Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: soluzioni contro i furti  (Letto 99028 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Fero

  • Ciclista urbano (e interurbano)
  • gran visir
  • *****
  • Post: 536
  • Reputazione: +26/-0
  • Fero
soluzioni contro i furti
« Risposta #60 il: Luglio 17, 2012, 09:11:12 pm »
Digita incauto acquisto bicicletta nel più diffuso motore di ricerca e trovi tanti precedenti
 ;)
Dahon MU P7 - sella Brooks Flyer - Pedali MKS FD-7 - Big Apple 20x2.00

Offline sim1

  • gran visir
  • *****
  • Post: 950
  • Reputazione: +56/-4
soluzioni contro i furti
« Risposta #61 il: Agosto 20, 2012, 02:46:54 pm »
MiBici sicura.

E? dei giorni scorsi la notizia di un sostanziale fallimento della iniziativa di marchiatura antifurto avviata dalla Provincia di Milano in occasione della prima Giornata nazionale della Bicicletta (8 maggio 2011): MiBici Sicura.
Così sintetizzava, lo scorso 8 agosto, il quotidiano la Repubblica: «La Provincia voleva creare un?anagrafe delle due ruote. Mai arrivati i kit tecnici alle forze dell?ordine. I rivenditori: ?Il sistema non funziona e soprattutto non lo conosce nessuno?».
 
Sia consentito un commento a caldo.
Questo purtroppo è ciò che succede quando si vuole perseguire un risultato unicamente per spenderlo a fini politici, utilizzandolo come una bandiera, in assenza di una attenzione reale ai contenuti concreti. Senza un coinvolgimento esteso; senza una visione strategica, un?informazione diffusa, una possibilità di controllo trasparente. Rischiando così di far fallire un progetto che riguarda invece un problema molto sentito dai ciclisti: quello del contrasto al furto delle bici.
Lo ripetiamo ancora: non basta la concessione di un patrocinio o un'iniziativa estemporanea per fare delle buone politiche per la mobilità ciclistica. Il tempo delle improvvisazioni dovrebbe essere terminato.
 
Sin dal primo incontro con l?assessore De Nicola, poco dopo il suo insediamento, affrontando il problema dei furti di biciclette, su cui ci aveva manifestato il desiderio di impegnarsi, gli avevamo esplicitamente raccomandato che qualsiasi azione venisse ben indirizzata alle esigenze dell'utente finale, cioè il ciclista. Cercando di pensare il più possibile in un?ottica di sistema nazionale e sfruttando tutte le sinergie possibili. E avevamo evidenziato che, per fare questo, ritenevamo molto utile un confronto con le best practices a livello internazionale, specie con i Paesi ad elevata cultura della ciclabilità, senza limitarsi a rincorrere una creatività che a noi italiani certamente non manca ma  che, nella sua esasperazione, favorisce la moltiplicazione di sistemi diversi, spesso poco efficaci e non in grado di dialogare tra loro. Sistemi miopi in un Paese già privo di una visione precisa sul ruolo della mobilità ciclistica.
 
Dopo la fase iniziale, non abbiamo più conosciuto le evoluzioni del progetto, sino al momento della sua presentazione pubblica, in occasione della quale avevamo ricevuto un invito istituzionale di cortesia qualche giorno prima.
Peraltro, neppure dopo quel momento abbiamo ottenuto le informazioni più volte richieste per consentirci a nostra volta di effettuare analisi e confronti tra sistemi diversi, di conoscere i dati effettivi di utilizzo e quanto necessario per fare a nostra volta informazione e avanzare eventuali proposte, divulgando anche ai nostri associati e ai cittadini quello che poteva comunque essere un servizio nuovo e positivo, da prendere a modello per successivi sviluppi su scala crescente.
Come è possibile procedere nella erogazione di un servizio di questo tipo se manca il coinvolgimento effettivo dei principali soggetti interessati e quando si prescinde dai contenuti?
 
I percorsi autoreferenziali finiscono col compromettere anche le intenzioni positive che pure possono esserci, rischiando così di buttare via il bambino insieme all'acqua sporca. Ce ne dispiace molto, perché crediamo davvero nell?utilità di una seria azione di contrasto al furto di bici e perché non è bene che risorse (pubbliche, ma la musica non cambierebbe se pure la fonte fosse privata) scarse vengano spese in questo modo. Soprattutto in tempi di crisi.
Ora speriamo che ci sia modo di adottare gli opportuni correttivi.
 
Eugenio Galli (presidente Fiab Ciclobby onlus)
Dott. Ing. Simone Lomuoio Tern Link D8 ND w/o
CO2 NON emessa a settimana: 9.36 kg - Carburante RISPARMIATO a settimana: 4.99 litri

Offline Hopton

  • gran visir
  • *****
  • Post: 4124
  • Reputazione: +157/-0
soluzioni contro i furti
« Risposta #62 il: Agosto 20, 2012, 05:54:53 pm »
Che tristezza...
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline alek78

  • gran visir
  • *****
  • Post: 863
  • Reputazione: +63/-2
Parcheggium trovatus ! Dahon Classic I and others
e ora un consiglio commerciale: OCCHIO ALLE BORSE KLICKFIX !!! http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=524.msg21158#msg21158

Offline catorcio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1019
  • Reputazione: +36/-0
soluzioni contro i furti
« Risposta #64 il: Agosto 20, 2012, 10:25:11 pm »
mi dispiace dirlo, ma contro furti e incidenti,con regolamenti, leggi, ecc. non si risolvera mai il problema, l'unico modo è renderli quasi inpossibili.

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 2790
  • Reputazione: +198/-0
soluzioni contro i furti
« Risposta #65 il: Agosto 21, 2012, 09:32:15 am »
Solo in america !

http://video.repubblica.it/mondo/vende-bici-rubata-on-line-scoperto-filmato-e-arrestato/103301/101681

Grandi!
Peccato che si tratti del proverbiale uomo che morde il cane e perciò fa notizia, mentre la norma sono le migliaia di bici che ogni giorno svaniscono nel nulla.
Trovo parecchio stucchevole invece la moralistica chiusa del servizio sulla "opportunità di farsi giustizia da soli": a parte che l'arresto in flagranza di reato da parte di un semplice cittadino è un'eventualità contemplata nei codici di mezzo mondo, si vedono gli agenti che intervengono (suppongono che non sarano passati di lì per caso), quindi di che cosa si sta parlando?

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini")

Offline isd88

  • maestro
  • ****
  • Post: 281
  • Reputazione: +12/-0
soluzioni contro i furti
« Risposta #66 il: Agosto 21, 2012, 10:34:03 am »
io mi certo di basare sui classici metodi passivi(bicicletta inservibile causa mancanza pedali, motore elettrico che ti frena, catena enorme con lucchettone). Non ci spero a ritrovarla se me la rubano, nessuno mi ha mai fermato per un controllo anche quando giravo con carichi sospetti ed ingombranti (sono andato in giro con 2 bici su un portapacchi neanche una domanda o guardare i documenti, eppure ingombravo come un tir e di forze dell ordine ne ho incontrate molto nel )....stesso discorso per il test dell'alcool per i guidatori d auto, non c è controllo e basta, ognuno fa come vuole, non mi hanno mai fermato da quando ho preso la patente non ci si crede...

O le targhiamo sul serio ste bici con tutte le rogne del caso o ce lo scordiamo di rivederle quando ce le rubano. Giusto per esempio a roma ho visto una bici incatenata con 2 catene: una normale ed una tosta con tutto scotch e un messaggio "questa bici mi è stata rubata in via tal de tali quindi scatenatela ho gia fatto denuncia ai carabinieri" mi ha provocato una certa ilarita, non riuscivo a capire bene cosa si nascondesse sotto quel messaggio ma dubito i carabinieri siano stati molto d'aiuto al nostro povero amico

Offline keyfaber

  • maestro
  • ****
  • Post: 281
  • Reputazione: +1/-0
  • Casco sempre in testa!
    • Percorso quotidiano casa-lavoro
soluzioni contro i furti
« Risposta #67 il: Settembre 11, 2012, 02:21:05 pm »
Tra l'altro avevo già saputo del furto e dei suoi dettagli dalla discussione di Jobike...
http://www.jobike.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=14444.......
Perdonatemi, ma fatemi capire. Leggendo il topic di Jobike mi sorgono una serie di domande. Esiste della gente che se ne va in giro con dell'azoto liquido?  :o E dove se lo tiene? E soprattutto dove lo compra? L'azoto liquido è una sostanza la cui disponibilità non è così scontata (costa caruccio!) e poi portato a temperatura ambiente, come potrebbe accadere versandolo sopra ad un lucchetto, sprigionerebbe una nuvola di gas che difficilmente potrebbe passare inosservata!!
HopTown 20", reggisella ammortizzato Suntour SP8-NCX, pedali alluminio MKS FD-7, sistema KlickFix su cannotto per zainetto, sistema luci Reelight
CO2 NON emessa a settimana: 10,094 Kg (tempo permettendo!)

Offline rat

  • iniziato
  • *
  • Post: 5
  • Reputazione: +2/-0
  • mi ritrovo su una bici per puro caso
soluzioni contro i furti
« Risposta #68 il: Settembre 11, 2012, 04:47:31 pm »
Mhmhmhmhmhm
Secondo me bisogna entrare nell?ottica che non esiste un antifurto perfetto ma solo ?ostacoli? per rompere le balle ai ladri.
E? un po? la filosofia dei bulloni antifurto per pneumatici: l?idea è che mettendoli il ladro probabilmente non sceglierà la nostra macchina ma quell?altra macchina dal marciapiede opposto che non li ha.
Altra considerazione: ci sono ladri e ladruncoli.
Esistono oggetti in grado di tagliare qualunque cosa, anche tondini di metallo spessi un dito in meno di 10 secondi.
http://www.youtube.com/watch?v=5OShxcGiJYg
Probabilmente un affare del genere ce l?ha un ladro su 20.
Da questo uber-ladro non ti puoi difendere, puoi solo mettere ostacoli e cercare di far perdere tempo agli altri 19.

Offline keyfaber

  • maestro
  • ****
  • Post: 281
  • Reputazione: +1/-0
  • Casco sempre in testa!
    • Percorso quotidiano casa-lavoro
soluzioni contro i furti
« Risposta #69 il: Settembre 12, 2012, 09:42:05 am »
Mah... Io parto dal presupposto che il gioco deve valere la candela! Un attrezzo del genere lo vedo più adatto a fregare una motocicletta che non una bici il cui prezzo è, nella maggior parte dei casi, inferiore a quello dell'utensile da te postato.
HopTown 20", reggisella ammortizzato Suntour SP8-NCX, pedali alluminio MKS FD-7, sistema KlickFix su cannotto per zainetto, sistema luci Reelight
CO2 NON emessa a settimana: 10,094 Kg (tempo permettendo!)

Offline rat

  • iniziato
  • *
  • Post: 5
  • Reputazione: +2/-0
  • mi ritrovo su una bici per puro caso
soluzioni contro i furti
« Risposta #70 il: Settembre 12, 2012, 11:51:38 am »
E' esattamente il discorso che facevo io  :)
E' inutile andare alla ricerca dell'antifurto indistruttibile perchè 1-non esiste 2-la maggior parte dei ladri che attenteranno alla tua bicicletta legata al palo lo faranno con un seghetto da ferro e una mazzetta.
Quindi inutile andare a cercare qualcosa che resista all'azoto liquido o a un sarkazzo-utensile (come quello del video).

« Ultima modifica: Settembre 12, 2012, 11:53:40 am by rat »

Offline Sammy Street Style

  • gran visir
  • *****
  • Post: 804
  • Reputazione: +22/-0
  • Il mondo gira...e io pedalo!!
soluzioni contro i furti
« Risposta #71 il: Settembre 15, 2012, 07:47:43 pm »
Questo contro ogni tentativo di furto!!  ;D


Simone (Land Rover City 6 Speed - Brompton S6E "Black Widow")

Offline rantataplan

  • iniziato
  • *
  • Post: 12
  • Reputazione: +0/-0
soluzioni contro i furti
« Risposta #72 il: Settembre 22, 2012, 08:32:52 am »
Ciao a tutti,
ho letto un po' qua e un po' la e c'è una cosa che non capisco siamo tutti affezionati alle nostre bici, ci dedichiamo a loro impegno e passione oltre ad un esborso economico non indifferente, mi spiegate perchè per la sicurezza diversi di noi comprano solo dei miseri cavettini? Avete proprio voglia di farvela fregare!!!!
E' chiaro che meno costa l'antifurto più facile sarà da aprire.
Poi un'altra cosa volete degli antifurti sicuri, l'unico modo che avete per saperlo è di controllare sulla confezione che abbiano le certificazioni (Vat, Tachman, SOLD Secure, ecc.) altrimenti avete solo la dichiarazione di chi lo costruisce.
Ciao.

Offline alesblues

  • maestro
  • ****
  • Post: 489
  • Reputazione: +66/-0
soluzioni contro i furti
« Risposta #73 il: Settembre 22, 2012, 09:15:19 am »
[STAFF: citazione rimossa leggete qui ;) ]

Altro che lucchetto economico...il non l'ho proprio!! È sempre con me ..mi devono puntare una pistola in testa se la vogliono.. ;D
A parte gli scherzi..interessante le certificazioni che hai citate..ignoro completamente la loro esistenza  :o ...dicci di cosa si trattano..sono curioso  :) grazie!  ;)
« Ultima modifica: Settembre 22, 2012, 10:20:01 am by occhio.nero »
Brompton M3L black

Offline alek78

  • gran visir
  • *****
  • Post: 863
  • Reputazione: +63/-2
soluzioni contro i furti
« Risposta #74 il: Ottobre 05, 2012, 11:47:57 am »
British nukes were protected by bike locks :o
http://news.bbc.co.uk/2/hi/7097101.stm

Sapevàtelo !

"The Bomb is actually armed by inserting a bicycle lock key
into the arming switch and turning it through 90 degrees.
There is no code which needs to be entered or dual key system
to prevent a rogue individual from arming the Bomb."
« Ultima modifica: Ottobre 05, 2012, 11:49:33 am by alek78 »
Parcheggium trovatus ! Dahon Classic I and others
e ora un consiglio commerciale: OCCHIO ALLE BORSE KLICKFIX !!! http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=524.msg21158#msg21158

Tags: furti faq