Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Contachilometri (col filo o senza?)  (Letto 33880 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline valerio

  • Brompton M6L 2010
  • apprendista
  • **
  • Post: 93
  • Reputazione: +5/-0
R: Contachilometri (col filo o senza?)
« Risposta #60 il: Gennaio 15, 2015, 08:44:47 pm »
io ho preso un wireless da deca. mai avuto problemi

Offline TicioTIX

  • maestro
  • ****
  • Post: 444
  • Reputazione: +45/-0
  • Proud Owner of ?3L "BiciKleine II" (Handlebar: ?)
    • Ass.ne "i Pedalalenta" - Castel Maggiore (BO)
Re:Contachilometri (col filo o senza?)
« Risposta #61 il: Febbraio 04, 2015, 11:43:21 am »
Sia sulla Bfold che sulla Brompton, Sigma BC16.12 rigorosamente a filo (altrimenti con la luce a led Cree o Seoul il contachilometri funziona solo di giorno...).
Il filo basta legarlo alla guaìna del freno anteriore con qualche punto di nastro isolante nero e raccogliere il filo in eccedenza in un gomitolino sotto l'attacco a manubrio.
Piuttosto occhio a non perderlo a bici chiusa, non si vede facilmente.
Ciao
TT:
"Avrebbe potuto pure permettersi un aeroplano o uno yacht, a lei però bastava una bicicletta pieghevole." Sasha Arango - La verità e altre bugie

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 2791
  • Reputazione: +198/-0
Re:Contachilometri (col filo o senza?)
« Risposta #62 il: Settembre 05, 2019, 01:04:48 am »
Circa sei mesi fa ho montato sulla mia Vitesse un ciclocomputer wireless Btwin 500
https://www.decathlon.it/contachilometri-500-senza-filo-id_8382192.html
comprato al Decathlon in dicembre e da allora ho fatto poco più di 100 km (ok, adesso non lapidatemi), ma ora comincio ad avere problemi: quando lo accendo la cifra della velocità segna "0.0", lampeggia, non indica la velocità e si spegne dopo circa un minuto. Mi verrebbe da pensare alla batteria (la solita CR2032 a bottone), anche se mi sembra troppo presto: ho un altro paio di ciclocomputer (a filo) supereconomici che sono in opera da più tempo e funzionano ancora regolarmente.
Qualcuno possiede il mio stesso modello e ha avuto lo stesso problema?

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini")

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 2791
  • Reputazione: +198/-0
Re:Contachilometri (col filo o senza?)
« Risposta #63 il: Settembre 05, 2019, 11:24:30 pm »
Potrei aver risolto; dovrebbe essere stato un problema di batterie. Per prima ho sostituito la batteria del ciclocomputer, ma non è cambiato nulla; allora ho immaginato che colpevole fosse la batteria del trasmettitore fissato al mozzo della ruota anteriore. Solo che, essendo ormai troppo tardi per andare a comprarne un'altra, ho fatto il ragionamento che se la batteria del ciclocomputer non era scarica, avrei potuto riciclarla, quanto meno provvisoriamente, e così l'ho usata per sostituire quella del trasmettitore.... e miracolo! dopo un paio di decine di metri il ciclocomputer ha ripreso vita come da nuovo!
Domani vado a comprare una batteria nuova per il trasmettitore. Però, otto-nove mesi e pochissimi km.... è un po' pochino come durata, o no?

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini")

Offline nino#

  • gran visir
  • *****
  • Post: 975
  • Reputazione: +63/-0
Re:Contachilometri (col filo o senza?)
« Risposta #64 il: Settembre 06, 2019, 08:13:02 am »
Ho notato anch'io che queste pile a bottone ultimamente non hanno una lunga durata. E non dipende dall'uso: si scaricano comunque. Ho una bilancia elettronica da cucina che, in pratica, non riesco quasi ad usare: quando mi serve, ha la batteria scarica; allora la metto nuova, magari poi non la uso per mesi e, quando vado a riprenderla, è di nuovo scarica...  :-\
Stessa cosa con una staderina da bagagli (che uso per pesare le bici).
« Ultima modifica: Settembre 06, 2019, 08:15:37 am by nino# »
Pieghevolista nel cuore (ex possessore di Dahon: Speed P8 e Ios XL) - Attualmente in sella di una bellissima Orbea Katu 40
LASCIA L'AUTO PER LA BICI! FAI BENE A TE E FAI BENE A TUTTI!

Offline gip

  • gran visir
  • *****
  • Post: 868
  • Reputazione: +227/-0
Re:Contachilometri (col filo o senza?)
« Risposta #65 il: Settembre 06, 2019, 08:50:46 am »
Sono d'accordo con nino#. Inoltre non è raro che quando si comprano questi aggeggi questi siano negli scaffali anche da mesi. Per quanto le pile non siano inserite negli strumenti pian piano si scaricano. Il mio ciclo computer dura 12/13 mesi e a volte meno. L'unica differenza col tuo è che nel sensore sulla ruota non ha la pila a bottone 2032 come lo strumento, ma una più consistente pila a stilo. Infatti quella dura molto di più. Due cambi per la pila a bottone contro uno per quella a stilo.
Solo chi pedala va avanti!

Offline carlo

  • BTwin Tilt 5 Nexus 8v Brompton H6-12%RD black
  • gran visir
  • *****
  • Post: 924
  • Reputazione: +92/-0
Re:Contachilometri (col filo o senza?)
« Risposta #66 il: Settembre 06, 2019, 07:01:35 pm »
Anche io volevo mettere quel contachilometri, soltanto perché è retroilluminato ed io adesso ricomincerò i miei giri in notturna dal ritorno a casa dallo studio dove lavoro e il contakm illuminato mi era utile.

Soltanto che io ho la Brompton con la dinamo, quindi il mozzo è grande e non so se gli attacchi forniti vanno bene, @Vittorio si può modificare secondo te?

Saluti :)
La teoria della relatività? Mi è venuta in mente andando in bicicletta...
Albert Einstein

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 2791
  • Reputazione: +198/-0
Re:Contachilometri (col filo o senza?)
« Risposta #67 il: Settembre 07, 2019, 01:19:49 am »
Grazie a Nino e Gip; immaginavo anch'io che le batterie di prima dotazione potessero non essere il massimo, ma non fino a questo punto.

@Carlo, l'unica maniera che mi viene in mente per applicare il trasmettitore a un mozzo con dinamo è di costruirgli una prolunga. Cerco di spiegarmi: il trasmettitore si fissa al mozzo come se fosse un fanale sul manubrio, con un laccio di gomma che spunta dal corpo, gira intorno al mozzo e si aggancia a un dente sul corpo del trasmettitore stesso. Il laccio ha due asole e sul mozzo della Vitesse bisogna già impiegare quella più lunga, quindi secondo me per fissarlo a mozzi di maggior diametro l'unica è realizzare una fascetta, elastica o no, che a un'estremità si agganci all'asola e dall'altra al dente.
Un po' un accrocchio ma non mi viene in mente altro.
Vittorio 
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini")

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 2791
  • Reputazione: +198/-0
Re:Contachilometri (col filo o senza?)
« Risposta #68 il: Gennaio 18, 2020, 08:47:34 pm »
Aggiornamento: il ciclocomputer continua a funzionare regolarmente ma di recente è emerso un altro problema: forse perché col freddo la plastica si è un po' ristretta, l'innesto a baionetta dello strumento sulla sua base fissata al manubrio non tiene più molto bene e si è già staccato alcune volte, soprattutto nel trasporto passivo, quando rimane appeso, ma qualche volta anche durante la marcia, col risultato che adesso lo schermo è tutto graffiato (ecco perché la pellicola protettiva, come i cartoni sulle forcelle, non andrebbe mai tolta...).
Mi sto chiedendo come consolidare l'attacco: un semplice elastico avrebbe il difetto di coprire parzialmente lo schermo; considerando che essendo senza filo non ci sono contatti elettrici e che andrebbe smontato solo una volta all'anno per il cambio della batteria, forse un ignorantissimo puntino di colla potrebbe essere la soluzione. Ma quale? Epossidica (bicomponente) no, troppo potente; neoprenica (Bostik) nemmeno perché imbratta e tiene fin troppo bene; per polistirene assolutamente no perché opera sciogliendo il materiale quindi è come una saldatura a freddo; cianoacrilica forse, perché è forte ma anche fragile, quindi se fosse proprio solo un puntino sarebbe facile farla saltare; vinilica probabilmente sì perché su materiali non porosi l'adesione non è fortissima.
Per cominciare potrei fare una prova con la colla in stick per carta (Pritt), che sulla plastica ha meno tenuta della vinilica e rimane sempre un po' elastica.

@Carlo: la retroilluminazione è estremamente fioca, quasi non c'è differenza se non forse al buio completo. Se fosse solo questo il criterio di scelta, non lo consiglierei.

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini")

Offline gip

  • gran visir
  • *****
  • Post: 868
  • Reputazione: +227/-0
Re:Contachilometri (col filo o senza?)
« Risposta #69 il: Gennaio 19, 2020, 08:35:38 am »
Se fosse possibile eviterei di usare colle. Primo perché, come dicevi tu, la maggior parte di queste è inefficace sulla plastica. Secondo perché ti troveresti a rinnovarla ogniqualvolta rimuovi lo strumento. Hai provato ad inserire tra la basetta sul manubrio e il tachimetro un sottile spessore? Magari di cartoncino? Forse è sufficiente a ridurre i giochi a bloccarlo meglio. Partirei con un semplice dischetto di carta aumentando via via sino ad ottenere il risultato. Meglio ancora sarebbe uno spessore ottenuto da un sottile strato di gomma o plastica magari ottenuto da una vecchia camera d'aria o da un imballo commerciale. Certo poi bisogna stare attenti a non perderlo quando si toglie lo strumento ma rifarne un altro è un attimo.
Solo chi pedala va avanti!

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 2791
  • Reputazione: +198/-0
Re:Contachilometri (col filo o senza?)
« Risposta #70 il: Gennaio 19, 2020, 09:53:39 am »
Giusto, non avevo pensato a una zeppa. Provo a partire con un dischetto di pellicola trasparente (il classico acetato da scatola di camicie con cui generazioni di modellisti hanno riprodotto i vetri delle carrozze) e vediamo. Se il gioco è verticale e per questo lo strumento ruota nella base fino a sganciarsi, dovrebbe risolvere; se invece sono i risalti sulla circonferenza che non si impegnano saldamente tra loro, potrei tentare con la pellicola per alimenti, altrimenti temo proprio che ci vorrà la colla  :(
Vi terrò al corrente

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini")

Tags: