Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: soluzioni contro i furti  (Letto 88214 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9781
  • attività:
    25%
  • Reputazione: +170/-1

+Info

  • Last Active:Oggi alle 01:18:59 pm
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
soluzioni contro i furti
« il: Luglio 09, 2011, 04:12:13 pm »
### ETC1 Elenco Topic Correlati: cliccare sui TAG arancioni in cima ed in  fondo a questa discussione (altre info sui TAG  qui)
-----------------------------------------

Connected Cycle, per la bici connessa bastano i pedali

Presentati al CES di Las Vegas: con GPS, accelerometri e GPRS, i pedali connessi ti aiutano negli allenamenti e ti avvisano in caso di furto

da: wired.it


(Image removed from quote.)


Citazione da: lobanoski,6/6/2011, 00:00 ?t=56072880&st=0#entry457827147
ciao a tutti,
perdonatemi se questa discussione è già stata fatta ma sono nuovo sul forum e non ho trovato nulla.
dunque, io abito a milano e come credo accada a ogni milanese la bici mi è stata rubata più volte;
da poco ho comprato una dahon e, pensando alle occasioni in cui è necessario parcheggiarla all'esterno,
riflettevo che per un eventuale malintenzionato sfilare manubrio e sella è davvero facile e veloce.
mi chiedo e vi chiedo: esistono dei prodotti appositi che blocchino la bici nel suo complesso, cioè anche con sella e manubrio?

sì lo so che è una domanda stupida...

Citazione da: bikediablo,6/6/2011, 11:25 ?t=56072880&st=0#entry457852951
Citazione da: lobanoski,6/6/2011, 00:00 ?t=56072880#entry457827147
sì lo so che è una domanda stupida...
Non è affatto una domanda stupida, semmai forse non è generalizzabile, perchè ad esempio la brompton credo non abbia di questi problemi,
perchè non si può sfilare il manubrio, né la sella.
Per la b. io infatti userò nei rari casi in cui la lascerò legata, solo un antifurto che ho già in uso sulla bici da commuting: l'ABUS Bordo con cui mi trovo bene e che può essere fissato al telaio senza pregiudicare la piega, l'ho visto usare da almeno un paio di bromptoniani.

Pensavo invece di prendere un minilaccio per quando lascio la bici all'interno di uffici dei clienti, non si sà mai ;)

marco

Citazione da: Giovanni1965,6/6/2011, 14:00 ?t=56072880&st=0#entry457871326
Citazione da: lobanoski,6/6/2011, 00:00 ?t=56072880#entry457827147
pensando alle occasioni in cui è necessario parcheggiarla all'esterno,
Guarda che sono veramente poche...
Io ho un laccetto che uso sul lavoro (parcheggio interno) e per brevi commissioni in paese, più che altro per fare prima. Però non mi sognerei mai di abbandonarla in città.
Di recente sono entrato anche all'anagrafe centrale di Torino, l'ho piegata e me la sono trascinata sotto mille sguardi increduli fin sotto lo sportello.

Comunque per fissare sella e manubrio al telaio puoi usare dei laccetti flessibili con lucchetto.

Citazione da: lobanoski,6/6/2011, 00:00 ?t=56072880#entry457827147
pensando alle occasioni in cui è necessario parcheggiarla all'esterno,
parcheggiarla all'esterno?!?!??!!?
 :blink:

solo per brevi minuti, opportunamente "scomposta"... e a vista d'occhio:

(la JetstreamXP in una pausa pranzo)

altrimenti viene con me.... pure a teatro!
 ;)

per un approfondimento, segnalo la discussione "nei locali con la pieghevole"

---------------------

da altra discussione:

Il furto è indipendente dal costo della bici.  :(
Se ne hanno possibilità rubano qualunque cosa. Io cercherei di portare la bici in un posto sicuro. Inutile comprarne un'altra (seppur economica) per poi lasciarla in balia degli orchi...

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=36.0
« Ultima modifica: Marzo 12, 2017, 11:34:35 am by occhio.nero »


Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9781
  • attività:
    25%
  • Reputazione: +170/-1

+Info

  • Last Active:Oggi alle 01:18:59 pm
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
soluzioni contro i furti
« Risposta #1 il: Luglio 09, 2011, 06:33:51 pm »
Citazione da: Giovanni1965,26/12/2010, 17:53 ?t=48095987&st=45#entry433046053
A casa la lascio in cortile (recintato) sotto la tettoia dove parcheggio l'auto.
Invece al lavoro la lascio nel cortile interno della fabbrica sotto ad una tettoia dove si parcheggiano le bici e le motociclette, legata con un lucchettino leggero.
Soltanto quando la temperatura è molto sotto zero di sera la porto in tavernetta, altrimenti quando parto presto al mattino il manubrio è troppo freddo e mi si gelano le mani anche con in guanti.

Citazione da: whiteblade88,29/6/2011, 15:51 ?t=48095987&st=195#entry461306587
Anche la mia olandese del '77 color ruggine (perchè di ruggine era ricoperta) era legata alla cancellata della stazione con il pensiero che tanto c'era di meglio da rubare......l'ipotesi si rivelò non sufficiente. Lasciate le vostre pieghevoli legate il meno possibile. Una volta sparita non torna più.


Citazione da: Giovanni1965,30/6/2011, 13:49 ?t=48095987&st=195#entry461440370
Sì, un po’ di prudenza ci vuole sempre, non la abbandono certo alla stazione (dove prima di passare alla pieghevole pagai anch’io il mio contributo) o al mercato di Porta Palazzo!
A volte però mentre rientro a casa dal lavoro mi capita di fermarmi in paese per rapide commissioni e di non avere tempo e voglia di piegarla per portarmela dentro. Se mi spostassi con un gioiellino della tecnologia non credo che lo farei.

...................
Per la catena, io non la uso perché credo che le pieghevoli siano tra le bici più desiderate in assoluto. Di conseguenza dove entro io entra anche lei, e quindi la piego ogni volta. Se proprio tu non avessi scelta ti consiglio minimo due catene, nemmeno una, ripuliscila prima però di tutti gli eventuali accessori e usa almeno un bloster ma ripeto, proprio se non puoi assolutamente portarla con te.

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=36.0
« Ultima modifica: Dicembre 11, 2013, 06:48:22 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9781
  • attività:
    25%
  • Reputazione: +170/-1

+Info

  • Last Active:Oggi alle 01:18:59 pm
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
soluzioni contro i furti
« Risposta #2 il: Luglio 12, 2011, 08:47:19 pm »
segnalo la discussione "Legare la bici al palo..."
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=422

[...] Non credo proprio che una pieghevole passi inosservata, anzi... ti garantisco che quando mi capita di lasciarla di fronte ad un negozio sono più le occhiate incuriosite che quelle indifferenti (solitamente piego almeno il manubrio per non renderla velocemente fruibile ad eventuali malintenzionati).
Se poi consideri che vengono sistematicamente cannibalizzati anche i peggio catorci legati troppo a lungo ai pali..... le conclusioni sono presto tratte.


e dalla discussione "altri video"
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=140.0

un antifurto davvero speciale!
quando le parole non servono


segnalo ancora da altra discussione:
nel frattempo..
avete visto questo?
che ne pensate?
un saluto!
nuccio

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=36.0
« Ultima modifica: Novembre 19, 2011, 07:16:55 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Libero

  • iniziato
  • *
  • Data di registrazione: Set 2011
  • Post: 14
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +1/-0

+Info

  • Last Active:Giugno 07, 2013, 06:53:49 pm
soluzioni contro i furti
« Risposta #3 il: Settembre 20, 2011, 11:53:13 am »
Salve di nuovo.

Io non uso la mia Brompton per andare a lavoro, ma per farci dei giri nel mio quartiere (Roma): mi spiego. Se devo andare dal medico a farmi fare delle impegnative, prendo la Brompton. Se devo andare al supermercato a prendere poche cose, prendo la Brompton. Se devo andare un attimo in ferramenta, prendo la Brompton...

Ora il problema è questo. Per tutte queste piccole e veloci commissioni, io ne approfitto per usare la Brompton, ma trovo piuttosto scomodo stare a ripiegare continuamente la bici per entrare qualche minuto in negozio e poi riuscirne.

Considerando anche che è fortemente improbabile che un ladro mi segua con le tronchesi aspettando il momento più opportuno per rubarmela, sarei intenzionato ad acquistare un buon antifurto per poterla assicurare ad un robusto palo della luce o ad un cancello, in modo da entrare dal medico (o nel negozio, etc.), sbrigare la cosa ed uscire senza dover stare a piegare e spiegare la mia bici continuamente...

Voi cosa mi consigliate? Una catena, o un arco ad "U"?

Personalmente queste sono le mie considerazioni.

Opterei per una catena della ABUS, una Granit City Chain X-Plus 1060 con maglia esagonale e cementata da 10 mm e lunghezza di 85 cm (85 cm la trovo una lunghezza perfetta per assicurare il telaio della bici ad un palo o cancello...).

E' una catena estremamente sicura (livello di protezione 15 su 25). Per portarla la si potrebbe mettere in una piccola sacca da appendere dietro la sella, così il peso si scaricherebbe sul telaio della bici (oppure in uno zaino sulle spalle); la catena pesa 2 Kg (quanto un buon lucchetto ad arco), ed avrebbe il vantaggio di essere maggiormente versatile - rispetto all'arco - per poter assicurare la bici ad un palo o ad un cancello... (L'arco mi pare più limitato per le possibilità che offre di assicurare la bici).

Questa è la foto della catena Abus:





Ovviamente stiamo parlando di quanto di meglio offre il mercato in fatto di sicurezza, anche se un po' costosa: siamo sui 120 euro (in alternativa acquisterei soltanto un lucchetto ad arco Abus di protezione non inferiore a 20/25esimi).

Voi che ne pensate?

Un saluto a tutti!


Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=36.0
« Ultima modifica: Settembre 21, 2011, 10:23:43 pm by occhio.nero »

Offline Andrea1964

  • iniziato
  • *
  • Data di registrazione: Ago 2011
  • Post: 19
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +0/-0

+Info

  • Last Active:Aprile 02, 2012, 11:03:45 pm
soluzioni contro i furti
« Risposta #4 il: Settembre 20, 2011, 12:24:34 pm »
Ciao...(chissà perchè non vi firmate mai).
Anch'io posseggo una Brompton e sono di Milano. Io faccio come te, piego e ripiego, e devo dirti, che sebbene possa apparire "stancante" alla lunga ci si abitua. Ti sconsiglio vivamente l'uso della catena, che, oltre ad aumentare il peso della bici la rende simile a tutte le altre. Che vantaggio c'è ad avere una pieghevole come la Brompton, se poi debbo legarla ad un palo? Capisco che possa essere scocciante piegarla e ripiegarla ma questa è la sua principale funzione; la Brompton non va mai lasciata da sola, dove va lei vado io: questo è il mio motto. Diverse pieghevoli Brompton, in Italia, ma soprattutto all'estero sono state rubate per incuranza e soprattutto pensando come te: tanto sto via solo mezz'ora. Mezz'ora per un ladro è un'eternità, credimi. Non c'è lucchetto che tenga, tutti possono essere aperti. Tanto vale che fai i tuoi giri con "catorcio" che puoi legare ad un palo non avendo paura che te lo rubano. Le uniche occasioni dove l'ho lasciata  è 2 minuti per entrare dal tabaccaio, lasciandola appena fuori dalla porta a due metri di distanza e controllandola a vista. Quando sono andato in banca, dove c'erano le porte girevoli che impediscono l'ingresso a oggetti metallici, ho chiesto ad un albergo accanto di tenermela per mezz'ora ed hanno accettato mettendola nella zona valige.

MAI, RIPETO,  MAI LASCIARLA!!!

"Ma questa è solo la mia opinione", citando l'admin del sito

Saluti,

Andrea



Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=36.0

Offline Libero

  • iniziato
  • *
  • Data di registrazione: Set 2011
  • Post: 14
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +1/-0

+Info

  • Last Active:Giugno 07, 2013, 06:53:49 pm
soluzioni contro i furti
« Risposta #5 il: Settembre 20, 2011, 12:35:07 pm »
Grazie Andrea delle tue considerazioni...

Sto ancora valutando il tutto, e non so se prenderò la catena. Certamente il vantaggio di avere una Bromtpon è proprio il fatto di poterla ripiegare: dove vado io, va anche lei.

Tuttavia, l'uso che ne farei io della catena, è proprio quello di lasciarla un attimo fuori dal negozio stando un po' più tranquillo.

L'esempio che hai fatto tu del tabaccaio è perfetto: io, per entrare un attimo dal tabaccaio, anziché lasciarla all'entrata e controllarla a vista, forse preferirei lasciarla vicino l'entrata assicurata con catena ad un palo. Ma si tratterebbe di lasciarla giusto qualche minuto, per altro - il più delle volte - controllata a vista, ma con la tranquillità che nessuno potrebbe saltare in sella e scappare via.

Non so... ovviamente sono anch'io dell'idea che dove vado io va anche la mia bici; ma questo discorso lo riferisco anche e soprattutto al fatto che la Brompton, essendo ripiegabile, mi segue in casa e nei viaggi in macchina. Per delle piccole soste in qualche negozio penso sia più utile lasciarla legata fuori con una catena affidabile.

Però sono contrario al lasciarla in consegna a qualcuno. Non è la stessa cosa che hai fatto tu, ma ho letto di una brompton rubata in una situazione un po' simile. Qui sotto:

http://romapedala.splinder.com/post/24342372/rubata-la-brompton-di-stefano-a-garbatella

Continuo a riflettere sulla questione. Grazie del tuo parere...



Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=36.0
« Ultima modifica: Settembre 20, 2011, 12:37:54 pm by paperogiallo74 »

Offline Andrea1964

  • iniziato
  • *
  • Data di registrazione: Ago 2011
  • Post: 19
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +0/-0

+Info

  • Last Active:Aprile 02, 2012, 11:03:45 pm
soluzioni contro i furti
« Risposta #6 il: Settembre 20, 2011, 01:03:09 pm »
ciao,
Il problema è proprio l'acquisto della catena: una volta dici 2 minuti a vista, la seconda volta 5 minuti etc.
Quando hai la catena, col passare del tempo, tendi a fidarti sempre di più, ed è questo l'errore peggiore che si possa fare. L'esempio che ti ho fatto del tabaccaio è l'unica situazione accettabile; dovresti vedere il tabaccaio: è un buco, il bancone è quasi fuori della porta, non c'è via di fuga dal davanti e bisogna girare la bici per tornare in dietro; la bici la lascio con una parte che sporge dall'uscio; il rischio è veramente all' osso; è più pericoloso lasciarla legata ad un palo, magari distante qualche metro e fuori vista. Il ladri guardano di più i pali. Lasciarla per andare dal medico non ne parliamo, così pure al supermercato dove, tra l'altro, puoi usarla come carrello per la spesa. Quando acquisti una pieghevole è importante rivoluzionare il modo di considerare la bicicletta, non vedendola come tale ma come un oggetto da portare sempre con se.

Ricordati: DOVE VA LEI VADO IO E NON VICERVERSA.

Non è un obbligo che l'accettino, ma se lo fanno ci sono anch'io; con questa regola non avrai mai problemi


Saluti,
Andrea

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=36.0

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Santena
  • Post: 4876
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +230/-1

+Info

  • Last Active:Gennaio 15, 2019, 09:09:10 am
  • Solvitur ambulando (pedalando)
      • Bikes & Co on Pinterest
soluzioni contro i furti
« Risposta #7 il: Settembre 20, 2011, 01:58:53 pm »
Intervengo anche se non proprietario di Brompton, dal momento che il discorso può essere svincolato dal modello di bici.
Anche io ho valutato l'eventualità di una catena per parcheggiare brevemente e serenamente la mia pieghevole: nel caso specifico, oltre che per le brevissime commissioni, pensavo a quando la si deve lasciare nei vani portabagagli ad inizio/fine carrozza in treno (ad esempio sul Frecciarossa, dove sarebbe possibile fissare la bici alle sbarre della bagagliera).

IMHO per queste situazioni non arriverei a fare un investimento da un centinaio di euro per un catenaccio che pesa 2kg.
Se deve servire solo a poter a guardare in faccia il negoziante di turno mentre gli si chiede qualcosa, invece di continuare a fissare la bici incustodita, credo che possa bastare qualcosa di meno impegnativo sia in termini economici che di peso  :) .

Per quanto ci siano ladri veramente smaliziati, è difficile che siano pronti in agguato dopo 30 secondi dall'ingresso nel negozio.... così come in treno non dovrebbe essere così comune trovare gente armata di tenaglie da tondini.
Se devono resistere a poco più che qualche minuto di assenza, magari buttando un occhio ogni tanto, serve solo qualcosa che impedisca di prendere e scappare con il prezioso fardello sottobraccio.
Eviterei soluzioni troppo economiche e poco affidabili, ma punterei sicuramente a qualcosa di più compatto e leggero: ci sono versioni abbastanza affidabili delle spirali in acciaio con lucchetto incorporato che potrebbero essere sufficienti.

Gli sganci rapidi di ruote, manubrio e sellino inoltre non aiutano il fattore sicurezza e legare tutto diventa veramente difficile.

In definitiva vale anche per me la regola della simbiosi uomo/pieghevole..... o entriamo tutti e due o stiamo tutti e 2 fuori.





Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=36.0

Offline Gianni65

  • maestro
  • ****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Post: 303
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +38/-0

+Info

  • Last Active:Gennaio 02, 2015, 04:46:18 pm
soluzioni contro i furti
« Risposta #8 il: Settembre 20, 2011, 02:05:58 pm »
Io seguo una via intermedia: entro praticamente ovunque, tranne quando devo fare una tappa brevissima: panettiere, tabaccaio e simili.
In questo caso impiego un laccetto leggero (e adattabile a qualunque supporto) che serve solo a non consentire di saltare su e scappare. Lo uso anche per legare la bicicletta sotto la tettoia al lavoro e in treno se mi siedo un po' lontano.

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=36.0

Offline beaturbano

  • pedalando s'impara
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Torino
  • Post: 1640
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +93/-1

+Info

  • Last Active:Gennaio 07, 2016, 03:01:49 pm
  • broonpton S3L grezza
soluzioni contro i furti
« Risposta #9 il: Settembre 20, 2011, 02:53:05 pm »
anche io avevo valutato la possibilità di portarmi dietro una piccola catena (per giornalaio/tabaccaio), ma proprio per eliminare tale tentazione (e non appesantire la mia pedalata) ho deciso di andare in giro senza. credo che sia il miglior antifurto quello di non averne per niente.
piuttosto se la bici mezza piegata e messa a vista davanti alla porta non è sufficiente, esistono degli allarmi piccoli piccoli con sensori di movimento che scattato appena la bici viene toccata.

però per il discorso treno, se la bici non è vicinissima e voglio chiudere un occhio per riposare vale il discorso piccolo laccio d'acciaio fatto da Gianni.

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=36.0
citizen cyclist [utente leggero della strada]
non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati - albert einstein ||| è una questione di qualità - cccp

Offline Libero

  • iniziato
  • *
  • Data di registrazione: Set 2011
  • Post: 14
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +1/-0

+Info

  • Last Active:Giugno 07, 2013, 06:53:49 pm
soluzioni contro i furti
« Risposta #10 il: Ottobre 11, 2011, 03:18:34 pm »
Personalmente credo che, a prescindere dal fatto che è sempre meglio che la mia bici mi stia al fianco, prenderò comunque un antifurto meccanico per quelle brevissime soste per le quali preferisco non stare a piegare e spiegare la brompton...

Parlo di quelle brevi soste per entrare dal tabaccaio, dal giornalaio, etc. Soste occasionali e molto brevi, dell'ordine di qualche minuto. In questi casi, preferisco lasciare fuori dal negozio la bici assicurandola però con un buon antifurto.

La mia scelta è la seguente: il miglior antifurto della Kryptonite con fattore di protezione 12/12.

Parlo del Kryptonite New York Fahgettaboudit® U-lock, che è possibile portare anche dentro lo zaino o nella tasca dei pantaloni...

- Tondo d'acciaio da 18mm MAX-Performance resistente a tronchese e leve

- Serratura a dischi per una maggiore sicurezza

- copertura parapolvere a scorrimento per proteggere la serratura dalle intemperie

- 3 chiavi di cui una con illuminazione a led ad alta intensità

- Dimensioni 83 x 153 mm








Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=36.0
« Ultima modifica: Ottobre 11, 2011, 03:30:07 pm by paperogiallo74 »

Offline bikediablo

  • apprendista
  • **
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Post: 54
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +3/-0

+Info

  • Last Active:Maggio 11, 2017, 03:04:44 pm
soluzioni contro i furti
« Risposta #11 il: Ottobre 11, 2011, 03:44:12 pm »


non vi fate allettare da foto tipo questa, mettersi addosso (anche se dentro uno zaino) un oggetto simile significa trasformare una banale caduta in un grave incidente...

marco


Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=36.0
Ciclomobilista permanente effettivo :-)
http://www.ciclomobilisti.it | http://bromptonlandia.blogspot.com

Offline Libero

  • iniziato
  • *
  • Data di registrazione: Set 2011
  • Post: 14
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +1/-0

+Info

  • Last Active:Giugno 07, 2013, 06:53:49 pm
soluzioni contro i furti
« Risposta #12 il: Ottobre 11, 2011, 04:09:45 pm »
Non sono d'accordo, Marco...

Può capitare di cadere con un lucchetto ad arco messo alla cinta dei pantaloni (proprio come quello in foto) e di esserne addirittura protetti: per dirla in parole povere, si graffia il lucchetto ma non il posteriore...

Poi, ovviamente, tutto può essere, certo, ma dipende dal tipo di caduta e da dove è posizionato il lucchetto.

Tuttavia, farne un dogma del fatto che sia pericoloso non mi pare corretto, né esatto: sono moltissimi i bikers che tengono un lucchetto in borsa, e non ne ho mai sentito uno lamentarsi... Per non parlare poi dei bike messenger (ciclisti di professione) che il lucchetto lo portano sempre e comunque alla cinta in vita: se fosse così pericoloso probabilmente avrebbero cambiato le loro abitudini...

Comunque, volendo evitare, il lucchetto ad arco può anche essere sistemato sul telaio della bici in posti diversi: ci sono degli appositi dispositivi che permettono un sicuro ancoraggio dello stesso sulla bici, oppure, per chi ce l'ha, anche sul portapacchi.


















Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=36.0
« Ultima modifica: Ottobre 11, 2011, 05:30:03 pm by paperogiallo74 »

Offline sileno.sc

  • assistente
  • ***
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 128
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +25/-0

+Info

  • Last Active:Marzo 18, 2018, 07:49:40 am
      • Centro d'Educazione Ambientale "Riserva Litorale Romano"
soluzioni contro i furti
« Risposta #13 il: Novembre 21, 2011, 01:48:04 pm »
Qualunque sia la soluzione che si trova, l'importante è non esagerare  ;)



Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=36.0
"Non ereditiamo il mondo dai nostri padri, ma lo prendiamo in prestito dai nostri figli" - Antico Proverbio Navajo

Offline Hopton

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2011
  • Località: Lecco
  • Post: 4123
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +156/-0

+Info

  • Last Active:Ottobre 29, 2018, 01:49:03 pm
soluzioni contro i furti
« Risposta #14 il: Gennaio 10, 2012, 07:55:19 am »
Ieri mattina ho assistito a una brutta scena. Sono salito in treno, alla fermata successiva un tizio è salito con una bici e l'ha appoggiata vicino alle porte per poi andarsi a sedere all'interno della carrozza. Di solito chi fa così deve scendere alla fermata successiva, quindi non si preoccupa di legare la bici. Mentre eravamo ancora in stazione un tizio che era sulla banchina ha fatto un balzo nel treno, ha afferrato la bici ed è schizzato via, un attimo prima che si richiudessero le porte. Il controllore ha notato il movimento anomalo, e subito dopo anche il proprietario della bici si è accorto del furto. Ma oramai il treno era partito, e io sono arrivato sulla scena mentre il controllore era in contatto con i suoi colleghi in stazione per cercare di bloccare il ladro, che nel frattempo si era dileguato. Il derubato doveva poi fare denuncia alla stazione finale, Milano, e nella stazione del furto (Calolziocorte) dovrebbero controllare se eventuali telecamere hanno ripreso il ladro.
Ennesima conferma che basta davvero un attimo in certi casi, e quindi l'utilizzo di una catena anche non massiccia almeno in questi casi (quindi non parliamo ovviamente di quando si lascia la bici incustodita per più tempo) serve da deterrente. A meno di 2 metri dalla bici rubata, nel vano bici, c'era la mia Brompton + una Dahon Uno... Entrambe per fortuna legate, altrimenti il ladro avrebbe fatto un ricco bottino. Oggi c'era anche uno con una Vitesse e lo abbiamo subito avvisato, in modo che evitasse di lasciarla semplicemente appoggiata.


Mario

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=36.0
« Ultima modifica: Gennaio 10, 2012, 08:05:21 am by Hopton »
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver