Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Zerosettanta made in Italy  (Letto 18602 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline andrebrax74

  • iniziato
  • *
  • Post: 8
  • Reputazione: +0/-0
Zerosettanta made in Italy
« il: Settembre 05, 2012, 09:45:38 am »
Ciao a tutti, mi chiamo Andrea.

Sono da sempre appassionato di biciclette in generale (MTB, corsa) ma da un paio d'anni mi sono accostato al mondo delle pieghevoli e ne sono rimasto affascinato, al punto di progettarne una!

Insieme ad alcuni amici e grazie alle attrezzature rese disponibili dall'azienda in cui lavoriamo abbiamo realizzato un prototipo di pieghevole che consideriamo piuttosto originale.

Mi iscrivo a questo forum con l'intenzione di presentare questo progetto allo scopo di raccogliere consigli e suggerimenti da parte di "esperti" del settore.

Se non trasgredisco il regolamento del forum, dopo risposta di un admin, inserisco sito di riferimento nella sezione "avete una bici da presentare?".

...Grazie!
« Ultima modifica: Settembre 05, 2012, 11:42:38 am by occhio.nero »

Offline andrebrax74

  • iniziato
  • *
  • Post: 8
  • Reputazione: +0/-0
Re:Mi presento e chiedo permesso...
« Risposta #1 il: Settembre 05, 2012, 10:50:12 am »
Grazie Federico,

non sono molto esperto di Forum e per questo mi muovo con cautela sperando di non fare casini.

Sul Forum spesso, leggendo alcuni topic, mi viene la pelle d'oca. E' evidente come la passione e la dedizione di alcuni utenti li porti a scrivere storie ed esperienze davvero interessanti...complimenti!

Comunque, come promesso, Vi segnalo il link del sito che abbiamo creato con altrettanta passione, spero possa piacervi e soprattutto possa servire per dare un seguito a quanto fatto fino ad oggi:

http://www.zerosettanta.eu/

Ciao a tutti e grazie, attendiamo con trepidazione i vs. commenti.

 

Offline andrebrax74

  • iniziato
  • *
  • Post: 8
  • Reputazione: +0/-0
Re:Mi presento e chiedo permesso...
« Risposta #2 il: Settembre 05, 2012, 11:12:38 am »
Vi segnalo anche il link per la brochure:

http://zerosettanta.eu/070_prospect.pdf

Grazie.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9971
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Zerosettanta made in Italy
« Risposta #3 il: Settembre 05, 2012, 11:40:13 am »
interessante!


al momento se non ho capito male non è ancora in produzione.
Ho già alcune domande....  ;)

« Ultima modifica: Settembre 05, 2012, 12:05:42 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4883
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:Zerosettanta made in Italy
« Risposta #4 il: Settembre 05, 2012, 11:54:05 am »
Questo progetto è una veramente una piacevole scoperta: finalmente una pieghevole ?made in Italy? con una linea particolarmente gradevole ed innovativa!
I complimenti agli sviluppatori ed all?azienda per l?iniziativa e per il lavoro svolto ?. e una tirata d?orecchi per avermi ?rubato? la foto della bici piegata dentro al mobile dell?ufficio.  ;D (la cosa però rivela che ci ?spiate? già da tempo!!  :) )
Sarei veramente curioso di provarla, purtroppo non mi è molto comodo venire da quelle parti?. ma se capito in zona mi faccio sicuramente sentire.

L?unica ?critica? a caldo che mi sento di fare riguardo al modello riguarda la piega e la necessità di rimuovere la ruota anteriore: per quanto non si tratti di una operazione particolarmente laboriosa, significa dover gestire un componente separato della bici e sporcarsi almeno le mani più facilmente. Nell?intermodalità spinta con mezzi pubblici questa scelta è sicuramente un grosso limite.
Mi chiedo se la stessa geometria del telaio non possa essere variata quanto basta per arrivare ad affiancare le due ruote a bici chiusa, rendendola trasportabile sulle ruote ed eliminando l?operazione di rimozione dell?anteriore.
Ovviamente si tratta solo di pensieri sparsi dettati dalle mie esigenze quotidiane negli spostamenti casa-lavoro: ci saranno una miriade di motivazioni che hanno portato a questa scelta, che ha comunque i suoi pregi (ad esempio niente piega del piantone sterzo, quindi maggiore rigidezza).

Resta il fatto che la bici ha una linea molto bella e pulita ed offre già un ottimo range di personalizzazione riguardo alla componentistica. Mi piace molto, bravi!

Anche io avrei delle domande? possiamo sparare?  :)
Per quanto ancora in versione artigianale mi pare di capire che siate già in grado di offrirla in vendita, giusto? Se non è chiedere troppo: a che prezzo?
A quanto sale il peso allestendola con il Nexus 7, carbon drive e freno a disco?

... per le altre aspetto non vorrei risultare molesto!  ;D

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9971
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:Zerosettanta made in Italy
« Risposta #5 il: Settembre 05, 2012, 12:07:11 pm »
Lo staff sta valutando come il forum possa partecipare all'approfondimento di questo progetto (prototipo credo sia  riduttivo).  ::)
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline andrebrax74

  • iniziato
  • *
  • Post: 8
  • Reputazione: +0/-0
Re:Zerosettanta made in Italy
« Risposta #6 il: Settembre 05, 2012, 12:16:06 pm »
Esatto, abbiamo una manciata di prototipi funzionanti e perfettamente marcianti.

Abbiamo depositato il design a livello europeo ma non abbiamo ancora eseguito i test secondo la norma UNI EN 14764.

Il peso con Nexus 3V, trasmissione completa Gates e freno a disco anteriore si aggira intorno ai 12,5 Kg.

Il prezzo attualmente è difficile stabilirlo...pochi componenti acquistati e prezzi, di conseguenza, piuttosto alti (chiaramente comprati da negozi e non da grossisti).

Per ulteriori delucidazioni e altre domande siamo a disposizione...è un piacere!

E' proprio di persone come voi di cui abbiamo bisogno, che ci diano consigli e dritte per migliorare il prodotto! ;D




Offline ivox

  • gran visir
  • *****
  • Post: 661
  • Reputazione: +32/-0
  • Ivox
Zerosettanta made in Italy
« Risposta #7 il: Settembre 05, 2012, 12:31:33 pm »
.........

Per ulteriori delucidazioni e altre domande siamo a disposizione...è un piacere!

E' proprio di persone come voi di cui abbiamo bisogno, che ci diano consigli e dritte per migliorare il prodotto! ;D
Complimenti per il progetto e l'apertura a critiche e suggerimenti provenienti da questa comunità di utilizzatori finali.
La linea e le caratteristiche tecniche sono molto interessanti, il posizionamento che avete scelto, ossia una fascia di appassionati giustifica forse in parte la scelta dello smontaggio della ruota anteriore ma pregiudica l'utilizzo nel mercato crescente dell'intermodalità urbana (mezzi pubblici + bici). Non so come, ad un primo sguardo mi sembra impossibile, ma ci si può studiare un po' per trovare una soluzione di piega confortevole anche per gli intermodali spinti.

Per ora mi limito a farvi i miei complimenti più sinceri, a voi e alla vostra azienda che vi ha offerto questa appassionante opportunità.
Presto mi farò vivo di persona per provare il mezzo, abitando a 5/6 km è quasi un obbligo :-)
I.
Ivo - Brompton S8L Raw Lacquer - Brompton S2E-X Orange (in ritardo di consegna)

Offline Sandr0

  • apprendista
  • **
  • Post: 50
  • Reputazione: +4/-0
Re:Zerosettanta made in Italy
« Risposta #8 il: Settembre 05, 2012, 12:51:29 pm »
come hanno già scritto precedentemente, mi sorge il dubbio nell'utilizzo pratico sui  mezzi pubblici dover smontare la ruota anteriore
in bocca al lupo per il progetto
Oyama St.James da set2012

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4883
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:Zerosettanta made in Italy
« Risposta #9 il: Settembre 05, 2012, 02:14:53 pm »
Esatto, abbiamo una manciata di prototipi funzionanti e perfettamente marcianti.

Abbiamo depositato il design a livello europeo ma non abbiamo ancora eseguito i test secondo la norma UNI EN 14764.

Il peso con Nexus 3V, trasmissione completa Gates e freno a disco anteriore si aggira intorno ai 12,5 Kg.

Il prezzo attualmente è difficile stabilirlo...pochi componenti acquistati e prezzi, di conseguenza, piuttosto alti (chiaramente comprati da negozi e non da grossisti).

Per ulteriori delucidazioni e altre domande siamo a disposizione...è un piacere!

E' proprio di persone come voi di cui abbiamo bisogno, che ci diano consigli e dritte per migliorare il prodotto! ;D


grazie a te per le informazioni che stai condividendo

Quindi al momento non è ancora in vendita? A giudicare dal sito sembrava già pronta per il lancio!  :)
Per il prezzo comprendo che sia duro buttare giù dei numeri vista la fase del progetto.

Qual'è la distanza tra i mozzi? Ad occhio mi pare più corta di una equivalente Dahon.


Offline Matt-o

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3231
  • Reputazione: +100/-2
    • Alcune delle mie foto (certe infattibili senza arrivarci in Brompton)
R: Zerosettanta made in Italy
« Risposta #10 il: Settembre 05, 2012, 02:40:23 pm »
Mi accodo ai complimenti e sparo anche io una domanda: avete valutato la guidabilità per persone alte e/o pesanti? Io ad esempio son leggerino ma alto 190cm e su certi modelli ci sto proprio scomodo...
Brompton M6L nera - CO2 NON emessa a settimana: 9.3 kg

Offline andrebrax74

  • iniziato
  • *
  • Post: 8
  • Reputazione: +0/-0
Re:Zerosettanta made in Italy
« Risposta #11 il: Settembre 05, 2012, 05:04:54 pm »
L?interasse della ZeroSettanta, da aperta, è di 98 cm. L?ingombro massimo, sempre da aperta, è di 146 cm.

Per quanto riguarda le persone ?alte e pesanti? abbiamo avuto riscontri positivi. Alla fiera di Nova Milanese, alla quale abbiamo partecipato nel 2011, abbiamo avuto il piacere di far provare la ZeroSettanta a un interessato di ben 169 kg (certo ha fatto solo qualche centinaio di metri, per cui non vale come test ).

Non avendo ancora certificato ZeroSettanta in accordo alla normativa europea vigente, non siamo ancora in grado di commercializzarla. A questo proposito cerchiamo un partner disposto a collaborare con noi al fine di migliorarla (anche accogliendo contributi come i vostri).

Per quanto riguarda il prezzo, al momento non possiamo dare indicazioni precise perché abbiamo acquistato pochi pezzi e da negoziante al dettaglio, MA nell?ipotesi di un avvio di produzione con forniture da grossisti, IL NOSTRO IDEALE SAREBBE ARRIVARE A 350 EURO per il modello base, fino ad arrivare ad un massimo di 750 EURO per quello full-optional (cambio Nexus, cinghia Gates, colore personalizzato).

Per Ivox: se sei vicino devi per forza venire a provarla.

Per Matt-o: se sei in zona, o capiti in zona vieni a provarla!

Per Sbrindola: idem come per Matt-o.

Offline NessunConfine

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1887
  • Reputazione: +102/-0
Re:Zerosettanta made in Italy
« Risposta #12 il: Settembre 05, 2012, 05:07:46 pm »
Complimenti per il progetto, il carbon drive system è azzeccato!
Lorenzo - Tern Link P9

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4883
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:Zerosettanta made in Italy
« Risposta #13 il: Settembre 05, 2012, 05:17:03 pm »
Pubblico uno scambio avuto con messaggio privato con Andrea... non volevo subito "aggredirlo" pubblicamente con tecnicismi

Ciao,

non volevo entrare troppo nel tecnico direttamente nel topic ma mi chiedevo una cosa
Il "taglio" del sistema di snodo del telaio, potrebbe funzionare anche in posizione diversa dai 90° attuali?
Mi spiego meglio con l'illustrazione a seguito.

(Image removed from quote.)

In nero ho indicato la posizione attuale (a quanto ho capito dalle immagini sul sito) mentre in rosso ho indicato un taglio alternativo che permetterebbe di mantenere le ruote livellate in fase di chiusura.

Come accennavo nel topic, probabilmente cambiando leggermente la geometria del telaio ma lasciandone intatta l'architettura sarebbe possibile renderla richiudibile senza necessità di smontaggi.

Se sto andando troppo oltre con le domande mi scuso, ma come ho detto pubblicamente il progetto mi piace..... purtroppo però non posso fare da finanziatore  :D
Se invece non è un problema parlare di questi aspetti pubblicamente trasferiamo lo scambio nel topic dedicato.

Raffaele

risposta

Ciao Raffaele, dovremmo studiarci un pò.

Nessun problema se vuoi condividere, quelli che potrebbero sembrare suggerimenti inapplicabili per noi, potrebbero rivelarsi invece attuabili in opera e soprattutto potrebbero stimolarne altri da parte di altri iscritti!

Grazie.


Offline Matt-o

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3231
  • Reputazione: +100/-2
    • Alcune delle mie foto (certe infattibili senza arrivarci in Brompton)
R: Zerosettanta made in Italy
« Risposta #14 il: Settembre 05, 2012, 05:26:45 pm »
Ciao Andrea, grazie. Purtroppo da Firenze mi è scomodo, ma con gli altri moderatori ci stiamo organizzando su come fare e vedremo di mandarvi qualcuno di fiducia che possa riportare le impressioni.
Brompton M6L nera - CO2 NON emessa a settimana: 9.3 kg

Tags: