Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Spostamenti semantici: l'estate maledetta  (Letto 4660 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Hopton

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4135
  • Reputazione: +158/-0
Spostamenti semantici: l'estate maledetta
« il: Settembre 07, 2012, 08:04:43 am »
Pedalando verso la stazione ho notato la solita locandina con le notizie salienti dell'edizione di questa settimana del Giornale di Lecco, diceva:
"ESTATE MALEDETTA: ALTRE DUE GIOVANI VITE SPEZZATE SULLE STRADE".
Io penso che talvolta le cose che facciamo o diciamo inconsapevolmente sono quelle maggiormente rivelatrici. In questo caso il titolo richiamava il triste dato del gran numero di morti per incidenti stradali sulle strade lecchesi quest'estate. È così ogni estate, però quest'anno è stata una vera falcidia...
Nel titolo del Giornale di Lecco la causa principale sembra essere diventata l'estate, che viene inoltre definita maledetta, a voler sottolineare la tragica fatalità e ineluttabilità degli incidenti. Certo se si muore per colpa dell'estate e di una maledizione si piange, ma non occorre interrogarsi sui nostri comportamenti: mica possiamo abolire l'estate, e se c'è una maledizione noi che ci possiamo fare, al massimo il prossimo anno chiamiamo un mago per un rito propiziatorio.
Invece se dicessimo che gli incidenti sono causati dall'uso massiccio e scriteriato dei veicoli a motore per tutti i nostri spostamenti, questo sarebbe seccante perché ci costringerebbe a mettere in discussione il nostro folle stile di vita. Troppo faticoso, poi con queste cose non si vendono molte copie....
Che ne pensate? Se qualcuno nota altri esempi di spostamenti semantici o come altro li vogliamo chiamare, possiamo postarli tutti qua per me.
Le parole sono importanti, chiamare le cose col giusto nome è il primo passo, se si vuol davvero cambiare qualcosa.
Mario
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline Val_Ter

  • maestro
  • ****
  • Post: 326
  • Reputazione: +38/-0
  • Chi vuole trova modo, chi non vuole trova scuse.
    • Il mio sito (otto anni che non lo aggiorno, che vergogna!)
Re:Spostamenti semantici: l'estate maledetta
« Risposta #1 il: Settembre 07, 2012, 08:35:07 am »
Beh e' come quando ci sono degli incidenti in montagna e si titola "montagna assassina", mai trovato una montagna che mi venisse a cercare a casa con intenzioni omicide mentre spesso ho visto o saputo di gente partita per fare cose impegnative con previsioni meteo pessime.
CO2 NON emessa a settimana: 12 kg - Carburante RISPARMIATO a settimana: 6 litri - Euro risparmiati in treno con la pieghevole: 125,35
HT 5 Cappuccino - Non riesci a leggere cosa c'e' scritto sul mio avatar? Clicca QUI!

Offline Matt-o

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3290
  • Reputazione: +102/-2
    • Alcune delle mie foto (certe infattibili senza arrivarci in Brompton)
R: Spostamenti semantici: l'estate maledetta
« Risposta #2 il: Settembre 07, 2012, 08:38:15 am »
Colpa dell'estate. Ma solo perché non è arrivata ancora la "nebbia killer"....
Brompton M6L nera - CO2 NON emessa a settimana: 9.3 kg

Offline Madeira

  • assistente
  • ***
  • Post: 152
  • Reputazione: +13/-0
Re:Spostamenti semantici: l'estate maledetta
« Risposta #3 il: Settembre 07, 2012, 09:34:53 am »
Mi viene in mente la ben nota proposta di quattroruote di rendere obbligatorio il casco per i ciclisti di qualche settimana fa.

http://piciclisti.files.wordpress.com/2012/08/quattroruote_agosto2012.pdf
« Ultima modifica: Settembre 07, 2012, 09:40:11 am by Madeira »

Offline alek78

  • gran visir
  • *****
  • Post: 863
  • Reputazione: +63/-2
Re:Spostamenti semantici: l'estate maledetta
« Risposta #4 il: Settembre 07, 2012, 11:16:00 am »
Il mestiere di titolista è ingrato e incompreso :(.

I titoli, specialmente quelli "gridati" sulle locandine, non voglino essere la sintesi dell'articolo ma solo un richiamo per vendere copie.

http://www.nonapritequelportale.com/titoli-giornali-assurdi  ;D ;D
Parcheggium trovatus ! Dahon Classic I and others
e ora un consiglio commerciale: OCCHIO ALLE BORSE KLICKFIX !!! http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=524.msg21158#msg21158

Offline Fero

  • Ciclista urbano (e interurbano)
  • gran visir
  • *****
  • Post: 536
  • Reputazione: +26/-0
  • Fero
Re:Spostamenti semantici: l'estate maledetta
« Risposta #5 il: Settembre 07, 2012, 07:04:53 pm »
Dal sito ANSA dell'altro giorno...

« Ultima modifica: Settembre 08, 2012, 12:04:46 am by Fero »
Dahon MU P7 - sella Brooks Flyer - Pedali MKS FD-7 - Big Apple 20x2.00

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3308
  • Reputazione: +213/-0
Re:R: Spostamenti semantici: l'estate maledetta
« Risposta #6 il: Settembre 08, 2012, 12:03:23 am »
Colpa dell'estate. Ma solo perché non è arrivata ancora la "nebbia killer"....

E il "treno assassino" lo vogliamo dimenticare?


Il mestiere di titolista è ingrato e incompreso :(.

I titoli, specialmente quelli "gridati" sulle locandine, non voglino essere la sintesi dell'articolo ma solo un richiamo per vendere copie.

http://www.nonapritequelportale.com/titoli-giornali-assurdi  ;D ;D

Mestiere ingrato, ok, lo so per esperienza, ma tante volte l'impresssione è che il titolista non abbia neanche la più pallida idea del contenuto dell'articolo.
Il gioco di parole, l'allusione, il doppio senso invece fanno parte del gioco, salvo distrarsi e tirarsi la zappa sui piedi da sè come negli esempi che hai linkato...

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Tags: