Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: cambio vita: testimonianze, luoghi comuni, soddisfazioni sulle pieghevoli.  (Letto 92725 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9877
  • Reputazione: +173/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:cambio vita: testimonianze, luoghi comuni, soddisfazioni sulle pieghevoli.
« Risposta #75 il: Ottobre 07, 2013, 07:18:23 pm »
da altra discussione:

Mi chiamo Carmen, ho 46 anni e sono di Torino.
Amo la due ruote a trazione umana in tutte le sue declinazioni. Stada, city, mountain e vecchi catorci che mi diverto a far girare di nuovo.
Il mio sogno nel cassetto è il cammino di Santiago in bici (magari non con la pieghevole  ::) ) e in generale mi piace il cicloturismo.
Giocare con le bici, smontare e rimontare, per me equivale ad una seduta dallo psicanalista ma forse proprio per questo dettaglio sarebbe il caso di trovarne uno bravo!!  ;D
Ho scoperto il mondo delle pieghevoli in occasione di un viaggio a Londra qualche anno fa e mi si è aperto un mondo.

Ciao a tutti, sono appena arrivato. Mi sono avvicinato (anzi mi sto avvicinando) alle bici pieghevoli perché volevo regalarne una alla mia ragazza, e una visita a un bel negozio qui a Bologna mi ha fatto scoprire un mondo. ...............................
Non sono un gran ciclista, ma credo che userò la bici sia per il percorso casa/lavoro (1.6 km, ora lo faccio a piedi senza problemi), sia nelle trasferte lavorative in treno per evitare i mille taxi, sia in vacanza, da caricare in auto.
..................



.............
urbanbiker - roberto - da Roma, commuter urbano nel tratto casa lavoro e ritorno sempre in bici tutto l'anno. Adesso ho una bici fissa per questo tragitto, ma stavo pensando di prendermi una pieghevole per usarla come muletto.
............


....................
Vivo, purtroppo, a Roma, per essere precisi attraverso la strada e sono in Piazza San Pietro. L'uso che dovrei fare della bici è piuttosto, per il momento, limitato. La userò soprattutto per fare la spesa, qualche giro in centro ed in vacanza anche su strade sterrate.
Ed è proprio la vacanza che mi spinge all'acquisto.
Ho sempre odiato caricare la mia mtb nel bagagliaio e non sopporto, per vari motivi, i porta bici da tettuccio.
................



sarà fatto, pensa che la prima volta che ho coniugato le due cose volevo fare un video e mandarlo a car2go per fini promozionali, tanto sono rimasto stupito dalla comodità, ma c'hanno già pensato loro a fare l'accordo.
Neanche a farlo apposta, oggi ho bucato, e indovinate come sono arrivato lo stesso a lavoro senza un minuto di ritardo?  ;D

.......
Non sono ancora possessore di una pieghevole ma ci sto pensando seriamente, e sono sicuro che in questo forum trovero' i giusti consigli per fare la mia scelta.
Breve presentazione: abito a cremona e tutti i giorni mi reco a milano per lavoro (in treno), e poi metro. L'ultimo tratto di strada (circa 2 km) lo faccio  in pulman (se non devo aspettare troppo) o a piedi.
 La piegevole che vorrei prendere non la userei solo per i 2 km finali ma a questo punto la sfrutteri anche per andare in stazione del treno
 (circa 3km che attualmente faccio in auto) e per nuovermi a milano (quindi con possibilita' di usare piu' volte la metro).
....................


Approdato sul forum da qualche giorno, dopo fase di lurking estrema alla ricerca di informazioni volevo salutarvi. Scrivo da cagliari, con l'arrivo della bella stagione (oddio, già arrivata da un po' di tempo) ho convinto la mia lei ad acquistare le nostre prime pieghevoli sia per scorrazzare in città sulle nuove ciclabili e passeggiate e per raggiungere il mare evitando di usare l'auto, sia per fare un po' di attività aerobica che non guasta mai
...............
Non utilizzo la bicicletta da più di 20 anni si può dire per cui se la bfold servirà a farmi e farci ritornare questa passione, benvenga!
................



Tutto ebbe inizio un mese fa circa, allo scoccare dei miei 40, quando ho ricevuto in dono una Lombardo Everyland 26 rosa. Ero con mio papà a Porta Portese, e ho comprato la gemellina anche al marito per cui le due-dueruote non entravano in macchina e abbiamo deciso di rientrare a casa pedalando. Una manciata di Km fino a Viale dei Colli Portuensi, compreso il salitone del San Camillo. Sono rimasta folgorata, è stato il mio battesimo urbano, ho scoperto che Roma è molto più ciclabile di quanto si pensi in giro e da quel giorno mi comporto come se abitassi ad Amsterdam.

Sono una antesignana dell'intermodalità, la mia combinazione da quasi 13 anni è SH+MetroB, con parcheggio dello scooter a Piramide e l'ufficio a tre-passi-tre da Rebibbia. 15 Km circa, il diametro più lungo della città, una opportunità rara di grandissima intermodalità che ho avuto modo di affrontare un paio di volte con la bici nella settimana successiva all'acquisto, prima di subire il mio battesimo del furto, ma questa è un'altra storia (peraltro leggo qui sul forum che ho subito il più classico dei furti romani a Largo di Torre Argentina, di fronte Feltrinelli).

Ricompro una Lombardo identica il giorno successivo perchè ormai avevo il demone e perchè non volevo permettere ad un ladruncolo da strapazzo di bloccare il mio entusiasmo per un nuovo stile di vita.

Nel frattempo gironolo nel web alla ricerca di info su come evitare furti ripetuti e approdo qui, nel regno delle pieghevoli.
Il resto potete immaginarlo, ci siete passati tutti, da circa due settimane studio e guardo video e prendo la rincorsa per un nuovo regalo.

La bici non aggiunge molto in termini di tempo e di risparmio allo scooter, per quel che riguarda il mio percorso casa-lavoro. siamo suppergiù sull'ora di percorrenza, e in ogni caso terrei in vita assicurazione e costi vari per l'SH, da cui non voglio e posso prescindere.
Resto quindi ancora un pò qui con voi, il tempo di convincermi e prendere la rincorsa per lancciarmi nel mondo delle pieghevoli. Nel frattempo studiare modelli e percorsi intermodali, e tutte le opportunità che la nostra città ci offre, in particolare i trucchi per minimizzare i dislivelli e i più bei tracciati per le migliorii passeggiate.

Cenni biografici: classe '74, ingegnera, lavoro nel mondo del telerilevamento satellitare, 3 pargoli appisellati con età comprese tra 3 ed 8 anni, ciclodotati e/o seggiolinabili.

A presto, in giro per il forum!

................
Da qualche anno sono appassionato di Cicloturismo ed ho sempre avuto al mio fianco una fida bici ibrida (più simile ad una City Bike) ad accompagnarmi. Trovo estremamente noiosi i limiti di mobilità imposti da aerei, ferrovie e purtroppo anche macchina che mi impediscono di portare la bici sempre e dovunque. Per questo ho optato per l'acquisto di una pieghevole con caratteristiche idonee ad effettuare brevi escursioni fuori porta di pochi giorni.
................


Buongiorno a tutti mi chiamo Jonathan ma potete chiamarmi JoJó..
Ho 25 anni non pedalo da una 15ina di anni, vivo a Roma  più precisamente ad Acilia lavoro a piazza Bologna da 4 anni.
Lavoro come cameriere quindi sto fuori casa dalla mattina presto fino a sera tardi. In questo ultimo mese stavo riflettendo appunto sulla pieghevole perché mi sono scocciato di pagare carburante e strisce blu!
Ho conosciuto questo forum per caso girovagando appunto alla ricerca di una folding, e devo dire che mi è subito piaciuto tanto che l'ho messo tra i preferiti e quindi ieri ho deciso di iscrivermi!
Comunque tornando alla bici la scorsa settimana mi sono comprato la lombardo 020. Per ora mi ci trovo abbastanza bene, ma devo riprendere la mano sulle salite :)
A presto ragazzi!

ciao a tutti. sono flavio vivo in provincia di sondrio ed ho 38 anni. 4 anni fa mi è partita una smodata infatuazione per la bici in generale (abbandonate per anni a favore di auto, moto e qualunque cosa impedisse di faticare).
sono appassionato di cruiser, mtb (che pratico quando posso) e ovviamente delle pieghevoli.
come primo approccio ho customizzato una atala. da li hanno cominciato ad affascinarmi le graziella carnielli originali (in tutte le loro configurazioni). cosi' ho cominciato a scandagliare la rete cercando qualcosa da cui trarre ispirazione. lo faccio tutt'ora e di tanto in tanto trovo pure qualcosa di interessante. purtroppo per un motivo o per l'altro il mio è un uso piu' contemplativo che su strada. mi sono imposto di riuscire a sfruttarle di piu', soprattutto da quando mi sono accorto del potere che hanno sul mio benessere interiore (fisico e psichico). buone pedalate e tutti


sono Mario abito a Ladispoli (RM) e lavoro un po' ovunque...
Da sempre pendolare classico, ho deciso di passare all'intermodalità spinta... ;D
treno+bici
oppure
treno+bici+carsharing (da provare)
oppure
auto+bici...
......


Ciao a tutti!
La pieghevole la uso ormai da due anni, e il forum lo leggo quasi tutti i giorni. Prima o poi dovevo iscrivermi e presentarmi :)
Sono Gabriele, abito a Cagliari, e grazie alle informazioni contenute in questo forum ho potuto finalmente liberarmi quasi del tutto dall'utilizzo dell'auto... mica poco!
Dopo due anni di utilizzo costante, non solo ho abbondantemente recuperato l'investimento iniziale (non spendendo più in benzina), ma la qualità della vita è migliorata parecchio ;D
Insomma, oltre a presentarmi ci tenevo a ringraziare di cuore chi ha dato vita a questo forum e tutti quelli che ogni giorno condividono la loro esperienza. Spero di poter ricambiare da ora in poi!


per me che non vado in bici da tempo – e che le bici me le ricordavo “diverse” - le pieghevoli sono state inizialmente uno choc anche estetico.
Ma poi guardandole e guardandole ancora mi sono cominciate a piacere sempre di più ed ora vorrei proprio comprarmene una. .......................

Quando prendo la metro riesco a leggere ( se non sono le 8.30 di mattina dove gia' riuscire ad entrare e' una conquista)
Per il resto la bici pieghevole e' una scoperta, quando scendi da casa e parti non ha prezzo, ma quando devi fare le scale
un po' di sconforto esce sempre.

Sono un giovane vecchietto, ed ho comprato una "pieghevole" per il mio piccolo camper, come necessario complemento del mezzo, ma... sono rimasto "folgorato" dalla praticità e l'utilità di questo tipo di bici (anche da portare sempre in auto).
.....



Ciao a tutti. Sono nuovo nel mondo delle pieghevoli e grazie ad essa ho riscoperto il piacere di andare in bici.
La metto nel cofano, arrivo in città e mi muovo con essa.


......
causa incidente automobilistico e conseguente rottamazione dell'auto ho deciso di prendere una pieghevole!
.....


Dopo 8 mesi, parecchi chilometri e un paio di cadute è il momento di una presentazione ufficiale.
Come ho già scritto ho preso una pieghevole per ragioni di spazio in casa e in macchina, sapendo che non l'avrei usata quasi mai in intermodalità, nel frattempo ho ripreso a girare in bici a Milano dopo 10 anni e ho riscoperto il fascino di scivolare tra auto e pedoni, spingere sulla circonvallazione e godersi il pavè del centro.
..............


Salve, sono nuovo e mi piacerebbe tanto essere dei vostri, ma ho seri dubbi sulla decisione.

Premetto che 1) vivo a Roma, quartiere periferico, dove alcune strade non sono abbastanza larghe da far passare bici e macchina e dove le macchine corrono (naturalmente solo per fermarsi una volta arrivate al prossimo ingorgo); 2) mi muovo esclusivamente con i mezzi pubblici quindi già ora contribuisco abbastanza poco a traffico e danni collaterali; 3) faccio già un po' di attività "outdoor", corsette e lunghe passeggiate nei parchi; 4) mi piace la bicicletta, la uso in vacanza (fuori), mi piacerebbe davvero usarla tutti i giorni, mi addormento pensando a una pieghevole.

Ma francamente penso sia un rischio che non vale la pena di correre.

Per come la vedo io, su certe strade l'unico modo per ridurre il rischio di incidenti è evitarle del tutto. Il che vuol dire che certi tratti che non hanno alternative vanno fatti a piedi, che non è un gran divertimento.

Ma il vero problema è quello che si respira, le polveri sottili. Posso immaginare che, a parità di percorso, andare in bici ti esponga per un tempo inferiore rispetto ad andare a piedi. Però respiri più profondamente e stai proprio in mezzo alla strada e ai tubi di scappamento, nel punto di massima concentrazione delle schifezze. Se togliamo il puro e semplice divertimento dell'andare in bici il bilancio in termini di salute, mia e dei miei concittadini, mi pare decisamente negativo.

Magari se vivessi al centro avrei idee diverse (traffico più ordinato, percorsi alternativi su vie poco frequentate...), ma tra me e il centro ci sono quattro chilometri buoni di strade con traffico scarsamente disciplinato. Qualcuno riesce a convincermi che la pieghevole fa anche per me?

Ciao


Ciao a tutti mi chiamo Alex. Sono appassionato di sport di vario genere (vela, immersione, trekking, mountain bike). Ho voluto iscrivermi al vostro forum perché mi interessa molto l'argomento mountain-bike pieghevole.
.....



Ciao a tutti e tutte, sono Daniele, 35enne della provincia romana. Sono un motociclista verace ma da qualche tempo mi sto appassionando a questo affascinante mondo. .........

Ebbene sì! Ho utilizzato la Nanoo proprio per il fine che l'ho acquistata, e cioè casa - treno - casa! Finalmente!
Ho cercato di organizzarmi col borsone Duffel della Helly Hansen che ha gli spallacci tipo zaino e mi sono avviato non senza timore verso la stazione Torino P.N. per prendere Sabato 5 Ottobre il treno Torino - Cuneo delle 15.25 e poi la Cuneo - Sanremo.
Notare che il treno in questa tratta Torino Sanremo costa solo 12,85 €.
Sulla Torino Cuneo metto la bici nello scompartimento nell'indifferenza generale (meglio così), mentre sulla Cuneo Sanremo sul treno Minuetto, le persone mi guardano con curiosità (sopratutto Marocchini) mentre metto Nanoo proprio nell'alloggiamento destinato alle bici e trovo posto proprio a fianco di lei (scompartimenti vuoti).
Arrivo a Sanremo e vado di corsa al Supermercato, piego la bici e nessuno dice niente tranne uno che mi fa:
" Non si può entrare con la bici".
" Ma questo è un Trolley" gli dico.
"Ah non lo sapevo, perchè ho visto le luci".
Si riferiva al ferma calzoni con le luci accese rosse che mi sono dimenticato di spegnere.
Tutto contento arrivo al porticciolo con la mia borsa della spesa e fatico un po' a far entrare Nanoo in barca.
Domenica mattina decido di provare la ciclabile Sanremo - San Lorenzo, circa 40 km. A/r in mezzo alle pinete con sguardo sul mare e così provo la Nanoo che si comporta benissimo, non sarà velocissima, però si difende, l'importante è arrivare e fare del moto, anzi della bici.
Riparto per prendere la Sanremo - Cuneo di Domenica alle 15.12 sempre passando dal Col di Tenda, e lascio la bici non piegata nella sala d'aspetto. Quando il treno viene annunciato piego la bici e allora una piccola folla di curiosi si avvicina.
"Ah ma si piega! Ma è Italiana? Ma dove la vendono? Quanto costa? La pedalata è normale?"
.............................................


......................
la mia idea di passare ad una bici pieghevole è dovuta al fatto che a breve non avrò più la cantina dove posare la bici (non sto a tediarvi sui motivi) e abito al quarto piano di una palazzina senza ascensore

sto parlando però della casa di villeggiatura estiva. in generale non ho problemi a posare la bici al piano terra, ma non avendo più la cantina mi scoccia di fare le scale con una bici classica. poi ogni tanto torno in questa casa da solo nel corso dell'anno e questo fastidio aumenterebbe. inoltre sapete che anche se le ferie estive sono fatte per rilassarsi dallo stress del resto dell'anno, trovi sempre il rompiscatole di turno che ti fa questioni sull'aver lasciato la bici al piano terra anche se lo hai fatto ostruendo solo due centimetri quadri
..................................

Ciao a tutti,
ritorno dopo una lunga assenza (“per questo, questo e quest’altro motivo !!!”) dunque, con oggi è esattamente un anno che sono pieghevole ed intermodale, Andata; 10Km bici+2 tratte in treno per un totale di 40 minuti+3Km in bici, ritorno, come prima ma al contrario.Capita a volte che se gli impegni miei e della mia compagna coincidono, i 10Km, a volte me li risparmio.
Faccio un breve punto della situazione anche se non esaustivo:
PRO, mi diverto come un matto in momenti della giornata nei quali, prima, ero impegnato per tirare imprecazioni in tangenziale, leggo la media di 2 libri in più al mese (sono già un buon lettore, ma questo mi fà avere una media lettura degna di Babe Ruth), ho conosciuto molte persone interessanti (compresi tutti quelli di questo forum), ho aggiunto 300 Kcal al mio consumo giornaliero (per me non è un problema, ma per qualcuno che non và daccordo con la bilancia potrebbe essere un valido contributo), ho una bici in più ed è molto bella e tutti me la guardano (anche se al momento è sporca), risparmio 10€ al giorno di benzina a fronte di 56€ al mese di abbonamenti (fatevi due conti !!!).
CONTRO, non ho mai preso così tanta acqua in vita mia come quest’anno (tra l’altro già di per sè molto piovoso), ho tutti (si proprio tutti) i pantaloni con un segno di grasso di catena che non và più via, ho i calli sulle mani causati dal trasporto da chiusa, se prendo un vestito per il lavoro deve essere compatibile con l’uso in bici (sopratutto in inverno, è un limite se avete spesso riunioni “importanti”), qualche livido un pò quà e un pò la causati da quando mi tiro addosso la bici per salire sui treni al volo (qualche livido del genere ce l'hanno anche un paio di persone che condividono i miei treni affollati, chiedo scusa fin d'ora a tutte le mie vittime  :'().
A conti fatti, anche se la lista dei contro fosse abbondantemente più lunga di quella dei pro, credo che non tornerei più indietro.

Ciao
Renato
« Ultima modifica: Giugno 07, 2014, 01:12:51 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline yt

  • maestro
  • ****
  • Post: 495
  • Reputazione: +52/-0
Re:cambio vita: testimonianze, luoghi comuni, soddisfazioni sulle pieghevoli.
« Risposta #76 il: Novembre 22, 2013, 11:44:17 am »
La parte più dura dell'andare in ufficio in bicicletta?
Trattenere la pancia mentre passo nel corridoio dell'ufficio con la tutina attillata :D  :o :P
ahahah ciaooooo 8)

Offline Federico77

  • iniziato
  • *
  • Post: 26
  • Reputazione: +1/-0
Re:cambio vita: testimonianze, luoghi comuni, soddisfazioni sulle pieghevoli.
« Risposta #77 il: Novembre 27, 2013, 02:18:54 pm »
Dopo un anno e mezzo di auto + bici (28km auto) ( 2...4km in bici) a seconda del tempo... Lunedì faccio la prova auto + bici + treno + bici . Per arrivare in ufficio.......
Speriamo di trovare posto in treno con la mia b-foldina....

Offline boccia

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3407
  • Reputazione: +170/-0
Re:cambio vita: testimonianze, luoghi comuni, soddisfazioni sulle pieghevoli.
« Risposta #78 il: Novembre 27, 2013, 04:14:25 pm »
In bocca al lupo! ;)

Offline Kapparas

  • iniziato
  • *
  • Post: 26
  • Reputazione: +6/-0
Re:cambio vita: testimonianze, luoghi comuni, soddisfazioni sulle pieghevoli.
« Risposta #79 il: Dicembre 04, 2013, 04:43:47 pm »
Anche io tiro le somme dopo 2 mesi di treno+bici... Un altra vita! Stimolate le endorfine mi torna il buon umore. Finisce la schiavitù del traffico romano e m sento finalmente libera ( linea del treno permettendo)... Ho toccato il sapore amaro della caduta, ed imparato che foglie bagnate sono come la lastra di ghiaccio.... Ma benedico ogni giorno la mia brompton... Complici i 2 tentati furti sul tram le poche volte che ha piovuto e che non ho preso la bici!!!!

Offline Federico77

  • iniziato
  • *
  • Post: 26
  • Reputazione: +1/-0
Re:cambio vita: testimonianze, luoghi comuni, soddisfazioni sulle pieghevoli.
« Risposta #80 il: Dicembre 06, 2013, 02:35:25 pm »
Eccoci dopo 1 settimana di auto +bici+ treno + bici...
Nonostante il freddo. Esperienza super positiva.
L'unica cosa negativa, il peso della mia bfold20....
Ma è forse ancora presto per pensare alla B........n
Tempo di percorrenza nella media dello spostamento solo auto. E identiche ad auto +4km di bici
la sera per il rientro, addirittura meglio. Ottimo.
Peccato i primi km in auto per avvicinarmi alla stazione fs.

Grazie a tutti.

Offline DJ

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1646
  • Reputazione: +105/-0
  • Folding bike = better life!!
Re:cambio vita: testimonianze, luoghi comuni, soddisfazioni sulle pieghevoli.
« Risposta #81 il: Dicembre 06, 2013, 06:57:25 pm »
Dopo due anni di utilizzo della bici pieghevole ma anche di bici di vario tipo, cargo e non, posso dire che la vita in bicicletta continua a soddisfarmi e mi regala sempre emozioni positive, anche se l'inverno e il freddo si fanno sentire..tempi sempre rispettati, endorfine che aiutano a sorridere, palestra risparmiata, soldi risparmiati, auto quasi del tutto abbandonata..insomma..le bici sono il futuro degli spostamenti sostenibili, e noi abbiamo fatto le prime pedalate in questo senso :)
DJ
Dahon MUP8-Brompton M6L- Nanoo Avenue

Offline boccia

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3407
  • Reputazione: +170/-0
Re:cambio vita: testimonianze, luoghi comuni, soddisfazioni sulle pieghevoli.
« Risposta #82 il: Dicembre 10, 2013, 10:04:00 am »
Voilà...


Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9877
  • Reputazione: +173/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:cambio vita: testimonianze, luoghi comuni, soddisfazioni sulle pieghevoli.
« Risposta #83 il: Dicembre 10, 2013, 11:11:32 am »
qualche commento a margine della foto?  :)
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline boccia

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3407
  • Reputazione: +170/-0
Re:cambio vita: testimonianze, luoghi comuni, soddisfazioni sulle pieghevoli.
« Risposta #84 il: Dicembre 10, 2013, 11:47:33 am »
Ah ah, l'ho postata al volo per testimoniare al forum che l'intermodalità non è sempre solo legata a treni pressati come scatole di sardine. Oggi per una volta ho provato il lato comodo dell'intermodalità pieghevole, sul trenino direzione Ostia.
« Ultima modifica: Dicembre 10, 2013, 11:55:13 am by boccia »

Offline catorcio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1019
  • Reputazione: +36/-0
Re:cambio vita: testimonianze, luoghi comuni, soddisfazioni sulle pieghevoli.
« Risposta #85 il: Dicembre 10, 2013, 01:04:27 pm »
dopo quasi 3 anni di pedalate la vita è cambiata(- 20 kg) purtroppo la pelle sulla vita nò(è abbondante)

Offline boccia

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3407
  • Reputazione: +170/-0
Re:cambio vita: testimonianze, luoghi comuni, soddisfazioni sulle pieghevoli.
« Risposta #86 il: Dicembre 11, 2013, 10:57:03 am »
Altra breve testimonianza pieghevole...

Un collega si affaccia alla finestra e dopo un po' che cerca nella strada sottostante mi fa: "Ma dove l'hai messa la macchina?"

E io: "L'ho parcheggiata sotto la scrivania"  ;D

Offline boccia

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3407
  • Reputazione: +170/-0
Re:cambio vita: testimonianze, luoghi comuni, soddisfazioni sulle pieghevoli.
« Risposta #87 il: Gennaio 12, 2014, 10:46:35 am »
Incontro al parco un amico in bici con tutta la famiglia al seguito. La figlia di sei anni mi mostra orgogliosa il regalo di Natale ricevuto da pochi giorni: "Guarda! La mia nuova bici ha le ruote più grandi delle tue!"

Ed era vero, 20x1,75" contro 20x1.50", ho controllato...
:-[

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9877
  • Reputazione: +173/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:cambio vita: testimonianze, luoghi comuni, soddisfazioni sulle pieghevoli.
« Risposta #88 il: Gennaio 13, 2014, 08:25:01 pm »
:D
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline mancio00

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1163
  • Reputazione: +45/-0
Re:cambio vita: testimonianze, luoghi comuni, soddisfazioni sulle pieghevoli.
« Risposta #89 il: Aprile 04, 2014, 02:30:13 pm »
ah ah ah boccia!!! sabato ero con mio figlio e, mentre gli insegnavo a pedalare senza rotelle, in groppa alla mia, mi ha detto: "papà, ma abbiamo le ruote uguali, non è che sei un po' grandino per quelle?" ;D
MassimoBrompton S6E Orange Black

Tags: cultura auto_bici faq