Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: illuminazione e codice della strada  (Letto 14062 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline carlo

  • BTwin Tilt 5 Nexus 8v Brompton H6-12%RD black
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Set 2013
  • Località: Roma
  • Post: 895
  • attività:
    5%
  • Reputazione: +87/-0

+Info

  • Last Active:Maggio 19, 2019, 06:40:32 pm
illuminazione e codice della strada
« Risposta #30 il: Marzo 04, 2015, 11:38:25 am »
Salve a tutti,

qualcuno mi conosce perché "infesto" la sezione Tilt con i miei post sulla bici e le sue trasformazioni. ::)

Avevo un quesito da porre a chi è più esperto di me in questo campo. Adesso vorrei fare un upgrade sulla bici riguardante il comparto luci.

Per chi non la conosce la bici Tilt possiede la peculiarità di avere delle luci inserite nel telaio, quella anteriore è contenuta nel proseguo del tubo telaio.
Vorrei inserire una ruota con dinamo al mozzo e un nuovo faro anteriore che, necessariamente, dovrà essere inserito nella struttura:




Avevo voglia di mettere un Bush&Muller LUMOTEC IQ Cyo Premium senso plus da 80 lux, uno dei più potenti fari in commercio ma non so se:

- è consentito dal CdS italiano? Non ha neppure i catarifrangenti bianchi (credo obbligatori) quindi dovrei aggiungere io un catarifrangente?

- una dinamo shimano da 3W riesce ad alimentarlo efficacemente? oppure mi troverei con un faro da 80 lux che però illumina per 50-60 lux?

una alternativa sarebbe un più modesto faro Buchel Secu sport S da 40 lux con integrato il catarifrangente, ma dal loro sito mi sembra efficace come illuminazione.

Ovviamente  questi modelli li ho selezionati perché sono compatibili (rotondi e con diametro di circa 5 cm) con l'alloggiamento al posto di quello originale, ma che con 10 lux di luminosità è praticamente inefficiente. :(

Grazie a chi vuole aiutarmi nella scelta.  :D

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=3477.0
La teoria della relatività? Mi è venuta in mente andando in bicicletta...
Albert Einstein

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Santena
  • Post: 4882
  • attività:
    10%
  • Reputazione: +230/-1

+Info

  • Last Active:Maggio 17, 2019, 01:15:47 pm
  • Solvitur ambulando (pedalando)
      • Bikes & Co on Pinterest
illuminazione e codice della strada
« Risposta #31 il: Marzo 04, 2015, 12:24:05 pm »
ciao Carlo, si mi pare di ricordare di averti già letto nelle discussioni della Tilt  ;D  :D ;)

effettivamente vedo che il Cyo Senso non ha la cornice catarifrangente tipica di altri modelli ma personalmente non lo ritengo un grande problema.
Dipende da come ti vuoi porre nei confronti del CdS: se vuoi essere assolutamente in regola dovrai applicarne uno da qualche altra parte, fosse anche solo un adesivo riflettente come se ne trovano facilmente sia in negozi fisici che online (tra l'altro di diversi colori tra cui anche nero, quindi molto più discreti a livello estetico).
Il mio personale approccio è che i catadiottri sono imprescindibili per chi circola sprovvisto di altri dispositivi..... ma con un faro così davanti voglio proprio vedere chi ha il coraggio di contestare una eventuale assenza.

A livello di potenza del fascio luminoso non penso ci siano problemi, tanto più che per essere utile deve obbligatoriamente puntare verso il basso e quindi non dovrebbe risultare fastidioso a chi procede in senso opposto.

Riguardo alla dinamo mi risulta che l'erogazione di 3W e 6V sia lo standard ... quindi assolutamente compatibile ed in grado di sopperire abbondantemente agli assorbimenti della lampada. Tieni poi conto del fatto le dinamo solitamente sono calibrate per ruote più grandi, quindi a parità di velocità sulla pieghevole si ottengono erogazioni migliori per via del maggior numero di giri.

Questo è quanto recita il CdS per le bici

Citazione
Art. 224. - Dispositivi di segnalazione visiva dei velocipedi (artt. 68, 69 C.s.).
1. La luce anteriore consiste in un fanale a luce bianca o gialla, ad alimentazione elettrica,
posto ad una altezza compresa tra un minimo di 30 cm ed un massimo di 100 cm da terra ed
orientato in modo che l'asse ottico incontri il terreno antistante il velocipede a non oltre 20 m.
2. La luce emessa deve dare un illuminamento, misurato su uno schermo verticale posto a 10
m avanti al fanale, maggiore o eguale a 2 lux nel punto corrispondente alla proiezione sullo
schermo del centro del fanale e su una linea orizzontale passante per detto punto per una
estensione di 1 metro a destra e di 1 metro a sinistra di esso. In nessun punto dello schermo
situato a 60 cm al di sopra di detta orizzontale l'illuminamento deve superare 5 lux.
3. La luce di posizione posteriore rossa, ad alimentazione elettrica, deve trovarsi sul piano di
simmetria del velocipede, ad altezza da terra non superiore a 1 m, comunque non al di sotto
del dispositivo a luce riflessa, ed avere il fascio luminoso diretto verso l'indietro, con l'asse
orizzontale contenuto nel suddetto piano di simmetria.
4. La visibilità verso l'indietro deve essere assicurata entro un campo di ±15 gradi in verticale
e di ±45 gradi in orizzontale.
5. L'intensità della luce emessa non deve essere inferiore a 0,05 candele entro un campo di
±10 gradi in verticale e di ±10 gradi in orizzontale.
6. Il dispositivo catadiottrico posteriore a luce riflessa rossa deve essere montato su idoneo
supporto con l'asse di riferimento orizzontale e parallelo al piano verticale longitudinale di
simmetria del veicolo. Non deve esservi ostacolo alla propagazione della luce tra il
dispositivo e l'occhio dell'osservatore situato nello spazio comune a due diedri ortogonali i cui
spigoli, uno orizzontale e l'altro verticale, passano per il centro della superficie riflettente con
angoli rispettivamente di ±45 gradi e di ±15 gradi. Il dispositivo deve essere posto [sul
parafango posteriore,] ad una altezza non superiore a 90 cm da terra misurata tra il bordo
superiore del dispositivo ed il terreno, e deve essere di forma tale che possa essere inscritto in
un rettangolo con lati le cui lunghezze siano in rapporto non superiore a due. Il dispositivo
può essere abbinato alla luce di posizione posteriore, purché le superfici luminose dei due
dispositivi restino separate.
7. I dispositivi catadiottrici a luce riflessa gialla, da applicare sui due fianchetti di ciascun
pedale e gli analoghi dispositivi da applicare sui due lati di ciascuna ruota, devono essere
montati in modo che le superfici utili siano esterne ai pedali ed alle ruote, rispettivamente
perpendicolari ai piani dei pedali e paralleli ai piani delle ruote e di forma tale che possano
essere inscritti in un rettangolo con lati le cui lunghezze siano in rapporto non superiore ad
otto.
8. I valori minimi di intensità luminosa, in millicandele riflesse per ogni lux di luce bianca
incidente sui vari dispositivi, ed in funzione dei diversi angoli d'incidenza e di divergenza
devono essere quelli indicati nell'appendice IV, comma 1, del presente titolo. (1)
9. Le caratteristiche del materiale riflettente dei dispositivi catadiottrici a luce rossa e a luce
gialla sono quelle di cui alla suddetta appendice, commi 2, 3 e 4.
10. I tipi di dispositivi previsti dalla suddetta appendice devono essere omologati dal
Ministero dei lavori pubblici - Ispettorato generale per la circolazione e la sicurezza stradale e
devono portare stampigliati, in posizione visibile, gli elementi di cui all'articolo 192, comma
7, e, qualora agli effetti del montaggio sia prescritta una determinata posizione, la dicitura
"alto" od altra simile. 

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=3477.0
« Ultima modifica: Marzo 04, 2015, 12:37:31 pm by Sbrindola »

Offline Hopton

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2011
  • Località: Lecco
  • Post: 4124
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +156/-0

+Info

  • Last Active:Aprile 20, 2019, 11:25:00 am
illuminazione e codice della strada
« Risposta #32 il: Marzo 08, 2015, 08:41:47 am »
Però come ricordavo (ne abbiamo già parlato credo) il CDS parla solo di catarifrangente posteriore obbligatorio, non di quello anteriore.
Mario

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=3477.0
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Santena
  • Post: 4882
  • attività:
    10%
  • Reputazione: +230/-1

+Info

  • Last Active:Maggio 17, 2019, 01:15:47 pm
  • Solvitur ambulando (pedalando)
      • Bikes & Co on Pinterest
illuminazione e codice della strada
« Risposta #33 il: Marzo 09, 2015, 08:59:01 am »
hai ragione, sono obbligatori solo quello posteriore rosso e quelli gialli su ruote e pedali

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=3477.0

Offline mancio00

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2013
  • Località: avigliana
  • Post: 1163
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +45/-0

+Info

  • Last Active:Gennaio 28, 2019, 10:51:29 pm
illuminazione e codice della strada
« Risposta #34 il: Marzo 09, 2015, 05:57:45 pm »
MassimoBrompton S6E Orange Black

Offline and_alb

  • Olmo Wave 20
  • assistente
  • ***
  • Data di registrazione: Giu 2015
  • Post: 192
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +4/-0

+Info

  • Last Active:Settembre 08, 2018, 09:57:38 pm
illuminazione e codice della strada
« Risposta #35 il: Giugno 04, 2017, 08:12:47 pm »
Per i catarifrangenti su pedali e ruote, quali sono le norme...?
grazie

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=3477.0

Offline boccia

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2013
  • Località: Roma
  • Post: 3350
  • attività:
    100%
  • Reputazione: +168/-0

+Info

  • Last Active:Oggi alle 02:51:15 pm
illuminazione e codice della strada
« Risposta #36 il: Giugno 04, 2017, 08:38:34 pm »
In questo articolo di Bikeitalia puoi trovare alcuni riferimenti normativi, anche su catadiottri, luci, campanelli etc.:
http://www.bikeitalia.it/codice-strada-per-bici-i-ciclisti/



Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=3477.0