Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

-no title-



  volete attivare una newsletter per raggiungere gli utenti della vostra regione? leggete qui  

Autore Topic: Sicilia - notizie  (Letto 21821 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline octavarium

  • iniziato
  • *
  • Post: 38
  • Reputazione: +6/-0
Re:Sicilia - notizie
« Risposta #30 il: Febbraio 15, 2014, 10:04:19 am »
Assolutamente si. Domani sera vi racconterò la mia prima esperienza cittadina di gruppo


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
Lombardo Capri 020
Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9996
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:Sicilia - notizie
« Risposta #31 il: Febbraio 17, 2014, 03:30:42 pm »
attendiamo fiduciosi :)
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline octavarium

  • iniziato
  • *
  • Post: 38
  • Reputazione: +6/-0
Re:Sicilia - notizie
« Risposta #32 il: Febbraio 18, 2014, 01:15:16 pm »
Cari Amici, come promesso vi posto alcune foto del raduno di domenica. È stata una bellissima giornata, quasi 25 gradi e molta partecipazione cittadina. In particolare il giro cittadino aveva come focus le tradizioni marinare catanesi quindi il giro comprendeva il lungomare di Catania, San Giovanni li Cuti, porticciolo di Ognina.





Alcuni dei partecipanti - me compreso - hanno proseguito per Acitrezza. Li, posate le bici sugli scogli, hanno beneficiato della brezza marina per rinfrescarsi.




Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
Lombardo Capri 020
Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9996
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:Sicilia - notizie
« Risposta #33 il: Febbraio 18, 2014, 07:15:26 pm »
grazie del resoconto.

bei ricordi in terra sicula

:)
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline NessunConfine

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1887
  • Reputazione: +102/-0
Re:Sicilia - notizie
« Risposta #34 il: Gennaio 23, 2016, 06:02:21 pm »
Bici a bordo dei vagoni, pagamenti elettronici e biglietto unico Amat-Trenitalia. A partire da febbraio potrebbero esserci alcune novità sostanziali per il tram, che nel primo mese di esercizio sta registrando un autentico boom di passeggeri, al ritmo di 20mila al giorno. E così si cerca di perfezionare un mezzo di trasporto che piace, affrontando tre temi sentiti. In particolare quello del biglietto integrato. Per chiederne il ripristino c'è già una petizione, promossa dal vicepresidente della terza circoscrizione Dario Chinnici, che ha raccolto in pochi giorni 1.500 firme.

Quando il passante ferroviario (il prossimo mese saranno inaugurate le fermate Lolli e Guadagna) e l'anello saranno pronti - si spera nell’arco di un paio d’anni -, se un passeggero volesse scendere dal tram o dall’autobus (1,40 euro) e prendere la metropolitana (1,50 euro) dovrebbe acquistare due ticket, uno per il Genio e uno per il treno. Come succede già adesso a chi sceglie il mezzo pubblico per spostarsi da Brancaccio alla Stazione Notarbartolo. Sei euro tra andata e ritorno. Troppi. Stando così le cose, per le tasche dei palermitani il mezzo privato resterebbe quello più conveniente.

«Il biglietto integrato - dice a Meridionews il direttore di esercizio Gianfranco Rossi - non solo è previsto dalla legge ma è stato richiesto dall'Amat. È una soluzione che verificheremo a breve». Tutto passa da un accordo con Trenitalia, di cui si parla da almeno un anno ma che non ha ancora visto la luce. Biglietto unico e, perché no, a banda magnetica, magari da acquistare con lo smartphone o il tablet. Una possibilità che l’Amat concedeva fino allo scorso 31 dicembre, quando sono scadute le convenzioni per la sperimentazione condotta nel 2015 da Pluservice con My Cicero, da Banca Sella con App Mobile e da Wolley Buy con il sistema Nfc. «Il biglietto elettronico farà parte del nuovo piano tariffario», promette Rossi. Anche perché sarebbe un utile disincentivo alla triste usanza di scassinare - per portar via pochi spiccioli, dato che vengono svuotate ogni notte - le macchinette che distribuiscono i ticket alle fermate. «Lo sarebbe senza dubbio. Furti e danneggiamenti purtroppo non sono mancati, ma le macchinette vengono riparate regolarmente».

Le bici, infine. In metropoli come Milano o Roma per consentire l’ingresso dei mezzi a pedale sono state acquistate vetture speciali con il pianale ribassato, e solo per alcune linee. A Bergamo, invece, è consentito un massimo di quattro bici a bordo. Insomma, anche a Palermo introdurre questa possibilità non sarà per niente agevole: si parla di tre, forse quattro bici a vagone. Fermo restando che quelle pieghevoli possono già salire. Il direttore conferma tutte le difficoltà: «L’argomento è sul tavolo e lo affronteremo a partire da febbraio per capire se c’è una soluzione, ma dobbiamo fare un’attenta valutazione di tipo tecnico, normativo e di sicurezza».

Fonte | Link

Attualmente nel regolamento non c'è traccia di indicazioni per il trasporto bici, neanche il divieto.

Biglietto Elettronico
09/01/2016



Con la sperimentazione dei nuovi sistemi di pagamento dei titoli di viaggio e della sosta, gli utenti potranno scegliere fra tre App: “My Cicero” della Plusergice, “Up Mobile” di Banca Sella, “Regionesiciliana.com” della società Integra, e un dispositivo elettronico: “Bus  & Park” della Neos Teck.

Le App si potranno scaricare gratuitamente su smarthphone e tablet. Alcune fungeranno da borsellino elettronico, dove sarà possibile caricare il credito, altre invece funzioneranno con il pagamento dei titoli attraverso singole transazioni con carta di credito. Sarà necessaria la registrazione.

Il prodotto da acquistare (biglietto, abbonamento bus o tagliando di sosta) si potrà scegliere da una vetrina virtuale. Le applicazioni forniranno anche informazioni su tragitti e zone blu, grazie al sistema di geolocalizzazione.

Una volta effettuato l’acquisto, assieme alla notifica di pagamento,sarà rilasciato nel proprio dispositivo (smartphone e tablet) un Qr Code (codice a barre bidimensionale), che potrà essere facilmente verificato dagli smartphone in dotazione al personale dell’Amat.

In alternativa alle App, nella sperimentazione c’è anche un piccolo apparecchio elettrnico, che potrà essere ricaricato online. Sul display del dispositivo si potrà scegliere il titolo da acquistare.

Fonte | Link
Lorenzo - Tern Link P9

Tags: