Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: siti, reti, associazioni per la bici  (Letto 17804 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9041
  • attività:
    100%
  • Reputazione: +157/-1

+Info

  • Last Active:Marzo 24, 2017, 11:53:20 pm
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
siti, reti, associazioni per la bici
« il: Marzo 21, 2013, 02:35:45 pm »
segnalo

l'elenco delle discussioni legate al tema "normativa", recuperabile cliccando sul tag "normativa" in fondo a questa pagina

------------------



il forum bicipieghevoli.net aderisce alla  manifestazione indetta dalla Rete per la Mobilità Nuova




Arriva la Mobilità Nuova, manifestazione il 4 maggio 2013 a Milano


Pedali, Pedoni e Pendolari uniti per la prima Critical Mass a piedi della
storia.


Sarà il 4 maggio a Milano la manifestazione indetta dalla rete per la
Mobilità Nuova, un’alleanza di cittadini e associazioni che chiedono che le
politiche di trasporto mettano al centro i bisogni delle persone e non più
soltanto il diritto all’uso dell’automobile privata.
Obiettivo della manifestazione: indicare “ l’esigenza di rivedere la
destinazione delle risorse economiche pubbliche  sul sistema trasporti, al
momento distribuite senza tenere conto delle reali esigenze di chi si sposta in
Italia”.
Mentre il 97,2% della popolazione italiana si sposta al’interno delle aree
urbane e per brevi tragitti, lo stato destina il 75% delle risorse pubbliche al
soddisfacimento della domanda di mobilità del 2,8% delle persone e delle merci
(è questa la quota di spostamenti quotidiani superiori ai 50 km) [fonte
Legambiente].


Promotori della manifestazione e della Rete per la Mobilità Nuova sono
blogger e attivisti della campagna/movimento #salvaiciclisti che lo scorso 28
aprile convocarono ai Fori Imperiali 50 mila persone, dando vita ad una
bicifestazione in contemporanea con Parigi, Londra ed Edimburgo. Anche quest’anno
si seguirà lo stesso schema già adottato dalla campagna #salvaiciclisti:
un’intensa attività di evangelizzazione attraverso Twitter (hashtag di
riferimento #mobilitanuova) e Facebook.
“La forte esperienza di coinvolgimento civico che l’esperienza #salvaiciclisti
è riuscita a risvegliare, e la parallela totale assenza del tema della mobilità
nella campagna elettoraleappena trascorsa hanno dimostrato l’esigenza
di tornare in piazza per dimostrare che le politiche dei trasporti non sono
degli aspetti secondari nella gestione della cosa pubblica”, fanno sapere i
promotori.
Il corteo del 4 maggio prenderà il via dopo un concentramento in Piazza
duca d’Aosta di fronte alla Stazione Centrale a Milano, un luogo estremamente
simbolico ed evocativo, per poi altrettanto simbolicamente riprendersi le
strade della città attraverso una “critical mass” a piedi. La rievocazione del
concetto di massa critica, cara ai movimenti del ciclismo urbano, non è
casuale: i cittadini che in Italia si spostano utilizzando le proprie gambe, i
mezzi pubblici o la bicicletta sono una maggioranza non consapevole di esserlo.
Solamente se queste categorie riusciranno a creare una massa critica,
dimostrando consapevolezza di sé, potranno riuscire a  modificare
l’attuale, obsoleto sistema di trasporti.


LA MOBILITÀ NUOVA

“La Mobilità Nuova – si legge nel manifesto presente sul sitowww.mobilitanuova.it– è un paradigma di gestione dei flussi che
ridefinisce i criteri di efficienza e le priorità, assegnando un peso maggiore
a indicatori come la sicurezza, la salute delle persone, la vivibilità delle
strade, l’equità sociale, la salvaguardia del territorio”.
E ancora: “La Mobilità Nuova sostituisce un sistema caotico, casuale e
diseconomico, quello autocentrico, con uno ad alta intermodalità in grado di
generare un considerevole risparmio sia per i singolo cittadino che per la
comunità. Spostamenti rapidi e coordinati, una minore incidentalità e una
migliore qualità della vita hanno ricadute positive a ogni livello,
dall’economia familiare fino alla spesa pubblica”. Che il momento sia maturo
per un forte cambiamento modale è rivelato anche dalla costante picchiata delle
vendite di automobili, ormai stabilmente intorno al -20% in Europa: secondo i
promotori della Rete “non si tratta solo di crisi economica ma anche di crisi
affettiva e di senso: è ormai evidente che l’auto privata non sia più l’aiuto
che fu negli anni ‘60 del secolo scorso, e si è trasformata in un problema
occupazionale e sociale”.


LA LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE

A partire dal giorno successivo alla manifestazione del 4 maggio, obiettivo
della Rete per la Mobilità Nuova sarà la raccolta di un milione di firme per
modificare l’allocazione delle risorse pubbliche destinate alla mobilità
attraverso una legge di iniziativa popolare.



Per contatti e informazioni: info@mobilitanuova.it
Alberto Fiorillo: tel. 349 4597846
www.mobilitanuova.it


Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=4267.0
« Ultima modifica: Agosto 22, 2013, 06:29:40 pm by occhio.nero »


Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline NessunConfine

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Apr 2012
  • Località: Bologna
  • Post: 1892
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +101/-0

+Info

  • Last Active:Marzo 23, 2017, 11:28:55 pm
siti, reti, associazioni per la bici
« Risposta #1 il: Aprile 04, 2013, 03:10:44 pm »
Un network europeo di bike blogger




Velo City è un evento organizzato dalla European Cyclists’ Federation che ogni anno raccoglie le migliori esperienze a livello internazionale in materia di politiche per lo sviluppo della ciclabilità. Quest’anno la conferenza si terrà dall’11 al 14 giugno e si terrà a Vienna. Oltre ai soliti tromboni e blasonati esperti a livello internazionale, l’organizzazione quest’anno ha aperto le porte anche alle nuove leve e ha indetto un premio per giovani visionari a pedali che volessero presentare il proprio progetto durante la conferenza.

Il mio progetto

Io non ci ho pensato due volte e ho lanciato la mia proposta: un network europeo di bike blogger con la missione di diffondere buone pratiche a livello internazionale e creare lo zoccolo duro per un reale spostamento dell’opinione pubblica per chiedere e ottenere città maggiormente a misura di ciclista.

In Italia abbiamo visto come pochi blogger collaborando tra loro siano riusciti a lanciare un progetto come #salvaiciclisti e a far arrivare il tema della sicurezza per chi si muove in bici sulle pagine di tutti i principali quotidiani, in parlamento, nell’agenda delle pubbliche amministrazioni di tutta Italia. Ora, provate a pensare cosa succederebbe se facessimo la stessa cosa a livello europeo: potremmo sfruttare l’esperienza di olandesi e danesi, scoprire i piccoli successi di qualche realtà locale che attraverso interventi mirati ha portato a zero il numero dei morti sulle strade o ha fatto esplodere il numero dei ciclisti.

Oggi tutte queste informazioni ci sono, ma bisogna andare a cercarsele in giro per la rete, spesso in lingue incomprensibili. Se ci fosse invece una piattaforma multilingua, l’informazione sarebbe a portata di mano di tutti.

L’idea è questa, quindi, creare una piattaforma in cui ospitare i migliori bike blogger per metterli a confronto e creare una community internazionale di cicloattivisti motivati e pronti a impegnarsi in prima persona per dare battaglia su eventuali storture in Italia come in Finlandia.

Qualche esempio

L’anno scorso il comune di Bologna vietò l’uso delle bici in caso di neve, i blogger italiani insorsero e crearono un piccolo movimento d’opinione sul web che, dopo essere rimbalzato anche sulla stampa estera, fece fare retromarcia alla giunta. Nello stesso periodo, il coinvolgimento dei blogger di tutta Europa spinse il Parlamento Europeo a votare per l’inserimento di Eurovelo nella rete delle infrastrutture strategiche transnazionale.

In questi giorni in Spagna è in fase di discussione un pacchetto di riforme che sono fortemente penalizzanti per chi si muove in bicicletta: casco obbligatorio, obbligo di viaggiare sul margine destro della carreggiata, divieto di uso di alcune tipologie di strade, divieto dell’uso della bicicletta per i minori di 14 anni non accompagnati.

I ciclisti spagnoli sono in rivolta, ma cosa succederebbe se avessero il supporto della comunità internazionale? Ecco, esattamente a questo serve il network.

L’aiuto del pubblico

Ora, io ho presentato il progetto, ma non basta, per andarlo a presentare alle teste d’uovo che saranno presenti a Vienna dovrà essere tra i 10 progetti più votati della mia categoria (ci sono 77 progetti). E per questo mi serve il vostro supporto. Serve  che votiate e facciate votare questo progetto.

Per votarlo, bisogna andare a questo link → http://velo-city2013.com/?page_id=2337&project_id=74

Sulla parte destra della pagina trovate il pulsante “VOTE NOW!”. Bisogna inserire il proprio indirizzo email e cliccare su Send your vote now. Immediatamente vi sarà inviata un’email con un link che serve a convalidare il voto.

Ah, giusto per capirci, non ci sono soldi in palio, solo un pezzo di palco dove raccontare un’idea.

Grazie per il supporto che vorrete darmi.

Vive la Velorution.

fonte: http://piciclisti.wordpress.com/2013/04/04/un-network-europeo-di-bike-blogger/

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=4267.0
Lorenzo - Tern Link P9

Offline yt

  • maestro
  • ****
  • Data di registrazione: Mar 2013
  • Località: Roma
  • Post: 495
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +52/-0

+Info

  • Last Active:Dicembre 01, 2014, 02:09:18 pm
siti, reti, associazioni per la bici
« Risposta #2 il: Aprile 04, 2013, 03:34:22 pm »
Votato, ma per un voto più convinto
nella categoria Advocacy and Social Projects
gli altri progetti sono al seguente link
http://velo-city2013.com/?page_id=2762&category_id=5

Mi sembra una buona idea aggregare esperienze diverse in ambito europeo, piuttosto che focalizzarsi su un progetto di una singola nazione.

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=4267.0

Offline FoldingStyle

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Nov 2012
  • Località: Barcelona
  • Post: 1292
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +105/-0

+Info

  • Last Active:Febbraio 21, 2017, 05:08:13 pm
      • Folding Style
siti, reti, associazioni per la bici
« Risposta #3 il: Aprile 04, 2013, 03:52:52 pm »
Votato  ;),
bella iniziativa.

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=4267.0
Dahon Ios X9 Nickel - Dahon Classic III Burgundy Red - Brompton M6L Black Edition Black - Birdy City Premium White

Offline pierfa78

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2012
  • Località: Torino
  • Post: 597
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +27/-0

+Info

  • Last Active:Gennaio 06, 2015, 06:26:02 pm
  • ... pedala pieghevole, non piegarti al traffico ..
siti, reti, associazioni per la bici
« Risposta #4 il: Aprile 04, 2013, 04:40:24 pm »
"La vita è come andare in bicicletta. Per mantenere l'equilibrio devi muoverti." Albert Einstein.
- B'Twin Hoptown Cappuccino - Brompton M6L Orange&Black

Offline NessunConfine

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Apr 2012
  • Località: Bologna
  • Post: 1892
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +101/-0

+Info

  • Last Active:Marzo 23, 2017, 11:28:55 pm
siti, reti, associazioni per la bici
« Risposta #5 il: Aprile 09, 2013, 09:43:35 pm »
Tweetday, è arrivata la #mobilitànuova. Pedali, pedoni e pendolari verso Milano



A piedi, in treno, in bici e anche in Rete: la marcia di avvicinamento alla manifestazione nazionale "pedali, pedoni, pendolari" del 4 maggio a Milano - indetta dalla Rete per la Mobilità Nuova - oggi ha fatto tappa su Twitter, riuscendo a conquistare l'attenzione del Web. A partire dalle 14,30 migliaia di persone hanno utilizzato l'hashtag #mobilitànuova, twittando e ritwittando messaggi per promuovere spostamenti ecosostenibili in città, riducendo l'uso dei mezzi privati a motore a favore delle gambe: per camminare, pedalare, salire e scendere dai treni regionali e dai mezzi pubblici; per recarsi al lavoro e viaggiare.

A poche ore dal via, come comunicato subito da @mobilitanuova - l'account ufficiale degli organizzatori del tweetday - l'hashtag dell'iniziativa è entrato tra i trendtopic su Twitter, raggiungendo il quarto posto assoluto tra le tendenze italiane: "Stiamo immaginando un mondo bellissimo. Il 4 maggio a Milano inizieremo a gettare le basi", è uno dei tweet. Un evento sostenuto da tante realtà sociali, diverse tra loro ma unite nella causa comune per un'altra mobilità: il movimento Salvaiciclisti, la Fiab (Federazione italiana amici della bicicletta), le Ciclofficine popolari; da Legambiente alle associazioni di pendolari, oggi insieme con tanti semplici cittadini stufi di essere ostaggio dell'automobile, dell'inquinamento e del "caro benzina".

Sono tanti i "twittatori" per la #mobilitànuova: c'è l'ex senatore del Pd Francesco Ferrante (primo firmatario del disegno di legge Salvaiciclisti, ndr) che ricorda l'appuntamento di Milano per "città più belle e vivibili e meno inquinamento e veleni"; l'architetto Matteo Dondé, che ha progettato la rete ciclabile di Reggio Emilia, sostiene la mobilità nuova anche "perché le auto occupano troppo spazio"; l'associazione Legambiente ricorda che "un'auto emette 150 grammi di Co2/Km, una bicicletta zero. Con #mobilitànuova l'aria è più pulita".

L'account del blog-a-pedali di tendenza "bicisnob" twitta: "La mobilità vecchia è l'inchino di Schettino, la #mobilitànuova è il giro del mondo in barca a vela"; l'utente ReMo (@pagaia) vuole "la strada come spazio di relazione e non solo come asse di scorrimento". Francesco Loiacono dedica uno dei suoi tweet a chi si sposta sui treni regionali: "Per 10 Km/h all'ora in più sul Frecciarossa, 1.000 pendolari schiacciati come sardine. Così non può continuare, ci vuole una #mobilitànuova". Ilaria Cicola la sostiene perché "è per tutti e di tutti. Basta alle città piene di auto, largo alle città piene di persone". E, a proposito di trendtopic, c'è chi - come @hiuto99 - dice "#mobilitànuova meglio di #rallentamenti".

Carla Brandolini scrive un messaggio con l'hashtag #mobilitànuova, ma in inglese: "A little big revolution in Italy to change the way to move in town: by bike, by bus and on foot. Even for tourists". La "critical mass digitale" per la mobilità nuova ha portato i suoi frutti, riuscendo a farla diventare tra gli argomenti più discussi su Twitter. Gli spostamenti basati sui pedali, sui pedoni e sui pendolari, prossimamente finiranno anche in uno dei celebri quadrati semiotici degli Squadrati (come confermano dal loro account twitter, ndr) che in passato si erano già cimentati sul tema, suddividendo i milanesi per tipologie in base alle reazioni all'istituzione dell'Area C. Forse il loro schema di carta sulla "#mobilitànuova" arriverà proprio il 4 maggio e sancirà ufficialmente la sua nascita per le strade di Milano.

fonte | http://www.repubblica.it/ambiente/2013/04/09/news/mobilit_nuova-56297317/

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=4267.0
Lorenzo - Tern Link P9

Offline NessunConfine

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Apr 2012
  • Località: Bologna
  • Post: 1892
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +101/-0

+Info

  • Last Active:Marzo 23, 2017, 11:28:55 pm
siti, reti, associazioni per la bici
« Risposta #6 il: Aprile 13, 2013, 01:52:58 pm »
Arriva Cicloitalia, il sito per gli amanti della bicicletta

Una bellissima novità arriva per tutti coloro che amano viaggiare in bici, visto che è nato il sito dedicato esclusivamente a questa loro grande passione, ovvero il ‘Cicloitalia’, dove poter condividere e trovare informazioni utili sulla ciclabilità italiana.
Infatti, andando su https://cicloitalia.crowdmap.com/ si possono trovare informazioni in merito a piste ciclabili, infrastrutture (ciclostazioni, rastrelliere, officine, ecc.), problemi (piste da sistemare, incroci, punti neri, ecc.), incidenti ed eventi, che tutti, grazie alle proprie segnalazioni, possono contribuire ad aggiornare costantemente.
Inoltre, al fine di far conoscere le piste ciclabili presenti oggi sul nostro territorio, ‘Cicloitalia’ mette a disposizione anche la ‘cycling map’ di Open Street Map, che tutti, anche in questo caso, possono contribuire ad aggiornare, segnalando ulteriori piste presenti nella propria città su http://blog.openstreetmap.it/.

Fonte | http://ecologia.guidone.it/2013/04/13/arriva-cicloitalia-il-sito-per-gli-amanti-della-bicicletta/?refresh_ce

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=4267.0
Lorenzo - Tern Link P9

Offline NessunConfine

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Apr 2012
  • Località: Bologna
  • Post: 1892
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +101/-0

+Info

  • Last Active:Marzo 23, 2017, 11:28:55 pm
siti, reti, associazioni per la bici
« Risposta #7 il: Aprile 15, 2013, 09:36:36 pm »
Tento di esserci a questo appuntamento, qualcun altro presente?  :)

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=4267.0
Lorenzo - Tern Link P9

Offline Jimmy

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Mag 2012
  • Località: Sesto San Giovanni (MI)
  • Post: 761
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +18/-0

+Info

  • Last Active:Marzo 13, 2017, 03:58:43 pm
siti, reti, associazioni per la bici
« Risposta #8 il: Aprile 15, 2013, 11:08:38 pm »
blow men...blow...e ci mankerebbe ke nn sarò presente: kn tutti i volantini e i poster ke ho tappezzato, tappezzo e tappezzeró x la capitale meneghina stai fresco...unq sola postilla: se il programma ufficiale rimane quello di adesso è prevista una "critical mass" ma a piedi :-P

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=4267.0
Dahon Vitesse D7 HG....Full HG!!B-)

Offline yt

  • maestro
  • ****
  • Data di registrazione: Mar 2013
  • Località: Roma
  • Post: 495
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +52/-0

+Info

  • Last Active:Dicembre 01, 2014, 02:09:18 pm
siti, reti, associazioni per la bici
« Risposta #9 il: Aprile 17, 2013, 02:05:28 pm »
Da piciclisti

"Alla fine il mio progetto per la creazione di un network europeo di bike blogger per formare un gruppo di opinion leader compatto a livello internazionale con i compito di promuovere l’uso della bicicletta e le buone pratiche è piaciuto ed è stato votato da quasi 500 persone. Questo vuol dire che avrò l’occasione di presentarlo dall’11 al 14 giugno a Velo-City, la più grande e importante conferenza internazionale sul tema della ciclabilità e, chissà, magari anche trovare finanziatori disposti a realizzarlo."


Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=4267.0

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9041
  • attività:
    100%
  • Reputazione: +157/-1

+Info

  • Last Active:Marzo 24, 2017, 11:53:20 pm
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
siti, reti, associazioni per la bici
« Risposta #10 il: Aprile 18, 2013, 09:11:59 am »
interessante!!!

tienici aggiornati  :)

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=4267.0
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline NessunConfine

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Apr 2012
  • Località: Bologna
  • Post: 1892
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +101/-0

+Info

  • Last Active:Marzo 23, 2017, 11:28:55 pm
siti, reti, associazioni per la bici
« Risposta #11 il: Aprile 18, 2013, 12:58:05 pm »
jimmi!!  ;D su, volete stare rintanati in casa pieghevolisti meneghini?  :D

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=4267.0
Lorenzo - Tern Link P9

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9041
  • attività:
    100%
  • Reputazione: +157/-1

+Info

  • Last Active:Marzo 24, 2017, 11:53:20 pm
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
siti, reti, associazioni per la bici
« Risposta #12 il: Aprile 19, 2013, 11:44:21 pm »
riporto una comunicazione dalla rete di mobilità nuova

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


Cari amici,
 
 
 
 
per prima cosa vi ringraziamo della vostra adesione alla Rete per la Mobilità Nuova. Ne fanno già parte più di 150 realtà diverse, tra associazioni nazionali e locali, ong, comitati, organizzazioni di categoria (l'elenco è
  in allegato). Tutti insieme contribuiremo al successo della manifestazione che si terrà a Milano il 4 maggio e condivideremo il percorso che, a partire da quella data, ci porterà insieme a interloquire con i decisori politici per ottenere - attraverso una Proposta di legge di Iniziativa Popolare - un radicale cambiamento negli investimenti pubblici per la mobilità a vantaggio del trasporto pubblico locale, di quello pendolare
  e di quello non motorizzato e, accanto a questo, l'introduzione di target nazionali vincolanti per le amministrazioni locali che definiscano (sul modello della raccolta differenziata) obiettivi percentuali per l'insieme degli spostamenti effettuati con mezzi diversi dall'auto privata all'interno dei centri urbani.
 
Con questa mail vi invitiamo a prendere parte alle iniziative di promozione della manifestazione, affinché il 4 maggio possa essere ricordato come il giorno memorabile in cui realmente l’Italia ha cambiato strada:
 
Lunedì 22 Aprile a partire dalle ore 11 si terrà il tweetday della Mobilità Nuova. Se avete un account twitter vi invitiamo a utilizzare l’hashtag #cambiastrada per rilanciare la manifestazione e per spiegare il motivo per c
 ui ritenete che l’Italia debba cambiare il proprio modo di muoversi. Noi partiremo puntuali, non mancate!
Martedi 23 si terrà invece il Facebookday: se avete un profilo o una pagina Facebook vi invitiamo a supportare la manifestazione pubblicando nell’arco della giornata una o più immagini che potete scaricare da questa cartella. Scopo dell’iniziativa è quella di rendere il messaggio accessibile al maggior numero di persone, è importante, quindi che carichiate direttamente le immagini invece di utilizzare l’opzione “condividi”.
Sempre martedì 23 si terrà una conferenza stampa a Milano per presentare l'elenco delle adesioni e il manifesto della #mobilitànuova (che trovate a questo link http://www.mobilitanuova.it/manifesto-per-la-mobilita-nuova/). Appena pronto l'invito ve lo inviamo e sarebbe molto utile la presenza di un vostro rappresentante.
 
Inotlre, grazie ad un accordo con le Ferrovie dello Stato, tutti coloro che vorranno partecipare alla manifestazione avranno diritto a uno sconto del 40% sul valore del biglietto del treno. A breve comunicheremo il codice sconto sul sito www.mobilitanuova.it nella sezione “blog”.


Come detto alla Rete hanno aderito oltre 150 sigle come Libera, Aiab, Coldiretti, Slow Food, Legambiente, Associazione turismo responsabile e Touring club italiano, #salvaiciclisti, Fiab, Associazione per i diritti dei pedoni, Movimento difesa del Cittadino e Cittadinanzattiva, Spi-Cgil, Auser e Sbilanciamoci, No Tem e Coordinamento comitati contro le autostrade CR-MN e TI-BRELibera... E' un fronte molto variegato ed esprime bene la multidimensionalità del tema della mobilità, che non è solo smog e congestione, ma anche qualità dell'ambiente urbano e del territorio, efficienza del trasporto pendolare e di quello pubblico urbano (come evidenzia ad esempio l
 a presenza tra le adesioni di tanti comitati pendolari e di diverse associazioni di utenti del trasporto pubblico), km0 in agricoltura, consumo di suolo e qualità ambientale, valorizzazione turistica delle città e del paesaggio, diritti dei consumatori ed equità nell'accesso ai servizi di mobilità, legalità, opposizione alla realizzazione di grandi e inutili opere autostradali o ferroviarie, sviluppo degli spostamenti non motorizzati. E ancora sicurezza stradale, emissioni di gas serra, dipendenza petrolifera, costi economici, sociali, sanitari e ambientali, urbanistica... Far capire che tutte queste dimensioni sono connesse tra loro è una sfida lanciata alla politica, che trop
 po spesso non ha visione d'insieme e dimentica di agire nell'interesse comune, ma è anche una sfida a noi stessi, alla capacità di fare Rete e di mettere le rispettive competenze e capacità al servizio del raggiungimento di obiettivi comuni, sulla mobilità come sulla legalità, sulla qualità delle relazioni sociali come sulla qualità dei territori.
 
Ecco perché non consideriamo il 4 maggio come il punto di arrivo di un percorso o una manifestazione di protesta, ma l'avvio di un cammino comune che ci vedrà, da una parte, condividere la proposta di legge di iniziativa popolare e la raccolta delle firme necessarie per presentarla in Parlamento e, dall'altra, la costruzione di una rete permanente dove poter individuare le strategie e le azioni comuni per garantire maggiore efficacia alle nostre proposte sui diversi temi prima evidenziati.
 
Un'ultima cosa, la più importante: essere presenti in forze il 4 maggio alle 14:30 in Piazza Duca D’Aosta (Stazione Centrale).
 
Un caro saluto a tutti


Rete per la Mobilità Nuova


Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=4267.0
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline xulik91

  • apprendista
  • **
  • Data di registrazione: Mar 2012
  • Località: Firenze
  • Post: 84
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +4/-0

+Info

  • Last Active:Giugno 03, 2013, 11:51:58 pm
  • B'Fold
siti, reti, associazioni per la bici
« Risposta #13 il: Aprile 26, 2013, 01:38:19 pm »
Io ci sarò,da Firenze!!Ma siamo così pochi a partecipare??

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=4267.0
B'Fold
Cinzia CarBike

Offline veeg

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2012
  • Post: 770
  • attività:
    65%
  • Reputazione: +68/-0

+Info

  • Last Active:Marzo 22, 2017, 09:11:29 am
  • RUN!RUN!RUN!
      • 90RPM
siti, reti, associazioni per la bici
« Risposta #14 il: Aprile 26, 2013, 02:22:25 pm »
Io ci sarò in intermodalità spinta!

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=4267.0