Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Footloose by Mando PEDELEC  (Letto 4702 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9971
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Footloose by Mando PEDELEC
« il: Ottobre 23, 2012, 07:00:52 pm »
« Ultima modifica: Settembre 02, 2013, 09:38:15 am by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 2892
  • Reputazione: +199/-0
Footloose by Mando PEDELEC
« Risposta #1 il: Ottobre 23, 2012, 09:22:19 pm »
A colpo d'occhio sembra una figata tecnologica pazzesca: niente catena, elettrica, pieghevole, ruote montate a sbalzo: che altro si può desiderare? forse un sistema di freni anch'essi elettrici ("brake by wire"), per eliminare anche gli ultimi due fili che "disturbano" visivamente.
Se ho capito bene, la trasmissione è elettrica (come sulle locomotive Diesel da treno): i pedali azionano un alternatore che carica una batteria da cui attinge energia il motore di trazione; il saldo energetico istantaneo è positivo o negativo secondo che si produca più o meno energia di quella richiesta dalla trazione.
E almeno in teoria, una volta a casa la si potrebbe anche usare come cyclette ricaricando i dispositivi elettrici domestici (Paola Maugeri ci andrebbe a nozze).
Però c'è da considerare che la trasmissione elettrica ha per sua natura un'efficienza minore di quella meccanica (catena o albero che sia), a potenza costante; è il motivo per cui le auto ibride sono pressochè inutili in autostrada ma avvantaggiate in città, dove recuperano gran parte dell'energia che altrimenti sarebbe dissipata in calore dai freni. Tornando in bici, presumo che su un percorso misto (semafori,  salite e discese) anche questa bici se la cavi bene, su percorsi turistici probabilmente un po'meno.
Altro però: l'ingombro da piegata non sembra dei più contenuti: le ruote a sbalzo dovrebbero renderla abbastanza sottile, ma mi pare che rimanga piuttosto "lunga".
Ancora un però: la massa dev'essere abbastanza rispettabile (come in tutte le elettriche, del resto: la batteria pesa); al minuto 1.35 del filmato si vede il ragazzo che la carica sul tram e sembra che faccia un discreto "strappo" per sollevarla
Ultimo però: chissà quante miliardate costa...

Però è bella...


Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini")

Offline Hopton

  • gran visir
  • *****
  • Post: 4124
  • Reputazione: +157/-0
Footloose by Mando PEDELEC
« Risposta #2 il: Ottobre 23, 2012, 09:47:02 pm »
Progettata da Mark Sanders (quello della Strida).
EDIT: @Broono: Certo che me l'ha detto Val_ter, come sai lui ha un filo diretto con Sanders.  ;D
« Ultima modifica: Ottobre 24, 2012, 01:40:12 pm by Hopton »
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline Andrea1988

  • iniziato
  • *
  • Post: 17
  • Reputazione: +0/-0
Footloose by Mando PEDELEC
« Risposta #3 il: Novembre 05, 2012, 12:13:10 am »
E' un sogno, però se non cominceranno a produrre bici del genere a costi contenuti (cosa che succederà all'incirca fra 15 anni), saranno veramente pochi quelli che usufruiranno di una cosa simile.... Stronzi aggiungerei...

Offline mark_to

  • assistente
  • ***
  • Post: 104
  • Reputazione: +2/-0
Footloose by Mando PEDELEC
« Risposta #4 il: Novembre 05, 2012, 04:06:01 pm »
Proprio bella.... ::)
Brompton M3L nera

Tags: