Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: La nuova biciclettona di Vittorio (Dahon Espresso D24 ex Boccia)  (Letto 10472 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3313
  • Reputazione: +213/-0
Re:La nuova biciclettona di Vittorio (Dahon Espresso D24 ex Boccia)
« Risposta #45 il: Marzo 28, 2023, 09:50:13 pm »
La soluzione della zeppa di gommapiuma non è durata molto: non si è rotto niente, ma alla prima ricarica della lucetta lampeggiante mi sono reso conto di quanto fosse scomodo smontarla e soprattutto rimontarla; inoltre il faretto - nonostante il tentativo di compensare la conicità del manubrio con un'altra zeppa di gomma, che ovviamente avrebbe complicato smontaggio e rimontaggio per la ricarica - non restava mai in posizione, sia per il suo peso sia perchè in quella posizione non riuscivo a tendere adeguatamente l'elastico.
E così sono andato a riesumare un bar extender che era stato acquistato a suo tempo per la Bianchina ma mai usato (quel dannato manubrio pieno di curve...), ho tolto tutti gli ammennicoli che affollavano il manubrio e ce li ho sistemati sopra in buon ordine: è stato veramente rilassante poter lavorare su un cilindro regolare e con tutto lo spazio necessario.
Ed ecco il risultato:
           
Non ho toccato il computerino perchè sul bar extender non c'è più posto, e poi non mi andava di smontare l'ottimo lavoro di fissaggio fatto a suo tempo da Boccia.
Adesso devo verificare la tenuta su uno sterrato "duro" (ho già un giro in programma la prossima settimana), ma sono abbastanza fiducioso perchè il serraggio con viti a brugola dei collarini sembra molto saldo, e valutare l'opportunità di scambiare di posto lampeggiante e faretto, mettendo quest'ultimo al centro. Il morsetto della telecamerina invece deve rimanere all'esterno, sia per facilità di smontaggio (sfilandolo di lato dopo averlo semplicemente allentato) sia per evitare interferenze fra la sua leva di blocco e quella del manubrio.
Adesso che il manubrio è di nuovo libero sulla sinistra, sto pensando che forse sarebbe il caso di montarci il telecomando della telecamerina, che attualmente si trova sulla Vitesse; se non fosse che è così laborioso da mettere e togliere...

Vittorio


P.S. il prossimo lavoro sarà escogitare un efficace sistema di blocco della bici chiusa, perchè il magnete è veramente inaffidabile e quell'accrocchio di cavallotto metallico http://www.bicipieghevoli.net/index.php/topic,41.msg101790.html#new non è che mi soddisfi proprio...


Edit: i collarini tengono abbastanza: l’altro giorno dopo più di 30 km di sentiero, sterrato e asfalto rovinato il bar extender si era leggermente abbassato e ho dovuto regolarlo; d’altra parte con il dolce peso del faretto e della telecamerina il carico a sbalzo non era trascurabile.
« Ultima modifica: Marzo 30, 2023, 09:07:37 pm by Vittorio »
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Tags: