Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: a studio e lavoro in pieghevole (problemi e strategie ufficio, scuola, università)  (Letto 64007 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline boccia

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3405
  • Reputazione: +170/-0
Re:a studio e lavoro in pieghevole (problemi e strategie ufficio, scuola, università)
« Risposta #105 il: Settembre 03, 2014, 05:31:57 pm »
Affidare la bici a collega conosciuto/a in attesa di fare l'esame dopo di te?  ???

Offline MariaAdriana

  • maestro
  • ****
  • Post: 304
  • Reputazione: +22/-0
Re:a studio e lavoro in pieghevole (problemi e strategie ufficio, scuola, università)
« Risposta #106 il: Settembre 03, 2014, 05:35:50 pm »
Bè si diciamo che finché non sono l'ultima a fare l'esame e la bici resta in corridoio con gli altri esaminandi la bici dovrebbe rimanere ben custodita. Ma dovendo girare alla ricerca di professori per vari piani dell'università e dovendo entrare nel loro studio dove lo spazio è davvero ristretto (una volta entrammo io e una mia amica ed eravamo così strette che nel girarmi rovesciai un premio dalla scrivania :-[ )?
Alessandra
Nanoo FB bianca

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 2748
  • Reputazione: +197/-0
Re:a studio e lavoro in pieghevole (problemi e strategie ufficio, scuola, università)
« Risposta #107 il: Settembre 03, 2014, 05:43:23 pm »
Io direi bici al seguito sempre e comunque; se devi entrare nello studio di un professore chiedigli prima il permesso ("scusi, ho dimenticato l'antifurto...") e magari la bici serve a rompere il ghiaccio; se è per un esame, lasciala sempre fuori dalla porta (non è il momento di rischiare contestazioni di sorta, magari dal classico assistente carogna che vuol farsi bello agli occhi del prof), magari legata, magari chiedendo a qualche compagno che già conosci se può darle un'occhiata intanto che aspetta il suo turno.

Vittorio

Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini")

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9847
  • Reputazione: +171/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
da Facebook:




« Ultima modifica: Ottobre 11, 2017, 08:49:42 am by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9847
  • Reputazione: +171/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
da youmedia



Nissan e-NV200: il primo ufficio mobile 100% elettrico
pubblicato il 15 febbraio 2017 alle ore 18:59
La società e le città stanno cambiando. L'e-NV200 è il primo ufficio mobile al mondo che ha tutto il necessario per condurre i propri affari su strada. Il nuovo furgone Nissan fornisce la possibilità di lavorare da qualsiasi luogo ma con le comodità di un ufficio fisso. Il furgone completamente elettrico contiene uno spazio di lavoro su ruote dotato di scrivania e sedie pieghevoli, Internet senza fili, telefono senza fili, presa per dispositivi elettrici, sistema audio bluetooth, luci a LED controllate dallo smartphone, mini frigo, macchina del caffè, ricarica wireless, un PC touch screen, e molto altro ancora. Ci vogliono solo 30 minuti di ricarica per raggiungere l'80% di potenza del furgone per lavorare ovunque si desidera. Scegliere un ufficio mobile può rivelarsi un'alternativa di benessere psico-fisico del lavoratore ma anche una soluzione più economica rispetto ad un ufficio fisso.
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline valerio_vanni

  • apprendista
  • **
  • Post: 51
  • Reputazione: +2/-0
Ma quanta batteria consuma l'aria condizionata?

Offline luci9

  • iniziato
  • *
  • Post: 2
  • Reputazione: +0/-0
Re:a studio e lavoro in pieghevole (problemi e strategie ufficio, scuola, università)
« Risposta #111 il: Settembre 06, 2019, 10:19:47 am »
Buongiorno,
sono in cerca di consigli su come muovermi per andare all'università con una bicicletta pieghevole Moma con ruote da 20". Avevo acquistato questa bicicletta l'anno scorso per un lavoro durato poco, dove i titolari mi permettevano di portarla dentro e anche di non preoccuparmi di chiuderla nel luogo di lavoro per la presenza di spazio a volontà. Avevo scelto questa tipologia perché usavo il treno e il tragitto tra casa e la stazione era adatto a una pieghevole. Quest'anno inizio l'università e avrei pensato di usare la pieghevole per arrivare alla stazione, prendere il treno e arrivare all'università. Ho escluso la possibilità di lasciarla fuori perché a Firenze sono molto rinomati i ladri, come mi consigliate di gestire la pieghevole dentro l'università? Non mi era capitato questo dilemma nell'altro posto di lavoro, avrei bisogno di consigli di altri ragazzi universitari. Mi sto ponendo il problema anche per un lavoro saltuario dove non saprei dove lasciarla, sto lavorando sotto un'interinale i weekend e vorrei sfruttarla ma ho paura che fuori da un centro commerciale è spacciata e dentro se mi dicono di no per l'ingombro? qualcuno è già passato in questa situazione? Grazie.
Lucia

Offline berlicche

  • iniziato
  • *
  • Post: 42
  • Reputazione: +4/-0
Re:a studio e lavoro in pieghevole (problemi e strategie ufficio, scuola, università)
« Risposta #112 il: Settembre 06, 2019, 02:38:34 pm »
Ti rispondo come pieghevolista e professore universitario.
Se fosse per me, ti indicherei agli altri studenti e ai colleghi come un modello da seguire. quindi non avrei alcuna contrarietà a fartela tenere - piegata - in aula.
Naturalmente questo va bene se c'è lo spazio, se non crei ingombro, se non ci sono già altre 5 bici piegate lungo il muro, ecc.. verifica quindi se esistono questi possibili problemi nella tua università.
Spesso è solo una questione di superare lo stupore e diffidenza iniziale di vedere uno che entra in un edificio con una bici (piegata beninteso). Insomma va superata una resistenza culturale, alla quinta volta non si accorge più nessuno. Probabilmente c'entra anche in parte il tipo di corso di laurea che frequenterai. Magari in certi corsi di laurea possono essere meno pronti che in altri, ma mi fermo qui per non essere tacciato di settorialismo.

Se hai dubbi, presentati con la bici a lezione e chiedi al professore se ha obiezioni che tu la tenga in aula, spiegando che aiuti l'ambiente, non vuoi che te la rubino e che ti mantieni in salute; assicurando al contempo che starai attento a non creare fastidio, ingombro o pericolo.

facci sapere.

Brompton M3E blu e bianca

Offline marras

  • iniziato
  • *
  • Post: 38
  • Reputazione: +6/-0
Re:a studio e lavoro in pieghevole (problemi e strategie ufficio, scuola, università)
« Risposta #113 il: Settembre 06, 2019, 04:13:05 pm »
Ciao, sto esattamente nella tua stessa condizione, e all'inizio io la parcheggiavo fuor (sempre nel campus universitario), in un posto abbastanza appartato e coperto dalla pioggia. Il ragionamento che facevo è che se lascio spesso il computer sopra al banco, perché dovrei farmi scrupoli per la bici? Di fatto, a Napoli non mi è mai successo nulla, ho sempre ritrovato computer e bicicletta (gesti scaramantici a volontà!).

tuttavia recentemente dato che l'ho elettrificata, il valore della bici è salito notevolmente, e ho iniziato paradossalmente a usarla più come pieghevole ora che prima: la porto in aula tranquillamente cercando di sedermi in posti furbi, tipo avanti a tutto sul lato (dipende dalle.aule ), avendola sempre a vista, e oltre a qualche domanda di curiosi, non ho mai avuto problemi. solo una volta ebbi un richiamo di un collaboratore, perché io la piegavo giusto prima di entrare in aula per non trasportarla troppo passivamente, e secondo lui io sporcavo a terra con le ruote e quindi dovevo piegarla fuori l'università... Francamente non ho manco voluto fargli notare che le ruote toccano cmq a terra, sia da piegata che non  ;D ma dopo questo accorgimento, neanche questo. Se qualcuno mi dice qualcosa, io dico che e l'unica possibilità che ho per venire all'università, abitando a 3km dalla stazione, e di solito capiscono e apprezzano lo sforzo.

Non farti scrupoli o problemi, io la piego anche quando faccio la spesa o entro in un negozio, la gente capisce che non vuoi fartela rubare e quindi anche i proprietari non dicono nulla.

In tal senso, se vuoi piegarla più spesso ti consiglio di comprare le calamite per tenerla chiusa, così è più pratico trasportarla e quindi meno imbarazzante. Su Aliexpress le trovi a 6/7€.

Offline Matt-o

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3208
  • Reputazione: +100/-2
    • Alcune delle mie foto (certe infattibili senza arrivarci in Brompton)
Re:a studio e lavoro in pieghevole (problemi e strategie ufficio, scuola, università)
« Risposta #114 il: Settembre 09, 2019, 09:48:17 am »
Ciao,
ad Ingegneria (Firenze) già alcuni studenti frequentano lezione portandosi dietro una Brompton. Ed un professore la usa quotidianamente per il tragitto casa-lavoro. Pertanto non farti problemi. Magari piegala prima di entrare, come suggerito, e curati di posizionarla in modo da non intralciare il passaggio. A mio parere meglio se la copri con una discreta sacca da trasporto, ma non è indispensabile.
Brompton M6L nera - CO2 NON emessa a settimana: 9.3 kg

Offline luci9

  • iniziato
  • *
  • Post: 2
  • Reputazione: +0/-0
Re:a studio e lavoro in pieghevole (problemi e strategie ufficio, scuola, università)
« Risposta #115 il: Settembre 16, 2019, 07:03:00 pm »
grazie per i suggerimenti, i primi giorni andrò in avanguardia senza usarla, per verificare l'ambiente, ho intenzione a breve di portarla con me. Mi puoi scrivere come si chiamano le calamite suggerite? La sacca la sto scegliendo, giusto per assicurarmi di averla in caso non accettino una bicicletta pieghevole in vista, grazie.


Offline marras

  • iniziato
  • *
  • Post: 38
  • Reputazione: +6/-0
Re:a studio e lavoro in pieghevole (problemi e strategie ufficio, scuola, università)
« Risposta #117 il: Settembre 21, 2019, 08:45:28 pm »
Chiaramente verifica che ci siano i buchi sul telaio per montarla, e che le ruote siano abba vicine. Di solito, essendo i telai gli stessi, hanno le opportune predisposizioni, ma puoi anche usare un elastico, un n cordoncino, almeno finché non ti arriva la calamita.