Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Di Blasi  (Letto 37536 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9986
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Di Blasi
« il: Luglio 15, 2011, 10:41:59 pm »
rispolvero questa discussione vecchia di un anno preciso per segnalare che, come come mi hanno comunicato dalla Di Blasi, via mail, la loro produzione di biciclette pieghevoli è,  al momento ( o per sempre ?!? boh ?! ) terminata.
..........................


Citazione da: shako,5/12/2010, 18:11 ?t=52545484&st=0#entry429908754
ciao,
ho l'opportunità di acquistare una DiBlasi R24P ad un prezzo super conveniente rispetto ai circa 700 euro di listino.

<p align="center">(IMG:http://www.conceptedge.co.uk/images/Bicycle_DiBlasi_R24_01_lge.jpg)</p>

Qualcuno sa dirmi se è una buona bici pieghevole?
Il mio utilizzo è tragitto casa-stazione (10min piani), ripiegamento bici, treno, "spiegamento bici", tragitto stazione-lavoro (10min piani)
Dal prezzo di listino mi aspetterei un'ottima qualità, ma non si sa mai....
Pareri?

Grazie,
f

La DiBlasi è una marca che in passato ha goduto di ottima reputazione anche fuori dell'Italia.
Faccio però fatica a localizzarla nel mercato attuale, a causa di una concorrenza implacabile che ha saputo aggiornarsi molto più di quanto sembra abbia fatto la casa siciliana.

Alcuni amici che la possiedono riferiscono la necessità di controllare periodicamente gli snodi perchè sembra ci sia il rischio di perdere viti e bulloni per strada.
Un problema comune a tutti i telai pieghevoli, legato anche al numero di snodi implementati (che sulle DiBlasi sembrano proliferare in gran numero).

Ma questa è solo la mia opinione.
« Ultima modifica: Gennaio 21, 2015, 02:20:47 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9986
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Di Blasi
« Risposta #1 il: Luglio 16, 2011, 12:11:02 pm »
riporto di seguito l'email di Simone, che oltre ad essersi già distinto per il restauro della Dahon Speed, ha conosciuto da vicino una Di Blasi R50.
 ;)

Ciao Federico,
ecco le foto della simpatica DiBlasi che usavo fino a qualche tempo fa per andare a lavoro (non nel tempo libero e capirai perché).

T'avevo promesso di farti avere del materiale da diffondere ed eccoci qui, mi spiace per il ritardo ma meglio tardi che mai :-)

L'ho venduta sostituendola con una meno problematica Atala Folding monomarcia (che ovviamente ho stramodificato... ma è un'altra storia), una di quelle che Ikea ha "donato" anni fa ai dipendenti per aiutarli negli spostamenti. Molti di questi dipendenti non hanno digerito il regalo e hanno venduto il piccolo mezzo, a tutto vantaggio di chi come me, invece, l'apprezza tutt'ora.

Ma torniamo alla DiBlasi: si trattava di una bici trovata tramite annuncio su Porta-portese e venduta a 40 Euro! Dico Quaranta Euro! Il signore che me l'ha data non aveva nessuna voglia di tenersi il mezzo, dato che in tanti anni non l'aveva praticamente usato.
Ma il fatto d'averlo conservato attaccato fuori dal camper per decenni aveva minato l'integrità della piccola pieghevole in vari modi.
Tutta costruita in solido acciaio, ben saldato, ben verniciato e ben imbullonato (una miriade di snodi registrabili).

All'epoca era un esempio di inventiva e di praticità ma - secondo me -  era destinata ad un target di utenza che vedeva la bici come un mezzo di trasporto per brevissime tratte... l'importante quindi - a mio avviso - non era creare il mezzo efficiente per definizione ma un grande compromesso.
I difetti che ho riscontrato sulla mia  riguardano l'elevato numero di parti incernierate, che rendono il tutto molto accattivante ma che mi lasciano un po' perplesso  in merito all'affidabilità  strutturale per lunghi tragitti.

Per evitare eventuali allentamenti della bulloneria, dovevo dedicarmi ad  una regolare manutenzione. Senza contare che il progetto, seppur valido, non prevedeva una fine regolazione dell'ergonomia di guida.
Ovviamente un forte limite era dato alle persone alte di statura: la bici è piccola e allungare troppo (con delle modifiche artigianali) le leve in gioco fa aumentare troppo le leve e quindi le torsioni di tutto il sistema.

Inoltre l'impiego di componenti consumabili dedicate quali i freni a tamburo o alcuni bulloni particolarissimi, potrebbero complicare la manutenzione, ma questo è un problema comune anche a svariati altri progetti di bici pieghevoli e non...

Di seguito alcune foto della la bici così come l'ho usata io per due anni:






mentre nelle prossime la puoi osservare in "assetto da vendita", avvenuta a luglio del 2010.




Simone
« Ultima modifica: Luglio 16, 2011, 12:18:11 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline beaturbano

  • pedalando s'impara
  • gran visir
  • *****
  • Post: 1640
  • Reputazione: +93/-1
  • broonpton S3L grezza
Di Blasi
« Risposta #2 il: Febbraio 23, 2012, 10:34:21 am »
Ci sono novità alla Di Blasi, che meritano menzione.
c'è un nuovo modello da 20!
http://www.diblasi.it/Folding_Vehicles.asp?Prd=R22&Pag=Prodotto&Lng=it

DI BLASI Mod. R22, disponibile in due versioni:
la versione R22P (?830,06), in cui i componenti in acciaio del telaio sono realizzati in acciaio al carbonio ad alta resistenza e quindi verniciati con polveri poliestere;
la versione R22S (?961,95), in cui i componenti in acciaio del telaio sono realizzati in acciaio inossidabile (AISI 304); anche la bulloneria è in acciaio inossidabile. Questa versione è quindi particolarmente adatta per utilizzo in ambiente marino.



La semplicità e la rapidità di ripiegamento della bicicletta DI BLASI mod. R22 sono senza confronti: grazie al telaio conformato a quadrilatero articolato sono sufficienti tre semplici manovre e non più di 4 secondi per ripiegarla o dispiegarla, senza bisogno di avvitare o di svitare alcun dispositivo.





La bicicletta mod. R22 si caratterizza per soluzioni innovative (brevettate) come il ripiegamento automatico della forcella anteriore e il ripiegamento automatico delle impugnature del manubrio, che consentono di ridurne le dimensioni da ripiegata a 68 x 64 x 21 cm, corrispondente ad un volume di soli 91,4 litri. Queste dimensioni ne fanno, da ripiegata, una delle più piccole biciclette pieghevoli 20".


Quando è aperta la bicicletta ha un passo di 100,5 cm. L'altezza della sella è regolabile in 4 posizioni, da un minimo di 87 cm ad un massimo di 101 cm dal suolo. Queste caratteristiche ne assicurano un'ottima stabilità e comfort di guida.



Una ulteriore innovazione introdotta nel mod. R22 è l'uso di una molteplicità di materiali: per conferire alla bicicletta la massima rigidità con il minimo peso, alcuni componenti del telaio sono realizzati in acciaio ad alta resistenza, altri componenti in poliammide rinforzata con fibre di vetro, altri componenti in lega leggera, a seconda delle sollecitazioni cui ognuno di essi é sottoposto.

La robustezza della bicicletta mod. R22 deriva anche dal fatto che il telaio principale è realizzato in un pezzo unico (cioè non ha una cerniera centrale come le biciclette pieghevoli usuali) e dal fatto che la sella è sorretta da due cannotti (anziché da un solo cannotto come nelle biciclette tradizionali).

La bicicletta è facile da trasportare anche quando è ripiegata perché è equipaggiata con una maniglia che permette di trascinarla sulle ruotine montate sul portapacchi posteriore.






Caratteristiche tecniche   

Dimensioni
ripiegata: 68 x 64 x 21 cm
aperta: passo 100,5 cm
Peso: 13,4 kg
Ruote
pneumatici: 20 x 1.35 (diametro 48 cm)
cerchi in lega leggera e raggi inox
Guarnitura
materiale: lega leggera
numero di denti: 52
lunghezza pedivella: 170 mm
Cambio di velocità:
sistema: deragliatore e ruota libera
numero di pignoni: 7
numero di denti dei pignoni: 13-15-17-19-21-24-28
Freni
anteriore a V
posteriore : a nastro con tamburo d=80 mm
Sellino
altezza regolabile in 4 posizioni
altezza minima al suolo: 87 cm
altezza massima dal suolo: 101 cm
Carico massimo: 100 kg


qui un video mooooooolto esplicativo  :o
http://www.diblasi.it/Video.asp?Prd=R22&Lng=it

qui altre foto
http://www.diblasi.it/Illustrazioni.asp?Prd=R22&Lng=it

Brochure
http://www.diblasi.it/Brochure/?Prd=R22&Lng=it
« Ultima modifica: Febbraio 23, 2012, 10:39:36 am by broono »
citizen cyclist [utente leggero della strada]
non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati - albert einstein ||| è una questione di qualità - cccp

Offline beaturbano

  • pedalando s'impara
  • gran visir
  • *****
  • Post: 1640
  • Reputazione: +93/-1
  • broonpton S3L grezza
Di Blasi
« Risposta #3 il: Febbraio 23, 2012, 10:49:39 am »
qui
http://www.comfortonline.it/department/19/Biciclette-Pieghevoli.html
un sito dove si offre la R22 a un prezzo inferiore

R22P ? 686,00
R22S ? 795,00
citizen cyclist [utente leggero della strada]
non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati - albert einstein ||| è una questione di qualità - cccp

Offline beaturbano

  • pedalando s'impara
  • gran visir
  • *****
  • Post: 1640
  • Reputazione: +93/-1
  • broonpton S3L grezza
Di Blasi
« Risposta #4 il: Febbraio 24, 2012, 10:41:31 am »
nessun commento? a me sembra che sia un progetto notevolmente migliorato e degno di nota. soprattutto per lo sgancio tutto automatizzato.
Fede hai voglia di fare quelle tue comparazioni grafiche sull'ergonomia?
citizen cyclist [utente leggero della strada]
non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati - albert einstein ||| è una questione di qualità - cccp

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4884
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Di Blasi
« Risposta #5 il: Febbraio 24, 2012, 11:17:02 am »
le soluzioni tecniche adottate per lo sgancio ed il trasporto passivo così come anche per i materiali sono effettivamente molto valide ed il modello è migliorato parecchio..... peccato però che, almeno per me, continua ad essere brutto come la fame  :D

Sarà un commento poco "professionale" ma per quelle cifre ci sono diverse bici che appagano anche l'occhio.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9986
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Di Blasi
« Risposta #6 il: Febbraio 24, 2012, 12:43:55 pm »
io sono sempre un po' scettico rispetto a telai troppo complessi (quello che non c'è, non si rompe)
ma probabilmente  mi sbaglio  ???
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline beaturbano

  • pedalando s'impara
  • gran visir
  • *****
  • Post: 1640
  • Reputazione: +93/-1
  • broonpton S3L grezza
Di Blasi
« Risposta #7 il: Febbraio 24, 2012, 01:36:25 pm »
io sono sempre un po' scettico rispetto a telai troppo complessi (quello che non c'è, non si rompe)
ma probabilmente  mi sbaglio  ???
il dubbio è l'unica cosa in cui possa credere  ;D , ma tra le perplessità si fa in strada in me la curiosità :P . sarà che consideravo la de blasi "immobile" (addormentata  ??? come la brompton), sarà che è italiana come la graziella...
mi piacerebbe vederla da vicino  :D
citizen cyclist [utente leggero della strada]
non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati - albert einstein ||| è una questione di qualità - cccp

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9986
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Di Blasi
« Risposta #8 il: Febbraio 24, 2012, 01:55:47 pm »
allora vai e aggiornaci :)
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline beaturbano

  • pedalando s'impara
  • gran visir
  • *****
  • Post: 1640
  • Reputazione: +93/-1
  • broonpton S3L grezza
Di Blasi
« Risposta #9 il: Febbraio 24, 2012, 02:14:35 pm »
allora vai e aggiornaci :)
vado a portare il verbo pieghevole?
si, mio signore!

CRIS srl
Via Elvo, 25
10155 TORINO
tel: 011.248.24.04
fax: 011.85.81.76
email: info@ortopediacris.it

è a 500mt dal mio lavoro ufficiale, e a 300mt dal mio lavoro futuro, che dite, ci passo?
citizen cyclist [utente leggero della strada]
non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati - albert einstein ||| è una questione di qualità - cccp

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9986
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Di Blasi
« Risposta #10 il: Febbraio 24, 2012, 03:54:04 pm »
che fai tentenni?!?!?!?  ;)
come al solito, le foto sono assai gradite!  :)
 
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Hopton

  • gran visir
  • *****
  • Post: 4124
  • Reputazione: +157/-0
Di Blasi
« Risposta #11 il: Febbraio 24, 2012, 08:40:50 pm »
allora vai e aggiornaci :)
vado a portare il verbo pieghevole?
si, mio signore!

CRIS srl
Via Elvo, 25
10155 TORINO
tel: 011.248.24.04
fax: 011.85.81.76
email: info@ortopediacris.it

è a 500mt dal mio lavoro ufficiale, e a 300mt dal mio lavoro futuro, che dite, ci passo?
Eccerto che ci passi, non crederai mica di cavartela così???  ;D  Vai, fotografa e poi torna qui sul forum a diffondere il verbo.
Mario
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4884
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Di Blasi
« Risposta #12 il: Febbraio 24, 2012, 09:41:29 pm »
allora vai e aggiornaci :)
vado a portare il verbo pieghevole?
si, mio signore!

CRIS srl
Via Elvo, 25
10155 TORINO
tel: 011.248.24.04
fax: 011.85.81.76
email: info@ortopediacris.it

è a 500mt dal mio lavoro ufficiale, e a 300mt dal mio lavoro futuro, che dite, ci passo?

lavoro permettendo, se vuoi, si fa un salto insieme una sera in settimana

Offline beaturbano

  • pedalando s'impara
  • gran visir
  • *****
  • Post: 1640
  • Reputazione: +93/-1
  • broonpton S3L grezza
Di Blasi
« Risposta #13 il: Febbraio 27, 2012, 12:04:55 pm »
sono molto incasinato in questo periodo ma vedrò che posso fare. ci sono passato sabato notte intanto, giusto per capire dov'era. vende materiale per chi ha difficoltà motorie, spero che di de blasi non abbia solo il triciclo. sarà necessaria una telefonata preventiva.
citizen cyclist [utente leggero della strada]
non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati - albert einstein ||| è una questione di qualità - cccp

Offline bylorenz

  • apprendista
  • **
  • Post: 73
  • Reputazione: +4/-0
  • Lorenzo c/o Spezial Cycle Bologna
    • Spezial Cycle
Di Blasi
« Risposta #14 il: Marzo 29, 2012, 08:46:24 pm »
Ciao a tutti sono Lorenzo di Spezialcycle.it
mi conoscete perché Federico mi ha fatto un super servizio sulla Nanoo e qualche foto sulla Grasshopper (reclinata pieghevole) qui in negozio http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=696.msg3912#msg3912

Vi scrivo perché qualche giorno fa un signore siciliano mi ha lasciato in permuta una Di Blasi modello top (quello in acciaio trattato anti-corrosione) per acquistare una Brompton e sono rimasto sbalordito

ero scettico perché sui forum inglesi la declassavano in fondo classifica e alcuni amici di negozi di bici non avevano fatto una gran presentazione

Beh,,,io che attualmente vendo Brompton, Adavanced Mobility e A-bike (la bici tortura ;-) super leggera) posso dirvi che per le prove che ho fatto sin ora è una gran bici!

Il meccanismo di chiusura è a dir poco geniale e non sembra affatto che l'apparente complessità dei leveraggi sia poco affidabile

Se qualcuno di voi passa da queste parti vi invito a provarla

molti particolari sono fatti dalla Di blasi , il cambio è i manettini sono Sunrace ed anche i cerchi sono made in Italy

Probabilmente le versioni attuali saranno ancor più curate (ad esempio mi sembra che nell'esemplare che ho io la sella non possa scorrere orizzontalmente mentre dalle vostre foto mi sembra di si)

Francamente la finitezza e il funzionamento di una bici interamente costruita in Italia mi ha commosso

Credo che chiederò alla Di Blasi di poter rivendere i loro prodotti!

Ciao a tutti e a presto

Lorenzo


 
Spezial Cycle  Bologna via San Donato 23a
rivendita -folding-recumbent- family bike -trike -pedelec

Tags: