Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: [MTP] bicicletta pieghevole PEDELEC: pregi e difetti  (Letto 96333 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9986
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
[MTP] bicicletta pieghevole PEDELEC: pregi e difetti
« il: Agosto 20, 2011, 06:25:50 pm »
segnalo:

il forum http://www.jobike.it/forum/
con esperienza millenaria sulle bici elettriche

bici PEDELEC (varie)
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1273

motoruota con batteria integrata e frenata rigenerativa
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=8665

pieghevoli elettriche Decathlon
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=4149

Brompton PEDELEC (Kit nano elettrics,...)
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=940

-----------------------





Per chi fosse in cerca di una bici pieghevole elettrica,

(nella foto la Dahon Boost, a puro titolo informativo)

segnalo:

....
Dopo un anno in cui la mia vita è cambiata ed ho acquisito una libertà che non immaginavo, mi sono reso conto di alcune cose:
  • la mia bipa mi permette, di fatto, una semi libertà, perché è un po' troppo limitata come autonomia, risultando inoltre, purtroppo, quasi inutilizzabile a motore spento;
  • la pedalata sostituita non fa per me; la trovo una sensazione frustrante;
  • l'uso principale che ne devo fare è coprire quotidianamente il percorso casa-lavoro per quattro volte al giorno; è un percorso breve, sono circa 2 km ed è quasi tutto pianeggiante; vorrei utilizzarla di più anche per il tempo libero, ma spesso mi trovo costretto a rinunciare per paura che si scarichi e mi lasci a piedi.

E quindi sono arrivato a prendere una decisione che a molti sembrerà controcorrente: passo ad una buona pieghevole muscolare!  :)
Se poi, un domani, dovessi rendermi conto che non è cosa, potrei sempre prendere un buon kit (magari centrale) ed elettrificarla; ma questa la lascio come ultima ipotesi.

Prima, però di parlare di marchi e modelli, vorrei chierire alcuni dubbi che mi assillano, ma di questo parlerò in un topic ad hoc.

A dopo.  :)
« Ultima modifica: Gennaio 11, 2016, 02:27:21 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9986
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
[MTP] bicicletta pieghevole PEDELEC: pregi e difetti
« Risposta #1 il: Agosto 24, 2011, 01:34:54 pm »
segnalo la discussione: "Tag Velomini Egolite: una mini pieghevole elettrica" http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=526

ed aggiungo - sempre da Jobike - la discussione sulla Egolite/Tag/Velomini:
http://www.jobike.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=7565




riporto da altra discussione:

Ho acquistato da pochissimi gg un bici pieghevole..... ma a pedalata assistita !!!
la bici in questione è una E-Bike2 Urban ...
(Image removed from quote.)
« Ultima modifica: Febbraio 03, 2012, 11:32:34 am by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline ZeniTag

  • iniziato
  • *
  • Post: 27
  • Reputazione: +0/-0
[MTP] bicicletta pieghevole PEDELEC: pregi e difetti
« Risposta #2 il: Settembre 29, 2011, 08:26:16 pm »
Per chi havoglia di provarla mi faccia sapere magari possiamo organizzarci........ Ciao Stefano

bambù

  • Visitatore
[MTP] bicicletta pieghevole PEDELEC: pregi e difetti
« Risposta #3 il: Ottobre 02, 2011, 07:37:03 pm »
Ho avuto modo di provare brevemente una Atala pieghevole elettrica. penso vada molto bene per portarsela attaccata al camper o piegata nella macchina per le vacanze, non per l'intermodalità. L'ingombro è accettabile ma il peso notevole (21 gk ca), tanto da renderla poco pratica da caricare sui mezzi pubblici. Bel mezzo comunque, per me ottimo per certe esigenze.
« Ultima modifica: Ottobre 02, 2011, 09:03:49 pm by bambù »

Offline ZeniTag

  • iniziato
  • *
  • Post: 27
  • Reputazione: +0/-0
[MTP] bicicletta pieghevole PEDELEC: pregi e difetti
« Risposta #4 il: Ottobre 03, 2011, 02:54:26 pm »
Ho avuto modo di provare brevemente una Atala pieghevole elettrica. penso vada molto bene per portarsela attaccata al camper o piegata nella macchina per le vacanze, non per l'intermodalità. L'ingombro è accettabile ma il peso notevole (21 gk ca), tanto da renderla poco pratica da caricare sui mezzi pubblici. Bel mezzo comunque, per me ottimo per certe esigenze.

Credo che tu abbia ragione se parli dell'Atala...... la mia pesa 14 kg ed è poco ingombrante, la batteria è integrata nel telaio quindi nessun ingombro.  ;)
Inoltre penso sia molto importante la modalità di chiusura, non sono riuscito a trovare la foto dell'atala chiusa. Sarebbe interessante farne un confronto reale con la TAG.
Ciao

Offline Alfredo BiciZen

  • apprendista
  • **
  • Post: 56
  • Reputazione: +1/-0
    • BiciZen
[MTP] bicicletta pieghevole PEDELEC: pregi e difetti
« Risposta #5 il: Novembre 11, 2011, 07:41:31 pm »
la dahon boost la vendono qui a 1260 con uno sconto notevole http://www.chainreactioncycles.com/Models.aspx?ModelID=70675

Offline Hopton

  • gran visir
  • *****
  • Post: 4124
  • Reputazione: +157/-0
[MTP] bicicletta pieghevole PEDELEC: pregi e difetti
« Risposta #6 il: Novembre 11, 2011, 11:06:21 pm »
Questa la conoscete?
http://www.impattozeroscooter.it/Documenti/Genio.pdf
Io non l'ho provata, l'ho solo vista, in questo negozio all'interno della stazione di Monza, che tra l'altro vende anche la Tag Velomini Egolite, sia elettrica che muscolare. La Genio a vedersi è molto bella, ma altro non so dire. Forse sul forum di jobike c'è qualcosa, se ricordo bene.
Mario
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4884
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
[MTP] bicicletta pieghevole PEDELEC: pregi e difetti
« Risposta #7 il: Novembre 12, 2011, 03:19:45 pm »
Questa la conoscete?
http://www.impattozeroscooter.it/Documenti/Genio.pdf
Io non l'ho provata, l'ho solo vista, in questo negozio all'interno della stazione di Monza, che tra l'altro vende anche la Tag Velomini Egolite, sia elettrica che muscolare. La Genio a vedersi è molto bella, ma altro non so dire. Forse sul forum di jobike c'è qualcosa, se ricordo bene.
Mario

l'unica cosa che posso dire, non avendola mai vista dal vivo o provata, è che 25 kg  :o è un peso improponibile per chi volesse farne un uso intermodale quotidiano. Può essere adatta per camper, barca o usi similari, ma non certo per trascinarsela dietro tutti i giorni per scale e mezzi pubblici.

Offline Hopton

  • gran visir
  • *****
  • Post: 4124
  • Reputazione: +157/-0
[MTP] bicicletta pieghevole PEDELEC: pregi e difetti
« Risposta #8 il: Novembre 12, 2011, 07:02:49 pm »
Concordo, 25 kg sono un'enormità, solo che io all'inizio ci avevo fatto un pensierino perché avevo piani completamente diversi: in pratica volevo prendere il treno da Lecco a Monza, poi alla stazione di Monza prendere una bici elettrica che avrei lasciato parcheggiata la notte lì al deposito cicli (abbonamento mensile per le bici incluso le elettriche: ? 15). Quindi avrei usato la bici elettrica per il tragitto di 4,7 km fino al lavoro. In questo modo non avrei avuto bisogno di caricare la bici in treno e quindi i 25 kg di peso non sarebbero stati un problema. Infatti in aprile avevo anche ordinato un'Atala elettrica pagando ? 100 di caparra, prezzo totale ? 1.000.
Per mia fortuna questa benedetta Atala non arrivava mai, sicché alla fine ho protestato e il negoziante correttamente mi ha ridato i soldi. In quegli stessi gg ho visto una pieghevole in un negozio in Svizzera, a Chiasso, e sono stato folgorato sulla via di Damasco... Prima ho iniziato a pensare alla Genio, pieghevole elettrica da lasciare sempre a Monza al deposito cicli e da portare solo occasionalmente a casa a Lecco, poi leggendo un po' di forum vari ho iniziato a rimuginare che forse una buona pieghevole muscolare sarebbe stata sufficiente. La Hoptown mi è servita per provare senza salassi, e oramai sono nel tunnel  ;D
Ringrazio la sorte che non mi ha fatto prendere l'Atala, altrimenti mercoledì scorso non mi sarei potuto comprare la mia bellissima Brompton.  8)
A proposito, perdonato il breve OT: oggi primo giro di "piacere": biciclettata  io e la dolce metà con Hoptown e Brommy a Colico, parte nord del lago di Como. Che dire, fantastico... Siamo anche riusciti a far entrare  entrambe le bici nel bagagliaio della peugeot 206 cc, non pensavo.
Mario




"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline alek78

  • gran visir
  • *****
  • Post: 863
  • Reputazione: +63/-2
[MTP] bicicletta pieghevole PEDELEC: pregi e difetti
« Risposta #9 il: Gennaio 17, 2012, 05:33:06 pm »
Siamo anche riusciti a far entrare  entrambe le bici nel bagagliaio della peugeot 206 cc, non pensavo.

io la metto sui sedili posteriori  :)
Parcheggium trovatus ! Dahon Classic I and others
e ora un consiglio commerciale: OCCHIO ALLE BORSE KLICKFIX !!! http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=524.msg21158#msg21158

Offline Toretto

  • apprendista
  • **
  • Post: 89
  • Reputazione: +1/-0
[MTP] bicicletta pieghevole PEDELEC: pregi e difetti
« Risposta #10 il: Febbraio 05, 2012, 10:30:13 pm »
C'e un buon kit per dotare le nostre bici pieghevoli con un motore elettrico piccolo, poco ingombrante e molto leggero?

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9986
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
[MTP] bicicletta pieghevole PEDELEC: pregi e difetti
« Risposta #11 il: Febbraio 05, 2012, 11:56:52 pm »
ti consiglio di dare una spulciata al forum Jobike.
http://www.jobike.it/forum/

poi facci sapere :)

da altra discussione:
ciao a tutti, sono indeciso tra due bici pieghevoli da acquistare, la dahon ios p8 e la dahon bullhead
Queste le caratteristiche principali che dovrebbe avere.
1) robustezza della bici e confort su san pietrini pavè, strade molto dissestate
2) adatta a persone alte sui 190 cm con gambe lunghe.
3) possibilità di elettrificazione in futuro
4) seduta comoda non troppo sbilanciata in avanti (come invece ho trovato molto nella jetstream)
5) non pesantissima e sotto i 700 euro
6) ripiegabilità facile ma non per uso intensivo (ossia aprirla e chiuderla in un ascensore stretto, non posso mettere bici pieghevole con ruote da 26)
7) uso prevalentemente urbano ma con possibilità di qualche sterrato

La ios p8 ha ruote da 24, completamente in alluminio,senza cambio interno, manubrio comus regolabile, con big apple montati, costo 630 euro compreso spedizione, peso 12.8 kg. esiste anche una versione con cambio interno con due kg in più di peso

La dahon bullhead ha ruote da 20, cambio interno al mozzo, alluminio, con big apple di serie, con chiave brugola per apertura e chiusura, costo sui 580 euro, peso 12,5 kg.

da altra discussione:
Considera che le bici elettriche per affrontare le salite devono avere determinate caratteristiche (motori con molta coppia) e in genere aumentano il peso almeno di +7kg (motore, centralina, raggi rinforzati, barre antitorsione per non far volare via la ruota dalla forcella, pas, diplay... batteria, portabatteria, caricabatteria, ecc.). Magari trovi un kit più leggero, anche veloce, ma non saprà arrampicarsi bene.
Poi la batteria si scarica, o fa troppo freddo per funzionare, o troppo caldo che si brucia tutto... e ti tocca pedalare una bici bella pesante e con più attrito nello scorrimento.
Conviene davvero?
Invece, se studi bene il percorso per evitare la salita, o per salire meccanizzato a bordo di autobus, treni, metro, autostop... con i soldi risparmiati puoi comprare una bici pieghevole più leggera e divertirti moooolto di più.
Comunque le Cinzia d'alluminio si prestano bene al montaggio dei kit elettrici. Hanno in catalogo una bici elettrica che è praticamente la stessa Carbike nera da 20" fatta in alluminio per risparmiare 3kg rispetto alla versione d'acciaio. Così aggiungendo motore e batteria la bici rimane intorno ai 20kg.

da altra discussione:
Ciao a tutti, da qualche mese ormai sono un elettro-pieghevolista entusiasta del proprio mezzo: una hoptown elettro-kittata con motore SWXH 24V sovralimentato a 36V, che ho battezzato "Normandy".

Mi iscrivo al vostro forum per avere una ulteriore fonte di approvvigionamento di "idee", sperando di poter dare anch'io un valido contributo.



da email privata:

chi si arrischia?

devo scegliere tra o una Bronton Nano o tra una Birdy con assistito.
Entrambe le potrei per il momento prendere senza kit e poi da far aggiungere in seguito magari...
Ma il mio dilemma è la scelta tra le 2 : la prima con la sua pieghevolezza unica e il suo carrellino e la sua affidabilità da anni ( provata sia assistita che elettrificata) la seconda innovatiba, bio ammortizzata affidabilità tedesca... quale potrebbe essere la scelta migliore?

« Ultima modifica: Luglio 30, 2013, 11:31:38 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Toretto

  • apprendista
  • **
  • Post: 89
  • Reputazione: +1/-0
[MTP] bicicletta pieghevole PEDELEC: pregi e difetti
« Risposta #12 il: Febbraio 06, 2012, 01:58:41 pm »
Se ne parlava in un altro topic delle nuove pieghevoli di Grigiocarbonio e in particolar modo mi aveva colpito il modello elettrico.
Allora ieri ho inviato direttamente un email per conoscere info e prezzi su quel modello e stamattina mi hanno risposto......ragazzi miei la bici è stupenda ma vogliono la bellezza di 6500?  :o

Offline Hopton

  • gran visir
  • *****
  • Post: 4124
  • Reputazione: +157/-0
[MTP] bicicletta pieghevole PEDELEC: pregi e difetti
« Risposta #13 il: Febbraio 06, 2012, 06:43:36 pm »
Se ne parlava in un altro topic delle nuove pieghevoli di Grigiocarbonio e in particolar modo mi aveva colpito il modello elettrico.
Allora ieri ho inviato direttamente un email per conoscere info e prezzi su quel modello e stamattina mi hanno risposto......ragazzi miei la bici è stupenda ma vogliono la bellezza di 6500?  :o
Del resto l'uso della fibra di carbonio credo che abbia senso soprattutto per ridurre al massimo il peso e quindi la fatica muscolare, quindi con vantaggi evidenti per bici non elettriche. Con la bici elettrica, pesante o no, il grosso dello sforzo se lo sciroppa il motore, tanto vale prendere qualcosa al di sotto dei 5000 euro.  ;D

"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline beaturbano

  • pedalando s'impara
  • gran visir
  • *****
  • Post: 1640
  • Reputazione: +93/-1
  • broonpton S3L grezza
[MTP] bicicletta pieghevole PEDELEC: pregi e difetti
« Risposta #14 il: Maggio 18, 2012, 02:49:07 pm »
Invece il primo requisito sembra rispettato, perché si parla di pedalata assistita.
e non è detto, vista l'ignoranza dei giornalai potrebbe benissimo non essere così  ;)
citizen cyclist [utente leggero della strada]
non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati - albert einstein ||| è una questione di qualità - cccp

Tags: pedelec faq