato il montaggio del mozzo-dinamo della Son, con l'impianto elettrico per alimentare le luci e caricare via USB telefono/Garmin/fotocamera… ;-) (Image removed from quote.)(Image removed from quote.)(Image removed from quote.)

Per l'abbigliamento sarò modulare, detto anche "metodo cipolla"! :-)
Nelle settimane prossime, nel primo tratto italiano del mio viaggio, troverò un tempo tardo-estivo o pre-autunnale, invece quando a Novembre attraverserò gli altipiani in Turchia, intorno a 1000 metri di altitudine, ho visto che mi aspettano normalmente anche 10 gradi sottozero di notte… :-O
Aspetto questo importante visto che porto tenda e sacco a pelo, per liberare la libertà! :-)

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=171.0
« Ultima modifica: Settembre 02, 2014, 05:44:29 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline silviopellico

  • iniziato
  • *
  • Data di registrazione: Set 2013
  • Località: Genova
  • Post: 9
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +1/-0

+Info

  • Last Active:Agosto 17, 2014, 01:48:49 pm
Indipendenza energetica (dinamo, pannelli, batterie, ....)
« Risposta #10 il: Maggio 07, 2014, 05:04:34 pm »
E’ l’idea di queste luci Pixio di Rydon che, secondo il produttore, sono in grado, accumulata l’energia necessaria, di durare due anni (avete letto bene, due anni). Montano, sulla parte alta, un piccolo pannello solare che continua ad raccogliere energia solare e, sempre stando a quanto dichiara il produttore, impiega cinque giorni al sole per ricaricarsi nuovamente del tutto. Una volta che l’avete montata, serve uno speciale attrezzo fornito con le lampade per poterla smontare, il che significa che l’unico modo per rubarvela è romperla: troppo poco intelligente, anche per un ladro di luci da bici.

Per il momento sono in preordine, disponibili in una varietà di colori, e si può prenotare il proprio esemplare per 34,95 euro.

http://www.rydon.eu/?product_cat=rydon-pixio

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=171.0

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Santena
  • Post: 4880
  • attività:
    20%
  • Reputazione: +230/-1

+Info

  • Last Active:Aprile 20, 2019, 10:05:53 pm
  • Solvitur ambulando (pedalando)
      • Bikes & Co on Pinterest
Indipendenza energetica (dinamo, pannelli, batterie, ....)
« Risposta #11 il: Maggio 07, 2014, 05:36:01 pm »
c'è qualcosa che non mi quadra: come hai riportato effettivamente affermano che

Citazione
Right out of the box the Pixio will shine for 2 years

ma poi, nella scheda "Product Description" scrivono

Citazione
70 hours of constant burning ( generally enough for the entire winter)

 ???

ho il sospetto che  i numeri siano buttati lì, giocando su delle stime dai criteri non meglio precisati: non è chiaro in base a quale ragionamento 70 ore di durata siano sufficienti per un intero inverno.... per il sottoscritto sicuramente no.
E d'estate oppure in ogni altro momento?
E se 5 giorni di carica bastano per 2 anni come dichiarano, come mai le 70 ore riescono poi a coprire 2 inverni e non "solo" uno?   ???

Ad essere gentile mi sa che da buoni olandesi ragionino su una diversa durata delle ore luce (che da loro nel periodo estivo dura più che da noi) e su percorrenze giornaliere molto ridotte...... se invece faccio il malpensante direi che si tratta di pubblicità ingannevole.  ::)
Con queste premesse è un prodotto che mi sentirei neanche di testare.


Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=171.0
« Ultima modifica: Maggio 07, 2014, 09:56:57 pm by Sbrindola »

Offline mancio00

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2013
  • Località: avigliana
  • Post: 1163
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +45/-0

+Info

  • Last Active:Gennaio 28, 2019, 10:51:29 pm
Indipendenza energetica (dinamo, pannelli, batterie, ....)
« Risposta #12 il: Maggio 07, 2014, 06:35:03 pm »
intervento semi ot:

2 anni fa ho ricevuto da un collega un portachiavi con dei pannellini solari sopra acquistato da tiger, quindi credo a una miseria: , dopo averlo provato sul momento, in due anni, non mi sono mai ricordato di toglierlo dalla tasca dello zaino… beh, un mesetto fa l'ho trovato per caso e ho pigiato per vedere se si accendeva, così per gioco ma senza pretese… ou, si accendeva ancora  :o :o :o

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=171.0
MassimoBrompton S6E Orange Black

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9802
  • attività:
    25%
  • Reputazione: +170/-1

+Info

  • Last Active:Aprile 19, 2019, 10:37:53 am
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
Indipendenza energetica (dinamo, pannelli, batterie, ....)
« Risposta #13 il: Agosto 18, 2015, 12:41:28 pm »
i contributi successivi sono stati spostati nella discussione:

montare una dinamo-hub nella ruota anteriore
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=9060

:-)

----------------------

da altra discussione:

Oggi in ufficio mi prudevano le mani,  complice il mio collega con il quale stiamo allestendo la sua pieghevole, ecco cos'è uscito fuori ...

Buchino sullo sterzo....



Batteria ricaricabile rimediata smontando quella di un portatile rotto, Samsung 18650 2,4 A




Si inserisce smontando il tappo di gomma originale, 7secondi per cambiarla....semmai ne metto 3 in parallelo :-)

Risultato ...





Naturalmente tutto fatto al volo da sistemare.

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=171.0
« Ultima modifica: Luglio 25, 2017, 06:35:38 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline alex

  • assistente
  • ***
  • Data di registrazione: Giu 2012
  • Località: orbetello
  • Post: 138
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +2/-0

+Info

  • Last Active:Aprile 18, 2019, 08:10:46 am
Indipendenza energetica (dinamo, pannelli, batterie, ....)
« Risposta #14 il: Novembre 24, 2015, 05:58:30 pm »
io mi trovo molto bene con i prodotti della aukey costano poco ma rendono bene, ho queste due batterie una grande che uso per caricare il cel. durante la notte di solito quando sono in giro per grotte e una più piccola che porto ogni tanto durante il giorno quando so che potrei restare un po a secco

http://www.amazon.it/gp/product/B00NASDTJS?psc=1&redirect=true&ref_=oh_aui_detailpage_o09_s00

http://www.amazon.it/gp/product/B015E5LE00?psc=1&redirect=true&ref_=oh_aui_detailpage_o02_s00

con quello grande ci ho ricaricato 2 cellulari alla volta per 2/3 giorni e cmq non era arrivato a secco, per chi avesse bisogno di una durata maggiore lo abbinerei un pannello solare tipo questo http://www.amazon.it/gp/product/B00IPBH5AO?keywords=pannello%20solare&qid=1448384185&ref_=sr_1_5&sr=8-5 e sei a posto per qualsiasi situazione


Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=171.0