Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: borse a tracolla per uso quotidiano (messenger bag)  (Letto 93429 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9971
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
borse a tracolla per uso quotidiano (messenger bag)
« il: Luglio 09, 2011, 11:20:05 am »


segnalo:

i carichi sulla bici
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=20.0

carichi appesi al manubrio (messenger, zaini, ...)
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=7976

come fare uno zaino smart
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=8230

--------------------

di seguito un elenco delle marche di borse segnalate in questa discussione:

Bagaboo Messenger
timbuk2
cocotte
evoc
Helly Hansen
http://www.bagjackshop.com/classic/messenger/
http://www.maxpedition.com/store/pc/New-Bags-Packs-c83.htm
freitag
shimano osaka
http://www.archivebag.com/instock/messbag.html
http://www.demano.net/ENG/tienda2010_bolsos_frame.php
Patagonia
http://reloadbags.gostorego.com/
http://missionworkshop.com/products/bags/messenger
http://www.chromeindustries.com/it/en/
http://bikepunk.bigcartel.com/product/mission-workshop-monty-s-messenger-bag
http://www.crumpler.com/au/messenger
https://www.manhattanportage.com/3d
http://www.cyclelove.net/2012/07/eastpak-kruizer-bag/
...





------------------




Citazione da: lukasan,28/12/2010, 21:59 ?t=52982667&st=0#entry433372151
Bagaboo Messenger Bag
Prezzo: 130 eurodollari

- Descrizione: Messenger bag molto capiente e studiata appositamente per corrieri in bicicletta. Il modello top di Bagaboo. Acquistata da stazione delle biciclette di Milano. Reperibilità buona. La stazione ne ha sempre almeno un paio in negozio. Se non si ha fretta si può fare come ho fatto io e si ordina potendola anche personalizzare. Io per esempio ci ho aggiunto anche la maniglia superiore oltre a scegliere i colori per esterno e interno e un paio di altre cosettine. Alla fine il prezzo è anche più basso comprandola a negozio che ordinandola su internet (complimenti alla stazione delle biciclette, by the way, gentilissimi, efficientissimi ed economici, che non guasta)
La Bagaboo è un'azienda ungherese fondata da un ragazzo che faceva il corriere in bicicletta e che si è messo a produrre borse specificamente concepite per i ciclisti urbani. Tutti i modelli sono fatti a mano e personalizzabili. Esistono anche altri modelli, di dimensioni più "normali" e più economiche (circa 90 euro). Potete dare un'occhiata al suo sito http://bagaboo.hu/ per vedere i vari modelli, io però consiglio di ordinarla in Italia.

- Periodo di utilizzo: un mese

- Tipo di utilizzo: Utilizzo misto. Mi muovo in città con Dahon Eco3 quindi pedalo da casa alla stazione, poi prendo il treno, poi ripedalo fino all'ufficio. Da qui esco per appuntamenti presso uffici nel centro di Roma muovendomi in scooter. Tutto questo sempre con la borsa a tracolla e con qualsiasi condizione atmosferica. La borsa è molto capiente e piena di tasche e permette di caricarla con tutto l'occorrente per l'intermodalità.
Esiste anche in taglia L e XL, ma quelle sono veramente borse da trasloco!!
Nella M ci vanno comodamente tutti gli ammennicoli che mi porto dietro ogni giorno (Chiavi, portafogli, documenti vari del lavoro, cuffie per iPhone, cappello, guanti e scaldacollo, asciugamano, deodorante, parafango estensibile per la bici, telo copri-bici per caricarla in treno, una maglietta di ricambio, pranzo, eventuale piccola spesa prima di rientrare a casa la sera). Ci si potrebbe fare tranquillamente un weekend lungo fuori caricandola come bagaglio a mano in aereo.
Il sistema di regolazione della tracolla è fantastico, mai provato niente di simile. Una doppia cinghia permette di regolare la tensione della tracolla. Tirandola da un lato si stringe e tirandola dall'altro si allenta totalmente (vedi foto) permettendo così di girare la borsa intorno al corpo e prendere le cose all'interno agevolmente. Il tutto si fa con una sola mano...spettacolare! In fase di ordine si può scegliere se averla con tracolla destra o sinistra a secondo di come si è abituati a portarla. Uno spallaccio supplementare è sistemato sul davanti e volendo si aggancia alla fibbia principale stabilizzando il carico quando si è in bici (vedi foto). Un altro cinghiettino è sistemato sull'altro lato della borsa e si aggancia anche questo sul davanti fornendo un altro punto di stabilità del carico (io non lo uso praticamente mai quindi è perennemente riposto in una taschina della borsa).

- Pregi: altissima qualità costruttiva che si percepisce appena si prende in mano. Cuciture molto resistenti, velcri potentissimi, la cinta della tracolla è fatta con una cintura di sicurezza, l'esterno è in cordura 1000 denari e l'interno è rivestito in telo cerato da camion. L'impermeabilità è praticamente totale: ieri sera mi sono beccato un acquazzone tremendo e l'acqua mi si è infilata anche nei pantaloni antipioggia, ma la borsa all'interno è rimasta asciuttissima.
Non da ultimo il fatto che mi fermano in parecchi per chiedermi informazioni sulla borsa e su dove l'ho comprata, quindi anche il mio ego ne esce bello contento.

- Difetti: non è leggerissima da vuota ma il tessuto utilizzato è già bello pesante di suo e la borsa ha dimensioni importanti. Non è proprio economica ma la qualità c'è tutta e bisogna considerare che è un prodotto artigianale e che ve lo potete fare come vi pare (c'è anche la possibilità di aggiungere logo o disegni propri inviandoli via mail per avere una borsa unica) e queste cose ovviamente si pagano.

- Rapporto qualità prezzo: onesto. per un prodotto estremamente tecnico come questo 130 euro sono ben spesi.

- Prodotti simili provati e relativi paragoni: messenger bag varie. North Face (impermeabilissima e ben fatta, ma povera nella durata della verniciatura impermeabile e non comodissima in bici, si muove parecchio), Eastpack (va bene per andarci a lavoro o all'università ma è poco capiente, poco impermeabile e non è chiaramente concepita per l'utilizzo in bici)

- Lo ricomprerei si/no e perchè: la ricomprerei assolutamente perché io con la borsa a tracolla ci vivo, la uso e la maltratto 365 giorni all'anno in qualsiasi condizione atmosferica e spesso la uso anche per brevi weekend fuori, quindi volevo una cosa di alta qualità e la workhorse non mi ha deluso.

Ed eccoci al reportage fotografico












Ammenicoli quotidiani: nell'ordine potete vedere: un portalistini, cappello, asciugamano, parafango pieghevole, scaldacollo, guanti, occhiali, cuffie, portafogli, iPhone, tessera ATAC, pantaloni antipioggia, slipcover per il trasporto in treno della bici (manca il lunch box, e la maglietta di ricambio)






Ve l'avevo detto che le dimensioni sono "importanti"!!


Fibbia anteriore con gli agganci per spallaccio e cinghietto supplementari


Spallaccio supplementare per stabilizzare la borsa quando si pedala (specialmente per chi predilige posizioni piuttosto aerodinamiche)


Vistosa fascia catarifrangente sul fondo della borsa


Questo è il sistema di sgancio della tracolla



le misure della borsa sono:

larghezza alla sommità: 58 cm
larghezza alla base: 38 cm
altezza: 30 cm
profondità 20 cm
« Ultima modifica: Settembre 10, 2015, 03:19:34 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9971
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:borse a tracolla per uso quotidiano (messenger bag)
« Risposta #1 il: Luglio 09, 2011, 11:20:39 am »
Quello che difficilmente vediamo in un ciclista della domenica (su strada o per sentieri), diventa di importanza strategica nell'uso metropolitano della bicicletta: la borsa.
I motivi sono facilmente intuibili: negli spostamenti quotidiani è importante disporre velocemente degli oggetti personali (chiavi, portafoglio, cellulare,..) senza però che questo intralci la pedalata.
A maggior ragione nel caso di una bici pieghevole, il cui utilizzo è spesso subordinato ad un approccio intermodale, e quindi alla necessità di passare dalla bici, al mezzo pubblico, alla camminata..

Faccio seguito al post di Lukasan, ringraziandolo per aver allargato l'orizzonte degli accessori che un uomo (e una donna) pieghevole sarebbe opportuno tenesse a mente.

A mio avviso, le caratteristiche che deve avere la borsa sono le seguenti:

capiente per contenere gli oggetti ingombranti (indumenti, notebook, recipiente per il pranzo,.....) ma anche compartimentata per recuperare agevolmente gli oggetti minuti (chiavi, cellulare,...)

resistente (per un uso intenso, movimentato), visibile (specie per le macchine che vengono da dietro, su cui abbiamo scarsa consapevolezza), impermeabile (per proteggere il contenuto dalle intemperie).

ancorabile alla bici durante la pedalata (in modo da alleggerire la persona) e solidale con il corpo nei trasferimenti passivi (quando la bici si piega e diventa un "peso morto")

polivalente, in grado cioè di passare dall'ufficio, al ristorante, al teatro


Scartate le classiche borse da bici (che appena vengono sganciate dal portapacchi si rivelano spesso molto scomode) e gli zaini (che durante la pedalata rischiano di diventare una vera tortura per la traspirazione della schiena), la tendenza a livello mondiale sembra individuare nelle borse a tracolla la soluzione ottimale.

In particolare, questa scelta garantisce due caratteristiche:

accesso veloce al carico (facendo scivolare la borsa dalla schiena alla pancia senza doverla togliere di dosso)

comfort di utilizzo poichè la singola tracolla e il posizionamento sulla zona lombare non ostacolano la traspirazione delle "parti calde" e scaricano la maggior parte del peso su distretti corporei secondari


Lo devono saper bene i bike messenger ("people who work for courier companies carrying and delivering items by bicycle", tratto da Wikipedia)


che a forza di pedalare km e km per le sterminate metropoli, sono diventati una unica entità uomo-borsa-bici. :P

http://www.youtube.com/v/sj1-218EnvY?fs=1&hl=en_US

Ed è proprio da questa selezionata stirpe di super-uomini (chissà, magari anche super-donne) che deriva la messenger-bag, un articolo entrato a far parte anche dell'uso quotidiano di molti ciclisti "normali" (per quanto possa essere considerato normale un uomo in bici in un giorno lavorativo in Italia  :o ) che pur non sfrecciando per le strade di san Francisco a folle velocità, sentono l'esigenza di una borsa con determinate caratteristiche.

La mia esperienza di messenger-bag è partita abbastanza da lontano, con due borse a tracolla da pescatore, comprate da Decathlon. :blink:

il primo che individua le borse da pescatore vince una fetta di cocomero trasteverino

Entrambe l'ho scartate dopo un periodo di prova in cui hanno rivelato tutti i loro limiti.
In primis i materiali e la lavorazione economici (tessuto stracciato e cuciture saltate) e la scarsa stabilità durante la pedalata (che ovviamente non era prevista pensando al pescatore con la canna in mano :D ).

La frequentazione di altri ciclisti mi ha aperto un mondo, così da spingermi ad acquistare sul mercato on-line (a distanza di un anno l'una dall'altra) le seguenti borse:

la Timbuk2 Classic messenger ballistic fabric taglia media 21 litri (euro 90 + 37 dogana dagli USA)

http://www.youtube.com/v/ogDC1Jxh4ck?fs=1&hl=en_US

e la Cocotte Alfredo 34 litri (euro 120 + 30 dogana dal Canada)

Sviluppate espressamente per la bicicletta, sono disponibili in varie misure e in vari colori (ma io le ho scelte entrambe rosse per enfatizzare la "visibilità") e sono dotate di alcuni accorgimenti che le distinguono dalle borse a tracolla classiche:

il meccanismo di accorciamento della tracolla (per adattare velocemente la borsa ai differenti carichi e per consentire l'accesso frontale alla borsa)

gli inserti riflettenti (per aumentare la visibilità notturna)

l'aggancio per la luce posteriore

la fascia di contenimento (per stabilizzare la borsa durante la pedalata, vedasi il video seguente)

http://www.youtube.com/v/CPidjsVsWkw?fs=1&hl=en_US

La seconda l'ho comprata pensando ad una maggiore capacità di carico (molto utile d'inverno, quando è necessario portare con se abbigliamento per ogni occasione e condizione meteo: dalla brina periferica al caldo della metropolitana, dal sole mattutino al temporale serale, dal ristorante al cinema) e ad una maggiore robustezza (grazie alla scelta di materiali che ritengo più resistenti).

Entrambe hanno dei compartimenti per la minuteria, mentre per organizzare meglio lo spazio condiviso (in cui finisce per regnare il disordine), uso custodie di diverso volume (molto utile a tal proposito la sacca portascarpe comprata da Decathlon, nella foto seguente).


Se la Timbuk2 si distingue per una linea più rifinita e "fashion", la Cocotte la preferisco per la robustezza (geniale il meccanismo di accorciamento della tracolla, che a differenza della Timbuk2, lo trovo più affidabile, veloce e compatto).

Alcune note in coda:

la Cocotte la spediscono con posta ordinaria. Ci ha messo più di un mese per arrivare (!), con l'ansia che si perdesse per strada (la posta ordinaria non è tracciabile, ma dal momento che alla consegna c'è da pagare la dogana anticipata da Mamma Poste, è difficile che "scompaia" durante il tragitto).

la Cocotte sembra molto simile alla Bagaboo di Lukasan, forse meno accessoriata.

le ridotte dimensioni della Timbuk2 (io ho preso la taglia Media) permettono di fissarla al manubrio, nel caso di lunghe pedalate, per un maggiore comfort di guida (vedasi foto seguente, tratta dalla discussione sui sui carichi[/i][/center])


l'ancoraggio della borsa, tratto dalla discussione sui carichi
« Ultima modifica: Febbraio 10, 2014, 02:29:49 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9971
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:borse a tracolla per uso quotidiano (messenger bag)
« Risposta #2 il: Luglio 09, 2011, 11:21:28 am »
dal forum Jobike:

Citazione
elle ha scritto:
.. non so se hai già visto quest'altra soluzione: http://yojimg.net/bike/equipment/timbuk2_hack.php


l'elaborazione proposta per fissare la borsa al portapacchi posteriore


grazie per la segnalazione.
:-)

credo che poter fissare la borsa alla bici sia una delle prossime sfide delle aziende che producono le borse (anzichè rincorrere l'ultima moda)
« Ultima modifica: Luglio 10, 2011, 10:40:10 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9971
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:borse a tracolla per uso quotidiano (messenger bag)
« Risposta #3 il: Luglio 09, 2011, 11:21:52 am »
Citazione da: Peo 76,16/2/2011, 00:31 ?t=52982667&st=0#entry441340623
[size=14]ZWEI BAG[/size]

Citazione
credo che poter fissare la borsa alla bici sia una delle prossime sfide delle aziende che producono le borse (anzichè rincorrere l'ultima moda)
Lo credo anche io Federico e spero che le ottime aziende suggerite da te e Lukasan riescano ad escogitare qualcosa di geniale prima dell'estate, periodo in cui mi rifiuto categoricamente di portare qualcosa sulla schiena.

Gironzolando sull'internette mi sono imbattuto sul marchio Zwei Bag che ci propone una simpatica tracolla che permette appunto di essere fissata direttamente al veicolo.

<p align="center">(IMG:http://www.roadcyclinguk.com/news/images/zwei_bag_hi.jpg)</p>
<p align="center"><i>tratto da Road Cycling</i></p>

Qui invece il link che spiega i possibili usi della Z.B.:
www.youtube.com/watch?v=3JiYLkhI_CU

<p align="center"><iframe title="YouTube video player" width="480" height="390" src="http://www.youtube.com/embed/3JiYLkhI_CU" frameborder="0" allowfullscreen></iframe></p>

....e il www.youtube.com/watch?v=MU2regjPVYY]link ad un semplice esame pratico su strada dove si nota il lavoro fondamentale della seconda cinghia a cintura:

Questa piccola tracolla, il cui prezzo si aggira attorno ai 70 euro, potrebbe incontare il favore di chi non necessita di una grande borsa e preferisce un'estetica meno "da ciclsita".
Molto stilosa....pare fatta a pposta per le pieghevoli.

Detto questo.....spero di aver segnalato un modello che possa avere incuriosito qualcuno. Io personalmente non la comprerò perchè non mi piace ma i gusti.....come'è che si dice? The gustibus no disputadur erant??? :D :D :D :D
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9971
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:borse a tracolla per uso quotidiano (messenger bag)
« Risposta #4 il: Luglio 09, 2011, 11:22:20 am »
Citazione da: occhio.nero,13/1/2011, 14:18 ?t=52982667#entry435801607
credo che poter fissare la borsa alla bici sia una delle prossime sfide delle aziende che producono le borse (anzichè rincorrere l'ultima moda)
segnalo in merito, la Shift Pannier Messenger della Timbuk2:


Citazione da: dotlorenzo,5/3/2011, 15:43 ?t=52982667&st=0#entry444124507
Mi sembra un modello interessante ma sul sito nella foto della parte posteriore non si capisce come sia possibile attaccarla alla bici. Io sto cercando una borsa da manubrio sgancio rapido e sufficientemente capiente. Consigli?


Citazione da: stef69,11/3/2011, 19:47 ?t=52982667&st=0#entry445127190
....io invece sto cercando una borsa-zainetto abbastanza grande per il pc 15,6" da applicare sul manubrio della pieghevole quando si è in bici e da poter mettere a zainetto e a tracolla quando si cammina o si è in visita clienti.....chi mi aiuta ?

Citazione da: Lunadix,7/5/2011, 10:29 ?t=52982667&st=0#entry453628094
ragazzi avete idea di che borsa e' quella nel video?

http://www.youtube.com/watch?v=MnW7fZKnK1k

sembra una borsa monospalla, grande e capiente. A me serve per portare notebook, roba di lavoro ecc ecc e eventualmente il necessario da tenere per lo spostamento in bici. mi pare ottima, e' pure di un colore ben visibile. secondo me e' studiata apposta per la bici ma non riesco a capire la marca ne a capire di cosa si tratta.

Potrei scrivere alla btwin? che dite?

l'unico consiglio che posso dare, è di visitare i siti dei produttori di borse messenger.
Generalmente hanno anche il modello per trasportare notebook.

Citazione da: Lunadix,7/5/2011, 11:05 ?t=52982667&st=0#entry453631470
magari questo link puo tornare utile.

http://www.messmedia.org/messenger-bags.html

ma io volevo proprio quella del film. cosi a occhio ha il vantaggi odi essere con la monospalla anatomica e molto capiente.

mo vediamo se riesco a trovarla

Citazione da: bryanrr,29/6/2011, 02:07 ?t=52982667&st=0#entry461234808
Citazione da: Peo 76,16/2/2011, 00:31 ?t=52982667#entry441340623
[..]
molto carina la borsa ... io sono alla ricerca di un qualcosa di non troppo voluminoso ma funzionale .. questa mi pare faccia al caso mio..


p.s.

de gustibus non disputandum est... e' latino :P
« Ultima modifica: Luglio 10, 2011, 10:41:17 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Fero

  • Ciclista urbano (e interurbano)
  • gran visir
  • *****
  • Post: 536
  • Reputazione: +26/-0
  • Fero
Re:borse a tracolla per uso quotidiano (messenger bag)
« Risposta #5 il: Agosto 22, 2012, 08:55:07 pm »
Io per l'uso "office" uso una Evoc da 20 litri...







Tracolla ben imbottita e facilmente regolabile, con cinghia ventrale che tiene la borsa ben ferma sulla schiena.

Parecchie tasche, un paio accessibili anche senza aprire la patta.

L'avevo presa in offerta da planet-sports.de (meno di 50 EUR compresa la spedizione)



Dahon MU P7 - sella Brooks Flyer - Pedali MKS FD-7 - Big Apple 20x2.00

Offline Jimmy

  • gran visir
  • *****
  • Post: 761
  • Reputazione: +18/-0
Re:borse a tracolla per uso quotidiano (messenger bag)
« Risposta #6 il: Agosto 23, 2012, 09:19:31 am »
ma non si suda portando borse e zaini in spalla mentre si pedala?...ho questo dilemma da sciogliere: ecco perchè preferisco ogni volta possibile, caricare il portapacchi...vostre esperienze in merito?
Dahon Vitesse D7 HG....Full HG!!B-)

Offline Hopton

  • gran visir
  • *****
  • Post: 4124
  • Reputazione: +157/-0
Re:borse a tracolla per uso quotidiano (messenger bag)
« Risposta #7 il: Agosto 23, 2012, 01:51:00 pm »
ma non si suda portando borse e zaini in spalla mentre si pedala?...ho questo dilemma da sciogliere: ecco perchè preferisco ogni volta possibile, caricare il portapacchi...vostre esperienze in merito?
Beh sì, si suda di più, è innegabile... A parte i mesi freddi, in quel caso le borse a tracolla non sono un problema. Io ho optato per la borsa agganciata sul telaio davanti anche nei mesi freddi, perché aveva spesso dolorini alla schiena, e devo dire che in questo modo sono scomparsi. Però forse per tragitti non troppo lunghi la borsa messenger a tracolla rimane l'opzione più pratica e veloce.
Mario
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9971
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:borse a tracolla per uso quotidiano (messenger bag)
« Risposta #8 il: Agosto 23, 2012, 08:28:52 pm »
Io oramai la borsa la aggancio sempre al manubrio (vedere inizio del topic) e mi trovo benissimo: evito il peso sulla schiena e riduco la sudorazione.

Ma questa è solo la mia idea.  ;)
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Luca86

  • iniziato
  • *
  • Post: 33
  • Reputazione: +0/-0
Re:borse a tracolla per uso quotidiano (messenger bag)
« Risposta #9 il: Agosto 27, 2012, 10:03:34 pm »
Ma esiste qualcosa tipo un borsello a tracolla un po più grande dei soliti in giro con magari un'attacco klickfix al manubrio? In modo tale da poterlo allacciare al manubrio quando comincia avere un certo peso (portafogli, cellulari, mazzi di chiavi, etc)

L'ideale sarebbe tipo questo: che misura Base 21cm X 23cm Altezza X 8cm Spessore. Magari un pelo più grande...

Di solito giro sempre con un borsello simile e in bici ho notato che a volte la tracolla se non ben regolata da fastidio lateralmente...

Ho visto sul sito Timbuk2 (molto bello!) questo:

Che si avvicina all'ideale..... Per 55$... Ma c'è anche una versione più piccola...
« Ultima modifica: Agosto 27, 2012, 10:07:24 pm by Luca86 »

Offline NessunConfine

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1887
  • Reputazione: +102/-0
Re:borse a tracolla per uso quotidiano (messenger bag)
« Risposta #10 il: Agosto 27, 2012, 10:17:16 pm »
magari l'attacco kickflix te lo puoi auto-costruire ed inserirlo nella borsa. Anche io sto cercando soluzioni per il trasporto, d'estate rimango sudato solo nelle parti dove è a contatto con lo zaino, quindi spalle e schiena. D'inverno non so. Attualmente uso uno zaino Salewa che uso di solito per tutti i miei viaggi e spostamenti e possiede lo schienale incurvato verso l'interno rigido evitando quindi di toccare direttamente contro la schiena che invece è a contatto con una retina traspirabile rigida, questo migliora parecchio la situazione di sudorazione ed il peso sulla schiena rispetto agli altri zaini, per gli spostamenti quotidiani poi, portarsi il meno possibile è sempre imho la soluzione migliore.
« Ultima modifica: Agosto 27, 2012, 10:24:52 pm by NessunConfine »
Lorenzo - Tern Link P9

Offline DJ

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1646
  • Reputazione: +105/-0
  • Folding bike = better life!!
Re:borse a tracolla per uso quotidiano (messenger bag)
« Risposta #11 il: Agosto 27, 2012, 10:20:05 pm »
Io ho girato per quasi un anno con varie messenger bags ed ora ho optato, con l'acquisto della brompton, per una borsa al manubrio c bag: oltre a sudare, infatti, la messenger bag, dovendo io portare spesso molto peso, mi creava mal di schiena con un utilizzo giornaliero.
DJ
Dahon MUP8-Brompton M6L- Nanoo Avenue

Offline Madeira

  • assistente
  • ***
  • Post: 152
  • Reputazione: +13/-0
Re:borse a tracolla per uso quotidiano (messenger bag)
« Risposta #12 il: Agosto 31, 2012, 10:46:37 am »
Approfittando di un super saldo ad Oslo ho preso questa messenger rossa della norvegese Helly Hansen. Robustissima, impermeabile e funzionale.
http://shop.hellyhansen.com/it/item/hh-messenger-bag-67008/?t_type=src&t_type=cat

Ha una tasca interna per il laptop ed è imbottita sul lato che appoggia il ciclista. Faccio passare un po' di tempo postero' le impressioni

Ciao

Offline DJ

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1646
  • Reputazione: +105/-0
  • Folding bike = better life!!
Re:borse a tracolla per uso quotidiano (messenger bag)
« Risposta #13 il: Settembre 06, 2012, 09:34:00 pm »
DJ
Dahon MUP8-Brompton M6L- Nanoo Avenue

Offline DJ

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1646
  • Reputazione: +105/-0
  • Folding bike = better life!!
Re:borse a tracolla per uso quotidiano (messenger bag)
« Risposta #14 il: Settembre 07, 2012, 07:12:18 pm »
Messenger bags tedesche che dalle caratteristiche sembrano molto buone e alquanto funzionali.Prezzo non basso.
http://www.bagjackshop.com/
DJ
Dahon MUP8-Brompton M6L- Nanoo Avenue

Tags: bagaglio