Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

-no title-



  volete attivare una newsletter per raggiungere gli utenti della vostra regione? leggete qui  

Autore Topic: Torino - notizie  (Letto 90804 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Sammy Street Style

  • gran visir
  • *****
  • Post: 804
  • Reputazione: +22/-0
  • Il mondo gira...e io pedalo!!
Re:Torino - notizie
« Risposta #15 il: Dicembre 08, 2011, 02:13:21 pm »
ARTICOLO de La Stampa

addendum (by admin):
La «presa della metro» è stata rapida e indolore. Ieri, alle 17,30 spaccate, una quindicina di ciclisti muniti di mascherine antismog ha violato il regolamento ed è salito con le due ruote sull?ultima carrozza della metropolitana. Obiettivo: manifestare a favore della mobilità sostenibile. Insomma, meno gas di scarico e più biciclette e mezzi pubblici in città. Dalla fermata Principi d?Acaja al capolinea del Lingotto, l?azione dimostrativa è durata lo spazio di dodici fermate. Mentre l?altoparlante scandiva con voce metallica il divieto assoluto di entrare nella metro con le bici, i dimostranti spiegavano ai passeggeri incuriositi le ragioni della protesta. Tre le richieste indirizzate all?amministrazione comunale: potenziamento del trasporto pubblico; rastrelliere sulla metro e sui bus che coprono la collina e le tratte extraurbane; parcheggi di interscambio per le due ruote. O la smart city resterà solo sulla carta.

Pero' il divieto non riguarda le pieghevoli, vero?
Simone (Land Rover City 6 Speed - Brompton S6E "Black Widow")

Offline beaturbano

  • pedalando s'impara
  • gran visir
  • *****
  • Post: 1640
  • Reputazione: +93/-1
  • broonpton S3L grezza
Re:Torino - notizie
« Risposta #16 il: Dicembre 08, 2011, 06:44:34 pm »
leggo qui
http://www.massacriticatorino.it/post.php/bicicletta_pieghevole_nella_sacca_sui_treni_gtt_si_paga
Citazione
risposta GTT - AGGIORNAMENTO 29.07.2011
Gentile Sig.ra xx, in merito alla sua richiesta di informazioni le comunichiamo che il regolamento per l'uso del trasporto pubblico urbano e suburbano, valido anche sulla metropolitana, non prevede il trasporto di biciclette sui nostri veicoli per motivi di sicurezza (le vetture del metrò non dispongono, infatti, di un alloggiamento dove ancorare le bici e in caso di frenate di emergenza potrebbero costituire situazione di pericolo per l'utenza a bordo del treno) e per motivi di ingombro.

Le biciclette pieghevoli contenute all'interno di una custodia/borsone sono considerate bagaglio e quindi si possono trasportare.

La informiamo infine che sui veicoli aziendali è consentito il trasporto gratuito di bagagli alle seguenti condizioni:
non devono superare le dimensioni cm 80x50x50;

Restando a sua disposizione per ogni eventuale ulteriore necessità , le inviamo i nostri migliori saluti.
GTT - Servizio Clienti.

e poi nel regolamento della metro sul sito GTT http://www.comune.torino.it/gtt/urbana/regolamento_metro.shtml#passeggeri
Citazione
Sui treni della metropolitana è consentito il trasporto gratuito di bagagli alle seguenti condizioni:  non devono superare le dimensioni cm 80x50x50.
Per motivi di sicurezza, è vietato il trasporto e l'utilizzo di biciclette, cicli e carretti secondo le definizioni del Codice della Strada.

nel regolamento GTT dei mezzi di superficie http://www.comune.torino.it/gtt/urbana/regolamento.shtml#bagagli
Citazione
Sui veicoli aziendali è consentito il trasporto gratuito di bagagli alle seguenti condizioni: non devono superare le dimensioni cm 80x50x50;

nel regolamento GTT dei mezzi ferroviari http://www.comune.torino.it/gtt/ferrovie/regolamento.shtml#4
 
Citazione
Ogni passeggero munito di documento di viaggio può trasportare a titolo di bagaglio personale un collo (valigia, borsa, involto) di dimensioni non superiori a cm 50 x 40 x 25;
trasporto biciclette:
Nel limite dei posti disponibili, il trasporto è ammesso in ragione di una bicicletta per passeggero su tutti i treni indipendentemente dalla presenza del bagagliaio;
I gruppi che intendono viaggiare con un numero superiore a quattro biciclette devono ottenere il benestare della Direzione, contattando il numero telefonico 011-216.53.52, fax 011-25.75.26;
Il prezzo del biglietto per la bicicletta è uguale a quello corrisposto dal passeggero, fatta salva la tratta Torino Lingotto-Chieri, nella quale è in vigore la tariffa Trenitalia;
Durante il trasporto non è consentito lasciare oggetti o bagagli sulle biciclette o negli spazi adibiti al trasporto delle stesse;
Qualora il trasporto della bicicletta sia effettuato con una sacca portabiciclette, questa dovrà avere dimensioni non superiori a cm 80 x110 x 30 e non arrecare pericolo o disagio agli altri viaggiatori.
citizen cyclist [utente leggero della strada]
non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati - albert einstein ||| è una questione di qualità - cccp

Offline Hopton

  • gran visir
  • *****
  • Post: 4132
  • Reputazione: +157/-0
Re:Torino - notizie
« Risposta #17 il: Dicembre 08, 2011, 09:12:04 pm »
80x50x50 sono dimensioni assurde, nemmeno la Brompton e la Strida rientrano, forse giusto la bici di Barbie... Questi scrivono i regolamenti senza avere la più pallida idea di cosa sia una bici pieghevole. Sarebbe bello poter vivere in un paese in cui le normative vengano scritte da chi ci capisce qualcosa...
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline keyfaber

  • maestro
  • ****
  • Post: 281
  • Reputazione: +1/-0
  • Casco sempre in testa!
    • Percorso quotidiano casa-lavoro
Re:Torino - notizie
« Risposta #18 il: Dicembre 09, 2011, 03:05:48 pm »
Nel frattempo portano il biglietto a 1,50 ?... Me che se andassero a.....  >:( >:( >:(
HopTown 20", reggisella ammortizzato Suntour SP8-NCX, pedali alluminio MKS FD-7, sistema KlickFix su cannotto per zainetto, sistema luci Reelight
CO2 NON emessa a settimana: 10,094 Kg (tempo permettendo!)

Offline Sammy Street Style

  • gran visir
  • *****
  • Post: 804
  • Reputazione: +22/-0
  • Il mondo gira...e io pedalo!!
Re:Torino - notizie
« Risposta #19 il: Dicembre 09, 2011, 05:46:16 pm »
80x50x50 sono dimensioni assurde, nemmeno la Brompton e la Strida rientrano, forse giusto la bici di Barbie... Questi scrivono i regolamenti senza avere la più pallida idea di cosa sia una bici pieghevole. Sarebbe bello poter vivere in un paese in cui le normative vengano scritte da chi ci capisce qualcosa...

Sicuramente tra 2 anni al massimo, andrò a vivere negli Stati Uniti, dove le regole sono giuste e vengono rispettate!!! Faro' il corrispondente del forum da li!!  ;)
Simone (Land Rover City 6 Speed - Brompton S6E "Black Widow")

Offline beaturbano

  • pedalando s'impara
  • gran visir
  • *****
  • Post: 1640
  • Reputazione: +93/-1
  • broonpton S3L grezza
Re:Torino - notizie
« Risposta #20 il: Dicembre 09, 2011, 06:30:29 pm »
di buono c'è che chi controlla non è così tarato come chi fa i regolamenti: infatti con valigie piuttosto voluminose non m'hanno mai chiesto biglietti supplementari. quindi fino a quando non sarà contemplata la bici pieghevole basterà metterla in un fodero trasformandola in bagaglio.
citizen cyclist [utente leggero della strada]
non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati - albert einstein ||| è una questione di qualità - cccp

Offline Hopton

  • gran visir
  • *****
  • Post: 4132
  • Reputazione: +157/-0
Re:Torino - notizie
« Risposta #21 il: Dicembre 09, 2011, 08:49:55 pm »
In effetti spesso la salvezza in questi casi è che l'ottusità delle norme è quasi sempre temperata dalla ragionevolezza e il buon senso di chi si trova ad applicarle. Anche io ho sempre trovato controllori dotati di buon senso, una sola volta ne ho visto uno cazziare un ciclista, ma aveva messo una bici non pieghevole e bella grande in un punto di passaggio del treno, per poi abbandonarla e fregarsene per tutto il viaggio se alle fermate intermedie la gente si trovava in difficoltà a passare. Per altro nei treni che prendo c'è sempre il vano biciclette.
Purtroppo mi spiace dirlo ma anche l'atteggiamento della maggior parte dei pieghevolisti che incoccio sul Milano-Lecco è spesso (non sempre per fortuna) improntato a un certo menefreghismo. Io mi preoccupo sempre di mettere la bici in maniera che non dia fastidio, ma spesso vedo pieghevoli buttate dove capita, e tante volte il proprietario nemmeno si preoccupa di chiuderle decentemente, quindi occupano più spazio del necessario, oltre a trovarsi in punti dove la gente transita tipo le porte, e potrebbe farsi male non vedendole. Forse per questo nei miei numerosi avvistamenti di pieghevolisti non mi sono mai sentito indotto ad attaccare discorso...
Mario
« Ultima modifica: Dicembre 09, 2011, 08:52:20 pm by Hopton »
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10077
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:Torino - notizie
« Risposta #22 il: Dicembre 10, 2011, 08:16:51 pm »
Sicuramente tra 2 anni al massimo, andrò a vivere negli Stati Uniti, dove le regole sono giuste e vengono rispettate!!! Faro' il corrispondente del forum da li!!  ;)

un corrispondente dagli States? Siiiii  ;)
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Gianni65

  • maestro
  • ****
  • Post: 303
  • Reputazione: +38/-0
Re:Torino - notizie
« Risposta #23 il: Dicembre 10, 2011, 08:49:17 pm »
Il regolamento di Torino è già uno dei migliori (o "meno peggiori") perché consente di trasportare oggetti di 80x50x50 (in quasi tutte le altre città il limite è di 50x50).
La Hoptown misura 80x66x36 e su per giù rientra nei limiti. Non prendo spesso gli autobus se non come soccorso stradale, ma non ho mai avuto problemi  con i controllori (che non girano con il metro in tasca).
Mesi fa attraversai tutta la città sul tram 4 con la bici nella sacca (sembra ancora più voluminosa) e quando salirono i controllori non mi dissero nulla... anche perché lì in fondo al tram ero l'unico ad aver pagato il biglietto!  :o ;D

Offline styopa

  • apprendista
  • **
  • Post: 87
  • Reputazione: +1/-0
Re:Torino - notizie
« Risposta #24 il: Dicembre 11, 2011, 01:35:39 am »
Io mi preoccupo sempre di mettere la bici in maniera che non dia fastidio, ma spesso vedo pieghevoli buttate dove capita, e tante volte il proprietario nemmeno si preoccupa di chiuderle decentemente,

Purtroppo hai ragione, capita anche a me di vederne. Onestamente non copro la bici sul treno (l'unica volta che un controllore me lo ha chiesto, l'ho coperta con la mantellina che sembra fatta su misura;)) ma se non c'è posto nel vano bagagli mi fermo io con la bici a costo di farmi il viaggio in piedi. Ci vorrebbe più rispetto per gli altri da parte di (quasi) tutti.
Hoptown 20" verde, portapacchi rimosso, sella prolink

Offline Sammy Street Style

  • gran visir
  • *****
  • Post: 804
  • Reputazione: +22/-0
  • Il mondo gira...e io pedalo!!
Re:Torino - notizie
« Risposta #25 il: Dicembre 11, 2011, 02:04:17 am »
Sicuramente tra 2 anni al massimo, andrò a vivere negli Stati Uniti, dove le regole sono giuste e vengono rispettate!!! Faro' il corrispondente del forum da li!!  ;)

un corrispondente dagli States? Siiiii  ;)

Cosi' vi terro' informati sui metodi di mobilita' interzonale e pieghevole adottati dagli USA!! Anche se li sono vent'anni avanti a noi!!
Simone (Land Rover City 6 Speed - Brompton S6E "Black Widow")

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10077
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:Torino - notizie
« Risposta #26 il: Dicembre 11, 2011, 09:53:23 am »
spostato l'interessante contributo di Mario nella discussione
"la mobilità sostenibile: idee da tutto il mondo"
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=604.0

Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline marcododo

  • assistente
  • ***
  • Post: 192
  • Reputazione: +6/-0
Re:Torino - notizie
« Risposta #27 il: Dicembre 16, 2011, 02:39:56 pm »
A Torino nuovamente si parla di quanto inquinano le auto....

http://www3.lastampa.it/torino/sezioni/cronaca/articolo/lstp/434629/

Ciao Marco
« Ultima modifica: Dicembre 17, 2011, 06:52:07 pm by occhio.nero »
Brompton M6L Black&Lime

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10077
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:Torino - notizie
« Risposta #28 il: Dicembre 17, 2011, 06:42:39 pm »
Il Comune e lo smog
"Non usate le auto"

Al 15 dicembre ci sono stati 102 sforamenti del livello limite di Pm10. Con questa situazione meteo il numero di superamenti sarà superiore al 2010


Pm10, 43 sforamenti in 45 giorni
«Ma non c'è allarme sanitario»
MAURIZIO TROPEANO
TORINO
«Spegni l'auto e metti in moto il tuo cervello». Il Comune di Torino sceglie Sofia, una bambina di 7 anni, per lanciare una campagna per incentivare l'uso dei mezzi pubblici, delle biciclette e di ogni altra forma di trasporto alternativo all'automobile privata.


Il video è stato messo sul sito del Comune nel giorno in cui l'assessore, Enzo Lavolta, ha ottenuto il via libera della commissione ambiente del Consiglio comunale al piano anti-smog che lunedì sarà illustrato al ministro Corrado Clini. «Ad oggi - ha spiegato - l'inquinamento atmosferico non rappresenta un'emergenza sanitaria, anche se è necessario adottare misure strutturali ed è per questo motivo che il governo deve trovare i soldi per finanziare questo piano». L'allarme, però, resta alto. Nel corso del 2011 gli sforamenti della soglia di pericolo delle polveri sottili al 15 dicembre sono stati 102, gli stessi del 2010 e dunque è altamente probabile che i superamenti Pm10 saranno superiori a quelli dell'anno scorso. E a rendere più fosco il quadro è che negli ultimi 45 giorni il limite è stato oltrepassato 43 volte. Lavolta, però, ha sottolineato come «rispetto al 2000 il dato si sia più che dimezzato. Undici anni fa, infatti, furono registrati 239 superamenti. Si tratta di una significativa riduzione, che si registra anche per altri otto inquinanti, resa possibile soprattutto da politiche ambientali di carattere strutturale».

Politiche che sono diventate un piano in dieci punti con misure che si possono applicare in tempi brevi - ad esempio l'estensione da 64 a 200 delle stazioni di bike sharing grazie a un recente accordo firmato con la Regione - e altre di media e lunga attuazione. è per questo motivo che il presidente della commissione Ambiente, Marco Grimaldi, insieme al collega Mimmo Carretta, ha presentato un ordine del giorno che impegna la giunta a presentare «nel più breve tempo possibile misure per la gestione straordinaria e congiunturale delle fasi più alte dell'inquinamento atmosferico». Tradotto, vuol dire che «non si possono aspettare soluzioni strutturali per migliorare una situazione che dal punto di vista della qualità dell'aria è sicuramente allarmante», spiega Grimaldi. E così il documento chiede alla giunta di presentare «entro gennaio un piano preciso con l'indicazione dei tempi e dei luoghi in cui realizzare le zone 30 e le pedonalizzazioni che devono certo partire dal Centro ma allargarsi anche a San Salvario e Vanchiglia». Nella mozione non si chiedono «blocchi del traffico spot» ma la sospensione della circolazione privata dovrà essere collegata ad iniziative di sensibilizzazione ambientale. Il capogruppo del Movimento Cinque stelle, Vittorio Bertola, sottolinea la necessità di intervenire con interventi mirati come la differenziazione delle tariffe di sosta per incoraggiare l'uso di auto di piccola cilindrata o la fluidificazione del traffico nei viali principali con limite di velocità a 70 km orari e parallela diminuzione a 90 del limite in tangenziale. Non è un caso che l'assessore Lavolta annunci la volontà della giunta di mettere in campo nei prossimi mesi «iniziative di educazione e sensibilizzazione ambientale che potranno prevedere anche limitazioni del traffico».

Quel che è certo, come spiega Silvio Viale, consigliere del Pd, è che «la città non proporrà blocchi e targhe alterne al vertice dei sindaci del Nord con il ministro Clini». E in effetti Lavolta, che lunedì sera sarà a Milano, chiederà dal governo di trovare le risorse per finanziare misure strutturali anti-smog. Lo stesso farà la regione Piemonte. Roberto Ravello, assessore all'Ambiente, spiega: «Siamo interessati a ragionare su un piano nazionale della qualità dell'aria e, nello specifico, su un piano di bacino dell'area padana, la zona che costituisce il primo elemento di criticità nei confronti dell'Unione Europea». Da questo punto di vista la Regione chiederà «al ministro dell'Ambiente un sostegno economico per garantire continuità agli interventi per il trasporto pubblico locale, la mobilità sostenibile e le politiche di rinnovo del parco dei mezzi pubblici».[/i]
« Ultima modifica: Dicembre 17, 2011, 06:46:06 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Gianni65

  • maestro
  • ****
  • Post: 303
  • Reputazione: +38/-0
Re:Torino - notizie
« Risposta #29 il: Febbraio 17, 2012, 12:59:11 pm »
Sono passati quasi dieci giorni dall?ultimo fiocco e a Torino la neve si vede solo più nei prati dei giardini pubblici e? sulle piste ciclabili.
Le piste su Via Pio VII e Corso Traiano, che percorro quotidianamente, sono ancora quasi del tutto impraticabili, abbandonate a se stesse e in molti tratti invase dai cumuli spazzati via dai marciapiedi.
Insomma, pare proprio che la pulizia delle piste ciclabili sia stata data in appalto al sole.

I vostri percorsi quotidiani in che condizioni sono?

Tags: