Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Oyama St.James  (Letto 24183 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Sandr0

  • apprendista
  • **
  • Post: 50
  • Reputazione: +4/-0
Oyama St.James
« il: Settembre 05, 2012, 12:43:27 pm »
buongiorno,
mio primo approccio alle bici pieghevoli, ho acquistato on-line su CRC la Oyama ST.James.Consegnata in 4gg con corriere, l'imballaggio non era proprio dei migliori (piccolo coccetto su parafango anteriore)
Scelta caduta su questo modello sia per il prezzo scontato che per la caratteristiche della bici accessoriata con parafanghi, portapacchi e cavalletto, linea carina
Per essere la prima esperienza, direi si chiude velocemente (da fare attenzione ad eventuali sgraffi tra manubrio e telaio, metterò qualche protezione in gomma). sulla strada ai primi km risulta reattiva e posizione comoda, cambio nel mozzo nexus 3marce preciso.
Da provare la praticità quotidiana sui mezzi pubblici, intanto ho preso una sacca con cinghia da nencinisport.it che la contiene bene.
aggiornerò con ulteriori impressione nel corso del suo utilizzo
Oyama St.James da set2012

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9987
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Oyama St.James
« Risposta #1 il: Settembre 05, 2012, 12:54:09 pm »
CIao Sandro

benvenuto nel forum.

Ti andrebbe di fare una foto recensione della bici?
Una collezione fotografica di dettagli del telaio e della componentistica.
come inserire foto: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=5.0


... e se ti va....


cresciamo, pedaliamo, pieghiamo, diffondiamo, incontriamo ... e moltiplichiamoci!

 :)
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Sandr0

  • apprendista
  • **
  • Post: 50
  • Reputazione: +4/-0
Oyama St.James
« Risposta #2 il: Settembre 12, 2012, 11:35:23 am »






Oyama St.James da set2012

Offline Sandr0

  • apprendista
  • **
  • Post: 50
  • Reputazione: +4/-0
Oyama St.James
« Risposta #3 il: Settembre 12, 2012, 11:39:44 am »










Oyama St.James da set2012

Offline Sandr0

  • apprendista
  • **
  • Post: 50
  • Reputazione: +4/-0
Oyama St.James
« Risposta #4 il: Settembre 12, 2012, 11:49:11 am »
Nuove impressioni:
per chiuderla velocemente il manubrio deve essere basso, altrimenti contrasta con i foderi posteriori

la calamita di chiusura è molto forte , non c'è rischio che si apra una volta piegata

al momento le gomme di  serie mi sono sembrate un pò deboli, vediamo con i km come si comportano
Oyama St.James da set2012

Offline Linus_74

  • apprendista
  • **
  • Post: 73
  • Reputazione: +1/-0
Oyama St.James
« Risposta #5 il: Settembre 14, 2012, 07:36:38 pm »
ottima scelta
io avevo preso la rockaway


Offline modro

  • iniziato
  • *
  • Post: 16
  • Reputazione: +3/-0
Oyama St.James
« Risposta #6 il: Settembre 20, 2012, 05:05:45 pm »
Ben trovati a tutti,
poichè ora esiste uno spazio dedicato alla St James e poichè è passato un anno dalla presa di possesso della mia Oyama S.J., credo sia giunto il momento di trasmettere a tutti i forumisti quanto la mia esperienza mi ha permesso di elaborare.
Non sono ancora riuscito a scattare alcuna foto e mi attrezzerò per farlo e per postarle, al momento mi limiterò alle parole.
Prima impressione, il mezzo è molto più piacevole a vedersi dal vivo rispetto alle foto in circolazione e a quanto pubblicato su tutti i siti: ero effettivamente prevenuto e fuorviato da quanto avevo visto in rete e avevo deciso per la S.J. solo grazie a un'offerta vantaggiosissima con un prezzo irrinunciabile, ma sono stato piacevolmente smentito: dal vero mi sono trovato di fronte a un veicolo assolutamente gradevole e con il tempo questo convicimento si rafforza sempre di più.
Dal punto di vista tecnico si tratta di una vera bicicletta pieghevole e come tale progettata, realizzata con cura utilizando materiali e accessori di pregio; il telaio è in alluminio e offre una ciclistica corretta e saldature ben eseguite, degna di nota la geometria della parte superiore del triangolo posteriore a forcella.
Tutta la componentistica è di livello medio alto e il cambio Shimano Nexus nel mozzo rappresenta quanto di meglio disponibile in termini di praticità, pulizia e assenza di manutenzione e usura: ha tre rapporti che in una città come Palermo si sono rivelati perfettamente compatibili con un uso quotidiano casa-ufficio-commissioni.
Non ho paragoni in merito al peso, ho sempre utilizzato biciclette classiche e non avevo mai visto o provato una pieghevole prima, ma direi che ci troviamo di fronte a un buon compromesso tra peso e robustezza, anche se nel trasporto passivo non è una piuma.
Non sono un intermodale spinto e la mia necessità di pieghevole è stata dettata dalla esigenza di non accollarmi su e giù per quattro piani di scale una delle mie biciclette classiche e di portarmi il mezzo anche in ufficio, entrare in ascensore è ora possibile e la rampa di scale da percorrere per raggiungere la postazione di lavoro è superabile agevolmente senza piegare nulla, utilizzando la porzione di tubo orizzontale del telaio che si trova in corrispondenza del movimento centrale come maniglia.
Nella consapevolezza di non piegare e rimontare il veicolo in continuazione, ma di limitarmi a piegarlo a metà per l'ascensore e a rimontarlo per l'uso per un totale di quattro volte al giorno, posso affermare che gli snodi mi sembrano robusti e ben dimensionati e, al momento, non registro cedimenti o giochi: molto belle e pratiche le leve per i bloccaggi rapidi.
Quando la bici è piegata rimane in posizione grazie al magnete fissato all'estremità del mozzo anteriore che si accoppia con una piastrina metallica posizionata su quella del posteriore corrispondente, in questa posizione le ruote sono pararllele.
I freni sono molto potenti, modulabili e si avvalgono di leve in alluminio tipo cross che si azionano con due dita, unica particolarità la leva sinistra deve essere fissata molto piegata in avanti, quasi perpendicolare al terreno, per non interferire con altri componenti in posizione di chiusura, anche il piantone del manubrio deve essere riposizionato all'interno del fodero per non toccare altri particolari quando la bici è chiusa.
Eleganti e robusti i cerchi, i copertoni si comportano bene e offrono una buona scorrevolezza.
Ottimo il portapacchi posteriore in alluminio: è ben integrato con l'estetica del veicolo e non interferisce in posizione piegata, fondamentali i parafanghi per l'uso quotidiano, anche con pioggia battente riparano correttamente.
Nel complesso un mezzo onesto e in linea con il suo prezzo: mi ero orientato verso un prodotto Oyama dopo ampie e attente ricerche e comparazioni in rete, soprattutto privilegiando il rapporto qualità prezzo; a cose fatte credo che solo BTwin sia in grado di reggere il paragone.
A mio parere le marche più blasonate sono sovrastimate relativamente al prezzo di vendita e, forse approfittando di un mercato di nicchia, vengono commercializzate a prezzi superiori al valore reale del prodotto, senza nulla togliere naturalmente alla loro qualità, che in molti casi è decisamente elevata.
Se posso esprimere un parere personale: consiglio a tutti di valurare con attenzione le proprie reali necessità in rapporto all'uso, cercando di privilegiare al massimo il rapporto qaulità prezzo che nel caso della St Jasmes si è rilevato, di fatto, imbattibile.
Ultimo appunto per completezza dell'informazione il mio peso oscilla intorno ai 100 chili e sono alto 1,80 m.
A disposizione per ogni eventuale approfondimento, buone pedalate a tutti

modro


Oyama St James, MTB Yamakuni, Pedersen

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9987
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Oyama St.James
« Risposta #7 il: Settembre 20, 2012, 05:25:23 pm »
Grazie per il contributo.
Interessante la riflessione sul prezzo.  ::)
Se puoi, scatta qualche foto dei dettagli.
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Matt-o

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3233
  • Reputazione: +100/-2
    • Alcune delle mie foto (certe infattibili senza arrivarci in Brompton)
Oyama St.James
« Risposta #8 il: Settembre 20, 2012, 05:41:47 pm »
ciao modro,
una domanda visto la tua altezza: hai margine per sollevare ulteriormente il sellino (utile per chi fosse più alto di te) o sei già al limite superiore? In quest'ultimo caso pensi che qualche cm in più di cannotto sella farebbero comodo anche a te o va bene così?
Grazie!
Brompton M6L nera - CO2 NON emessa a settimana: 9.3 kg

Offline modro

  • iniziato
  • *
  • Post: 16
  • Reputazione: +3/-0
Oyama St.James
« Risposta #9 il: Settembre 21, 2012, 09:29:52 am »
Buongiorno,
per le foto vi prego di aspettare un po', per quanto riguarda il reggisella rispetto alle mie necessità di regolazione, che comunque prevedono la gamba perfettamente estesa al punto morto inferiore, c'è ancora spazio per arrivare al segno di massimo consentito marcato da Oyama.
saluti
modro
Oyama St James, MTB Yamakuni, Pedersen

Offline cablecar

  • iniziato
  • *
  • Post: 13
  • Reputazione: +0/-0
Oyama St.James
« Risposta #10 il: Settembre 21, 2012, 02:00:24 pm »
Finalmente è arrivata.
Ordinata la settimana scorsa su chainreactioncycles.com è arrivata ieri pomeriggio in un grande scatolone ben imballata. Devo dire che vista dal vivo è veramente molto più bella, premesso che non sono un'esperto ma i materiali le finiture e il design sono di alto livello nulla a che vedere con la HT che ho visto da decathlon. La chiusura è perfetta e molto forte la calamita il cambio preciso e veloce il portapacchi utilissimo e ben fatto e la vernice è molto bella grigio antracite metallizzato. Naturalmente non mi esprimo ancora su come su strada ma questo weekend approfittando del "Napoli Bike Festival" credo farò un bel pò di chilometri e lunedì posterò le mie impressioni sulla ciclistica ecc.
Sono comunque contento e soddisfatto dell'acquisto, credo che sul mercato allo stesso prezzo (credo sia in promozione) non si possa trovare nulla di meglio, la consiglio a tutti gli indecisi. Posto una foto scattata velocemente

Offline Sandr0

  • apprendista
  • **
  • Post: 50
  • Reputazione: +4/-0
Oyama St.James
« Risposta #11 il: Settembre 21, 2012, 04:14:24 pm »
bene  :)
Oyama St.James da set2012

Offline Linus_74

  • apprendista
  • **
  • Post: 73
  • Reputazione: +1/-0
Oyama St.James
« Risposta #12 il: Settembre 24, 2012, 01:57:50 pm »
Finalmente è arrivata.
Ordinata la settimana scorsa su chainreactioncycles.com è arrivata ieri pomeriggio in un grande scatolone ben imballata. Devo dire che vista dal vivo è veramente molto più bella, premesso che non sono un'esperto ma i materiali le finiture e il design sono di alto livello nulla a che vedere con la HT che ho visto da decathlon. La chiusura è perfetta e molto forte la calamita il cambio preciso e veloce il portapacchi utilissimo e ben fatto e la vernice è molto bella grigio antracite metallizzato. Naturalmente non mi esprimo ancora su come su strada ma questo weekend approfittando del "Napoli Bike Festival" credo farò un bel pò di chilometri e lunedì posterò le mie impressioni sulla ciclistica ecc.
Sono comunque contento e soddisfatto dell'acquisto, credo che sul mercato allo stesso prezzo (credo sia in promozione) non si possa trovare nulla di meglio, la consiglio a tutti gli indecisi. Posto una foto scattata velocemente

scusa quanto l'hai pagata?

Offline cablecar

  • iniziato
  • *
  • Post: 13
  • Reputazione: +0/-0
Oyama St.James
« Risposta #13 il: Settembre 25, 2012, 09:18:57 am »
Pagata 299 + spese di spedizione totale 321 euro.
Lo scorso weekend approfittando del Napoli Bike Festival l'ho testata alla grande. Tra sabato e domenica ho percorso circa 60 KM e devo dire che mi sono innamorato di questa bici. Il cambio ha tre velocità ed è preciso e silenzioso in prima anche le salite più ripide con un pò di impegno risultano tranquille da fare la seconda marcia per una passeggiatina in pianura e poi la terza fa scorrere la bici veramnete alla grande. I freni sono più che soddisfacenti le gomme reggono abbastanza bene ma credo che sarà la prima cosa che cambierò. In generale sono mooooolto soddisfattto e mi chiedo cosa a questo quali emozioni possa darti una Brompton.......

Offline cablecar

  • iniziato
  • *
  • Post: 13
  • Reputazione: +0/-0
Oyama St.James
« Risposta #14 il: Settembre 25, 2012, 09:40:44 am »
A proposito, volendo postare qualche foto come si fa?

Tags: