Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Le pieghevoli di casa Sbrindola  (Letto 108736 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9877
  • Reputazione: +173/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Le pieghevoli di casa Sbrindola
« Risposta #15 il: Ottobre 09, 2011, 01:04:51 pm »
Eccolo qui, sul forum di un tizio che aprla di certe biciclettine strane....  :D

hai vinto!!!!! ora devi venire a Roma a ritirarlo.. con la pieghevole ;)
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9877
  • Reputazione: +173/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Le pieghevoli di casa Sbrindola
« Risposta #16 il: Ottobre 11, 2011, 01:57:15 pm »
creata la sezione "Torino e Piemonte"
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?board=42.0
dove troverete approfondimenti vari
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4878
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Le pieghevoli di casa Sbrindola
« Risposta #17 il: Novembre 14, 2011, 10:06:51 am »


ed ecco che in una fredda mattina di novembre è stato raggiunto il traguardo dei primi 1000km.
Brindo virtualmente con tutti voi alla libertà che ci siamo conquistati con i nostri mezzi, alle incazzature da traffico evitate, ai soldi risparmiati, all'attività fisica ed agli altri mille buoni motivi per continuare a muoversi così.
Alla salute!


Offline marcododo

  • assistente
  • ***
  • Post: 192
  • Reputazione: +6/-0
Le pieghevoli di casa Sbrindola
« Risposta #18 il: Novembre 14, 2011, 10:12:02 am »
Brindo con te perchè oggi è il mio primo giorno!!!! Che soddisfazione arrivare con la bicicletta fin dentro l'ufficio mentre gli altri stanno ancora cercando posteggio
Brompton M6L Black&Lime

Offline foldingfan

  • non penserai di sorpassarmi impunemente solo perché ho le 20"?! ;)
  • maestro
  • ****
  • Post: 463
  • Reputazione: +31/-0
  • chi va soltanto in auto ha qualcosa da nascondere
Le pieghevoli di casa Sbrindola
« Risposta #19 il: Novembre 14, 2011, 12:13:36 pm »
Caro Sbrindola,
sono anch'io di Torino, sto imparando un po' di cose sulle pieghevoli - e più ne imparo e più ne sto diventando dipendente!!! veramente sto cercando una Mu SL (anche se ne ho lette un po' di tutti i colori) e sul fatto di peso massimo ecc., io sono 1,88 e 85 kg... cosa che mi pare di aver letto in qualche post, proprio come te!

al momento (forse per un anno) lavoro in inghilterra - dove la scena delle pieghevoli è veramente interessante...

forse sarebbe bello conoscerci, ammetto che sarebbe per chiedere dritte io a te...

mi sono iscritto ora e non avevo mai usato nessun forum, per cui ora vedo se arriva il messaggio...

una cosa che mi sto chiedendo adesso - avevo una Alpina da 16" (data via), poi qua ho preso una Dawes Jack che per quello che è, mi sta servendo veramente bene... ora puntavo a una Dahon SL o giù di lì... -

beh, la cosa che mi chiedo cioè ti chiederei, è: ma col cambio nel mozzo, c'è ancora bisogno di una corona frontale grande??? perché in un negozio (della Claud Butler) mi dicevano di no, ma un signore inglese qua che era su una Mu XL mi ha detto di sì' e che era un po' deluso...

mah?

saluti e complimenti per i post!
FF

Offline marcododo

  • assistente
  • ***
  • Post: 192
  • Reputazione: +6/-0
Le pieghevoli di casa Sbrindola
« Risposta #20 il: Novembre 14, 2011, 12:21:41 pm »
Caro Sbrindola,
sono anch'io di Torino, sto imparando un po' di cose sulle pieghevoli - e più ne imparo e più ne sto diventando dipendente!!! veramente sto cercando una Mu SL (anche se ne ho lette un po' di tutti i colori) e sul fatto di peso massimo ecc., io sono 1,88 e 85 kg... cosa che mi pare di aver letto in qualche post, proprio come te!

al momento (forse per un anno) lavoro in inghilterra - dove la scena delle pieghevoli è veramente interessante...

forse sarebbe bello conoscerci, ammetto che sarebbe per chiedere dritte io a te...

mi sono iscritto ora e non avevo mai usato nessun forum, per cui ora vedo se arriva il messaggio...

una cosa che mi sto chiedendo adesso - avevo una Alpina da 16" (data via), poi qua ho preso una Dawes Jack che per quello che è, mi sta servendo veramente bene... ora puntavo a una Dahon SL o giù di lì... -

beh, la cosa che mi chiedo cioè ti chiederei, è: ma col cambio nel mozzo, c'è ancora bisogno di una corona frontale grande??? perché in un negozio (della Claud Butler) mi dicevano di no, ma un signore inglese qua che era su una Mu XL mi ha detto di sì' e che era un po' deluso...

mah?

saluti e complimenti per i post!

Ciao, sono anch'io di Torino, ti consiglio di dare un'occhiata al post

http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=520.0

dove si propongono le prove di alcune pieghevoli da parte dei torinesi, c'è anche la mia, una Curve d3, puoi farti un'idea sulle ruote da 16"

Ciao ciao Marco
Brompton M6L Black&Lime

Offline foldingfan

  • non penserai di sorpassarmi impunemente solo perché ho le 20"?! ;)
  • maestro
  • ****
  • Post: 463
  • Reputazione: +31/-0
  • chi va soltanto in auto ha qualcosa da nascondere
Le pieghevoli di casa Sbrindola
« Risposta #21 il: Novembre 14, 2011, 12:30:41 pm »
ok grazie! ora vedo... infatti la stessa cosa (cioè la potenza di pedalata... detto da profani) me la chiedevo anche per la bellissima D3... perché se il cambio nel mozzo recupera lo svantaggio dei 16"...

la Alpina che avevo era un gioiellino per tutto (cuscinetti ecc.), con un minimo di dislivello scattava via, il grosso problema (bici cmq di base, senza cambio ecc), era la corona piccola... mille pedalate praticamente da fermi...

se con la D3 non si sente lo svantaggio, sarebbe interessante!

grazie
FF

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4878
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Le pieghevoli di casa Sbrindola
« Risposta #22 il: Novembre 14, 2011, 01:55:03 pm »
chiedo venia a Fede e vedo di non sforare nell'OT, ma se siete interessati alla piccola Dahon date un'occhiata QUA.... secondo me un'ottima offerta.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9877
  • Reputazione: +173/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Le pieghevoli di casa Sbrindola
« Risposta #23 il: Novembre 14, 2011, 02:01:43 pm »
beh, la cosa che mi chiedo cioè ti chiederei, è: ma col cambio nel mozzo, c'è ancora bisogno di una corona frontale grande??? perché in un negozio (della Claud Butler) mi dicevano di no, ma un signore inglese qua che era su una Mu XL mi ha detto di sì' e che era un po' deluso...

per quanto riguarda lo sram  che monto sulle mie bici, ha tre marce interne, e quella mediana ha un rapporto 1:1, cioè è come se fosse un mozzo normalissimo. Per cui, è come se alla corona anteriore che hai ora, ne aggiungessi due, una più piccola e una più grande (ovviamente questo a parità di pacco pignone).
Ti consiglio, se non lo hai fatto, di leggere la discussione:"intro su cambio e marce"
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=8.0
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline foldingfan

  • non penserai di sorpassarmi impunemente solo perché ho le 20"?! ;)
  • maestro
  • ****
  • Post: 463
  • Reputazione: +31/-0
  • chi va soltanto in auto ha qualcosa da nascondere
Le pieghevoli di casa Sbrindola
« Risposta #24 il: Novembre 16, 2011, 12:38:36 pm »
Grazie mille a tutti delle risposte (passate presenti e future), tutte molto utili!
vedremo!!!
FF

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4878
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Le pieghevoli di casa Sbrindola
« Risposta #25 il: Gennaio 04, 2012, 11:23:32 am »
DI NUOVO IN SELLLAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!   :D  :D :D :D  (questo era il mio sorriso stampato in faccia questa mattina mentre finalmente potevo pedalare nuovamente per andare a lavoro)

Arrivata ieri la Jetstream P8 tramite corriere e "customizzata" in serata per trasferire dalla defunta Speed tutti gli optional (parafanghi, computerino, Reelight anteriore... la posteriore è stata tritata dal BMW) ed installare anche il regalo di Natale della moglie, lo zaino con attacco Klickfix frontale.





Qualche prima impressione a caldo (specie in riferimento alla bici precedente), dopo la pedalata di questa mattina:

- la strada non è mai stata così liscia! Gli ammortizzatori compensano alla grande le ruote da 20'' e le asperità. Le Big Apple sono delle ottime ruote e ne parlerò sempre bene (non escludo di rimetterle quando le Marathon Supreme saranno finite) ma adesso la marcia è veramente priva delle sollecitazioni fastidiose che non venivano filtrate dalla ruota piccola. Ora posso tenere delle pressioni alte per garantire scorrevolezza, senza sacrificare il confort di marcia.
Devo ancora tarare bene l'ammortizzatore posteriore ed indurirlo un po' (per garantirmi sufficiente corsa in caso di forti sollecitazioni) ma già così non si avvertono fastidiose dissipazioni dello sforzo.

-il cambio SRAM X7 abbinato allo shifter a levette (che ho richiesto in sostituzione al grip shift di serie) è decisamente migliore rispetto a quello che montava la Speed. Precisione di cambiata e silenziosità oggettivamente migliorate. Purtroppo gli ingombri sono peggiorati, come avevo già notato dal vivo ed in foto: vorrà dire che dovrò prestare attenzione alle rasette ai marciapiedi, ma al momento sono più le soddisfazioni date dalle migliorie in cambiata.

-maggiore solidità e rigidità del telaio e dello sterzo. Quest'ultimo in particolare, mancando della regolazione in altezza, non presenta la flessione che si riscontra su alcuni modelli Dahon, pur senza sacrificare il confort nella postura Quest'ultimo è migliorato anche grazie all'aggiunta delle appendici laterali ERGON GR2L che ho richiesto.

-piega migliorata. Non dovendo più intervenire sulla regolazione dell'altezza manubrio prima della piega, ho guadagnato qualche secondo in fase di chiusura.
L'allineamento delle ruote da piegata è nettamente migliore (stessa altezza e parallele), ma purtroppo manca il tipico sistema Dahon di blocco magnetico della chiusura del telaio.
Ho già provveduto a smontarlo dalla Speed e nel weekend lo piazzerò sulla Jetstream: completata questa operazione il trasferimento passivo stile trolley sarà decisamente migliore (la staffa proteggi corona permette di appoggiare la bici chiusa anche con il sellino completamente alzato).
Gli ingombri da chiusa sono aumentati, sia per le dimensioni del telaio che per la piega esterna del manubrio (che è dotato invece delle calamite per il blocco)... fortunatamente gli ingombri ridotti non erano una mia priorità anche se in qualche occasione, in futuro, potrei rimpiangere la compattezza Speed.

Spendo ancora 2 parole per lo zaino Rixen and Kaul Freepack Meta I : semplicemente fantastico.... è realizzato con materiali ottimi ed è molto funzionale, essendo dotato di diverse tasche interne ed esterne divise in scomparti (ha anche una retina porta casco esterna e cover antipioggia fluorescente). Per me che non amo i portapacchi posteriori è la soluzione ideale, e quando smonto di bici ho un comodo zaino da portare con me.
Il movimento del manubrio risente della sua presenza solo nelle manovre molto strette a bassa velocità, ma nella marcia normale non interferisce. Nella Speed, per la quale era stato acquistato, sarebbe stato ancora meglio, vista la regolazione in altezza.... ma anche con la Jetstream è utilizzabile e ne sono molto soddisfatto.

@ Fede: perdona il guazzabuglio... appena ho tempo vedo di aprire post dedicati nelle varie sezioni  ;)
« Ultima modifica: Aprile 23, 2012, 07:17:05 pm by Sbrindola »

Offline sim1

  • gran visir
  • *****
  • Post: 950
  • Reputazione: +56/-4
Le pieghevoli di casa Sbrindola
« Risposta #26 il: Gennaio 04, 2012, 11:39:35 am »
Complimenti!!!
Dott. Ing. Simone Lomuoio Tern Link D8 ND w/o
CO2 NON emessa a settimana: 9.36 kg - Carburante RISPARMIATO a settimana: 4.99 litri

Offline foldingfan

  • non penserai di sorpassarmi impunemente solo perché ho le 20"?! ;)
  • maestro
  • ****
  • Post: 463
  • Reputazione: +31/-0
  • chi va soltanto in auto ha qualcosa da nascondere
Le pieghevoli di casa Sbrindola
« Risposta #27 il: Gennaio 04, 2012, 12:36:33 pm »
Mi associo!!! Sempre un grande!!!
FF

Offline Sammy Street Style

  • gran visir
  • *****
  • Post: 804
  • Reputazione: +22/-0
  • Il mondo gira...e io pedalo!!
Le pieghevoli di casa Sbrindola
« Risposta #28 il: Gennaio 04, 2012, 12:57:07 pm »
Ottima scelta!!! Il peso com'e'?
Simone (Land Rover City 6 Speed - Brompton S6E "Black Widow")

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4878
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Le pieghevoli di casa Sbrindola
« Risposta #29 il: Gennaio 04, 2012, 01:20:47 pm »
Ottima scelta!!! Il peso com'e'?

Direi analogo alla Speed, anche se non ho mai messo nessuna delle 2 sulla bilancia. Il peso dichiarato dalla Dahon è comunque molto simile per entrambe ed io non ho notato differenze nel trasporto passivo.

Tags: brompton_tr