Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Bici piccola per trasporto intermodale spinto  (Letto 6463 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9823
  • attività:
    90%
  • Reputazione: +170/-1

+Info

  • Last Active:Giugno 15, 2019, 06:18:18 pm
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
Bici piccola per trasporto intermodale spinto
« il: Luglio 14, 2011, 03:18:38 am »
Citazione da: didoal84,31/5/2011, 15:05 ?t=55966247&st=0#entry457051407
Ciao a tutti,

volevo chiedervi un "consiglio per gli acquisti" per una bici per trasporto intermodale spinto.

Ho da poco iniziato a lavorare come consulente e siccome uso una combinazione di autobus + treno + autobus per recarmi dai clienti avrei bisogno di una bici da portare sempre dietro sui mezzi per sopperire alle mancanze degli autobus per evitare di dover rientrare a casa alle 22...

Premesso che per il momento la Brompton è un'utopia per una questione di prezzo (poi più avanti spero di potermi togliere lo sfizio), volevo chiedervi quale soluzione mi consigliereste da stare sui 350/400 massimo che sia compatta e facilmente richiudibile.

Attualmente sarei orientato sulla Dahon D3 che con le ruote da 16" risulta abbastanza compatta ed in più mi sembra che a livello di materiali sia abbastanza valida.
Qualcuno ha altre alternative valide (e magari più economiche) da consigliarmi?

Grazie in anticipo...
Davide

Citazione da: Jaaymz,7/6/2011, 01:21 ?t=55966247&st=0#entry457980308
Io ti avrei consigliato la Curve D3 della Dahon in base alle caratteristiche che cerchi, hai dato un'occhiata alla sezione "modelli sul mercato" per cercare qualche alternativa?

Tienici aggiornati su come procedono le tue ricerche! :)

Citazione da: didoal84,9/6/2011, 06:05 ?t=55966247&st=0#entry458293568
Adesso come adesso sono indeciso se prendere una Land Rover City Elite che ha route da 20, telaio in alluminio 7005, cambio shimano a 6 rapporti con portapacchi e borsone che su ebay viene 250 euro spedita e per il prezzo mi alletta non poco visto che assomiglia molto alla Dahon Eco C6.

Il sogno è la Dahon MU P8 oppure la D7HG che però sono decisamente fuori budget per ora :-(

Citazione da: Jaaymz,10/6/2011, 03:15 ?t=55966247&st=0#entry458451042
Non conosco modello ma il prezzo è molto buono, anche se a quella cifra da Decathlon puoi provare e toccare con mano la Hoptown.

Tieni conto che con le ruote da 20" perdi un po' in compattezza, se devi fare intermodalità molto spinta e ad orari particolarmente affollati per treni o metropolitane è un aspetto abbastanza critico imho.

;)


Citazione da: didoal84,18/6/2011, 13:29 ?t=55966247&st=0#entry459714744
Alla fine ho optato per una Brompton M2L che per un utilizzo intermodale casa-treno-lavoro A/R è la soluzione migliore... (anche se il mio portafoglio non si sente tanto bene).

A breve posterò qualche foto e le prime impressioni d'utilizzo (è fantastica, ndr).





Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=177.0
« Ultima modifica: Luglio 14, 2011, 09:07:40 pm by occhio.nero »


Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9823
  • attività:
    90%
  • Reputazione: +170/-1

+Info

  • Last Active:Giugno 15, 2019, 06:18:18 pm
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
Bici piccola per trasporto intermodale spinto
« Risposta #1 il: Luglio 14, 2011, 09:17:06 pm »
Citazione da: SGiallo,14/11/2010, 13:49 ?t=52105238&st=0#entry426536457
Ciao a tutti, innanzitutto complimenti per il sito che è una vera miniera di informazioni, vorrei descrivermi la mia situazione e chiedervi consiglio
Io abito a Milano in una zona che presto sarà interessata dai lavori per la realizzazione della metro5 (finalmente verrebbe da dire), il problema è che questi lavori probabilmente porteranno a una congestione totale del traffico (magari no ma io sono un po' pessimista) e dureranno fino al 2015 (se va bene).
Per recarmi al lavoro devo prendere prima un autobus e poi la metro, in realtà ho più di una scelta per l'autobus ma 3 su 4 vanno in direzione dei lavori e temo che la direttrice del 4° si intaserà presto di auto in cerca di percorsi alternativi..........
Con l'aiuto di google earth ho cercato allora di capire quale sia la fermata della metro più vicina a casa e con un percorso il più "protetto" possibile (non ho molta voglia di zigzagare in mezzo alle auto di notte in inverno!).
Abito in zona stadio e fortunatamente potrei raggiungere la metro di Bonola utilizzando quasi esclusivamente piste ciclabili o parchi, il tutto in percorsi asfaltati, abbastanza lisci e in piano; in totale sono 4,1 Km
La prima idea che mi è venuta è stato un bel monopattino, alla decathlon ne vendono uno a 99€ ammortizzato che pesa meno di 5 kg e che per questo sarebbe ottimo anche per mia moglie.....

1 domanda: qualcuno di voi ha fatto esperienza con un monopattino? quale velocità si riesce a raggiungere?
Per togliermi il dubbio ieri sono stato alla decathlon, il monopattino non è male ma non credo che riuscirei a fare 4+4 km al giorno, però se voi avete esperienze diverse potrei anche provarci perchè da portare in metro sarebbe comodissimo
Già che c'ero ho dato un occhiata alle bici pieghevoli, avevano solo la Hoptown 20" tra l'altro scontata a 249€, non è male ma è eccessivamente pesante (mia moglie non riuscirebbe a farci una rampa di scale per uscire dalla metro) e anche in modalità di trasporto passivo non mi è sembrata granchè (ok, volendo si può modificare.......)
Stamane infine ho fatto il test del percorso con la mia MB:
Condizioni meteo: pioggia a tratti battente, temp 10°-12°
abbigliamento non tecnico: sopra K-Way sotto tuta
Percorso verso MM Bonola: totale Km 4,1, velocità tra i 15 e i 20 Km/h, tempo impiegato: poco più di 15 min partendo dal box. Evitati tratti non asfaltati. totale semafori: 3.
Condizioni fisico/estetiche alla fine del test (senza allenamento, non uso la bici da 1 anno): sopra neanche tanto sudato, sotto fradicio, schiena e bici sporche di fango, difficile entrare in metro in queste condizioni.............
Riassumendo le mie esigenze/preferenze sono:
percorso di 4,1 km asfaltato e piano per raggiungere la metro solitamente affollata sui cui stare per oltre 20 fermate, uscita dal metro senza scale mobili, utilizzo giornaliero all weather, "affascinato" dal sistema di chiusura ultrarapido della mobiki :), come peso starei intorno ai 10kg

Dopo questa lunga premessa veniamo alle domande (alcune stupide ma purtroppo non sono esperto)
-dato il tipo di percorso posso guardare alle bici con ruote da 12" (tipo mobiky) o sono meglio quelle da 16"?
-potendo spendere sui 300€ che modello potrei acquistare?
-voi che la usate giornalmente utilizzate abbigliamento specifico e poi al lavoro vi cambiate? se piove si riesce ad usare l'ombrello?
-quando entrate sui mezzi la coprite con la borsa? e se piove? come reagisce la gente?
-la catena sporca? ne ho viste alcune completamente carenate e altre invece con la catena esposta, non è che quando la bici è chiusa rischio di sporcare gli altri passeggeri?
-qualcuno a milano è mai andato al negozio della dahon in porta venezia?

Scusandomi per il papiro, rinnovo i complimenti e attendo risposte anche a rate :P
ciao!

Citazione da: menin,14/11/2010, 23:48 ?t=52105238&st=0#entry426638744
Io ho una Dahon eco3 (descritta nel relativo topic) e c'è gente che la usa per intermodalità.



 E' la Dahon più scarsa (spartana) ma è molto vicina ad una vera bici.
Ha ruote da 20 ed è di buona qualità (almeno a me sembra).
Non sono un esperto.
La uso da Luglio e son entusiasta. Il mio uso è però turistico del fine settimana.
Per una multimodalità spinta non la consiglierei. Una volta piegata manca il magnete che la tenga chiusa.
Spero di poterlo aggiungere in seguito.
Credo che come maneggevolezza nel sali-scendi e come ingombro siano meglio quelle a 16.
Sotto i 16 non andrei, mi pare che 4 km siano un pò troppi.
Consiglio caldamente di andarle a provare in un negozio ben fornito.
Qui a Ge ero riuscito solo a vedere una dahon curve (troppo piccola per i miei gusti).
È bastato un giro di prova sulla eco per decidermi.

Dimenticavo...la eco3 dahon fornisce un comodo stringi caviglia e anche senza la catena non sporca.
Però pesa 12 kg...
A naso direi che sei un tipo da Brompton ma con risorse un pò limitate per una bici nuova ....sono (purtroppo) molto più care!
ciao!

PS
dai prezzi citati mi sono fatto l'idea che il tuo budget sia sui 300 euro...se così non fosse chiedo scusa per la deduzione errata.
Mi sembrano tutti dubbi intelligenti e condivisibili che a suo tempo anch'io avevo.
A me però bastava una bici comoda da portare nel bagagliaio stitico di una clio vecchio modello.

Ciao Sgiallo
benvenuto nel forum e complimenti per il post estremamente dettagliato

Citazione da: SGiallo,14/11/2010, 12:49 ?t=52105238#entry426536457
Con l'aiuto di google earth ho cercato allora di capire quale sia la fermata della metro più vicina a casa e con un percorso il più "protetto" possibile (non ho molta voglia di zigzagare in mezzo alle auto di notte in inverno!).
Condivido: l'uso degli strument internet può aiutare a pianificare ed ottimizzare anticipatamente i propri spostamenti (evitare salite, strade trafficate/inquinate, incroci pericolosi,...)
Aggiungo il sito: www.tracks4bikers.com/ che permette di conoscere il profilo altimetrico del percorso (belle le salite... ma certe volte se ne può anche fare a meno ;) )

Citazione da: SGiallo,14/11/2010, 12:49 ?t=52105238#entry426536457
La prima idea che mi è venuta è stato un bel monopattino, alla decathlon ne vendono uno a 99€ ammortizzato che pesa meno di 5 kg e che per questo sarebbe ottimo anche per mia moglie..... <b>1 domanda</b>: qualcuno di voi ha fatto esperienza con un monopattino? quale velocità si riesce a raggiungere?
Anche io iniziai con quello. L'ho abbandonato quando mi si è impuntato in una asperità del terreno: brutta esperienza, per poco non mi rompevo la mandibola :cry:
Lo sconsiglio vivamente a meno che non si facciano brevi spostamenti pianeggianti, meglio se su levigatissima pista ciclabile.
segnalo la discussione sul monopattino:
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=182.0


Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=177.0
« Ultima modifica: Luglio 14, 2011, 09:30:54 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9823
  • attività:
    90%
  • Reputazione: +170/-1

+Info

  • Last Active:Giugno 15, 2019, 06:18:18 pm
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
Bici piccola per trasporto intermodale spinto
« Risposta #2 il: Luglio 14, 2011, 09:31:22 pm »

Citazione da: SGiallo,14/11/2010, 12:49 ?t=52105238#entry426536457
Già che c'ero ho dato un occhiata alle bici pieghevoli, avevano solo la Hoptown 20" tra l'altro scontata a 249€, non è male ma è eccessivamente pesante (mia moglie non riuscirebbe a farci una rampa di scale per uscire dalla metro) e anche in modalità di trasporto passivo non mi è sembrata granchè (ok, volendo si può modificare.......)
Ritengo la Hoptown un buon compromesso qualità prezzo.


ma non brilla per leggerezza e se la metro non ha nè ascensori nè scale mobili, condivido la tua riflessione.
(e dire che ci sarebbe una soluzione a costo minimo: una piccola rampa laterale :blink: )


Citazione da: SGiallo,14/11/2010, 12:49 ?t=52105238#entry426536457
Riassumendo le mie esigenze/preferenze sono:
percorso di 4,1 km asfaltato e piano per raggiungere la metro solitamente affollata sui cui stare per oltre 20 fermate, uscita dal metro senza scale mobili, utilizzo giornaliero all weather, "affascinato" dal sistema di chiusura ultrarapido della mobiki :), come peso starei intorno ai 10kg
Per affrontare i mezzi affollati la Mobiky Genius ha pochi rivali secondo me.


Le sole tre marce e la postura un po' sacrificata secondo me passano in secondo piano nel tuo caso (percorso pianeggiante e relativamente breve).
Rimane purtroppo il problema del peso (13 Kg, ma è comune a gran parte delle sue concorrenti) e del prezzo (ho paura che sia fuori del tuo budget).

Citazione da: SGiallo,14/11/2010, 12:49 ?t=52105238#entry426536457
-dato il tipo di percorso posso guardare alle bici con ruote da 12" (tipo mobiky) o sono meglio quelle da 16"?
A meno che non devi affrontare lunghe discese con discreta pendenza (ad es, sopra il 3%) la ruota da 12" si guida discretamente.

Citazione da: SGiallo,14/11/2010, 12:49 ?t=52105238#entry426536457
-potendo spendere sui 300€ che modello potrei acquistare?
hmmm... ti conviene andare dai rivenditori locali e farti un giro su internet.

Citazione da: SGiallo,14/11/2010, 12:49 ?t=52105238#entry426536457
-voi che la usate giornalmente utilizzate abbigliamento specifico e poi al lavoro vi cambiate? se piove si riesce ad usare l'ombrello?
Credo che l'abbigliamento specifico sia una necessità proporzionale all'intensità dello sforzo fisico e alla sua durata. Per un uso intermodale intenso (uso massiccio di mezzi pubblici) potrebbe passare in secondo piano.
A lavoro mi cambio, e quando piove uso una mantella (ma ho ammirato le nonne bolognesi pedalare tranquille con l'ombrello).
Segnalo la sezione sull'abbigliamento.


Citazione da: SGiallo,14/11/2010, 12:49 ?t=52105238#entry426536457
-quando entrate sui mezzi la coprite con la borsa? e se piove? come reagisce la gente?
Mettere/levare la borsa è operazione un po' "noiosa" (vedasi la discussione sulle borse) che alla lunga stanca. Non la uso quasi mai, cerco di evitare i mezzi troppo affollati (magari pedalando un altro po' per superare il tratto congestionato), ma se non ho alternative, faccio scudo con il mio corpo e cerco di rintanarmi in luoghi "secondari".

Citazione da: SGiallo,14/11/2010, 12:49 ?t=52105238#entry426536457
non è che quando la bici è chiusa rischio di sporcare gli altri passeggeri?
Dipende da quanto spazio hai intorno e da quante premure dedichi a chi ti sta intorno.

Citazione da: SGiallo,14/11/2010, 12:49 ?t=52105238#entry426536457
-qualcuno a milano è mai andato al negozio della dahon in porta venezia?
La prima volta che passo per Milano ci andrò come un pellegrino penitente.
Non sottovalutare la possibilità di toccare con mano i vari modelli!!!!
 ;)

tienici aggiornati

Citazione da: SGiallo,15/11/2010, 13:03 ?t=52105238&st=0#entry426689160
Ciao, grazie per le risposte, ho studiato un po' meglio l'offerta delle pieghevoli e ho deciso di escludere quelle sopra i 16 perchè sono troppo ingombranti....... ho anche capito che con 300€ ci faccio un po' poco, per le mie necessità dovrò spendere almeno il doppio, a circa 600€ ho trovato sia la mobiky sia la Strida. Con quella cifra anche la dahon dovrebe avere qualcosa.

<p align="center">(IMG:http://gizmodo.com/assets/resources/2007/10/strida5.jpg)</p>
<p align="center"><i>la Strida</i></p>


Ora se spendo 600€ mi piacerebbe utilizzarla anche in vacanza, magari in campeggio, secondo voi con i 12" della mobiky si può fare dello sterrato leggero (da campeggio appunto)?
Per l'abbigliamento in caso di pioggia l'unico dubbio rimangono le scarpe, il resto posso risolverlo con kway e "soprapantaloni" impermeabili, una volta arrivato in metro potrei buttare tutto dentro la borsa che conterrà la bici........... mi sa che in caso di pioggia è obbligatoria per riuscire a entrare in metro :)

Citazione
La prima volta che passo per Milano ci andrò come un pellegrino penitente.
Prenditi qualche ora in più e passa anche dal rivenditore delle Brommy, pare che le faccia anche provare su appuntamento ;) o forse l'hai già avuta prima della Tikit??

ciao

Citazione da: SGiallo,15/11/2010, 12:03 ?t=52105238#entry426689160
Ora se spendo 600€ mi piacerebbe utilizzarla anche in vacanza, magari in campeggio, secondo voi con i 12" della mobiky si può fare dello sterrato leggero (da campeggio appunto)?
La Mobiky in vacanza? hmmm.... dipende cosa intendi. Esclusa la val Padana e la passeggiata lungomare a prendere un gelato, io personalmente avrei qualche perplessità a portarla con me.

Citazione da: SGiallo,15/11/2010, 12:03 ?t=52105238#entry426689160
Prenditi qualche ora in più e passa anche dal rivenditore delle Brommy, pare che le faccia anche provare su appuntamento o forse l'hai già avuta prima della Tikit??
grazie, ma Rivenditori Brompton a Roma non mancano.
:-)


Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=177.0
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9823
  • attività:
    90%
  • Reputazione: +170/-1

+Info

  • Last Active:Giugno 15, 2019, 06:18:18 pm
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
Bici piccola per trasporto intermodale spinto
« Risposta #3 il: Luglio 14, 2011, 09:31:38 pm »

Citazione da: homahaCaly,15/11/2010, 15:34 ?t=52105238&st=0#entry426712945
ciao a tutti mi inserisco nella conversazione per portare la mia esperienza come Mobiky userz e fan.
Le ruote da 12 a mio dire non sono un problema reale sulla distanza (purchè siamo sotto ai 5-6 km visto che senza il minimo di volano dato dalle ruote più ampie si paga in fatica) ma sono un grande difetto se hai un fondo dissestato da percorrere. Considerate che talvolta anche il bordo di un tombino un pò rialzato e fondo scivoloso bastano per perdere aderenza.
Milano ha il pregio che i marciapiedi hanno ovunque gli scivoli perchè è impossibile salire o scendere dai marciapiedi e spesso anche una buca minima si sente...
Le marce offerte dalla mobiky richiedono una pedalata energica se vuoi "andare" un pò, su minime salite la "seconda" è alla fine poco usabile perchè perdi subito di velocità...
Non concordo sul fatto che la postura sia così sacrificata, a mio dire è un modo diverso di andare in bici... io tengo il sellino quasi a sfiorare per terra coi piedi e trovo che una volta presa la mano con il manubrio la sterzata sia tale da consentire slalom veramente stretti ed efficaci e in discesa non ho mai trovato difficoltà (a lugano dalla stazione al centro la discesa è forte e assai divertente).
Sulla vacanza... bhe io me la porto dietro per andare sul lungomare in liguria in bicicletta con mio figlio di 4 anni con la sua da 16 e rotelle ma più di così non vedo grandi utilizzi.

Infine nota sul metrò: secondo me a milano andare con la mobiky non dà problemi, nè ai tornelli (visto quanto è "verticale" la tengo a fianco e non mi incastro mai), nè sulle scale mobili, nè in treno (mi metto a fianco della porta dove c'è un piccolo spazio perfetto per la mobiky tra la porta e le sedute), nè per il biglietto che nessuno chiede di comprare.
Inutile dire con mm affollata la gente, a parte gli sguardi entusiasti, non vede di buon occhio questo ingombro (anche se c'è gente che sale con valigie ben più ingombranti).. ma certamente è molto più compatibile questo che non quello delle classiche pieghevoli. Se c'è caos riesco a spostarmi sul treno senza troppi impacci e uso mezzo manubrio aperto per sfruttare il freno a disco davanti in caso di movimenti improvvisi e frenate della carrozza per impedire spostamenti inaspettati.

Sul rivenditore dahon in porta venezia sono stato, mi ha fatto provare la dahon (ho lasciato in ostaggio la mia mobiky) ed è molto gentile (anche se da orgoglioso mobiky user non ho trovato molto corrette le sue considerazioni nel confronto con la dahon della mia mini folding bike che trovo assai più efficace su brevi tratti e cambi frequenti di mezzi pubblici o uso in metrò).

Citazione da: Marcopie,15/11/2010, 17:40 ?t=52105238&st=0#entry426740995
Citazione da: homahaCaly,15/11/2010, 14:34 ?t=52105238#entry426712945
(a lugano dalla stazione al centro la discesa è forte e assai divertente).
A Lugano sono stato quest'estate, ospite di un amico, con mia moglie e le nostre due Brompton.
Splendido il giro del lago: 60km (!) tutti in piano (o quasi...) :D
Il giorno prima eravamo arrivati a Locarno, tornando col treno.
"Flessibilità" per me è non dover rinunciare ad un'opportunità (il cicloturismo "light").

Citazione da: SGiallo,16/11/2010, 12:58 ?t=52105238&st=0#entry426869951
Citazione
Infine nota sul metrò: secondo me a milano andare con la mobiky non dà problemi, nè ai tornelli (visto quanto è "verticale" la tengo a fianco e non mi incastro mai), nè sulle scale mobili, nè in treno (mi metto a fianco della porta dove c'è un piccolo spazio perfetto per la mobiky tra la porta e le sedute), nè per il biglietto che nessuno chiede di comprare.
Ciao, grazie per queste preziose info........ ho appena trovato un articolo di altroconsumo sulle folding bikes in cui c'è scritto che in realtà a milano si possono portare ma dovrebbero pagare il biglietto (tranne la strida che eccede i 90 cm in una delle misure) mentre a roma non si possono portare perchè eccedono le dimensioni massime consentite. Secondo questa indagine vince la Strida seguita dalla dahon curve D3 considerata miglior acquisto ma come facilità di ripiego in vetta ci sono solo Strida e Mobiki (che si è piazzata 3a)

Per entrare in metro senza pagare il biglietto aggiuntivo bisogna quindi affidarsi al buon senso dei controllori..... sono un po' indeciso....... dovendo accedere sempre dalla stessa stazione se ti prendono di mira e ti fanno pagare il biglietto i miei costi di viaggio aumenterebbero enormemente: adesso ho un abbonamento annuale con circa il 25% di sconto, se devo pagare per la bici il biglietto intero i costi diventano più del doppio........ e da gennaio vogliono aumentare il biglietto del 25% sigh :(
A questo punto aspetto di vedere come sarà il traffico quando iniziano i lavori per la M5........... intanto ho fatto una tabella per le mie preferite con le caratteristiche per me più importanti:

Nome Dimensioni da chiusa Peso Ruota
Strida 114 x 51 x 23 9,6 Kg 16"
Curve D3 34 x 67 x 64 11.5 kg 16"
Mobiky Genius 61x34x81 13.5kg 12"

Ciao a tutti.......... ah un ultima domanda:
x homahaCaly: qual'è la velocità di "crociera" della mobiky? si riesce ad andare sui 15/20 km/h?
x occhio.nero: stessa domanda ma per la Strida che mi pare hai provato, se lo sai.....
grazie!


Citazione da: homahaCaly,16/11/2010, 15:14 ?t=52105238&st=0#entry426888801
Ciao,
innanzitutto anche io mi ero fatto inizialmente persuadere da quell'articolo (forse non verificato realmente sul campo).
Premesso che a mio dire la tariffa bici non prevede le pieghevoli e aggiunto che c'è gente che sale in mm con più bagagli ben più ingombranti della mia mobiky io non uso tutti i giorni il metrò ma cmq spesso (per andare da clienti o quando piove troppo) e ti assicuro che a parte sguardi estatici nessuno mi ha mai chiesto nulla. Ovviamente non vado in giro ostentando troppo la cosa (nel senso che la piego fuori dalla stazione tenendo fuori solo mezzo manubrio e chiudendo sellino e pedali) ma nessuno ha mai avuto nulla da obbiettare. Non so se fa l'effetto "ferrari ultimo modello fermata dalla polizia" che chiede a quanto andavi solo per sapere quanto fa... (nn so se ho reso l'idea) ma ti assicuro che la cosa non ha mai creato problemi. Salendo in carrozza la richiudo totalmente entrando o alla peggio chiudo il manubrio lasciandolo alto. Di contro prendo il treno tutti i sacrosanti giorni con abbonamento normale (le bici prevedono per fs sulla mia tratta 80 euro di abbonamento l'anno) e anche qui, controllato anche due volte al giorno, mai nessun problema (in treno la chiudo totalmente) nè menzione all'abbonamento che altri ciclisti normali so che pagano. Del resto la tengo a fianco al sedile e non dò fastidio a nessuno.
Sui treni svizzeri (che sappiamo poco inclini alle trasgressioni) l'ho anche caricata su carrozze no bici mettendola nei comodi vani bagagli (con catena leggera.. sai mai..) e anche qui nessun problema, solo ammirazione.
Io su questo fronte andrei proprio rilassato. Del resto non siamo in aereo con controlli millimetrici e tenuta "a bada" a fianco a te in carrozza o sul metrò alla fine è oggettivamente meno fastidiosa di una valigia.
Unica nota in questo senso ci frega il fatto che oggettivamente la sacca ufficiale è così rigida che anche piegata (il fondo è duro e il materiale piuttosto spesso) è più ingombrante della bici e ne basterebbe una morbida e pieghevole (come per la dahon) che calzi sulla bici lasciando fuori le ruote e accessibile il manubrio per eliminare anche l'ultimo dubbio in tema biglietti.

Sulla velocità di crociera non ti saprei dire.. se "spingo" (come faccio nelle tratte da 2km che faccio per andare o tornare dalla stazione sia a bergamo che a milano) bene o male sto dietro (ma anche davanti se ho fretta) alle bici condotte normalmente in città dalla gente normale. Sulla distanza si fa più fatica, secondo me siamo sotto alla velocità di crociera di una MTB non fosse altro perchè il ritmo di pedalata e la spinta da sostenere con la "terza" può risultare faticosa. Appena riesco mi faccio dare il contachilometri da mio suocero (ciclista tradizionale) e faccio un test.
Aggiungo che ci guadagni sulle tratte miste perchè sul marciapiede (presa un pò di dimestichezza) nessuno si lamenta se fai slalom a velocità moderata perchè anche qui l'ingombro ridotto e lo stupore vincono sulle lamentele di chi ovviamente è disturbato dal vedere le bici andare tra i pedoni.

UNA NOTA ESSENZIALE: non so la strida come si comporti con la pioggia ma abbiamo una nota dolente. Vuoi per estetica vuoi per chiusura le ruote da 12 (oltre a dover essere sempre ben gonfie) tirano su un bel pò d'acqua e il parafango, specie dietro, è insufficiente. Risultato: su asfalto leggermente bagnato nessun problema ma con pioggia intensa e acqua per terra con pozzanghere (tipo oggi) la ruota dietro tira su una valanga d'acqua che infradicia sellino dietro, sedere, schiena bassa e interno coscia. Io per ora ho sempre con me dei pantavento ma ieri che diluviava, complice anche il fatto che sti pantaloni non sono poi molto impermeabili perchè vecchi e da sostituire, alla fine ero tutto asciutto ma avevo le mutande zuppe. Tienine conto... taluni modificano il parafango allungandolo io sto pensando ad una soluzione agganciabile all'occorrenza che studierò a breve.

Concludo: sto pensando a una MY16 per mia moglie o da attrezzare con ruote più invernali in attesa delle prime evetuali nevi... se mi passi tuo contatto skype in privato magari ci accordiamo per un acquisto assieme, la ditta mi ha promesso che visto che son già cliente mi darebbe la spedizione inclusa nel prezzo... ma non garantisco, tutto da valutare.

Citazione da: SGiallo,16/11/2010, 17:51 ?t=52105238&st=0#entry426920942
wow grazie quante info!! in effetti temo proprio l'effetto "ferrari ultimo modello fermata dalla polizia" perchè in effetti in giro in metro a milano non se ne vedono tante!
questione pioggia: ma un parafango allungato crea problemi per la chiusura? comunque il problema è solo sul posteriore giusto?
ti mando un mp per l'my16

Citazione da: homahaCaly,16/11/2010, 18:27 ?t=52105238&st=0#entry426928397
Dunque il parafango lo puoi allungare abbastanza perchè non ha veri problemi dimensionali, solo non deve poi strisciare da chiusa ma spazio ce ne è in abbondanza.

LA MY16 è il model year 16 pollici della mobiky.. da chiusa è decisamente più grande ma ha il pregio delle ruote da 16 che sulla tenuta e la gommatura credo permettano un pò di più che le 12.

Citazione da: SGiallo,16/11/2010, 11:58 ?t=52105238#entry426869951
ho appena trovato un articolo di altroconsumo sulle folding bikes
l'articolo a cui ti riferisci immagino sia questo:

www.altroconsumo.it/attrezzature/te...oli-s235913.htm
(pdf dell'articolo completo scaricabile da www.altroconsumo.it/securitypopup.a...913∝=attach, ma bisogna prima registrarsi)

mi prometto di leggerlo, prima o poi

Citazione da: SGiallo,16/11/2010, 11:58 ?t=52105238#entry426869951
Per entrare in metro senza pagare il biglietto aggiuntivo bisogna quindi affidarsi al buon senso dei controllori.....
confermo, anche se oltre che dal regolamento, dipende molto da quale controllore hai davanti e da come si è svegliato quella mattina. All'inizio anche a me facevano un po' di storie, ma per fortuna in Italia c'è una certa elasticità. L'importante è cercare di evitare gli orari affollati, quando i vagoni sono saturi.

Citazione da: SGiallo,16/11/2010, 11:58 ?t=52105238#entry426869951
x homahaCaly: qual'è la velocità di "crociera" della mobiky? si riesce ad andare sui 15/20 km/h?
nel post della Mobiky trovi lo sviluppo metrico (distanza percorsa dalla bicicletta con un giro esatto della pedaliera) delle tre marce. Per farti una idea della pedalata a cui vai incontro, prendi una bici con le marce, e seleziona quella che offre lo stesso sviluppo metrico.

Citazione da: SGiallo,16/11/2010, 11:58 ?t=52105238#entry426869951
x occhio.nero: stessa domanda ma per la Strida che mi pare hai provato, se lo sai.....
grazie!
La Strida che ho provato (qui una recensione) era monomarcia. Purtroppo non ho preso nota dello sviluppo metrico.



Citazione da: homahaCaly,16/11/2010, 14:14 ?t=52105238#entry426888801
le ruote da 12 (oltre a dover essere sempre ben gonfie) tirano su un bel pò d'acqua e il parafango, specie dietro, è insufficiente. [...] taluni modificano il parafango allungandolo io sto pensando ad una soluzione agganciabile all'occorrenza che studierò a breve.
concordo: l'acqua che ti sale da dietro diventa una tortura. Io ho risolto con una estensione.

Citazione da: homahaCaly,16/11/2010, 14:14 ?t=52105238#entry426888801
Concludo: sto pensando a una MY16 per mia moglie o da attrezzare con ruote più invernali in attesa delle prime evetuali nevi... se mi passi tuo contatto skype in privato magari ci accordiamo per un acquisto assieme, la ditta mi ha promesso che visto che son già cliente mi darebbe la spedizione inclusa nel prezzo... ma non garantisco, tutto da valutare.
Sono molto interessato a quel modello. Anche se con le ruote da 16”, ho paura che aumentino gli ingombri.
Please, tienici aggiornati!

<p align="center">(IMG:http://www.velovision.co.uk/storyimages/2007/eurobike/mobiky.jpg)</p>


Citazione da: homahaCaly,16/11/2010, 14:14 ?t=52105238#entry426888801
se mi passi tuo contatto skype in privato magari ci accordiamo per un acquisto assieme
nella sezione degli incontri invito tutti voi a creare un post specificando la vostra città: sarà un aiuto per tutti coloro che fossero interessati a toccare con mano i modelli, prima di procedere all'acquisto.

Citazione da: SGiallo,16/11/2010, 16:51 ?t=52105238#entry426920942
questione pioggia: ma un parafango allungato crea problemi per la chiusura? comunque il problema è solo sul posteriore giusto?
dipende quanto è lungo. Io l'ho sagomato per evitare problemi quando la bici è chiusa. Nel relativo post ho appena aggiunto un dettaglio dei parafanghi. Consiglio comunque di allungare anche quello anteriore: ti “eviterai” di bagnare le scarpe.


Citazione da: homahaCaly,16/11/2010, 17:27 ?t=52105238#entry426928397
LA MY16 è il model year 16 pollici della mobiky.. da chiusa è decisamente più grande ma ha il pregio delle ruote da 16 che sulla tenuta e la gommatura credo permettano un pò di più che le 12.
Se non sbaglio ha un altro pregio: c'è un modello a 8 marce! ;)

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=177.0
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci