Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Sellino (quale modello di sella scegliere)  (Letto 55066 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline ironandrew

  • assistente
  • ***
  • Post: 118
  • Reputazione: +13/-0
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #45 il: Settembre 27, 2013, 07:38:06 am »
Rimandando l'acquisto di una Brooks, (la cui comodità non metto in dubbio, ma visto il prezzo, voglio vedere se trovo qualcosa che mi risulti comodo anche ad un prezzo inferiore! ) ho acquistato direttamente da Advance Mobility la sella della Nanoo che avevo provato su quella della mia ragazza è mi sembrava ottima! Prezzo irrisorio rispetto alla media delle delle in giro, quindi perchè non tentare!
Sarebbe questa, stasera la monto!



Inviato dal mio Galaxy S3 con Tapatalk!
Andrea - Atala 16" 6V bianca

Offline naldo

  • apprendista
  • **
  • Post: 66
  • Reputazione: +7/-0
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #46 il: Settembre 27, 2013, 11:34:41 am »
STAFF: citazione rimossa, leggete qui ;)
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=2420.0




Sul sito però non sembra indicata, ti posso chiedere alcune cose ?
Che caratteristiche di "consistenza" ha parlando di imbottitura ?
L'attacco di che tipo è ?
Prezzo ?

Grazie.
« Ultima modifica: Settembre 28, 2013, 10:12:51 am by occhio.nero »

Offline ironandrew

  • assistente
  • ***
  • Post: 118
  • Reputazione: +13/-0
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #47 il: Settembre 27, 2013, 02:53:33 pm »
Bè definire la morbidezza a parole è difficile...cmq ha una buona imbottitura, morbida ma sostenuta.
L'ho sentita allo stesso livello di Selle Italia e SMP di pari disegno, che ho visto al Bike Expo di Padova, solo che quelle costano dai 40€ in su. Questa non lo so sinceramente, a me hanno fatto un prezzo di favore (molto inferiore!) visto che la mia ragazza aveva acquistato la Nanoo.

Comunque se la devi cercare mi pare sia marca 4US. Sul web qualcosa si trova..

Questa è usata per esempio

http://www.subito.it/biciclette/sella-4us-body-ergonomics-cosenza-56079832.htm
Andrea - Atala 16" 6V bianca

Offline riccardo gavioso

  • apprendista
  • **
  • Post: 73
  • Reputazione: +2/-0
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #48 il: Settembre 27, 2013, 07:55:27 pm »
SelleBassano air compression, ottima, a meno di 20 euro da decatholn.  ;)

http://imageshack.com/a/img31/4263/uiby.jpg

kawasaki folding bike 20'' acciaio

Offline ironandrew

  • assistente
  • ***
  • Post: 118
  • Reputazione: +13/-0
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #49 il: Settembre 28, 2013, 05:44:09 pm »
Montata la sella della Nonoo ieri sera, sembra comoda. Oggi la provo meglio. Rispetto alla precedente sellona del supermercato con molle e gel morbido ho guadagnati 230g circa...la sella 4US della Nanoo pesa 355g, per chi fosse interessato.
Cmq ne ha guadagnato anche in estetica, più filante e sportiva questa sella ;)
Andrea - Atala 16" 6V bianca

Offline bronsaquerta

  • apprendista
  • **
  • Post: 71
  • Reputazione: +12/-0
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #50 il: Gennaio 24, 2015, 12:13:23 pm »
senza vergogna, vado al lavoro in pieghevole - intermodale - vestito tutto "tecnico" (collant lunghi o salopette per i giorni invernali più freddi) per poi cambiarmi in ufficio, quindi, diverso tempo fa, ho pensato di cestinare la sella "cicciona" della b-fold 3 per montarne una da pseudocorsa (la btwin Triban, credo si chiami... la più economica). Dopo circa un anno ho provato a montare una sella ammortizzata in stile vintage - un po' per preoccupazione nei confronti della mia prostata, un po' per "fashion" - e devo dire che l'impatto è stato scioccante: mi sembrava di non avere più il controllo della bici - con grande aumento dell'ansia stradale che, dopo anni, non riesco a scrollarmi di dosso - , lo sfregamento delle cosce contro la grossa punta mi irritava (mentalmente e fisicamente) e poi, non che faccia le gare a cronometro, ma ho notato di aver perso circa 4-5 minuti sugli 11 km che separano il lavoro dalla stazione, riguadagnati subito quando, dopo un paio di mesi, ho rimontato la sella da corsa.
Così... volevo condividere questa mia riflessione da amatore su questo aspetto
"Non entrerei mai a far parte di un club che accetterebbe uno come me come socio"

Offline cavaleri71

  • assistente
  • ***
  • Post: 131
  • Reputazione: +26/-0
    • Brompton 8 velocita'
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #51 il: Gennaio 24, 2015, 01:25:14 pm »
Sicuramente la sella è soggettiva, io con la Brompton avevo provato la SMP Glider e ad ogni imperfezione della strada dovevo alzarmi, ora con la Brooks Flyer continuo a pedalare da seduto, quindi vado piú veloce. Pedalo con i jeans senza fondello. Il discorso cambia per la BDC dove uso il fondello e sella full carbon.

Inviato dal mio U20i con Tapatalk 2


Offline AndreaD

  • iniziato
  • *
  • Post: 7
  • Reputazione: +1/-0
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #52 il: Gennaio 24, 2015, 01:43:28 pm »
la sella è un argomento totalmente soggettivo, anche se di oggettivo ne rimane l'indirizzo per cui viene progettata e costruita.
per prime le ossa del bacino devono appoggiare sulla sella e niente altro , altrimenti fa male tutto dopo pochissimi chilometri.
per fare 10 chilometri a me può andare bene tutto, per farne di più io scelgo selle di alta qualità al minor costo possibile che trovo.
il cuoio delle brooks ti permette di conformare la sella al tuo bacino ed ai tuoi movimenti.
le selle ammortizzate io le uso per le biciclette d'epoca e / o da turismo ( passeggiata in centro )
le SMP sono eccezionali ma solo quelle di media alta gamma, ma sono molto costose per le mie tasche
io uso anche le selle italia flite......perchè mi sposai con quelle il secolo scorso ed ancora sono fedele....quasi sempre
tendenzialmente io uso però la brooks b17, la base, che pesa assai e che va curata molto dall'umidità e dall'acqua
brooks ne ho anche vecchie, e sono fantastiche
anni fa feci un viaggio a Roma usando un b17 standard.....cominciò a "prendere la mia forma" dalle parti di Viterbo.......fantastica !
ripeto, la sella è un matrimonio molto privato e soggettivo , e le cose che ho detto sono di mio assoluto e personale parere


Offline swalf

  • iniziato
  • *
  • Post: 46
  • Reputazione: +2/-0
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #53 il: Marzo 10, 2016, 12:17:44 am »
[STAFF: questi contributi vengono da un'altra discussione ]

Che sella e reggisella utilizzate?
Volvevo migliorare il confort della mia bici utilitaria (non pighevole, ma penso che il discorso cambi poco) non ammortizzata, ed oggi mi sono imbattuto in questi prodotti, di cui non conoscevo l'esistenza.

  • I reggisella a parallelepipedo: ad esempio questo  della Suntour. Ci sono ottimi pareri riguardo all'uso di questi reggisella, alcuni non li gradiscono per l'estetica, tuttavia io non li trovo nemmeno brutti. I più acclamati pare siano i Cane Creek, ma costano praticamente il doppio (140-170€) di quelli della Suntour (70-80€)
  • Selle ergonomiche: sono incappato per puro caso in questa stranissima sella, si tratta di una Dpardo (casa taiwanese specializzata in prodotti ergonomici per bici) T-Type. Esteticamente non mi piace per nulla, ma sembra offrire una seduta eccezionale, effettivamente sembrerebbe riproporre in piccolo i vantaggi di una sella come quelle per le reclinate. L'articolo in questione pare non abbia prolificato molto in occidente, perciò le recensioni si trovano quasi tutte in lingue asiatiche. Vi allego un piccolo articoletto di Rabici. Il costo è relatvamente accessibile, 90 dollari. Sarebbe curioso mettere alla prova codesto strano sostegno, ci sono video in cui vengono montati ovunque, dalle bici da corsa alle pieghevoli.

E voi, che ne pensate di questi ausili per il prezioso vostro fondoschiena?
« Ultima modifica: Marzo 11, 2016, 10:02:38 am by boccia »
Dahon Classic III - Oxelo Town 5

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4885
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #54 il: Marzo 10, 2016, 08:45:42 am »
in attesa che il post venga ricollocato nella sezione dedicata, prova a consultarla e troverai già altre discussioni dedicate a queste tipologie di tubi sella e sellini, ad esempio QUESTA

per ulterioiri interventi continuiamo nei post già esistenti.
Invito inoltre ad usare la funzione "Cerca" prima dell'apertura di nuovi post  ;) :)

Offline nino#

  • gran visir
  • *****
  • Post: 995
  • Reputazione: +63/-0
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #55 il: Marzo 10, 2016, 08:54:41 am »
L'ammortizzazione, secondo me, ha i suoi pro e i suoi contro. Se da un lato rende un po' più confortevole l'uso della bici (nelle brevi distanze IMHO), dall'altro peggiora le prestazioni, incidendo pesantemente sulla rigidità del mezzo. Naturalmente, se utilizzi la bici quotidianamente sui sampietrini o su strade disconnesse, nessuna ammortizzazione è pienamente sufficiente...

Per quanto riguarda il cannotto ammortizzato, se ne parla qui: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=268.0

Per la sella, beh, a me quelle cose strane piacciono poco e non sono nemmeno convinto che la morbidezza della sella sia un pregio.

Tanto per dire, io mi trovo benissimo con la Vertù Ragno, che è proprio la negazione della morbidezza: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=9259.0

Se poi vuoi stare veramente comodo ed avere nel contempo una bici super perfomante, devi prendere una di queste:  ;)

Pieghevolista nel cuore (ex possessore di Dahon: Speed P8 e Ios XL) - Attualmente in sella di una bellissima CANYON Roadlite 5.
LASCIA L'AUTO PER LA BICI! FAI BENE A TE E FAI BENE A TUTTI!

Offline giou

  • assistente
  • ***
  • Post: 210
  • Reputazione: +17/-0
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #56 il: Marzo 10, 2016, 10:22:09 am »
Ciao
 Io mi trovo veramente bene con la sella SMP TRK. È una sella di quelle con il buco nel mezzo e su internet la puoi trovare a 35 euro. Il corpo appoggia sulle ossa iliache. Ci si abitua alla differente (ma nemmeno tanto) distribuzione dei pesi dopo 10 minuti.. Le asperità le senti ancora, ma molto, molto meno che con una sella normale. La differenza è notevole. Viaggi più comodo e ti salvi la prostata.
Minima spesa e massima resa.
 
Giovanni

Offline giou

  • assistente
  • ***
  • Post: 210
  • Reputazione: +17/-0
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #57 il: Marzo 10, 2016, 10:27:54 am »
Aggiungerei che ne vorrei una su ogni mia bicicletta....
« Ultima modifica: Marzo 10, 2016, 10:31:42 am by giou »
Giovanni

Offline Jon

  • iniziato
  • *
  • Post: 10
  • Reputazione: +0/-0
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #58 il: Ottobre 15, 2016, 11:35:01 am »
Buongiorno a tutti. Dopo l'ultima visita a casa di gip ho visto che ha montato una sella Duopower Aero. Questa per la precisione:



Mi ha favorevolmente colpito anche  se non ha voluto o potuto consigliarmela perché dice che non ha fatto sufficiente strada per farlo. Le premesse sono buone ma vuole testarla ancora un po'. Qualcuno la usa? Ci sono esperienze in merito? Cercando su internet ho visto che è usata nel mondo delle corse delle Brompton. La mia sella originale comincia ad avere qualche segno di usura dopo appena un anno di utilizzo e sto pensando di cambiarla. Grazie a chi vorrà darmi informazioni.
Jonas
« Ultima modifica: Ottobre 15, 2016, 12:24:44 pm by Jon »

Offline sbatta

  • maestro
  • ****
  • Post: 253
  • Reputazione: +24/-0
Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #59 il: Novembre 04, 2016, 06:36:09 pm »
Sono stato da decathlon e ho chiesto se hanno selle "in prova". Mi hanno risposto che è possibile acquistare una sella, utilizzarla e fare in reso entro 30 giorni se non si è soddisfatti. Considerando che la sella ideale è molto "soggettiva" credo possa essere una buona opportunità.
« Ultima modifica: Novembre 04, 2016, 06:42:00 pm by sbatta »

Tags: salute comfort