Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: KHS T33  (Letto 3576 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4883
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
KHS T33
« il: Gennaio 20, 2013, 09:27:33 am »
Anche se non ho avuto la possibilità di toccarla con mano come fatto da Peo con la sorella ITF20, aggiungo un topic su questo modello della KHS: ho infatti recuperato delle informazioni contattando direttamente il distributore italiano Irontrust s.a.s., che mi ha cortesemente risposto fornendo i dati richiesti ed autorizzato a condividerli.

La KHS T33 è questa



con le seguenti specifiche disponibili anche sul SITO

Telaio...................................pieghevole in acciaio Reynolds 500
Forcella................................alluminio ad alta resistenza
Ammortizzatore...................Soft Tail's Rear Shock PTK 3000A
Copertoni   ............................Kenda K1082 20"x1.35" 60TPI
Cambio................................Microshift RD R56G 10 velocità
Comandi cambio..................Microshift TS 74
Deragliatore........................Microshift FD 632 3 velocità
Cerchi..................................in alluminio da 20" a doppia parete
Cassetta..............................SRAM PG-1070 11-28 , 10 velocità
Guarnitura...........................Power Tools in alluminio con bash guard Power Tools in alluminio CNC
Sella.....................................Velo mod. VL1395 KHS custom
Catena................................KMC X10
Manubrio.............................Alluminio largh. 560mm
Leve freno...........................Alluminio
Freni   ....................................V-brake Tektro 926AL
Pedali..................................VP 197K con sgancio rapido
Colore..................................Matte Black

Le informazioni aggiuntive che ho recuperato sono le seguenti:

Dist. sella-mov.centrale.......................min 48,0  cm, max 76,0 cm
Dist. mozzi (passo).............................100,0 cm
Altezza utente max. suggerita............186,0 cm
Denti corone anteriori.........................52-39-30
Corsa ammortizz. post........................max 10 mm
Peso...................................................11,4 kg
Dimensioni da chiusa..........................72x68x38 cm

Visti il peso e le dimensioni potrebbe essere un modello adatto anche all'intermodalità per chi non ha esigenza di ingombri particolarmente ridotti ma ha velleità corsaiole.

Purtroppo, almeno sulla carta. non sembra essere adatta agli spilungoni come me  :( ma chi è sotto il metro e ottanta/due non dovrebbe avere problemi. Il piantone manubrio è infatti in asse con la serie sterzo e quindi risulta un po' arretrato: la pipa permette di recuperare un po' di cm, ma credo per coloro che si avvicinano all'altezza massima suggerita il manubrio risulti troppo ravvicinato.
Questa impressione è anche confermata in modo un po' empirico sovrapponendo in photoshop questa bici e la mia in trasparenza (è una tecnica che consiglio a chi vuole capirne di più su modelli sconosciuti che abbiano gli stessi diametri di ruota.... basta sfruttare le solite foto laterali disponibili sui siti e sovrapporle facendo combaciare la ruota posteriore).

Come confermato dal distributore il sistema Soft Tail è più che altro uno smorzatore di vibrazioni con una corsa molto corta (<10mm), quindi non dovrebbero esserci particolari problemi legati all'assenza di una cerniera nella parte inferiore del carro (in stile Brompton).



Leggendo sul sito la pagina legata alle garanzie risulta inoltre che i telai KHS in acciaio siano garantiti per 10 anni, quindi sono portato a pensare che il produttore sia tranquillo circa l'affidabilità di questa soluzione.

Anche la qualità dei componenti mi pare di buon livello in rapporto al prezzo: pur non essendo economica offre sicuramente un allestimento valido in quanto a trasmissione e relativi controlli. Si tratta inoltre di una meccanica molto standardizzata, su cui qualunque appassionato o biciclaio saprebbe mettere le mani senza necessità di adottare obbligatoriamente ricambi proprietari.

La trasmissione, forte dei 30 rapporti, offre un range del 441% partendo dal 1,6 m ed arrivando ai 7,3 m con una spaziatura abbastanza ravvicinata, permettendo di trovare sempre la marcia giusta a mantenere la pedalata agile e senza grossi salti.
Ovviamente ci sono dei doppioni, ma anche supponendo di limitare l'uso delle corone anteriori abbinandole ai pignoni posteriori più in linea (in modo da non stressare troppo la catena) si ottiene la seguente serie di rapporti: 1,6 -1,8 - 1,9 - 2,1 - 2,3 - 2,5 - 2,7 - 3 - 3,3 - 3,8 - 4,3 -4,5 - 5 - 5,7 - 6,7 - 7,3.
C'è gia di che essere soddisfatti, ma come detto nel post della versione a 24 rapporti, su un modello così corsaiolo avrei spostato tutto per riequilibrare il range verso la velocità con una tripla 56-46-36 che permetterebbe di andare dai 2 ai 7,9 m.

   

Da notare che, a differenza della maggior parte delle pieghevoli di fascia medio alta, monta di serie dei pedali rimovibili simili agli MKS e non i soliti plasticoni come spesso avviene su Dahon e Tern.



Non sono riuscito a verificare la disponibilità di parafanghi o portapacchi compatibili ma è possibile vedere sul telaio i fori filettati necessari alla loro installazione (foto sotto), quindi non dovrebbero esserci particolari problemi, magari adattando prodotti di altri marchi.



Di seguito altre foto di dettaglio di questo modello.

 

Tags: